Una ricerca (estenuante) e un dessert chic & gluten free

Estate: tempo di mare, di viaggi, di vacanze, di sole e…di matrimoni.

A me piace molto questa stagione, non posso negarlo. Però, quando arriva un invito a una cerimonia, con mesi di anticipo e tu non sai cosa indossare, il dramma è dietro l’angolo. E poi, purtroppo, io sono un tipo complicato. In tutto. Chi mi conosce lo sa. Difficile, anzi raro che qualcosa incontri perfettamente i miei gusti all’istante. Sopratutto quando si parla di abbigliamento, o è amore a prima vista o lascio perdere. Sono fatta così. Devo provare un vero colpo di fulmine, devo percepire la scintilla. Altrimenti scappo.

Solitamente, conoscendo i miei gusti difficili, mi organizzo per tempo. Con largo anticipo inizio a girare tra vetrine e negozi chic, in cerca di abiti da cerimonia. E la santa sorella mi segue, con una pazienza infinita: solo lei sa consigliarmi quale colore sta bene sul mio incarnato pallido, solo lei sa quale modello mi calza a pennello. Quest’anno, con i mille impegni personali e professionali, non c’è stato tempo di girare nella ricerca (estenuante). Discutendo con una mia amica del problema, lei mi ha parlato un e-commerce di abiti da sposa e vestiti da cerimonia.

All’inizio, devo confessarvi che ero piuttosto perplessa: acquisto spesso sugli e-commerce, ma non mi era mai capitato di comprare un vestito online. Ma poi, ho dovuto ricredermi: appena mi sono collegata sul sito di Ale Milano, sono rimasta folgorata dalla varietà di vestiti da sposa. Quale ragazza non immagina, un giorno, di sposarsi con un abito da sogno? Bè, in questo e-commerce, ce n’è per tutti i gusti, sia che avete gusti più semplici, sia originali. Non solo. Ci sono abiti da sera eleganti e raffinati e vestiti per matrimonio adatti a damigelle chic e trendy e alle bimbe. E c’è spazio anche per la mamma della sposa.

A me serviva un abito lungo, perché il matrimonio si svolgeva di sera, tra l’altro in una cornice molto raffinata, da favola, quindi ho subito sfogliato la vasta sezione dedicata agli abiti da cerimonia. Credetemi se vi dico che sono rimasta stupita dalla bellezza dei vestiti eleganti, dai colori, dai tessuti, dalle cuciture curate. La barra laterale consente di scegliere non solo l’abito a seconda del taglio, ma anche a seconda della propria fisicità. Inoltre, ogni vestito può essere realizzato su misura, ordinandolo con un certo anticipo.

Io ero indecisa tra questi 3:

6b057c683fcf57348efdb478a628a67e-image-525x787

349ddb714259cc5dbd18795c16eab261-image-525x802
b6aee7e0f35ab841e05a2b5370578256-image-525x837

Poi ho consultato mia sorella e ovviamente lei ha saputo consigliarmi, come sempre 🙂 (ecco la mia scelta, se siete curiose) 😉 E ho abbinato questo abito con una stola e una pochette semplice. Un paio di scarpe gioiello dal tacco vertiginoso e… eccomi pronta.

Anche mia sorella, in quanto invitata, ha acquistato da Ale Milano un meraviglioso abito da cerimonia, questo. E ci siamo sentite davvero due principesse 🙂

La cerimonia si è svolta sabato scorso, in uno scenario da favola. La cena, tutta senza glutine (perché la sposa è celiaca), è stata per me fonte di grande ispirazione, tra aperitivi, primi piatti da chef e secondi scenografici. Ma la mia attenzione si è concentrata, ovviamente, sui dolci. I dessert erano colorati e super golosi. Dal classico Tiramisù servito nel bicchiere, alla crema al caffè, ai mini semifreddi, fino alla pasticceria mignon, è stato un vero trionfo di sapori. Ma un dolce, in particolar modo, mi ha letteralmente rapita: una crema pasticcera delicata con coulis di mirtilli, un dessert nel bicchiere.

Dessert al cucchiaio vegan senza glutine

Non potevo farmela sfuggire. La crema aveva una consistenza vellutata e un gusto fresco di vaniglia e limone che si sposava a meraviglia con il sapore dei mirtilli.

E ho cercato di replicare la ricetta per voi, ma in versione oltre che senza glutine, anche senza uova e senza zucchero. È un dessert al cucchiaio fresco e realizzabile in pochi minuti, per soddisfare una voglia improvvisa di dolce, oppure per chiudere una cena estiva, magari a base di pesce.

Con il Dessert al cucchiaio partecipo al 100% Gluten Free (fri) Day:

Gluten Free (fri)Day

Ora vi lascio alla ricetta del Dessert al cucchiaio senza glutine, vegan e sugar free, adatto a celiaci, vegani e intolleranti…perché Senza è buono!

Dessert al cucchiaio vegan, senza glutine, sugar free

Dessert al cucchiaio vegan senza glutine

Cosa serve?

Ingredienti per 4-5- bicchieri

  • 500 grammi di latte vegetale (per me di mandorle non dolcificato)
  • scorza di mezzo limone bio
  • 80 grammi di maizena
  • 70 ml di agave o acero (oppure zucchero di canna integrale o miele di acacia bio se non siete vegani)
  • un pizzico di curcuma
  • i semini di una bacca di vaniglia (opzionale)

Per la coulis di mirtilli:

  • 250 grammi di mirtilli freschi
  • 15 grammi di agave o acero (oppure zucchero di canna integrale)
  • scorza di mezzo limone bio

Come si fa?

Preparate la coulis di mirtilli: dopo aver sciacquato delicatamente i mirtilli, metteteli in una padella con il dolcificante scelto e la scorza di mezzo limone tritata finemente e lasciate cuocere per qualche minuto: la frutta si disferà quasi completamente. Schiacciate i mirtilli per ridurli in purea. Lasciate raffreddare e se se volete, potete anche setacciare per rendere la salsa ancora più liscia (io non l’ho fatto perché mi piace sentire i pezzetti di frutta).

Crema pasticcera vegan e senza glutine

Versate in un pentolino abbastanza capiente la maizena, aggiungete il dolcificante scelto, la scorza di limone, lasciandola intera e i semini di vaniglia. Unite il latte poco alla volta e con l’aiuto di una frusta, mescolate. Ponete sul fuoco a fiamma bassa e continuate a mescolare con un cucchiaio di legno, finché non si addenserà. Una volta raggiunta la consistenza di una crema pasticcera, togliete dal fuoco, eliminate la scorza di limone e unite un pizzico di curcuma. Trasferite la crema in un recipiente di vetro e coprite con la pellicola a contatto. Lasciate raffreddare.

Dessert al cucchiaio

Prendete 4-5 bicchieri. Mettete una parte della crema in un sac a poche munito di bocchetta decorativa.

Versate sulla base dei bicchieri qualche cucchiaio di coulis di mirtilli, lasciandone una parte per la decorazione finale. Distribuite la crema pasticcera e decorate con il sac a poche. Infine, versate un cucchiaino di coulis sulla sommità. E il Dessert al cucchiaio è pronto.

Conservate il Dessert al cucchiaio in frigo, fino al momento di servire. Consumatelo entro 2-3 giorni.

Dessert al cucchiaio vegan senza glutine

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

creative wordpress theme

Commenti (10)

  • Tanto per cominciare ,il vestito che hai scelto è favoloso e poi mi piacerebbe vedere come ti stava..anche sono sicura benissimo ,visto che sei una bella gnocca 😀 poi,che ricettina strepitosa hai realizzato 😮 Questa crema vegan devo assolutamente provarla ,altrimenti me la sogno anche la notte 😀 Troppo invitante questo dessert! Complimenti davvero <3

    Rispondi
    • Che carina che sei Mary!! Io bella gnocca? 🙂 mi hai fatto sorridere! Prova questo dessert, non te ne pentirai! Baciotti

      Rispondi
  • Invitante e golosissimo questo dessert ai mirtilli, mi ci tufferei dentro!!!!

    Rispondi
    • Grazie Simona!! Sono un po’ latitante dai vari blog, rimedierò presto! Baci!

      Rispondi
  • Finalmente mi sono messa a pari con le tue ricette … ultimamente non ho molta voglia di stare al pc … bellissimo il tuo abito Leti e anche quello di tua sorella, sono stupendi! Io ultimamente acquisto molte cose in internet, lo trovo un modo pratico, comodo e veloce. Questo dolce mi piace molto e sembra anche semplice da fare. Vediamo se mi viene voglia di pasticciare … brutto periodo per me, poca voglia di fare tutto ma passerà, per forza di cose deve passare. Un abbraccio tesoro, a presto

    Rispondi
    • Terry grazie <3 io pure sto passando un periodo un po' particolare, ma la voglia di cucinare non manca mai! Ti abbraccio forte forte e spero che questo periodo passi presto anche per te.

      Rispondi
  • No ma io voglio vedere una foto O_O quell’abito che hai scelto è da vera principessa!
    Non oso immaginare quanto si buono questo dessert, io non riesco mai a trovare spunti ai matrimoni, di solito niente incontra i miei gusti..mi sa che siamo in due ad essere tipe difficili 😛
    Buon we dolcezza <3

    Rispondi
    • Neppure io trovo grandi spunti ai matrimoni,ma questo era molto chic, in una cornice da favola 🙂 grazie Consu!! un abbraccio

      Rispondi
  • I vestiti sono uno splendore e sono convintissima che eravate due meravigliose fatine!
    Il dessert è fantastico, da provare davvero.
    Buona estate e a rileggerci presto!
    PS le ferie lavorative non sono solo una mia prerogativa…purtroppo

    Rispondi
    • Grazie Fabi! I vestiti sono molto belli <3 il dessert è di una semplicità unica, alla portata di tutti, eppure, qui sono tutti impazziti per il sapore dolce dei mirtilli e il gusto fresco del limone, un abbinamento irresistibile. Baci cara e spero che riposerai!

      Rispondi