Crostata di fragole e crema: la ricetta senza glutine, vegan e senza zuccheri aggiunti

Ho sempre ammirato la crostata di fragole: in qualsiasi pasticceria, questo tipo di dolce campeggia in bella vista e fa la sua figura. Pasta frolla, crema pasticcera e fragole lucide, coperte da uno sciroppo per renderle ancora più succose e invitanti.

Ecco perchè apena sono riuscita ad accaparrarmi qualche cestino di fragole, mi sono messa all’opera e ho pensato di realizzare una crostata di fragole con crema pasticcera. Ma in versione senza, fit ed healty come sempre.

Crostata di fragole: un classico della pasticceria rivisitato in chiave sana

Crostata fit alle fragole senza glutine e senza zuccheri aggiunti

Mangiare una fetta di crostata alla crema e non avere sensi di colpa: quanto sarebbe bello? Peccato che spesso i dolci, sooprattutto quelli cremosi, sono banditi dalle diete, perchè ricchi di zuccheri raffinati.

E se al posto della zucchero ci mettessimo la frutta disidratata? Parlo di uvetta, albicocche disidratate, oppure datteri. La frutta disidratata è composta da zuccheri della frutta, che sono sempre zuccheri, ma sono zuccheri sani (che ossimoro eh?!).

Proprio perchè sono frutti disidratati, hanno lo stesso valore nutrizionale della frutta fresca e grazie alla mancanza di liquidi, contengono quasi quattro volte in più vitamine e sali minerali e antiossidanti rispetto alla frutta fresca. Vediamole nel dettaglio:

  • le albicocche disidratate sono ricche di potassio, quindi sono paritcolarmente adatte a chi soffre di ipertensione, e contengono betacarotene, un vero aleato per la pelle;
  • datteri contengono ferro e sali minerali, vitamine del gruppo B (di cui spesso chi segue una dieta vegan ne è carente) e fibre;
  • i fichi secchi sono ricchi di energia: è consigliabile mangiarli a metà mattina, quando l’attenzione inizia a diminuire;
  • le prugne secche aiutano l’intestino pigro e sono ricche di fibre;
  • l’uvetta è ricca di calcio e sostanze antinfiammatorie.

Leggi sempre le etichette: scegli di acquistare solo frutta disidratata senza zuccheri aggiunti, nè altri ingredienti come i conservanti.

Dunque, per farcire questa crostata di fragole, ho preparato una crema a base di frutta essiccata che ho cotto in forno. Ho scelto le albicocche, che hanno un gusto che si sposa benissimo con il sapore del cocco e delle fragole.

La base della crostata è una pasta frolla vegan senza glutine dolcificata con polvere di carruba, un surrogato del cacao naturalmente dolce. Ho farcito anche con confettura di fragole senza zuccheri aggiunti, ma è possibile omettere questo passaggio.

Infine, la decorazione: ho cotto le fragole per qualche minuto con succo di limone e agar agar.

Il risultato finale è una crostata alle fragole con una crema al cocco cotta in forno, senza glutine vegan e senza zuccheri aggiunti da mangiare prima con gli occhi e poi da gustare senza grandi(ssimi) sensi di colpa. Perchè sì, le calorie ci sono sempre -e io non le calcolo, lo sai- ma si tratta di un dolce che nutre bene oltre al corpo anche mente e spirito 🙂

Ora ti lascio alla ricetta della crostata di fragole senza glutine vegan e senza zuccheri aggiunti…perchè Senza è buono 🙂

Crostata di fragole con crema pasticcera al cocco senza glutine vegan**

Crostata di fragole e crema pasticcera al cocco senza glutine

Ingredienti*

Dosi per una tortiera da 22 cm
Per la frolla:

  • 110 gr di farina di riso
  • 15 gr di farina di semi di lino
  • 70 gr di farina di mandorle
  • 30 gr di olio
  • 80 gr di acqua
  • 10 gr di polvere di carruba

Per la crema:

  • 8 albicocche disidratate
  • 20 gr di farina di cocco
  • 30 gr di fecola
  • scorza di limone
  • 320 gr bevanda di mandorle o di cocco

Per farcire:

  • confettura alle fragole senza zuccheri aggiunti q.b.

Per decorare:

  • 250 gr di fragole
  • succo e scorza 1 limone bio
  • 1 cucchiaino agar agar
  • granella di pistacchi

*In caso di celiachia, tutti gli ingredienti a rischio di contaminazione devono essere certificati senza glutine

Procedimento

Fai intipidire 70 gr di bevanda vegetale (prelevandola dal totale) e aggiungi fuori dal fuoco le albicocche per farle ammorbidire 2 ore.

Prepara la frolla mescolando gli ingredienti in una ciotola. Lavora velocemente e lascia riposare in frigo per 15 minuti.

Prepara la crema: frulla le albicocche con il latte fino ad ottenere una purea liscia e omogenea. Versa in una ciotola la fecola, aggiungi bevanda vegetale e farina di cocco e mescola, poi la crema di albicocche e la scorza grattugiata del limone.

Stendi la frolla su una tortiera spennellata con olio, forma fondo e bordi, farcisci la crostata con confettura e sopra alla confettura versa la crema. Con la frolla avanzata ricava dei biscotti (io ho ritagliato la frola con degli stampini a forma di foglie).

Cuoci in forno preriscaldato 20-25 minuti a 170 gradi. Lascia raffreddare.

Lava le fragole, tagliale a pezzetti, aggiungi succo, scorza di limone e agar agar e versa in un padellino. Lascia bollire per 2 minuti e versa subito sulla crostata. Metti in frigo a rassodare.

Decora con pistacchi in granella e foglie di frolla.

**Grazie a Cucina Naturale per avermi ispirato questa ricetta.

Accompagna la crostata con l’ottimo succo di frutta Skipper Zuegg senza zuccheri aggiunti, un prodotto certificato senza glutine che ho trovato nella Degustabox del mese. Se volessi acquistarla a un prezzo scontato, prima di concludere l’ordine, usa il codice

6S7N3

Consigli e varianti

Nella frolla, al posto della farina di carruba, puoi usare il cacao amaro, ma aggiungi 30-40 gr di zucchero integrale all’impasto.

La farina di semi di lino non può essere sostituita. Ma se non la trovi, pouoi frullare in un mixer dei semi di lino interi e ridurli in farina.

La farina di cocco usata nella crema è finissima, non è cocco rapé.

Al posto delle fragole, puoi scegliere albicocche, pesche o prugne fresche.

Conserva la crostata di fragole in frigo e consumala entro 3-4 giorni.

 

P.S. Io resto a casa e cucino! Questo è il titolo del mio nuovo e-book da stampare con 10 ricette senza glutine e senza latticini facilissime da realizzare, a base di ingredienti che tutti abbiamo in casa. E puoi acquistarlo a un prezzo incredibile: solo 1,90 euro!

Quali ricette troverai? Torte soffici, biscotti proteici e crostate vegan tutte a base di farine naturali senza glutine.

Acquistalo subito sul mio shop online! Il procedimento è semplicissimo (Come acquistare?).

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Non ci sono commenti

Rispondi

- Disclaimer -

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7/03/2001

Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.

0
Your Cart
  • No products in the cart.