Crostatine senza glutine: la ricetta senza burro per celiaci e intolleranti al lattosio

Le crostatine senza glutine che condivido con te oggi sono perfette per la colazione e per la merenda, perchè contengono tutti i macronutrienti necessari, dalle proteine, ai grassi fino ai carboidrati e alle fibre. Sono la versione mini della crostata senza glutine con farine naturali, ma sono preparate con sole due farine integrali glutenfree. Inoltre, queste crostatine sono senza burro e senza latticini, quindi sono adatte anche a chi è intollerante al lattosio, o a chi segue un’alimentazione priva di latticini.

L’assenza del burro rappresenta un vantaggio anche a livello di preparazione: non è necessario (anche se consigliabile) lasciar riposare la pasta frolla senza glutine in frigo, sarà pronta per essere lavorata immediatamente.

Questa pasta frolla senza glutine è davvero ottima: non si rompe, si stende senza difficoltà con il mattarello ed è molto saporita, pur essendo senza frutta secca. La ricetta non è mia: l’autrice è Sofia del blog Sweetsandbeauty. E’ il mio gesto per ringraziarla. Perchè ha avuto fiducia in me e ha scelto di acquistare il mio servizio online “Creiamo insieme il tuo e-book“, puoi leggere in fondo la sua recensione.

L’ho ascoltata, le ho dato consigli e ho realizzato un e-book cucito su misura per lei, in base alle sue esigenze estetiche, grafiche e di contenuto. Insomma, è stato un lavoro in sinergia che ha dato i suoi frutti: scopri subito il suo fantastico e-book dedicato alle crostate vegane (una delle ricette è anche senza glutine e vegan!).

Ma torniamo alla ricetta senza glutine di oggi. Navidando il suo blog, mi sono imbattuta nella crostata con farina di ceci e confettura di more e ho dovuto subito prepararla! Sofia è davvero super brava con i dolci in generale, ma spesso si mette alla prova anche con le ricette senza glutine (e vegan). Io ho scelto di realizzare delle monoporzioni dimezzando le dosi degli ingredienti (e cambiando qualcosina qui e là), ma tu puoi anche preparare un’unica crostata seguendo le dosi indicate sul blog di Sofia.

Ma prima di scoprire la ricetta delle crostatine senza glutine, ti lascio qualche piccola accortezza per preparare una crostata fatta in casa senza glutine.

Crostata fatta in casa: 6 accortezze per preparare una frolla glutenfree

Crostatine senza glutine senza burro

Se mi segui da un po’, conosci la mia passione per le crostate senza glutine: amo la pasta frolla, la sua consistenza friabile o  a volte morbida, amo cambiare le farine da utilizzare per prepararla e adoro cambiare ogni volta ripieno, dalla più classica confettura, alle creme, ogni volta è un tripudio di sapori.

Ma sai che esistono degli errori che non devi assolutamente commettere?

Scopriamo insieme quali sono.

1.Usare una sola farina naturale senza glutine

Con le miscele pronte è molto facile: utilizzi un mix, aggiungi burro o olio, uova e zucchero e il gioco è fatto. Ma con le farine naturali senza glutine è molto diverso. Se ad esempio vorrai utilizzare una sola farina, come quella di riso o di ceci, o di grano saraceno, dovrai bilanciare per bene gli ingredienti per ottenre un impasto che stenda facilmente. L’aiuto, nel caso della frolla, può essere un addensante, come l’uovo oppure, se volessi preparare la frolla vegan, puoi usare la farina di semi di lino, o ancora, lo xantano.

Tra le mie ricette, puoi provare la Crostata con farina di ceci vegan senza glutine e la crostata con sola farina di riso senza burro.

2.Il riposo della frolla in frigo

Anche se prepari la pasta frolla all’olio, il riposo in frigo è indispensabile: in questo modo, gli ingredienti faranno “amicizia tra loro” 🙂 scherzi a parte, è importante il riposo in frigo, per far compattare meglio la frolla, sopratutto se utilizzi l’olio di cocco, che in frigo tornerà solido e donerà compattezza alla pasta frolla.

Prova questi cookies americani senza burro.

3. La scelta del dolcificante

Per esperienza, consiglio sempre di usare un dolcificante in polvere, come lo zucchero di cocco, o di cana integrale o l’eritritolo, ancora meglio se ridotti a velo (basta un comune mixer).

Al contrario, i dolcificanti liquidi potrebbero rendere più morbida la pasta frolla senza gluitne, e quindi meno lavorabile.

Ad esempio, questa crostata sbriciolata è preparata con eritritolo a velo.

4. Farina di riso: indispensabile per la pasta frolla senza glutine

Cerca di avere sempre in dispensa della farina di riso: ti aiuterà a stendere la poasta frolla più facilmente. Ne basterà pochissima da spolverare sul ripiano da lavoro. Ma attenzione a non esagerare. Potresti ottenre un impasto troppo asciutto. E se dovesse accadere? Nesun problema, leggi il consiglio successivo!

5. Pasta frolla e acqua? Sì grazie

Per i puristi, potrebbe essere uno sproposito, eppure  se la pasta frolla senza glutine dovesse riusultare troppo asciutta o se hai spolverato il ripiano con troppa farina di riso, puoi risolvere aggiungendo qualche cucchiaio di acqua.

6. Un pizzico di lievito per la frolla senza glutine

La pasta frolla è un impasto che classicamente è composto da farina, burro (o olio), uova e zucchero. Il lievito non è contemplato nell’elenco degli ingredienti della ricetta originale. Tuttavia, preparare la pasta frolla con il lievito non è del tutto sbagliato quando si parla di cucina senza glutine e di dolci senza glutine. Un pizzico di lievito renderà l’impasto più morbido, perfetto per i biscotti di pasta frolla.

Io aggiungo sempre un pizzico di lievito alle crostate vegan senza glutine, perchè l’uovo oltre ad addensare ha anche la funzione di rendere morbida la pasta frolla, ma quando l’uovo non si usa, il lievito può essere un buon sostituto.

Prova questa crostata frangipane vegan senza glutine.

A questo punto, sei pront* a preparare queste deliziose crostatine senza glutine. Sono preparate con farina di ceci, quindi contengono più proteine. E contengono fibre, grazie alla presenza della farina di riso integrale. Il dolcificante che ho scelto (e che ha usato anche Sofia) è lo zucchero di cocco, un dolcificante integrale. Questa frolla è anche senza burro e senza latticini, infatti è a base di olio.

Ora ti lascio alla ricetta delle crostatine senza glutine e senza lattosio con confettura di mirtilli…perchè Senza è buono 🙂

Crostatine senza glutine con confettura di mirtilli

ricetta crostatine senza burro e senza glutine

Ingredienti (dosi per 5 crostatine senza glutine)

  • 110 g di farina di ceci
  • 40 g di farina di riso
  • 30 g di zucchero di cocco
  • 1 uovo medio o grande
  • 40 g di olio di riso
  • un pizzico di lievito
  • scorza di 1/2 limone non trattato
  • q.b. di essenza naturale di vaniglia
  • acqua q.b.

Per farcire: confettura di mirtilli

Procedimento:

Fai tostare la farina di ceci in una padella per 10 minuti a fuoco bassissimo. Spegni il fornello e lascia raffreddare.

Versa lo zucchero in una ciotola, unisci l’olio e mescola con un aforchetta per farlo sciogliere. Unisci l’uovo, la scorza di limone grattugiata, la vaniglia e farine setacciate. Infine il lievito e inizia a impastare. Se necessario, aggiungi qualche cucchiaio di acqua. Dovrai ottenere una pasta frolla senza glutine morbida e lavorabile, non appiccicosa.

Puoi farla riposare in frigo per 15 minuti. Io ho saltato questo pasaggio e ne ho subito stesi 3/4 nelle formine antiaderenti spennellate di olio. Bucherella il fondo con una forchetta e farcisci con la confettura. Decora e crostatine senza glutine con il restante impasto, formando delle grate.

Cuoci in forno a 180 gradi  per 15-20 minuti.

Conservare le crostatine senza glutine

Ti consiglio di conservare le crostatine in frigo e di consumarle entro 3-4 giorni.

Sostituzioni

Puoi sostituire la farina di riso con altrettanta farina di ceci tostata.

Se volessi prepararla senza uova e senza burro, ovvero vegan, scopri la crostata con farina di ceci vegan senza glutine.

Puoi farcire le crostatine senza glutine con la confettura che preferisci.

Puoi usare l’olio che preferisci e che usi abitualmente.

 

Accompagna queste crostatine senza glutine con Fuzetea, thè verde abbinato al sapore di mirtillo e gelsomino: sapori inaspettati di thè, frutta e fiori che si fondono in una bevanda ricca di antiossidanti.

Fuzetea

 

Ho trovato questa bevanda nella Degustabox del mese. Se anche tu volessi acquistarla a un prezzo scontato usa il mio codisce:

6S7N3

(NON AFFILIATO- Gifted: prodotto fornito da Degustabox)

 

P.S. non ti basta una sola ricetta? Scopri subito il mio e-book dedicato alla frutta più  buona dell’anno, quella estiva! Nel fascicolo “Dolci estivi senza glutine” troverai ben 15 ricette a base di farine naturali glutenfree e senza latticini, perfette per la tua colazione senza glutine.

Questa raccolta, realizzata in formato pdf che potrai scaricare e stampare perchè realizzato in alta qualità, contiene 3 tipologie di dolci:

  • crostate e biscotti
  • dolcetti e tortine
  • torte soffici

Sono tutte ricette inedite, cioè mai pubblicate e facilissime da preparare, adatte a celiaci e intolleranti al lattosio, ma anche a chi ama mangiare sano…con gusto! Che aspetti? Acquistalo subito!

Nella scheda prodotto troverai una piccola anteprima!

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Non ci sono commenti

Rispondi

- Disclaimer -

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7/03/2001

Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.

0