Torta di carote senza glutine senza burro

E’ bello prendersi cura di qualcuno. Credo sia un modo per arricchire il proprio animo di gentilezza.

Non sono necessari gesti plateali.

Basta restare in ascolto. Basta esserci, quando l’altro ha bisogno di te. Basta avere sempre una parola di conforto. Basta essere felice per i traguardi raggiunti. O semplicemente preparare una torta di carote senza glutine.

Carote in cucina: idee, abbinamenti e ricette

Le carote in cucina rappresentano una vera miniera d’oro, non solo perchè sono versatili, ma anche perchè sono reperibili tutto l’anno. E sono preziose alleate del nostro benessere, perchè ricche di betacarotene.

Generalmente, si crede che le carote debbano essere consumate crude per assorbire tutte le proprietà, ma in realtà, molto meglio mangiarle cotte e accompagnate da un grasso, l’ottimo olio evo, per esempio, perchè la cottura rende maggiormente biodisponibili i micronutrienti.

Caratterizzate dall’alto contenuto di fibre e antiossidanti, le carote combattono il colesterolo cattivo, ma come usarle in cucina? Ecco per te qualche piccolo spunto goloso, ma prima parliamo dei tipi di cottura delle carote.

Come cuocere le carote: tipi di cottura

Puoi consumare le carote crude, o cotte, in ogni caso, prima dovrai procedere a pulirle per bene, eliminando le estremità e raschiando la parte esterna con un pela-patate.

Se ti piacciono cotte, hai diverse alternative.

  • Carote al vapore: versa l’acqua nel cestello di base della vaporiera, aggiungi degli aromi a piacere e metti a bollire. A questo punto, disponi ilcestello bucherellato con le carote pulite e lasciale cuocere per 10-15 minuti con il coperchio. condiscile a piacere;
  • carote bollite: fai cuocere le carote pulite in una pentola piena di acqua per circa 10 minuti dal bollore. Scolale e servile condite a piacere;
  • carote arrostite: dopo averle pulite, disponile su una teglia coperta di carta da forno, versa un filo di olio, sale e pepe e cuocile in forno;
  • carote in padella: dopo averle pulite, tagliale a tocchetti e cuocile in padella con un filo di olio, sale e pepe.

Ricette con le carote

Se ami le carote crude, tagliale a rondelle oppure a julienne, e abbinale a una fresca insalata a base di rucola, avocado, lattuga, pomodori e semi misti. Condisci con un filo di olio evo e gusta!

In alternativa, puoi preparare un ottimo succo, se possiedi un estrattore: aggiungi anche sedano e finocchio e otterrai un succo depurativo e rinfrescante. Carota, mela verde e zenzero fresco è un altro succo evergreen che amerai. Non buttare via gli scarti, che potrai utilizzare per preparare delle polpettine vegetali o dei burger.

Per un contorno alternativo, aggiungi alle carote un misto di zucchine, pomodori, melanzane, peperoni e basilico fresco. Condisci con oli, sale e pepe. Cuoci in padella o al forno.

Per uno strudel salato diverso dal solito, prova le carote a tocchetti, insieme alle zucchine.

D’inverno, le carote sono ottime come condimento di un risotto cremoso oppure come ingrediente di base di morbide vellutate. In purea, possono essere aggiunte al classico purè di patate.

Ma passiamo ai dolci, perchè il sapore delle carote si trasforma facilmente in una soffice torta da colazione. Chi non ha mai assaggiato le “famose” Camille? Morbide tortine alle carote, mandorle e arancia. Ma le carote si sposano benissimo anche con spezie come la cannella e con il cioccolato.

Da questi sapori nasce la mia torta di carote senza glutine, realizzata, in realtà, a 4 mani, con la preziosa consulenza di mia sorella, che è una vera esperta di torte in pentola. In realtà, lei l’ha preparata e io l’ho fotografata 🙂

Se non avessi mai preparato una torta in pentola, ti consiglio di leggere il mio post dedicato alle torte in padella, con tante dritte e consigli.

Di solito, quando si preparano dolci con le carote, è importante utilzzare le carote crude, perchè lessate rilascerebbero troppa acqua.

Anche in questa torta, le carote sono crude e cuocino in pentola, rendendo ricco un impasto a base di farine naturali senza glutine. Anche questa volta ho utilizzato sciroppo di acero per dolcificare, uova e olio, Pochi ingredienti e pochi semplici passaggi per preparare una dolce colazione senza glutine e senza burro.

Ora ti lascio alla ricetta della torta di carote senza glutine e senza burro…perchè Senza è buono 😉

Torta di carote senza glutine cotta in pentola

torta di carote e mandorle senza glutine

Ingredienti*:

(dosi per una pentola da 22 cm di diametro)

  • 30 gr di farina di quinoa
  • 30 gr di farina di grano saraceno integrale**
  • 150 gr di farina di mandorle (o mandorle tritate finemente)**
  • 40 gr di sciroppo di acero**
  • 3 uova bio medie
  • 70 gr di olio (di riso o di mais oppure evo delicato)
  • 190 gr di carote pesate al netto degli scarti (circa 3)
  • cannella in polvere q.b. (è una spezia che riscalda, quindi in estate sarebbe meglio evitarla e sostituirla con qualche goccia di essenza di vaniglia)
  • 1/2 bustina di lievito vanigliato per dolci
  • cioccolato fondente al 90% q.b.

Per decorare:

*In caso di celiachia, tutti gli ingredienti a rischio di contaminazione devono essere certificati senza glutine

Procedimento

Trita finemente le carote con il mixer. Trita il cioccolato fondente. Metti da parte.

Sguscia le uova e montale per almeno 5 minuti con l’aiuto della planetaria (oppure utilizza le fruste elettriche). Aggiungi l’olio a filo e lo sciroppo di acero.

Versa le farine in una ciotola, aggiungi la cannella, il lievito e le carote tritate. Unisci il composto di uova e olio e mescola delicatamente, senza smontare il composto. Aggiungi anche il cioccolato tritato.

Spennella con un po’ di olio una pentola antiaderente dai bordi alti. Versa l’impasto e livellalo. Copri con un coperchio (possibilmente trasparente) e cuoci a fuoco bassissimo per 40-45 minuti. Controlla la cottura infilando nell’impasto uno stecchino di legno. La consistenza rimarrà sempre un po’ umida.

Lascia raffreddare la torta di carote senza glutine. Disponi su un piatto da portata e decora con cacao amaro e riccioli di cioccolato.

**Consigli e varianti

Conserva la torta di carote senza glutine in frigo e consumala entro 3-4 giorni. Puoi anche surgelarla a fette.

Se non ti piace lo sciroppo di acero, puoi sostituirlo con miele di acacia, oppure con sciroppo di agave o di riso.

Per quanto riguarda le farine, puoi sostituire quella di grano saraceno con la farina di sorgo o di riso.

Puoi sostiture le mandorle con le nocciole o per una versione più “autunnale” con le noci.

Puoi omettere il cioccolato fondente per una versione più light.

Se volessi accendere il forno, cuoci la torta a 170 gradi per 35-40 minuti.

 

torta di carote soffice senza glutine

 

P.S. Anche quest’anno sono digital partner ufficiale di Foodnova, la fiera che abbraccia tutte le nuove esigenze alimentari, a partire dal glutenfree al senza lattosio, fino al settore vegetariano, vegano ed etnico.
Acquista anche tu il biglietto a un prezzo scontato utilizzando il codice:

R1MOQ

Foodnova fiera Rimini- codice sconto ingresso 2019

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Non ci sono commenti

Rispondi

- Disclaimer -

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7/03/2001

Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.