Sbriciolata senza glutine e vegan alle ciliegie: la ricetta per celiaci

Questa sbriciolata senza glutine è un po’ diversa dalla solita crumble cake che avrai visto sicuramente in altri siti e blog che parlano di celiachia e ricette senza glutine. Infatti è una sbriciolata senza farina. Non solo. E’ anche vegan cioè non ho usato uova nè burro nè altri ingredienti di origine animale.

Curios* di scoprire quali ingredienti ho usato? Continua con la lettura 🙂

Crumble cake o torta sbriciolata, la ricetta senza farina

torta con farina di mandorle senza glutine

Ebbene sì, anche oggi accendo il forno. Nonostante il caldo di questi giorni, non rinuncio a un buon dolce fatto in casa: questa sbriciolata senza glutine sarà la protagonista delle mie prossime colazioni. Il trucco per evitare il caldo? Cuocere  questo dolce dopo cena, quando rinfresca e l’aria è più dolce.

Per preparare questa sbriciolata, sono partita dall’idea di proporti una ricetta diversa dal solito, non solo a livello di sapore, ma anche a livello di ingredienti e a livello cromatico. Infatti, come avrai notato questa sbriciolata è bicolore ed è composta da una base alla vaniglia e mandorle, un golosi ripieno di succose e mature ciliegie e un crumble proteico al cacao.

I due impasti si preparano separatamente, con un procedimento davvero semplicissimo e veloce.

La base è composta da farina di mandorle, una farina molto nutriente e ricca di grassi buoni, alla quale ho scelto di aggiungere farina di ceci totata, per una quota di proteine e per far sì che l’impasto stia insieme (un grande aiutino è anche il guar in polvere, derivato da una pianta leguminosa e che spesso viene usata nei lievitati senz aglutine).

Una piccola nota sulla farina di cocco. Per questa ricetta, è indispensabile la farina impalpabile, non il cocco grattugiato nè il cocco rapé (che credo siano la stessa cosa). Puoi trovare la farina di cocco online oppure nei negozi bio più forniti. E non dovessi trovarla, puoi frullare per poco tempo (non troppo!) il cocco rapé e ottenere una farina.

Per quanto riguarda il crumble al cacao, ho usato farina di ceci, una farina che proviene dai legumi e che è naturalmente proteica. Per “camuffare” il sapore dei ceci, ho aggiunto cacao amaro e farina di cocco. Al posto del burro, ho usato olio di cocco, che oltre ad essere naturalmente senza lattosio, conferisce al dolce un sapore molto intenso.

Per quanto riguarda i dolcificanti usati, per la base ho scelto sciroppo di acero, indispensabile perchè è un dolcificante liquido, che mi ha aiutata a impastare gli ingredienti. Per il crumble che volevo ottenere più croccante, ho scelto l’eritritolo, uno zucchero a basso indice glicemico.

Il vantaggio di preparare la sbriciolata è soprattutto quello di non dover manovrare una pasta frolla che con il caldo si scioglierebbe. In ogni caso, anche se si stratta di una pasta frolla all’olio, io comunque consiglio il riposo in frigo, per almeno 15 minuti, così l’oilo di cocco avrà il tempo di rassodare.

Il sapore è simile a una torta di marzapane, perchè è a base di mandorle, ma in più contiene farina di cocco, che conferisce al dolce un gusto esotico che si sposa benissimo con le ciliegie fresche.

Di sicuro è un dolce “ricco” di grassi buoni e che contiene una buona dose di proteine. Il vantaggio è che potrai mangiarne una fetta a colazione e ti sentirai sazia a lungo, grazie alla quantià di fibre contenuta (tra mandorle e farina di ceci). Questo ti consentirà di arrivare al’ora di pranzo senza quel senso di voragine nello stomaco e senza subire picchi glicemici.

Si tratta infatti di un dolce senza farina da cereali.

Le dosi sono indicate per una tortiera da 18 centimetri. Otterrai circa 7-8 fettine.

Ora ti lascio alla ricetta della sbriciolata senza glutine vegan, adatta a celiaci e intolleranti al lattosio, perchè Senza è buono 🙂

Sbriciolata senza glutine e vegan

sbriciolata senza glutine vegan

Dosi per una tortiera da 18 cm di diametro

Per la base:

  • 150 g di farina di mandorle
  • 30 g di farina di cocco impalpabile (NON COCCO GRATTUGIATO)
  • 25 g di farina di ceci
  • 2 g di guar in polvere oppure 15 g di farina di semi di lino
  • 145 g di bevanda vegetale
  • 30 g di composta di albicocche senza zuccheri aggiunti
  • 70 g di sciroppo di acero (o agave)
  • qualche goccia di essenza di vaniglia

Per il crumble al cacao:

  • 60 g di farina di ceci
  • 20 g di farina di cocco impalpabile
  • 15 g di cacao amaro in polvere
  • 30 g di eritritolo (o altro zucchero)
  • 40 g di olio di cocco sciolto
  • granella di mandorle q.b.

Per farcire:

  • 100 g di ciliegie

Procedimento

Lascia tostare la farina di ceci prevista sia per la base sia per il crumble al cacao in una padella antiaderente a fuoco bassissimo per al massimo 10 minuti, mescolando spesso. Fai raffreddare.

Prepara la base della sbriciolata alla vaniglia. Versa in una ciotola la farina di mandorle, quella di cocco e quella di ceci e mescola. Aggiungi il guar e mescola ancora. Poi lo sciroppo di acero, l’essenza di veniglia, la composta e la bevanda vegetale poco alla volta. Dovrai ottenere un composto morbido, non liquido.

Fodera la tortiera con cartta da forno e disponi la base, pressando un po’. Farcisci con ciliegie denocciolate e lascia riposare in frigo.

Prepara il crumble al cacao: versa la farina di ceci tostata nella ciotola, unisci cacao setacciato, zucchero, farina di cocco e infine l’olio di cocco. Otterrai un composto morbido. Metti in frigo per 15 minuti.

Riprendi il crumble e la tortiera dal frigo, decora la sbriciolata senza glutine con il crumble al cacao, spargi sulla superficie un po’ di granella e cuoci in forno caldo a 180 gradi per 20 minuti. Una volta fredda, mettila in frigo.

 

Consigli e sostituzioni

Conserva la sbriciolata senza glutine vegan in frigo e consumala entro 3-4 giorni.

Per farcire, al posto delle ciliegie puoi usare altra frutta di stagione oppure una composta senza zuccheri aggiunti.

Puoi sostituire il guar in polvere con 15 g di farina di semi di lino. Al posto della farina di mandorle puoi usare la farina di nocciole. La farina di cocco non può essere sostituita.

Puoi congelare la sbriciolata a fette.

Se non segui un’alimentazione vegana, puoi rendere la torta più proteica sostituendo 100 g di bevanda vegetale con 100 g di albumi.

 

Ti piace mangiare sano ma con gusto? Cerchi ricette vegan senza glutine facili sia dolci che salate, ma soprattutto fresche  e senza forno? Scopri subito il mio nuovissimo e-book “ Menu estivo“!

19 ricette INEDITE semplicissime dall’antipasto al dolce, dai burger, al pane fino alle focacce, tutto cotto in padella (o senza cottura).

Il fascicolo, in formato pdf, è adatto alla stampa: appena acquistato potrai subito scaricarlo e metterti in cucina! Che aspetti? Corri subito sullo shop!

 

Se volessi scoprire altre versioni della sbriciolata senza glutine e vegan, clicca sui seguenti link:

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Non ci sono commenti

Rispondi

- Disclaimer -

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7/03/2001

Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.

0
Your Cart
  • No products in the cart.