Odio il freddo. Torta di mele senza zucchero e senza glutine

Questo tempo ballerino sta mettendo a dura prova i miei nervi.

Io sono una freddolosa cronica, sappiatelo. Il freddo mi ha sempre fatto un pessimo effetto. Anche perché qui è anche umido, molto umido, grazie alla presenza del mare. E il freddo entra nelle ossa. Il che aggrava la situazione, senza dubbio. E, quando l’inverno è particolarmente rigido, anche l’omino Michelin mi fa un baffo. Perchè odio il freddo e odio sentir freddo.

Però, con l’arrivo della primavera, a poco a poco mi libero delle zavorre e torno ad essere me stessa.

Prima di Pasqua, le temperature sono diventate mooolto miti, il sole era caldo… in quei giorni anche io mi sono tolta qualche maglione di dosso. Avevo messo da parte il piumino e la sciarpa di lana. Diciamolo, mi sono fidata. Il caldo si faceva sentire prepotente e la mia speranza di smettere finalmente di sentire freddo si era fatta di giorno in giorno più solida.

Poi all’improvviso, dai 25 gradi, siamo passati a 5-6. Freddo polare.

Io, da previdente quale sono, non avevo ancora fatto il cambio degli armadi, quindi non ero impreparata. Ma rimettermi addosso maglioncino e giubbino pesante mi è costato parecchia fatica. E’ stata una dura lotta.

E poi, casa di nuovo fredda e pinguini che passano e salutano. Il termosifone non si può accendere, per legge.

E io per riscaldarmi, sapete che faccio? Accendo il forno >.<

Niente torta con le fragole o piatto salato con asparagi. No. Niente verdura o frutta di stagione, niente piatti primaverili. Un tempo così mi ispira solamente una torta di mele. Ma una di quelle speciali:

Torta di mele senza zucchero, senza glutine e senza latticini

 

Questa è una Torta di mele senza zucchero, ma totalmente eh. E poi senza glutine e senza latticini, ovviamente. La totale assenza di zucchero è rimpiazzata da frutta secca  [io ho utilizzato i fichi secchi perchè avevo quelli, ma voi potete sostituirli con datteri, uvetta o albicocche secche] e mela frullata nell’impasto. E’ un dolce poco dolce, lo ammetto. Ovvero, è un dolce naturalmente dolce e ho voluto proporvelo proprio oggi, dopo le abbondanti abbuffate di Pasqua. Perché la colazione bisogna pur prepararla ma meglio se è sana e più leggera di zuccheri, no?

In ogni caso, vi consiglio di scegliere una qualità di mele molto dolce, come la Pink Lady o la renetta, soprattutto se il vostro palato è poco abituato al sapore naturalmente dolce.

Se preferite evitare le uova, o siete allergici, tempo fa ho preparato delle deliziose Tortine alle mele vegan senza zucchero e senza glutine 😀 In alternativa, se invece avete problemi con il nichel, ci sono gli ottimi Muffin alle mele senza glutine e senza latticini di Mary.

Ma torniamo alla ricetta di oggi.

La Torta di mele senza zucchero è profumata al limone: avrei preferito l’arancia, questa volta, ma non si trovano più arance bio in giro, almeno dalle mie parti. Per quanto riguarda le farine, ho utilizzato quella di riso integrale perchè mi piace molto il suo sapore rustico, poi è ricca di fibre. Se preferite, potete sostituirla con quella bianca, che è più raffinata. E poi fecola, per dare un po’ di morbidezza e farina di lupini, per aggiungere una parte proteica. Se non la trovate, potete sostituirla con quella di ceci o di soia. E poi le nocciole, quelle ci stanno divinamente con le mele.

 

Torta di mele senza zucchero, senza glutine e senza latticini

 

Utilizzate uno stampo da 18 o 20 cm così la Torta di mele senza zucchero sarà bella alta e soffice.

Con la Torta di mele senza zucchero e senza glutine partecipo al 100% Gluten  free (fri) Day:

Con la Torta di mele senza zucchero e senza glutine partecipo  al contest di Barbara “Di cucina in cucina”, ospitato dal  blog “Shake your Free Life” a tema Un pic nic tra amici:

Ora vi lascio alla ricetta della Torta di mele senza zucchero, senza glutine e senza latticini…perchè Senza è buono 😀

 

Torta di mele senza zucchero, senza glutine e senza latticini

 

Torta di mele senza zucchero, senza glutine e senza latticini

Cosa serve?

Dosi per una torta alta da 18-20 cm di diametro

  • 3 uova bio [peso totale da sgusciate: 164 gr]
  • 80 gr di olio di riso o di mais bio [oppure altro olio, anche evo, ma delicatissimo]
  • 1 mela del peso di 110 grammi [scegliete una qualità di mela molto dolce, come la Pink Lady o la renetta]
  • 100 grammi di fichi secchi ammollati in acqua per almeno 10 minuti o uvetta oppure datteri o albicocche secche
  • 160 grammi di farina di riso integrale
  • 30 grammi di fecola
  • 20 grammi di nocciole tostate e ridotte in farina finissima
  • 9 grammi di polvere lievitante già dosata e composta da cremor tartaro e bicarbonato [oppure 4,5 grammi di cremor tartaro e 4,5 gr di bicarbonato
  • 10 grammi di farina di lupino oppure di ceci o di soia
  • scorza di arancia bio o di limone
  • 60 grammi di latte di mandorle o di nocciole
  • 2 mele da tagliare a dadini

Per decorare:

  • granella di nocciole

* In caso di celiachia, tutti gli ingredienti a rischio devono essere certificati senza glutine

Come si fa?

Pulite e riducete a tocchetti la mela da 110 grammi, inserite tutto in un mixer, aggiungete i fichi secchi o l’uvetta [o i datteri o le albicocche] e frullate tutto fino ad ottenere una purea.

Sgusciate le uova in una ciotola e montatele a lungo, finchè non avranno raddoppiato di volume, unite anche l’olio e continuate a montare. Unite la farina di riso, la fecola, la farina di nocciole, quella di lupino o di ceci, la scorza di limone o di arancia e la polvere lievitante e continuate a montare. Ora aggiungete anche la pure a di mela e frutta secca precedentemente ottenuta e il latte. Mescolate per bene.

Accendete il forno e lasciatelo preriscaldare a una temperatura di 180 gradi.

Nel frattempo, tagliate le altre due mele a dadini e incorporatene una parte all’impasto. Foderate una teglia con carta da forno e versate l’impasto ottenuto, livellate e decorate la superficie con le mele tagliate a dadini rimaste. Decorate con granella di nocciole.

Lasciate cuocere la Torta di mele senza zucchero e senza glutine per 45-50 minuti. Controllate la cottura con uno stecchino. Lasciate raffreddare la Torta di mele senza zucchero, poi disponetela delicatamente su un piatto da portata e servite. E’ ottima a colazione, accompagnata con latte vegetale. A causa della presenza di frutta nell’impasto, tende a rovinarsi in fretta, quindi conservatela in un luogo fresco o meglio in frigo e consumatela entro 3-4 giorni al massimo. In alternativa, congelatela già tagliata a fette.

 

Torta di mele senza zucchero, senza glutine e senza latticini

 

Torta di mele senza zucchero, senza glutine e senza latticini

creative wordpress theme

Commenti (10)

  • Io invece quando c’è fresco (e anche freddo) sto così bene! 🙂
    La tua torta è bella, super e soprattutto originale. Da provare! Grazie per avermela regalata nella raccolta!
    smack

    Rispondi
    • lo so che tu ami il freddo 😛 grazie a te

      Rispondi
  • Leti, questa torta mi piace tantissimo! Da un po’, sto cercando di ridurre l’apporto giornaliero di zucchero, che in menopausa pare faccia molto ingrassare. Diciamo che ci sto riuscendo perlopiù. Per i dolci, cerco di ridurrne la quantità e la frequenza, ma non ho mai provato un dolce completamente senza zucchero. Questa torta di mele è stupenda…La voglio provare assolutamente! Sei bravissima tesoro!
    Un abbraccio grande e buon fine settimana,
    Mary

    Rispondi
    • Carissima, fai bene a ridurre gli zuccheri, è una scelta sicuramente salutare. Basta abituare un po’ il palato a sapori meno dolci e il gioco è fatto. Grazie per la visita e per le tue parole, sei un tesoro, ti abbraccio forte forte

      Rispondi
  • Anche qui è arrivato il freddo e subito la voglia di dolci coccole compare infatti io ho preparato un dolce per la colazione,amo le torte di mele e la tua è da fare,buon weekend

    Rispondi
    • Anche io adoro le torte di mele, eppure sil blog non ne ho pubblicate tante, ce ne sono solo un paio 😀 un abbraccio carissima

      Rispondi
  • hai ragione, questa ondata innaturale di freddo ci ha tolto il sorriso! ma il tuo delizioso dolce non troppo dolce lo restituisce tutto! bacioni e buona domenica

    Rispondi
    • Eh sì, il freddo dei giorni passati è stato difficile da affrontare, ma per fortuna è tornato un po’ di calduccio 😀 un abbraccio cara

      Rispondi
  • Guarda mi hai convinta già dal cappello del tuo articolo! Io sono una freddolosa, forse non come te, visto che io vivo in zone più fredde ma certamente odio il freddo!! Forse ho sbagliato a scegliere il posto dove vivere lo so … ma il destino ha portato qui me e la mia famiglia e non potrei mai andarmene da qui. Quindi accendo anche io il forno e mi scaldo così, almeno cerco … allungami una fettina di questa torta di mele che sto giusto bevendo la mia tisana delle cinque. Un bacione tesoro

    Rispondi
    • Amica mia <3 anche tu freddolosa? Ci capiamo al volo 😀 e sarebbe bello gustarsi insieme questa torta, magari facendo due chiacchiere 😀 un abbraccio grandissimo

      Rispondi