Riciclare il cioccolato delle uova di Pasqua: idee d’archivio e una nuova ricetta senza glutine vegan

Il momento in cui dovrai andare via. Sarà allora che percepirai il bisogno di essere abbracciata.

Il momento in cui apprezzerai il silenzio. Sarà allora che i pensieri cercheranno un rifugio. Un angolo nel quale trasformarsi in parole da scrivere.

Il momento in cui dovrai rialzarti. Sarà allora che percepirai la tua forza. Sarà allora che dovrai indossare il tuo sorriso più audace. Quello di chi sa che può ancora osare, che può sentirsi coraggiosa.

Il momento in cui sentirai di dover tornare per rimanere. Sentirai allora che sarà meno doloroso stare lontana.

Arriverà quel momento. Ogni cuore impara a sue spese. Ogni cuore impara in maniera differente.

 

E anche Pasqua, con le colombe, i dolci tipici e le torte rustiche, è terminata. E se le uova di cioccolato fossero avanzate?

Non rimane altro che rimboccarsi le maniche e pensare a una o più ricette per riciclare il cioccolato delle uova di Pasqua: preparando un dolce, sarà più facile e veloce smaltirle.

Se sei letteralmente sommersa dalle uova di cioccolato, siediti comoda e continua con la lettura: scoprirai tante ricette tutte senza glutine, con farine naturali, per intolleranti al lattosio e alcune idee anche vegane per riciclare il cioccolato. E, se avrai pazienza, alla fine del post troverai anche una nuova ricetta. Ma prima di tutto, ricorda che il cioccolato, se consumato nelle giuste dosi, è un cibo ricco di benefici, grazie al suo contenuto di antiossidanti. Inoltre, il cioccolato, soprattutto se fondente, agisce positivamente sul sistema cardiovascolare, migliorando il flusso sanguigno e abbassando la pressione arteriosa.

Bando ai sensi di colpa, quindi, e pensiamo a come riutilizzare il cioccolato delle uova di Pasqua. 

 

Come riciclare il cioccolato delle uova di Pasqua

Dolci soffici, biscotti e crostate: diverse sono le ricette d’archivio che ti propongo per riutilizzare il cioccolato. A seconda di ciò che preferisci, potrai preparare un dolce da colazione per smaltire le uova di Pasqua in un lampo!

 

uova di cioccolato

 

Il cioccolato delle uova di Pasqua può essere fuso insieme al latte di cocco per preparare un’ottima ganache, morbida e vellutata, da inserire nel sac a poche e decorare questa Crostata cocco e lamponi vegan senza glutine:

Crostata cocco e lamponi vegan senza glutine

Oppure può essere sciolto con latte vegetale, per ricoprire questa Torta al cocco senza glutine e senza lattosio:

Torta al cocco senza glutine senza latte

 

Voglia di una torta low carb, senza glutine e vegan? In questo caso, il cioccolato va fuso e aggiunto al cous cous di legumi, per una torta sorprendente:

Torta di cous cous senza glutine, vegan e low carb

 

Se invece preferisci una torta senza farina, ecco la Torta nocciole e cioccolato senza farina e senza lattosio:

torta soffice senza glutine

 

Se ami sentire i pezzettoni di cioccolato, puoi preparare la Torta di mele all’acqua senza glutine senza latte, soffice e profumata.

Un’altra idea soffice e golosa è il Banana Bread con arachidi e cioccolato, senza glutine vegan:

Tipi di farina senza glutine. Banana bread senza farina vegan

 

Se sei un tipo da biscotti, saranno perfetti per te i biscotti con quinoa al cioccolato, senza glutine e senza latte, semplicissimi da preparare oppure i Biscotti vegani senza zucchero e senza glutine con arancia e cioccolato:

Biscotti vegan senza zucchero e senza glutine

 

E poi, ci sono i Biscotti ai cereali vegan senza glutine, simili ai Grancereale, ma in versione fit:

Biscotti ai cereali vegan, senza glutine, sugarfree

 

Se, oltre alle uova di cioccolato da riciclare, hai degli albumi in frigo, ti consiglio la Torta al cacao di soli albumi di Mary, arricchita con tanti pezzetti di cioccolato:

Torta al cacao con farina neaturali senza glutine e senza lattosio

 

E se tutte queste idee non ti soddisfassero del tutto, c’è una nuova ricetta per te.

Una nuova ricetta: una crostata con cioccolato, arachidi e caramello

Crostata cioccolato caramello senza glutine vegan

Proprio come te, avevo del cioccolato fondente  delle uova di Pasqua e ho subito pensato a una ricetta. Più precisamente, a quattro ingredienti, da assemblare insieme, per un risultato golosissimo:

1.pasta frolla vegan senza glutine, preparata con farine naturali

2.caramello home made vegan senza glutine

3.arachidi

4. ganache al cioccolato

Vi ricorda qualcosa? L’intenzione era proprio quella di ricreare il sapore di uno snack golosissimo, lo Snickers. A detta di chi ha avuto la fortuna di provarla, il sapore c’è tutto 🙂

Ora vi lascio alla ricetta della Crostata caramello e cioccolato con arachidi vegan senza glutine…perchè Senza è buono 🙂

Crostata caramello e cioccolato con arachidi vegan senza glutine

 

Ricetta crostata cioccolato caramello arachidi

Ingredienti*:

Per il caramello vegan senza glutine:

  • 400 gr di latte di cocco full fat (non la bevanda, ma il latte almeno all’80% di cocco)
  • 100 gr di zucchero di cocco integrale o di canna

Per la copertura al cioccolato:

  • 150 gr di latte di cocco full fat (almeno all’80% di cocco) : la parte grassa e solida della lattina tenuta in frigo per una notte
  • 100 gr di cioccolato fondente di qualità oppure cioccolato delle uova di Pasqua

Per la pasta frolla vegan senza glutine:

  • 120 gr di farina di grano saraceno
  • 10 gr di cacao amaro in polvere
  • 60 gr di farina di arachidi (arachidi ridotte in farina) oppure farina di mandorle (o mandorle ridotte in farina)
  • 40 gr di olio di riso o di mais
  • 40 gr di zucchero di cocco o di canna integrale
  • 3 gr di polvere lievitante già dosata e composta da cremor tartaro e bicarbonato
  • 60-80 gr di latte di cocco (la parte liquida della lattina messa in frigo per una notte)**

Per farcire e per decorare:

  • arachidi q.b.
  • cacao amaro in polvere

 

*In caso di celiachia, tutti gli ingredienti a rischio di contaminazione devono essere certificati senza glutine

**Non indico la dose precisa, perchè dipende dalla marca di farina utilizzata e da quanto assorbe. Unitela poco alla volta all’impasto fino ad ottenere la giusta consistenza morbida ma non appiccicosa.

Procedimento:

La sera prima, mettete in frigo la latytina di latte di cocco che vi servirà per preparare la copertura e la frolla della Crostata caramello e cioccolato. Inoltre, preparate il caramello, mettendo in un pentolino il latte di cocco full fat insieme allo zucchero, mescolate e portate a bollore. Abbassate il gas a minimo e continuate a cuocere il composto per 40 minuti, mescolando di tanto in tanto. Il caramello vegan si ridurrà di volume. Vi accorgerete che sarà pronto quando versando su un piattino un cucchiaino di caramello, raffreddandosi leggermente , diventerà più denso. Spegnete il fuoco e facendo attenzione, versate il caramello vegan in un contenitore di vetro. Lasciate raffreddare, coprite e mettete in frigo.

Il giorno successivo, aprite la lattina del late di cocco mesa in frigo la sera prima e prelevate solo la parte liquida, mettendola in una tazza. Rimettete la lattina in frigo, con la parte solida.

Preparate la pasta frolla senza glutine: Versate in una ciotola ampia la farina di grano saraceno integrale, unite il cacao, il lievito, il cacao e lo zucchero e mescolate. Aggiungete l’olio e poco alla volta, la parte liquida del latte di cocco fino ad ottenere una consistenza morbida, non appiccicosa. Formate una palla e mettetela in frigo per 30 minuti, coperta con un panno pulito.

Nel frattempo, preparate la copertura. Versate la parte solida del latte di cocco in un pentolino, aggiungete il cioccolato fondentespezzettato e lasciate fondete a bagnomaria. Mescolate e versate la crema ottenuta in una ciotola. Lasciate raffreddare.

Riprendete la pasta frolla vegan senza glutine dal frigo, stendetela in uno strato non troppo sottile e rivestite uno stampo con fondo apribile dal diametro di circa 20 cm. bucherellate il fondo, coprite con carta da forno e con dei pesetti (o legumi secchi. Preriscaldate il forno a 180 gradi e cuocete la pasta frolla vegan senza glutine per 20 minuti. Estraete la teglia dal forno, lasciate raffreddare la base.

Disponete la base su un piatto da portata, versate il caramello vegan senza glutine in uno strato sottile, distribuite le noccioline e coprite il tutto con la copertura al cioccolato (se dovesse essere troppo solida, mescolatela con un cucchiaio, per renderla morbida). Lasciate solidificare la copertura al cioccolato in frogo. Decorate la Crostata al caramello con cacao in polvere e noccioline tritate.

 

Crostata vegan senza glutine snikers

 

Hai scelto la tua ricetta? Come riciclerai le uova di cioccolato? Fammelo sapere nei commenti 😉

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

4 Commenti

  • Rispondi
    giulia
    4 aprile 2018 a 11:28

    Tutti ottimi suggerimenti, ma la domanda che mi sorge spontanea è “ma come fate ad avanzare le uova di cioccolato”?

    • Rispondi
      Senza è buono
      4 aprile 2018 a 20:51

      Ahah beh capita se te ne regalano tante 😀 baci bella

  • Rispondi
    Elena Gnani
    5 aprile 2018 a 15:02

    Premesso che qua c’è davvero l’imbarazzo della scelta (vorrei provarle tutte!!!) devo dire che questa crostata ha un aspetto di un goloso che è difficile resistere. Questa è proprio da provare. Mi ispira moltissimo anche la base con grano saraceno. Non ho mai fatto una frolla con il saraceno.

    • Rispondi
      Senza è buono
      11 aprile 2018 a 13:01

      Carissima, tu pensa che da quando ho scoperto che la frolla con il grano saraceno viene una meraviglia, la preparo solo con questa farina! certo, il sapore è un po’ rustico, ma a noi piace 😉 grazie per essere passata!

    Rispondi

    - Disclaimer -

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7/03/2001

    Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.