Crostata di pasta matta: ricetta senza glutine e senza forno!

da Senza è buono
crostata di pasta matta senza glutine farcita con composta e albicocche fresche

Non preparerai più la pasta frolla! La pasta matta senza glutine è un impasto molto più facile e veloce, oltre che leggero e geniale da realizzare in mille versioni diverse e con tutti i tipi di ripieno, sia dolce che salato! 

La versione che ti propongo oggi è:

  • senza amidi aggiunti
  • senza addensanti
  • senza accendere il forno.

Ed è una ricetta naturalmente dolce senza glutine, quindi perfetta se hai la necessità di diminuire o eliminare gli zuccheri raffinati, integrali o di sintesi e desideri gustare una colazione più naturale e sana.

Curiosa di scoprire come l’ho preparata?

Cos’è la pasta matta?

crostata di pasta matta senza glutine farcita con composta e albicocche fresche

La pasta matta è un impasto base della cucina senza glutine, simile ad una pasta brisèe, ma è molto più leggera e ha un sapore neutro, quindi è molto versatile, perchè puoi prepararci sia dolci sia ricette salate. Composta da farina, acqua e olio, a volte anche vino bianco, la pasta matta senza glutine è un impasto vegan che si può usare subito dopo aver impastato: nn serve il riposo in frigo! Potrai stenderla con il mattarello e realizzare crostate dolci o salate, galette, rustici, finger food, fagottini ripieni e tanto altro!

Una volta farcita a piacere, potrai cuocere la preparazione che risulterà friabile e croccante, perchè senza lievito istantaneo.

Per quanto riguarda la cottura, puoi scegliere di cuocere questo impasto: 

  • al forno
  • in friggitrice ad aria
  • in padella

La mia versione è come sempre a base di sole farine naturali senza glutine.

Le migliori farine naturali senza glutine per la pasta matta

Per questo impasto ho formulato una miscela composta da farine naturali senza glutine a basso impatto glicemico, quindi si tratta di una ricetta adatta anche ai diabetici (sempre da testare su di sè).

Ho quindi miscelato:

  • farina di sorgo integrale, una farina naturalmente priva di glutine, ricca di fibre e a basso indice glicemico, che ho già usato per sfornare delle buonissime ciambelline al vino senza glutine
  • farina di grano saraceno bianca, una farina derivata da uno pseudocereale senza glutine, nella sua versione bianca, perchè dal sapore più delicato rispetto alla sua versione integrale più rustica
  • farina di mandorle per il suo apporto di fibre e proteine.

Come avrai notato, l’impasto non solo è senza lievito istantaneo, ma è anche senza amidi aggiunti e senza addensanti.

Desideri avere più consapevolezza degli ingredienti che usi in cucina? Vuoi scoprire un metodo per realizzare le tue miscele casalinghe? Non puoi (o non vuoi) mangiare uova e non riesci a sfornare un dolce senza glutine davvero buono? Scopri le mie guide di cucina senza glutine, super pratiche e utili:

Quali ingredienti posso sostituire?

Come dico sempre, la ricetta è collaudata con le farine indicate. Credo infatti che sia importante rispettare la ricetta, per altro basata su un equilibrio delicato, perchè realizzata con sole farine naturali e senza addensanti. Il rischio di sostituire ingredienti a caso è quello di ottenere un impasto difficilmente lavorabile. 

Il mio obiettivo è proporti ricette performanti con una buona resa, nonostante l’assenza di determinati ingredienti come amidi aggiunti e addensanti, non sempre ben tollerati. 

In questa ricetta, quindi, sconsiglio sostituzioni, anche per motivi nutrizionali.

Però, puoi dare un’occhiata alle altre ricette di pasta matta che ho già pubblicato in passato, magari troverai una ricetta che viene incontro alle tue esigenze:

Consigli e accorgimenti

Preparare in casa la pasta matta senza glutine è davvero semplice, perchè basterà miscelare le farine e impastare a mano. In pochi minuti otterrai un impasto morbido da stendere subito con il matterello. 

Nonostante l’assenza di addensanti, l’impasto è abbastanza elastico e non avrai alcuna difficoltà.

Consiglio di stenderlo sulla carta da forno e di trasferirlo direttamente nella tortiera (o padella) che userai per la cottura.

Potrai quindi procedere a farcire a piacere.

Oggi ti propongo questo impasto in versione dolce. Ho infatti farcito l’impasto steso in una sfoglia abbastanza sottile con composta di frutta e albicocche fresche. In alternativa, ecco alcune idee:

  • burro di arachidi e mirtilli freschi
  • burro di arachidi  e fettine di banana
  • burro di mandorle e pesche a fette
  • burro di anacardi e ciliegie denocciolate
  • pesto di lattuga e pomodorini
  • hummus di ceci e peperoni grigliati o spadellati con cipolla
  • pesto di basilico e melanzane grigliate o spadellate 
  • pesto di basilico e pomodorini
  • pesto di pomodori e anacardi con melanzane

Io ho cotto questa crostata di pasta matta in friggitrice ad aria, che funziona come un forno ventilato con il vantaggio di non dover preriscaldare. Inoltre, non riscalda la cucina, quindi d’estate è davvero molto utile!

Guarda la videoricetta su Instagram

Ora ti lascio alla ricetta della crostata di pasta matta senza glutine e vegan, perchè Senza è buono 🙂

Crostata di pasta matta: ricetta senza glutine vegan

fetta di crostata con pasta matta naturalmente dolce senza glutine vegan

Ingredienti per una crostata di pasta matta da 14 centimetri

Per l’impasto:

  • 45 g di farina di sorgo integrale finissima
  • 20 g di farina di grano saraceno bianca finissima
  • 10 g di farina di mandorle sbollentate
  • 10 g di olio
  • 45 g di acqua

Per farcire

  • composta di albicocche
  • albicocche fresche 
  • mandorle a lamelle

Procedimento

Setaccia le farine in una ciotola e mescola con un cucchiaio. Aggiungi l’olio e l’acqua poco alla volta iniziando a impastare (è posibile che la quantità di acqua possa variare). Otterrai un panetto morbido da stendere subito su carta da forno con un mattarello.

Cerca di ottenere un cerchio non troppo sottile e più grande dello stampo che userai.

Trasferisci la carta forno con l’impasto steso sullo stampo e farcisci a piacere, rimandendo qualche centimetro lontana dai bordi. Io ho scelto composta di frutta, albiococche fresche mature e mandorle a lamelle.

Cuoci in friggitrice ad aria a 170 gradi per circa 18-20 minuti (tempo indicativo, dipende dalla tua friggitrice). Controlla la cottura anche sotto. 

In alternativa, puoi cuocere la crostata di pasta mata in padella, coperta con un coperchio, a fiamma bassissima per 25-30 minuti, oppure in forno ventilato caldo a 180 gradi per 20 minuti circa (tempi indicativi, perchè dipendono dal tuo forno).

Puoi raddoppiare le dosi degli ingredienti e realizzare una crostata di pasta matta più grande.


Per i tuoi piatti salati, prova la salsa Develey senza glutine e vegana, gusto BBQ white Alabama style, cremosa e speziata con pepe nero:

Ho trovato questo prodotto nella Degustabox di giugno. Se anche tu desideri riceverla, corri sul sito e sa il mio codice sconto non affiliato:

6S7N3


Desideri imparare a preparare pane, pizza e focaccia senza glutine con farine naturali dalla resa incredibile? Scopri subito i miei corsi online di cucina senza glutine:

Stampa o salva PDF della ricetta

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento