New York Cheesecake vegan e senza glutine. La ricetta la cheesecake cotta in forno

Conosci la New York Cheesecake? Si tratta di una variante della classica cheesecake, il celebre dolce a base di formaggio. Come, come? Una ricetta a base di formaggio su Senza è buono? No, niente formaggio 🙂 Qui nulla è come sembra. Qui i dolci impossibili diventano realtà. E, anche se soffri di intolleranza al lattosio o di allergia ai latticini, puoi gustare una cheesecake dal sapore “formaggioso”, anche se il formaggio non c’è. Il segreto sta tutto nella scelta degli ingredienti e nella giusta combinazione dei sapori per realizzare un cremoso ripieno simile a una cheesecake.

E, quindi, oggi ti parlerò di questo dolce tipico dei paesi anglosassoni, ma condividerò con te la mia versione della New York Cheesecake vegan senza glutine e senza soia, un dessert adatto non solo ai celiaci e agli intolleranti al latttosio, ma anche a chi non tollera la soia.

New York Cheesecake: la cheesecake cotta in forno

La cheesecake è un dolce che ha origini lontane: già gli antichi greci raccontavano di questa torta a base di fromaggio. Persino i romani preparavano un piatto simile, che si chiamava Savillum e che viene descritto da Catone il censore come un dolce a base di formaggio, miele, farina e semi di papavero.

In seguto, diventa un dolce tipico dei Paesi anglosassoni. Due sono le tipologie di cheesecake più diffuse:

  • la cheesecake senza cottura
  • la New York cheesecake o cheesecake cotta in forno.

In Inghilterra e in Irlanda la più diffusa è la cheesecake senza cottura, composta da una base di biscotti mescolati con del burro fuso e farcita con formaggio, zucchero, panna o gelificante come colla di pesce e può essere al naturale o aromatiuzzata al cioccolato, la caffè o al tè. La decorazione è a base di frutta fresca (fragole, lamponi, lemoncurd, ribes, amarena).

La versione americana è invece la cheesecake cotta in forno.

Negli Stati Uniti è celebre la New York Cheesecake composta da una base di frolla sbriciolata e mescolata con zucchero e burro e da un ripieno di crema di formaggio, uova e panna acida. La cheesecake di Chicago ha una doppia consistenza: croccante fuori e molto cremosa all’interno.

Dalle versioni inglese e americana, hanno avuto luogo e diffusione tanti altri tipi di cheesecake, come quella tedesca a base di quark, o la Japanese cheesecake, la versione giapponese della Cheesecake, composta da uova, formaggio e amido di mais, per ottenere una consistenza tipica del flan.

E se volessi preparare una cheesecake cotta in forno ma senza formaggio?

Sei nel posto giusto 🙂

La mia versione alternativa della New York cheesecake

La versione leggera e alternativa della New York Cheesecake vegan senza glutine

Forse, non avrei dovuto chiamarla cheesecake. Ma il sapore di questo dolce ricorda troppo il gusto del dolce originale.

Come base, ho scelto le fette biscottate Inglese glutenfree, un’azienda di cui ti ho parlato molte volte e con la quale collaboro da tempo con piacere, perchè amo l’attenzione di questo brand nei confronti dela celiachia di delle altre intoleranze.

Nella vasta gamma di prodotti firmati inglese Glutenfree, infatti, puoi trovare biscotti, tortine per la colazione, brownies e sfiziosi snack salati adatti anche a chi segue un rgime alimentare vegano o non tollera uova, lattosio o soia. Io ho avuto il piacere di provare, tra i diversi prodotti, i biscotti Saraceni -con i quali ho realizzato la torta cocco e yogurt vegan senza glutine e la crostata frangipane al pistacchio vegan senza glutine– e i buonissimi savoiardi senza latticini, a base di pochissimi ingredienti e senza alcun retrogusto.

Le fette biscottate integrali senza glutine Inglese glutenfree sono davvero ottime, senza uova, senza olio di palma e ricche di fibre. E secondo me sono perfette per realizzare questa New York Cheesecake vegan: sostituire i classici biscotti con le fette biscottate renderà questo dolce più leggero.

Per realizzare il ripieno di questo dolce e per avvicinarmi al sapore della classica cheesecake ho usato gli anacardi al naturale, che come gusto richiamano molto il sapore del formaggio. Ma se non trovassi gli anacardi, puoi scegliere le mandorle al naturale. Il risutlato finale sarà leggermente diverso.

Per la quota proteica ho scelto un ingrediente molto particolare che non ti aspetteresti mai in un dolce, ma che ha donato al ripieno una consistenza molto cremosa: i ceci lessati.

Ho dolcificato con sciroppo di acero e latte di cocco (naturalmente dolce). Anche in questo caso, puoi operare sostituzioni e usare dello yogurt di soia o di cocco.

Ho decorato con una cremina light al cacao (ma puoi usare del cioccolato fuso), delle fragole e dei mirtilli freschi.

In definitiva, a mio parere è un dolce molto interessante, dal gusto molto simile alla clasica New York Cheesecake, ma senza latticini, vegan e senza glutine.

Ora ti lascio alla ricetta della New York Cheesecake vegan e senza glutine perchè Senza è buono 🙂

New York Cheesecake vegan senza glutine

Ricetta della cheesecake cotta in forno vegan

Ingredienti

(dosi per una tortiera dal fondo apribile di 18 cm di diametro)

Per la base:

  • 140 gr di fette biscottate integrali Inglese Glutenfree
  • 2 cucchiai di burro di mandorle (oppure un altro burro come arachidi o anacardi)
  • 60 gr di olio di cocco

Per farcire:

  • 200 gr di anacardi al naturale (oppure mandorle senza pellicina )
  • 130 gr di ceci lessati (in vetro, conservati o lessati da te)
  • scorza e succo di limone non trattato
  • essenza naturale di vaniglia (qualche goccia)
  • 2 cucchiai di amido di mais
  • 70 ml di sciroppo di acero (o agave)
  • 300 gr di latte di cocco full fat (al 60% di cocco) oppure la stessa quantità di yogurt di soia o di cocco al naturale

Per decorare:

  • fragole, mirtilli
  • 80 gr di cioccolato fondente di qualità (oppure cremina light all’acqua: 2 cucchiai di cacao, dolcificante a scelta e acqua naturale q.b.)

* In caso di celiachia, tutti gli ingredienti a rischio di contaminazione devono essere certificati senza glutine

Procedimento

Due ore prima, lascia ammollare gli anacardi o le mandorle in acqua bollente.

Prepara la base: metti le fette biscottate nel mixer, frullale fino a ridurle in farina e aggiungi il burro di mandorle e l’olio di cocco fuso. Mescola e distribuisci nella teglia foderata di carta da forno. Metti in frigo.

Prepara la farcitura: scola le mandorle e i ceci lessati e metti tutti gli ingredienti nel mixer. Frulla finché non otterrai una purea omogenea. Versa sulla base e cuoci in forno a 180° per 40-45 minuti. Verifica la cottura.

Estrai dal forno e lascia raffreddare. Disponi su un piatto da portata e decora con il cioccolato fondente fuso. Metti in frigo. Qualche minuto prima di servire, aggiungi fragole fresche e mirtilli.

Conserva la cheesecake in frigo e consumala fredda, entro 4 giorni al massimo.

Consigli e varianti:

Puoi decorare la New York cheesecake vegan con una composta di frutta fresca (quella estiva, come fragole, pesche o albicocche  oppure quella invernale, come le mele o le pere), o con un lemon curd.

Pr una versione più golosa, puoi preparare una salsa al caramello o una ganache al cioccolato.

 

 

 

 

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Non ci sono commenti

Rispondi

- Disclaimer -

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7/03/2001

Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.

0
Your Cart
  • No products in the cart.