Biscotti con farina di ceci, nocciole, cannella e cocco…senza glutine e vegan, con pochissime calorie!


Inutile negarlo. Adoro la farina di ceci. Si tratta di un ingrediente naturalmente privo di glutine, proteico,  con la giusta quantità di carboidrati, ricco fibre. Insomma, completo. Personalmente, uso spessissimo questa farina per preparare farinate sempre diverse, o cannelloni particolari, pane a prova di intolleranze, ma anche gnocchi… ma un dolce? Da tempo mi frullava per la testa l’idea di realizzare una torta o dei biscotti, ma temevo che il sapore dei ceci prevalesse sugli altri ingredienti…poi, girovagando in rete, ho trovato questo sito, Mezzokilo che riportava la ricetta dei biscotti con farina di ceci, nocciole, cannella, cocco e arancia e ho pensato: è perfetta. E avevo ragione 😀

Biscotti con farina di ceci vegan senza glutine

Questa ricetta è molto particolare, infatti prevede un passaggio in più, la tostatura della farina di ceci in padella, per donarle un sapore più rustico e intenso. Vi assicuro che appena ho provato questi biscotti con farina di ceci sono rimasta stupita per il sapore particolare e per la consistenza: friabili al punto giusto, a patto di farli cuocere al massimo per 15 minuti.  Quindi occhio, non dimenticateli in forno, altrimenti diventeranno durissimi e immangiabili!

Il risultato sarà un dolcetto proteico e completo dal punto di vista nutrizionale, infatti questi biscotti con farina di ceci  contengono frutta secca, ovvero grassi buoni, e cannella, una spezia che avrebbe il potere di tenere bassa la glicemia. E poi, come dimenticare le note aromatiche della scorza di arancia e il gusto esotico della farina di cocco?… Provateli! Inoltre contengono 2957 calorie in totale per 600 grammi di impasto, quindi andrebbero bene anche per chi è a dieta. Regalo, quindi, questa ricetta alla raccolta Happy CaLOWries della mia amica Stefania di Cardamomo &Co:

Happy CaLOWries

 

Ora vi lascio alla ricetta di questi favolosi Biscotti con farina di ceci, nocciole, cannella e arancia, adatti ai celiaci, ai vegani e agli intolleranti a uova, latte, lievito e soia…perché “Senza è buono” 😀

Biscotti con farina di ceci vegan senza glutine

Biscotti con farina di ceci, nocciole, cannella e arancia

Cosa mi serve?

  • 275 g di farina di ceci
  • 140 g di olio di semi di girasole [per me di riso]
  • 100 g di acqua
  • 20 g di farina di cocco
  • 20 g di nocciole
  • 150 g di zucchero integrale
  • 1 g di cannella (2-3 cm di stecca)
  • la buccia di 1/2 arancia

Come si fa?

Versare la farina di ceci in una padella e tostarla a fuoco lento, muovendola costantemente per 10/15 minuti: dovrà risultare più dorata. Lasciarla raffreddare. Nel frattempo, frullare lo zucchero con le nocciole, la cannella e la buccia d’arancia. Setacciare la farina di ceci ormai tiepida e mescolarla con la farina di cocco e con miscela di zucchero, nocciole, arancia e cannella. Infine, aggiungere l’olio alle polveri e l’acqua poco alla volta fino a raggiungere la giusta consistenza (a me ne è servita circa la metà).

Stendere l’’impasto a mezzo centimetro di spessore e ricavarne dei biscotti con una formina. Adagiare tutti i biscotti su una teglia foderata di carta da forno e cuocere a 180° per circa 15 minuti, non di più.

Biscotti con farina di ceci vegan senza glutine

Biscotti con farina di ceci vegan senza glutine

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

20 Commenti

  • Rispondi
    Manuela
    4 febbraio 2015 a 13:34

    Fantastici Leti! anch’io adoro la farina di ceci e mai avrei pensato di farci dei biscotti! bene, meno male che c’è la mia grande amica che crea sempre super ricette! un abbraccio tesoro

    • Rispondi
      Senza è Buono
      4 febbraio 2015 a 14:54

      Grazie per le tue parole, amica mia! Questa volta, però, il mio unico merito è quello di aver trovato la ricetta già bell’e fatta su internet e averla realizzata! 😉 Baci baci! Provala, eh!?

  • Rispondi
    Michela
    4 febbraio 2015 a 14:47

    Salvata la ricetta!!! Io ho provato a farli una volta con la farina di ceci, ho fatto ad occhio ma non mi sono piaciuti perchè erano proprio duri. Quindi proverò sicuramente la tua versione!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      4 febbraio 2015 a 14:55

      Ciao Michela! Non sai quante volte ho provato anche io a realizzare biscotti con la farina di ceci, ma il risultato era proprio deludente! Mentre con questa ricetta pescata in rete, i biscotti sono buonissimi! Provali e fammi sapere! Un abbraccio, Leti

  • Rispondi
    Stefania FornoStar
    4 febbraio 2015 a 15:40

    Leti io ti adoroooooooo!!! Fare dei dolci poco calorici non è semplicissimo e i tuoi biscottini sono perfetti!!!
    Grazie cicci <3

    • Rispondi
      Senza è Buono
      4 febbraio 2015 a 17:06

      Grazie cara Stefania!!!! Sei troppo dolce!!! 🙂 Provali eh, ci conto! <3 Baci, Leti

  • Rispondi
    Sonia
    4 febbraio 2015 a 16:31

    molto originali e romantici i tuoi biscotti!! se vivessimo vicine vicine ci sarebbero frequenti scambi gastronomici e poi dovresti pagarmi la dietista! bravissima, bacioni

    • Rispondi
      Senza è Buono
      4 febbraio 2015 a 17:05

      Grazie Sonia!!! 🙂 Magari vivessimo vicine vicine! Sai quante torte ti commissionerei!? Baci baci

  • Rispondi
    Spuntine
    17 febbraio 2015 a 14:56

    Letizia davvero una bella ricettina!! 😉

    • Rispondi
      Senza è Buono
      18 febbraio 2015 a 10:14

      Grazie mille, dolci Spuntine!!! 😀

  • Rispondi
    paola
    2 marzo 2015 a 21:09

    E anche questi, fatti!!!!! Ottimi! Davvero gradevole l’aroma di arancia con la farina di ceci!!!! Ma come è possibile??? Mi piacciono tutte le tue ricette!!!!! Ora che ti ho scoperta….

    • Rispondi
      Senza è Buono
      3 marzo 2015 a 10:24

      Carissima Paola, le tue parole mi riempiono di felicità! Mi ripagano di tutte le difficoltà affrontate e mi spronano ad andare avanti con il mio blog! Grazie di cuore! Il tuo commento arriva in un momento particolare… ne avevo davvero bisogno! Grazie ancora! Un abbraccio fortissimo, Leti

  • Rispondi
    Didina
    30 aprile 2016 a 22:40

    Ho finalmente fatto questi biscotti (ricetta da cui ho scoperto il tuo sito) e sono stati un successone! Li abbiam mangiati in 4 e non ne è rimasto nessuno! Li ho dovuti un po’ modificare per mancanza di ingredienti: avevo limone e pistacchio invece che arancia e nocciola, quindi ho usato zenzero invece che cannella e al posto dell’olio di semi ho usato 100 gr di olio d’oliva delicato e 40 gr di olio di cocco fuso. Ho anche usato del latte di cocco al posto dell’acqua e invece che farina di cocco, che non avevo, ho usato scaglie di cocco rapè che poi ho tritato a farina, così come il pistacchio. Visto che li ho tritati molto fini (o almeno credo che sia per quello) il biscotto all’esterno era del tutto uguale, se non per il colore più ambrato, a un qualunque frollino di grano, mentre vedo che quelli che hai fatto tu sono più rustici: è per questo o è solo un effetto della foto? Son curiosa perchè anche questa è una ricetta che rifarò spesso, quindi la voglio sviscerare. Mi piacerebbe provarla a fare con degli stampini da muffin per fare delle coppette per gelato. La cosa migliore di questi biscotti è la cremosità all’interno con la crosta croccante!
    Un inchino, Didina

    • Rispondi
      Senza è Buono
      1 maggio 2016 a 13:09

      Ciao Didina 🙂 grazie per i complimenti, ma praticamente, credo che tu abbia inventato una nuova ricetta 🙂 per questo i tuoi sono biscotti completamente diversi dai miei. Quelli che vedi in foto (ovvero la mia versione) hanno la consistenza di una frolla all’olio, non sono cremosi all’interno. La differente consistenza dipende dai cambiamenti che hai apportato e di questo ne sono felice: io dò degli input, poi voi siete ancora più brave a creare varianti, anche a seconda degli ingredienti che avete in casa o che trovate nei negozi bio. Quindi, un inchino a te, carissima! E trovo geniale la tua idea di farne delle coppette per gelato.
      Io ho provato anche altre varianti della mia ricetta, inserendo cacao amaro in polvere e noci al posto delle mandorle. In ogni caso, questi biscotti sono molto buoni e sono tra i miei preferiti! 🙂 Un abbraccio e buona domenica, Leti

      • Rispondi
        Didina
        1 maggio 2016 a 19:55

        Se è vero che ho cambiato delle cose e ne ho fatto una versione più adatta all’estate, ma è soprattutto vero che le proporzioni della ricetta le ho prese da te. Le proporzioni sono la chiave per avere una buona ricetta oppure una pappa da buttar via sprecando tutti gli ingredienti dentro ^^’ e in questo non sono molto coraggiosa. Quando tornerà il tempo di nocciole, cannella e arance li sperimenterò di sicuro anche nella versione originale (e chiodi di garofano…mhhhh). Per ora cmq sappi che grazie a te ho fatto una (piccola) felicità ad una ragazza celiaca e una che deve star lontana dal latte per un po’ 😀 . Poi proverò anche i tuoi nuovi biscotti con cioccolato e banane, sembrano proprio buoni col grano saraceno (e magari userò farina di ceci tostata invece che di castagne che è fuori stagione)! Ciao ciao, Didi

        • Rispondi
          Senza è Buono
          1 maggio 2016 a 21:18

          Didi grazie per le tue parole, mi fanno molto piacere 🙂 e sono molto felice che tu mi abbia resa partecipe dei tuoi piccoli esperimenti! Continua così e ovviamente aggiornami sulle tue prossime ricette. un abbraccio, Leti

  • Rispondi
    Mary Di Gioia
    23 gennaio 2017 a 20:56

    Sono favolosi e sicuramente buonissimi e friabili. Mi piacciono già solo a guardarli :S

    • Rispondi
      Senza è buono
      27 gennaio 2017 a 9:40

      Grazie amica mia <3 sono felice che ti piacciano <3

  • Rispondi
    letizia aloi
    1 aprile 2018 a 17:18

    Sono veramente buonissimi, purtroppo freddo diventano duri come sassi!!
    Ho provato due volte seguendo alla lettera le istruzioni!!!! Aiuto!!!!!

    • Rispondi
      Senza è buono
      2 aprile 2018 a 19:55

      Ciao Letizia, mi sembra davvero molto strano che diventino duri come sassi: è una ricetta stra collaudata, rifatta da molte fan che non mi hanno mai segnalato questo problema. Io stessa li preparo spesso e non sono mai diventati duri, anzi sonio tra i biscotti che si mantengono meglio per giorni, tanto che li ho portati in viaggio tempo fa 🙂 Forse li hai stesi troppo sottili, o forse li hai fatti cuocere per troppo tempo in forno. Riprova e fammi sapere. Un abbraccio

    Rispondi

    - Disclaimer -

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7/03/2001

    Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.