Buon compleanno Senza è buono!

…Era il primo settembre del 2014 quando è iniziata questa piccola grande avventura… allora, mi avvicinavo timidamente al mondo del web. Ma volevo a tutti i costi condividere le mie ricette “senza”, perchè sapevo bene cosa significa dover rinunciare a certi cibi e a certi ingredienti e spesso mi sono trovata nella difficoltà di dover preparare una pietanza e non sapere da dove cominciare. E poi volevo anche condividere con voi la mia idea di sana alimentazione, fatta di cibi integrali, di farine naturali e di stagionalità. E così, da un momento e l’altro, è nato Senza è buono.

Ricordate la mia prima ricetta? I biscotti al burro di arachidi senza glutine e vegan 🙂 deiRicetta dei biscotti alle arachidi senza glutine biscottini davvero buoni, con un ingrediente del quale non posso più fare a meno! E la ricetta che mi ha colpito al cuore? Quella dedicata a Mara: tramite lei, ho potuto raccontarvi unaTortine senza farina malattia che colpisce moltissime donne e che causa dolore e sofferenza fisica e psicologica, l’endometriosi. E poi c’è la ricetta che ha destato più scalpore, perché troppo “creativa” e distante dalla versione classica, ovvero, la finta pizza. La ricetta che preparo più spesso a casa? La schiacciatina di zucchine! Con milleSchiacciatina senza glutine e vegan varianti, è veloce e semplice da preparare. E la ricetta che mi ha dato più soddisfazioni? Senza dubbio quella della pizza senza lievito di birra, provata da fan e blogger, è piaciuta a tutte! E la ricetta alla quale sono più affezionata? Senza dubbio, il rotolo di Manuela, perchè grazie a questa ricetta ci siamo conosciute e ormai Manu è diventata una vera amica, un punto fisso di riferimento… sapete, la La ricetta della pasta biscotto senza glutinevita non smette mai di sorprendermi! Per me è molto difficile aprirmi, in generale sono una persona schiva, timida e un po’ sfiduciata riguardo all’amicizia (quante batoste…!) ma con Manuela è stato semplice iniziare a chiacchierare, forse perchè siamo molto simili, forse perchè abbiamo moltissimo in comune… per me è strano definire “amica” una persona che conosco da qualche mese, ma per lei provo una forte stima e un affetto profondo, quindi non posso non definirla tale. Con lei ho intrapreso una meravigliosa avventura, quella della raccolta L’Orto del bimbo intollerante.

È stato davvero un anno intenso e ricco di emozioni, coronato da piccole soddisfazioni e pieno di incontri con persone meravigliose e speciali, come la già citata Manuela, di Il mondo di Ortolandia – Una favola in tavola, ma anche Sonia, La Cassata Celiaca, una blogger che stimo moltissimo, una raffinata pasticcera che sforna dolcezze sglutinate, ma anche Stefania di Cardamomo & Co, vera regina dei lievitati senza glutine, con la sua verve creativa e i suoi post che mi fanno sempre sorridere… e come non nominare Mary di Zero Glutine 100% bontà? Una blogger creativa, ma anche una ragazza in gamba e dolcissima. E poi Gaia del blog La Gaia Celiaca, sempre di grande ispirazione, Maria Grazia di SineGlu, con le sue ricette genuine e invitanti, Anna Lisa di Senza glutine per tutti i gusti, anche lei abile pasticcera e bravissima fotografa, Elisa di Glutenfreeely con le sue ricette raffinate e piene di creatività, Fabiana di Fabipasticcio, che prepara ricette favolose non solo senza glutine, ma anche senza lattosio, Erica La Cuocherellona, blogger capace di abbinare gusti differenti per creare sapori nuovi e sorprendenti, Laura di Mangiacomecorri, con la quale condivido la passione per le ricette non solo senza glutine ma anche vegan e Welda di Cioccolato & Liquirizia, nuova “collega” virtuale …tutte blogger favolose che mi hanno accolta nel loro mondo con affetto e generosità….spero di non aver dimenticato nessuna!!!! E, infine, ma non per questo meno importante, questo viaggio virtuale mi ha portato a conoscere Ilaria, una ragazza dolcissima che mi segue sempre!

In questa occasione speciale, voglio ringraziare tutti, ma proprio tutti voi, blogger e non, che mi seguite, che passate (ogni giorno o ogni tanto) e che mi lasciate un pensiero, un commento o mi chiedete un consiglio. Senza di voi, io non sarei qui a scrivere!

Di solito, in questi casi, si propone un contest, per “festeggiare”, ma io il mio contest già ce l’ho, in compagnia della mia amica Manuela ed è un contest che rispecchia esattamente la mia idea di sana alimentazione…questo mese, poi, come avrete sicuramente letto, sono io ad ospitarlo, quindi spero che parteciperete numerose (anche chi non ha un blog può farlo, contattandomi per mail, leggi qui) anche per festeggiare Senza è buono!

A questo punto vi chiederete: e la torta? Bè, è fondamentale: che compleanno sarebbe senza? Era d’obbligo prepararla per festeggiare il mio primo compliblog!

E ho pensato a una torta con crema frangipane, la mia preferita, in doppia versione, con e senza uova! Così anche gli amici vegani potranno “assaggiarla”!

Torta frangipane Senza è buono

E quindi, basta chiacchiere, ecco la ricetta della mia torta con frangipane alle more senza glutine in doppia versione, perchè Senza è buono!

Torta con frangipane di Leti Senza è buono

Torta frangipane Senza è buono

Cosa mi serve?

Per la base:

  • 120 gr di farina di riso finissima
  • 100 gr di farina di grano saraceno integrale
  • 100 ml di acqua circa
  • 90 gr di zucchero di cocco o zucchero di canna integrale
  • 50 ml di olio di riso o di mais bio
  • scorza di limone bio q.b.

Per farcire:

  • marmellata di more o di frutti di bosco senza zuccheri aggiunti
  • una vaschetta di more fresche (200 gr)

Per la crema frangipane all’olio:

  • 50 gr di farina di riso finissima
  • 160 gr di farina di mandorle ( sostituibile con farina di cocco o con nocciole tostate)
  • 100 gr di zucchero di cocco o zucchero di canna integrale
  • 60 ml di olio di riso o di mais integrale
  • 2 uova (per la versione vegan: 250 ml di panna di riso o di miglio)
  • mezza bustina di polvere lievitante già dosata composta da cremor tartaro e bicarbonato

* Se siete celiaci, tutti gli ingredienti a rischio devono essere certificati senza glutine

Come si fa?

Preparare la base, sciogliendo in un pentolino lo zucchero con l’olio e metà acqua. Lasciar raffreddare. In una ciotola mescolare le due farine, aggiungere la scorza di limone e lo zucchero sciolto nell’olio e acqua (ormai tiepido) e iniziare a impastare. Se necessario, aggiungere ancora acqua, ma poca alla volta, fino ad ottenere una frolla compatta e lavorabile. Stendere la frolla ottenuta tra due fogli di carta da forno e rivestire una teglia tonda possibilmente apribile (la mia era di 20 cm di diametro) e antiaderente ben oliata (se non ce l’avete apribile, foderate la teglia con carta da forno). Mettere da parte.

Preparare la crema frangipane: con le fruste elettriche montare le uova con lo zucchero (per la versione vegan, montare la panna e zucchero e inglobare aria), per qualche minuto, fino ad ottenere un composto spumoso, aggiungere la farina di riso, quella di mandorle e la polvere lievitante e montare ancora. Unire, infine, l’olio e amalgamarlo per bene. Riprendere la base di frolla, farcire con marmellata, more fresche lavate e asciugate e coprire con la crema frangipane. Cuocere la torta in forno preriscaldato a 170° per 50 minuti. Io ho decorato con cocco rapè.

Torta frangipane Senza è buono

…Una fettina per voi!!

Torta frangipane Senza è buono Torta frangipane Senza è buono Torta frangipane Senza è buono

creative wordpress theme

Commenti (12)

  • WOOOOOW che mega torta per questo BlogCompleanno 😀 che farcitura è altissima!!!! La proverò assolutamente! Ti ringrazio tantissimo :* è bello condividere questo percorso e la passione per la cucina con tutte voi!!!!!!!!!

    Rispondi
    • Grazie Laura!!! sono felicissima che la torta ti piaccia!!! é vero! è bello “incontrarsi” e condividere questa bella passione! 🙂

      Rispondi
  • augurissimi!!!! sei davvero brava e molto capace! schiva tu? sai che non lo avevo percepito?! e nemmeno che fossi timida… ti ho percepita dolce, corretta, leale, affettuosa e determinata. Scrivi bene, sei rispettosa, creativa…..ecco tutto questo. Per il resto la penso come te per molte cose, quindi non posso non capirti. Dolcissima Leti…BRAVA!!! bacioni

    Rispondi
    • Sono commossa…davvero, Sonia…! Spero di possedere davvero tutte queste belle qualità che tu hai intravisto in me <3 sono timida, quello sì e anni fa lo ero in modo impressionante...ho dovuto "lavorarci" molto! Grazie per le tue bellissime parole...mi scaldano il cuore! Un abbraccio grandissimo, Leti

      Rispondi
  • Letiiiiiiii, io ti voglio troppo bene! grazie per le bellissime parole e sai che io mi considero una tua amica a tutti gli effetti proprio come tu lo sei per me: ci siamo trovate sin dal primo momento e io ormai non posso più fare a meno di averti nella mia vita! AUGURI PER QUESTO PRIMO COMPLIBLOG… CE NE SARANNO TANTI ALTRI NE SONO CERTA… Perché TU SEI SPECIALE!
    UN ABBRACCIO

    Rispondi
    • Grazie Manu!!! <3 anche io ti voglio bene! certo che oggi mi fate commuovere tutti! Sì che ho la lacrimuccia facile... grazie per le tue parole...la tua amicizia è un dono prezioso! Baci baci Leti

      Rispondi
  • Grazie Leti per la torta fantastica e per esserti ricordata di me. Sei una ragazza davvero speciale e il successo del tuo blog lo dimostra!!!! Ti auguro che questo sia davvero solo l’inizio….un bacione!!!!

    Rispondi
    • Grazie a te, Welda! Un bacione, Leti

      Rispondi
  • Ancora auguri carissima!

    Rispondi
    • Grazie Fabi!!! 🙂 Baci, Leti

      Rispondi
  • Salve, lo zucchero di cocco puo’ essere sostituito con lo zucchero di canna integrale?

    grazie

    Rispondi
    • Ciao Lory! Come scrivo sempre, io uso lo zucchero di cocco, ma la ricetta viene benissimo anche con altri dolcificanti, come, appunto, lo zucchero di canna integrale 🙂 Per ulteriori dubbi, non esitare a scrivermi! Leti

      Rispondi