Crostata di fragole e mandorle senza glutine senza burro

[Procrastinare, rimandare]

Ripeti a te stessa che non ti manca niente, che basta quello che hai. Ma sai benissimo che stai mentendo.

Ammettere che ti manca qualcosa o, meglio, qualcuno, ti metterebbe di fronte alle tue fragilità. Ti costringerebbe ad affrontare i tuoi vuoti. E tu quei vuoti non hai la forza di affrontarli. Molto meglio rimandare. Molto meglio osservarli da lontano, facendo finta che non fanno poi così tanto male.

Molto meglio metterti in cucina e preparare una crostata di fragole.

Una crostata low carb senza glutine

Crostata di fragole ricetta senza glutine

La crostata di fragole e mandorle senza glutine che condivido con te oggi è un dolce adatto ai celiaci e agli intolleranti al lattosio. Inoltre, è a base di farine low carb, ovvero a basso impatto glicemico. La farina di quinoa, infatti, viene ottenuta da una pianta erbacea, proprio come gli spinaci. Non è propriamente un cereale, come potrebbe sembrare e contiene proteine e fibre e pochi carboidrati. Stesso discorso vale per la farina di grano saraceno, collocato erroneamente tra i cereali.

La quota proteica della frolla è assicurata dalla farina di ceci. Basterà aggiungere farina di semi di lino, che fungerà da uovo (e da collante) per ottenere una pasta frolla senza glutine e senza uova, a base di farine natrali che non necessita dello xantano, una gomma che potrebbe dare all’impastola giusta elasticità, ma non sempre è un ingrediente ben tollerato, soprattutto da chi soffre di intestino irritabile.

Si tratta, inoltre, di una crostata ripiena. E il suo ripieno a base di mandorle e uova è soffice e senza farine da cereali. Tante fragole e poco zucchero completano un dolce goloso e ricco di frutta di stagione, perfetto per una colazione senza glutine energetica e ricca di gusto.

Ora ti lascio alla ricetta della Crostata di fragole e mandorle senza glutine e senza burro, perchè Senza è buono 🙂

Crostata di fragole e mandorle senza glutine senza burro

Crostata di fragole e mandorle la ricetta perfetta senza glutine

Ingredienti*

(dosi per una teglia da crostata da 22 cm di diametro)

Per la pasta frolla senza glutine senza burro

  • 120 gr di farina di quinoa (in alternativa, stessa quantità di farina di riso)
  • 100 gr di farina di grano saraceno
  • 50 gr di farina di ceci
  • 10 gr di farina di semi di lino
  • 30 gr di zucchero di cocco (o di canna integrale, oppure eritritolo)
  • 50 gr di olio
  • 140 gr di acqua naturale
  • mezzo cucchiaino di lievito per dolci

Per farcire la crostata di fragole e mandorle:

  • 180 gr di farina di mandorle
  • 2 uova grandi
  • 50 gr di zucchero di cocco (oppure eritritolo)
  • 70 gr di latte di cocco full fat (oppure la stessa quantità di acqua naturale per una versione più leggera)
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • essenza naturale di vaniglia
  • 200 gr di fragole mature fresche
  • scorza di limone

Per decorare:

  • mandorle a lamelle
  • fragole fresche
  • confettura di fragole home made

Procedimento

Prepara la pasta frolla senza glutine e senza burro: versa le farine in una ciotola, aggiungi lo zucchero, il lievito e mescola. Unisi anche l’olio e l’acqua poco alla volta e inizia a impastare. quando il compost sarà lavorabile, non aggiungere pià acqua. Copri con un panno pulito e lascia riposare in frigo per 15 minuti.

Prepara il ripieno della crostata di fragole: sbatti con la forchetta le uova, aggiungi lo zucchero, il latte di cocco, l’essenza di vaniglia, la farina di mandorle e il lievito e mescola per bene.

Riprendi dal frogo la frolla, stendila non troppo sottile e ricopri i bordi e il fondo di una teglia rotonda spennellata di olio oppure foderata di carta da forno.

Pulisci le fragole fresche, tagliale a fettine sottili, cospargile con scorza di limone bio grattugiata e ricoprile con il ripieno.

Accendi il forno e regolalo a una temperatura di 180 gradi (se ventlato a 170). Inforna la crorata difragoe e mandorle e lasciala cuocere per 25-30 minuti, facendo attenzione che la superficie non si bruci. Verifica la cottura con uno stecchino.

Estrai dal forno e lascia raffreddare la crostata. Disponila su un piatto da portata e spennella la superficie con della confettura di fragole home made senza zuccheri aggiunti. Decora con fragole fresche e mandorle a lamelle.

Consigli e varianti

Conserva la crostata di fragole in frigo e consumala entro 3-4 giorni.

Se non riuscissi a trovare la farina di quinoa, puoi sostituirla con quella di riso ma dovrai regolarti tu con la quantità di liquidi. In alternativa, puoi preparare un’altra frolla che preferisci.

 

Crostata di fragole e mandorle senza glutine

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Non ci sono commenti

Rispondi

- Disclaimer -

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7/03/2001

Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.