Il cioccolato, cibo degli dei, protagonista di una torta speciale

Ok, devo smetterla. Questa situazione mi sta sfuggendo di mano.

Ogni volta dico a me stessa: è l’ultima volta. Posso resistere. Non devo cedere. Sono più forte. 

Ma poi, eccomi qui, con un quadratino in mano. Un solo quadratino. Profumato. Avvolgente nel sapore. Ricco. Nero. Amaro. E’ così che mi piace, il cioccolato.

E quando addento quel quadratino, capisco perché venne chiamato cibo degli dei. Il cioccolato è davvero un cibo. Nutre la mente ed è conforto e piacere per il palato. Seduce i sensi e gratifica come pochi alimenti.

Come resistere? Impossibile.

Cioccolato: origini e proprietà

La sua è un’origine tutta vegetale, per questo anche i vegani possono mangiarlo. Costituito da pasta di cacao, burro di cacao -la parte grassa dei semi- zucchero, lecitina e aromi, il cioccolato ha una storia millenaria: i Maya, a partire dal 400 A.C. , iniziarono a coltivare il cacao e veneravano anche una divinità ad esso collegata, El Chuah, mentre gli Aztechi utilizzavano i semi come moneta di scambio.

Oggi è un cibo oggetto di studio: ci sono molte evidenze scientifiche sulle proprietà salutari del cacao. Secondo gli esperti dell’Università di Cambridge, consumare un quadratino al giorno -ma deve essere almeno al 70% di cacao- ridurrebbe di un terzo il rischio di infarto, di ictus e di diabete. Questo perchè il cacao è ricco di antiossidanti come i flavonoidi, sostanze presenti anche nel vino e nell’uva. Grazie alla teobromina, il cioccolato stimola la funzionalità renale ed è un ottimo rimedio contro la pressione bassa e i crampi muscolari, grazie al magnesio

Cioccolato: per molti ma non per tutti

Tutti possono mangiare cioccolato? Purtroppo no. Chi soffre di gastrite, reflusso, coliche, calcoli renali, ulcere o emicrania deve purtroppo evitare questo cibo. Inoltre, chi è allergico al nichel non può assolutamente ingerire cioccolato.

Tra l’altro, c’è da dire che chi è intollerante alla soia, deve stare attento e leggere per bene gli ingredienti: in commercio, purtroppo, esistono molte tipologie di cioccolato che contengono lecitina di soia. Ma ormai è facile trovare cioccolato con lecitina di girasole. Ma attenzione alle tracce di soia, se avete un’intolleranza molto grave.

Altra nota riguarda il contenuto di zucchero. Parlo sempre del cioccolato fondente, adatto a chi è intollerante al latte. Generalmente, tra gli ingredienti troviamo zucchero bianco o di canna. E’ anche vero che oggi si trovano marche che producono cioccolato dolcificato con agave, stevia o edulcoranti, ma a costi spropositati. Io vi consiglio di acquistare cioccolato di qualità all’80 – 90% di cacao, che sarà un po’ amaro [anche io tempo fa non riuscivo a mangiarlo, ma poi ho allenato il palato e oggi apprezzo molto il gusto amaro, che dà anche un senso di sazietà e soddisfa di più del dolce, ve lo assicuro]  ma che comunque contiene zucchero,  in minore quantità – se leggete gli ingredienti, lo zucchero compare, nella lista degli ingredienti, tra gli ultimi posti-.

Prediligete sempre cioccolato con pochi ingredienti -massa di cacao, burro di cacao,zucchero, lecitina e vaniglia, nient’altro-. In ogni caso, leggete sempre le etichette.

La mia ricetta

Ultimamente, di ricette con il cioccolato ne ho preparate tante, come questa Crostata integrale ripiena di marmellata e pezzettoni di cioccolato oppure questa Torta di mele senza glutine che ha un ripieno morbido di mele e cioccolato… e sono solo alcuni esempi… ma questa la batte tutte 😀

E’ una Torta al cioccolato senza farina tutta dedicata alla festa del papà.

Torta al cioccolato senza farina con caffè, cocco e rum

 

Il mio papà è golosissimo di cioccolato e adora il caffè, quindi non potevo non abbinare questi due ingredienti per un risultato sorprendente. Ho aggiunto un goccio di rum e la dolcezza del cocco e delle mandorle. La consistenza, quindi, non è umida, perchè oltre alla farina di cocco c’è anche il cacao in polvere, che asciuga. Quindi si taglia tranquillamente a fette, senza difficoltà. Il risultato? Promossa a pieni voti anche dal mio giudice più severo 😀 lui ama i dolci-dolci, ma ha apprezzato il sapore intenso di questo dolce perfetto per una colazione energetica o per una pausa golosissima.

 

Torta al cioccolato senza farina con caffè, cocco e rum

 

Non vi nascondo che nel prepararlo, ho pensato anche a una persona che mi manca molto, il nonno. Anche lui era golosissimo di cioccolato e il 19 marzo era un’occasione come un’altra per mangiare dolci 😀 e noi mica gli portavamo le zeppole 😀 no, no, sapevamo che lui voleva cioccolatini e pasticcini, quelli con la crema al cioccolato che gli piacevano tanto. Se li divorava. Questo dolce gli sarebbe piaciuto, eccome…

Ma torniamo a noi. Questa torta al cioccolato senza farina vi conquisterà sicuramente. Il segreto è soprattutto quello di montare a lungo le uova: più saranno gonfie e spumose, meglio verrà il dolce. Io ho utilizzato uno stampo da 18 cm, ma voi potete usarne uno anche più grande da 22 per realizzarla più bassa, sarà buona ugualmente :-D.

Con la mia Torta al cioccolato senza farina partecipo al 100% Gluten  free (fri) Day:

Ora vi lascio alla ricetta della Torta al cioccolato senza farina e senza latticini, adatta a celiaci e intolleranti…perchè Senza è buono 😀

Torta al cioccolato senza farina e senza latticini con caffè, cocco e rum

 

Torta al cioccolato senza farina con caffè, cocco e rum

Cosa serve?*

Dosi per una teglia con il fondo apribile da 18 cm di diametro

  • 120 grammi di cioccolato fondente di ottima qualità senza latticini [io ho usato cioccolato all’80%]
  • 70 grammi di olio di riso [o di mais bio]
  • 80 grammi di mandorle da ridurre in farina sottile
  • 20 grammi di cacao magro in polvere senza zuccheri aggiunti
  • 40 ml di caffè
  • 7 grammi di rum
  • 3 uova grandi o 4 medie del peso totale di 208 grammi [sgusciate]
  • 30 grammi di cocco rapè
  • 50 grammi di zucchero di cocco o di canna integrale [se amate i sapori più amari, potete ometterlo]

Per decorare:

  • cacao magro in polvere senza zuccheri aggiunti

*In caso di celiachia, tutti gli ingredienti devono essere certificati senza glutine

Come si fa?

Versate le mandorle e il cocco rapè in un mixer e frullate fino ad ottenere una farina sottilissima.

Spezzettate il cioccolato e mettetelo in un pentolino: lasciatelo sciogliere dolcemente a bagnomaria.

Nel frattempo, preparate il caffè con la moka. Quando il cioccolato sarà completamente sciolto, versate il caffè sul cioccolato e mescolate. Lasciate intiepidire.

Sgusciate le uova in una ciotola e, con lo sbattitore elettrico o con una planetaria, montatele a lungo, almeno per 10 minuti, finchè non avranno raddoppiato di volume: più saranno montate, meglio verrà la Torta.
A questo punto, abbandonate le fruste e, con un cucchiaio di legno, unite il cioccolato fuso con il caffè e mescolate con movimenti dal basso verso l’alto per non smontare il composto. Aggiungete lo zucchero, il rum, il cacao setacciato, le mandorle e il cocco precedentemente frullati insieme e mescolate sempre allo stesso modo.

Cottura della Torta al cioccolato senza farina

Accendete il forno e regolatelo a una temperatura di 170 gradi. Lasciatelo preriscaldare.

Foderate con carta da forno una teglia rotonda da 18 cm e versate l’impasto, livelllatelo e infornate la Torta al cioccolato senza farina. Lasciate cuocere per 40 minuti. Controllate la cottura inserendo uno stecchino. Se non dovesse uscire asciutto, proseguite la cottura per altri 10-12 minuti ed eventualmente, coprite la superficie con un foglio di carta da forno o di alluminio.

Lasciate raffreddare la Torta al cioccolato senza farina, estraetela dalla teglia e disponetela su un piatto da portata. Spolverate con cacao magro e servite.

 

Torta al cioccolato senza farina con caffè, cocco e rum

 

Torta al cioccolato senza farina con caffè, cocco e rum

creative wordpress theme

Commenti (2)

  • Mamma che vogliaaaa! Non ho il cocco in casa,aumento un po’ le mandorle?

    Rispondi
    • Ciao Martina <3 graziee. Per quanto riguarda il cocco, puoi sostituirlo con la stessa quantità di farina di mandorle. Un abbraccio e fammi sapere se ti è piaciuta la torta 😀

      Rispondi

Rispondi