Crostata sbriciolata senza glutine vegan: la ricetta perfetta per la tua colazione

Confettura di ciliegie, cacao, mandorle, cioccolato.

Siamo sempre aggrappati, in qualche modo, ai sapori della nostra infanzia. Ci riportano indietro, ci fanno rivivere nella mente istanti che vorremmo tornassero.

Da qualche giorno, penso a questi sapori che insieme componevano il ripieno delle ferratelle. Ricordo che nonna si metteva in cucina, indossava il suo grembiule e: “farina, uova, zucchero…”. Pesava tutto con il suo sguardo. Non era necessario un quaderno di ricette. Con movimenti rapidi, preparava l’impasto e lo cuoceva all’interno di un ferro. Per me era pura magia.

Trasformava in poco tempo la pastella in una cialda croccante, da farcire. Ecco le ferratelle.

Sai cosa sono? Le ferratelle sono un dolce tipico abruzzese. Sono delle cialde che si chiamano così per via della cottura (all’interno di un ferro, che viene posto direttamente sul fornello). E’ un dolce povero, con pochi ingredienti. Te ne ho parlato in un post tanto tempo fa. In questo post troverai anche la ricetta delle ferratelle senza glutine, ovvero la ricetta della mia nonna trasformata da me senza glutine.

Ricordo che nonna quando si metteva in cucina a preparare le ferratelle, ne preparava per un esercito. Per noi nipoti, le farciva con la famosa crema di nocciole, per gli adulti, invece, preparava questo ripieno particolare a base di confettura di ciliegie, mescolata con cacao e scaglie di cioccolato. Un ripieno molto goloso, che a me piaceva 🙂 e quindi, ho deciso di ritrovare quei sapori in una crostata sbriciolata senza glutine vegan, un dolce nel quale la base di pasta frolla si incontra con un morbido e goloso ripieno ed è decorata con tante briciole croccanti.

Secondo me è la perfetta colazione senza glutine, accompagnata con un buon caffè. 

Pasta frolla senza glutine vegan e confettura

crostata senza glutine vegan con pasta frolla

Il dolce che condivido con te oggi è stato scelto da chi mi segue su Instagram, in seguito a un sondaggio che ho lanciato nelle stories. Questa crostata vegan senza glutine ha letteralmente battuto i cookies e la torta soffice, tutte ricette che arriveranno presto 🙂

Come l’ho preparata? E’ una pasta frolla diversa dal solito, perchè preparata sempre con farine naturali, ma con un ingrediente diverso dal classico olio: la crema di mandorle. Niente di introvabile 🙂 tra l’altro, se hai un buon frullatore da 200 Watt, o il Bimby, puoi facilmente prepararla in casa. Questo ingrediente conferisce alla frolla un sapore rustico e un colore meraviglioso.

Oltre alla crema di mandorle, troverai farina di riso e di mandorle.

Come dolcificante, ho scelto l’eritritolo, che è un dolcificante naturale e ha diversi vantaggi:

  • non è cariogeno ovvero non provoca la carie;
  • contiene zero calorie;
  • non altera la glicemia, quindi è adato ai diabetici;
  • non ha un sapore fresco a differenza della maggioranza dei dolcificanti;
  • non dà grandi problemi intestinali.

Ho frullato l’eritritolo a velo, proprio per amalgamarlo meglio e per non sentire i cristalli in bocca, ma ovviamente, puoi usare un altro dolcificante a piacere. Trovi tutte le indicaizoni sulla ricetta.

In questa pasta frolla non ci sono latticini, nè ingredienti di origine animale, quindi non ci sono le uova, nè gli albumi. Ho aggiunto un pizzico di lievito, ma anche questo ingrediente può essere omesso. Otterai una frolla ancora più croccante.

La consistenza della frolla è più morbida, ma in forno diventa croccante e si sposa benissimo con il ripieno, composto da:

  • composta di ciliegie
  • cacao amaro in polvere
  • gocce di cioccolato

Un ripieno che ricorda, appunto, il ripieno delle ferratelle. Ho omesso le mandorle, perchè sono già presenti nell’impasto della pasta frolla vegan.

Per quanto riguarda la decorazione, da cruda, la frolla ha una consistenza abbastanza morbida, quindi, per semplicità, ho scelto di ridurre l’impasto in briciole e di aggiungere delle mandorle a filetti. Ecco perchè l’ho chiamata crostata sbriciolata: la base è come una crostata, ma la superficie presenta tante briciole croccanti.

Per quanto riguarda la cottura, la crostata cuoce in forno velocemente: in 15 -20 minuti è pronta. Le dosi indicate sono perfette per una tortiera da crostata con fondo apribile da 22 centimetri.

Ora ti lascio alla ricetta della Crostata sbriciolata senza glutine e vegan…perchè Senza è buono 🙂

Crostata sbriciolata senza glutine vegan

Crostata sbriciolata senza glutine vegan ricetta

Ingredienti*

(dosi per una tortiera da crostata da 22 cm di diametro)

  • 180 g di farina di riso
  • 70 g di farina di mandorle
  • 30 g di eritritolo a velo (ovvero eritritolo frullato)
  • 120-130 g di acqua
  • 45 g di crema di mandorle
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci

Per farcire

  • 220 g di composta di ciliegie
  • 10 g di cacao amaro in polvere
  • 40 g di gocce di cioccolato fondente senza zuccheri aggiunti

*In caso di celiachia, tutti gli ingredienti a rischio di contaminazione devonoessere certificati senza glutine

Procedimento

Versa le farine in una ciotola, aggiungi l’eritritolo a velo e mescola. Unisci la crema di mandorle e l’acqua POCO ALLA VOLTA, iniziando a impastare. Dovrai ottenere un composto morbido e non appiccicoso, quindi potrebbe non essere necessaria tutta la dose di acqua indicata. Non aggiungere farina. Se ti accorgessi che la pasta frolla risulta troppo morbida, lasciala riposare in freezer per 15-20 minuti.

Cospargi la tortiera con burro di soia e stendi 2/3 della frolla ottenuta, formando bordi e fondo.

Prepara la farcitura: mescola la composta di ciliegie con il cacao e le gocce di cioccolato e versa sulla base.

Copri la farcitura con le briciole di impasto e cuoci in forno caldo a 170 gradi per 15-20 minuti.

Lascia raffreddare e disponi su un piatto

Consigli e sostituzioni

Puoi sostituire la farina di mandorle con quella di nocciole.

Puoi usare la composta che preferisci. Poi omettere cacao e gocce di cioccolato.

Al posto della crema di mandorle puoi usare crema di nocciole 100% oppure burro di arachidi.

Al posto dell’eritritolo, puoi usare la stessa quantità di zucchero di cocco o di canna integrale. Non usare dolcificanti liquidi.

Puoi omettere il lievito: otterai una frolla più croccante.

P.S. Sul mio e-book shop sono disponibili 2 raccolte ricche di ricette vegan senza glutine:

Clicca sui link per leggere le schede complete e dare un’occhiata all‘indice delle ricette presenti: sono tutte INEDITE cioè mai pubblicate nè condivise sui social, e sono tutte realizzate con ingredienti semplici, naturali, senza glutine e senza ingredienti di origine animale. Troverai tante idee sane e facili per preparare dolcetti senza cottura e vegan o per un pranzo completo.  

Acquista subito sul mio shop online! Il procedimento è semplicissimo (Come acquistare?)

Tieni d’occhio lo shop, perchè si aggiorna doi continuo 🙂 presto arriveranno nuovi e-book!

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Non ci sono commenti

Rispondi

- Disclaimer -

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7/03/2001

Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.

0
Your Cart
  • No products in the cart.