Torta cremosa alla ricotta vegetale senza soia e senza glutine: ricetta facile

La torta cremosa alla ricotta è un dolce davvero speciale, che si scioglie in bocca! Per prepararlo ti serviranno pochi semplici ingredienti, per ottenere una torta morbida alla ricotta, costituita da due strati: una base soffice e una parte cremosa senza latticini separate da cacao amaro in polvere. Sì, hai letto bene: senza latticini.

Di sicuro ti starai chiedendo come sia possibile preparare un dolce alla ricotta senza latticini. No, non sono impazzita 😛 per realizzare questa torta morbida senza glutine e senza lattosio ho trovato un furbo escamotage.

Torta alla ricotta cremosa: è possibile prepararla senza latticini e senza glutine?

torta alla ricotta vegetale e ciliegie

Girovagando su Instagram in cerca di ispirazione, mi sono imbattuta, grazie all’algoritmo (anzi agli algoritmi!) di questo social, in una foto che ha attirato la mia attenzione. La foto è di Violeta Pasat, autrice del blog The Lady in Jeans Bakes. la sua ricetta delle cherry cheesecake cake era davvero invitante e molto particolare. Mi è subito balenata in testa l’idea di prepararla, ma ovviamente in perfetto stile Senza è buono 🙂

L’ispirazione estetica, quindi è arrivata da Violeta, ma poi ho modificato totalmente la ricetta per renderla adeguata alle mie esigenze alimentari.

Violeta nella sua ricetta ha usato farina di frumento, burro e latte, oltre a formaggio cremoso e panna. Io ho immediatamente pensato alla ricotta vegetale. Quindi sì, è possibile preparare una torta cremosa alla ricotta senza utilizzarre i latticini o i prodotti che contengono latte e derivati. Basta conoscere le alternative 🙂

Ho preparato una base soffice ma dalla consistenza compatta, per poter sorreggere la crema di ricotta. Ho pensato immediatamente alla farina di cocco che rende i dolci molto soffici, ma non altera il sapore finale, rispetto al coco rapé dal gusto molto più spiccato.

Non ho aggiunto olio, per bilanciare i nutrienti.

Sono presenti, inoltre, un uovo intero e dell’albume, per aumentare la quota proteica. Come docificante, ho scelto l’eritritolo e la purea di mela, che ha anche la funzione di rendere morbida la base.

Uno strato di cacao per aggiungere una nota di colore e per separare la base dallo strato di ricotta, proprio come ha fatto Violeta e poi ho preparato la crema di ricotta vegetale senza soia.

Ho già usato la ricotta vegetale in altre ricette, come la crostata con ricotta vegetale e un dolce vegan presente nel mio ultimo e-book dedicato alle ricette estive senza forno e non mi ha mai delusa. Si tratta di una ricotta rapida, che si può usare sia nei dessert al cucchiaio, sia nei dolci da forno.

Solitamente, la ricotta vegetale si ottiene da latte di mandorle o di soia, che va fatto “cagliare” con succo di limone o di aceto. Si otterranno dei fiocchi (ovvero la “cagliata”) che poi andranno drenati in frigo. E’ una procedura troppo lunga e laboriosa che di sicuro offre le sue soddisfazioni. Purtroppo, però, io ultimamente ho davvero poco tempo per le autoproduzioni, quindi ho scelto la ricetta rapida 🙂 Basta lasciare in ammollo le mandorle per 3-4 ore oppure tutta la notte. Una volta scolate, vanno frullate con bevanda vegetale e dolcificante. Semplice e veloce! Si otterrà una crema di mandorle saporita e simile alla ricotta.

Il vantaggio di questa crema di “ricotta” è duplice: oltre alla velocità di preparazione, è anche una ricotta vegetale senza soia.

Dunque nella ricetta della torta cremosa alla ricotta, ho aggiunto alla ricotta vegetale un uovo e della fecola, perchè voelvo si rassodasse in forno proprio come una crema.

Proprio come ha fatto Violeta, ho decorato il dolce con delle ciliegie denocciolate che avevo in frigo, belle mature e succose. Ma comuque, è possibile sostituirle con altra frutta. Come sempre, troverai le sostituzioni nelle note finali della ricetta 🙂

Ci è piaciuto questo dolce senza glutine? Sì, tantissimo! E’ un dolce davvero speciale, la base soffice e delicata si incontra perfettamente con la crema di ricotta, molto morbida e dal sapore di vaniglia.

L’escamotage di separare i due strati rende il dolce esteticamente molto bello. Ho già realizzato un dolce così, la Torta alla cannella con crumble, e mi è piaciuto moltissimo! Nella ricetta di oggi  c’è solo cacao amaro.

Ora ti lascio alla ricetta della torta cremosa alla ricotta vegetale senza glutine e senza latticini…perchè Senza è buono 🙂

 

Torta cremosa alla ricotta vegetale senza glutine

torta cremosa alla ricotta vegetale senza glutine

Ingredienti (dosi per una tortiera quadrata da 16 cm)

Per la base:

  • 45 g di farina di cocco
  • 40 g di amido di tapioca
  • 1 uovo piccolo
  • 100 g di albumi (in brick)
  • 20 g di eritritolo
  • 20 g di purea di mele pronta
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
  • essenza naturale di vaniglia

Per la parte alla ricotta vegetale

  • 150 g di mandorle senza pellicina
  • 110 g di bevanda vegetale
  • 60 g di sciroppo di acero
  • 15 g di fecola
  • 1 uovo
  • essenza naturale di vaniglia

cacao amaro per spolverare tra i 2 strati

ciliegie fresche denocciolate q.b.

Procedimento

Prima di preparare la torta cremosa alla ricotta vegetale senza glutine, metti in ammollo in acqua calda le mandorle senza pellicina per almeno 3-4 ore.

Prepara la base: versa la farina di cocco, l’amido di tapioca e l’eritritolo in una ciotola e mescola. Unisci l’uovo sgusciato, gli albumi, il lievito per dolci, l’essenza di vaniglia e la purea di mele prnta e mescola con un cucchiaio. Dovrai ottenere un composto molto denso, assolutamente non liquido.

Fodera una tortiera antiaderente quadrata da 16 cm con carta da forno oppure spennella con olio e versa il composto, livellandolo. Spolvera la supercifice con abbondante cacao amaro.

Prepara la parte a base di ricotta vegetale: scola le mandorle, versale nel frullatore, unisci lo sciroppo di acero, la bevanda vegetale, l’uovo sgusciato e frulla, fino ad ottenere un composto molto liscio. Aggiungi infine la fecola e frulla ancora. Versa il composto sulla base della torta. Decora con ciliegie denocciolate e cuoci in forno preriscaldato per 20-25 minuti a 180 gradi. Vale la prova stecchino. (I tempi possono variare, dipendono dal proprio forno).

Consigli e sostituzioni

Conserva la torta cremosa alla ricotta vegetale in frigo e consumala entro 3-4 giorni.

Per un sapore ancora più “formaggioso”, puoi sostituire le mandorle con la stessa quantità di anacardi al naturale, lasciandoli in ammollo per 4 ore. Oppure puoi preparare la ricotta vegetale con metà quantità di mandorle e metà anacardi al naturale.

Puoi sostituire la tapioca con un altro amido senza glutine, come fecola, maizena o amido di riso, Attenzione, però alla quantità di liquido, potrebbe variare.

Al posto dell’eritritolo presente nella base, utilizza lo zucchero che preferisci, basta che non sia liquido.

Stesso discorso per lo sciroppo di acero, presente nella crema di ricotta. In alternativa puoi usare miele di acacia, sciroppo di riso o di agave.

Al posto delle ciliegie, puoi usare la frutta che preferisci, o addirittura ometterla. Per una versione ancora più golosa, aggiungi le gocce di cioccolato alla crema di ricotta vegetale.

 

P.S. non ti basta una sola ricetta? Scopri subito il mio e-book dedicato alla frutta più  buona dell’anno, quella estiva! Nel fascicolo “Dolci estivi senza glutine” troverai ben 15 ricette a base di farine naturali glutenfree e senza latticini, perfette per la tua colazione senza glutine.

Questa raccolta, realizzata in formato pdf che potrai scaricare e stampare perchè realizzato in alta qualità, contiene 3 tipologie di dolci:

  • crostate e biscotti
  • dolcetti e tortine
  • torte soffici

Sono tutte ricette inedite, cioè mai pubblicate e facilissime da preparare, adatte a celiaci e intolleranti al lattosio, ma anche a chi ama mangiare sano…con gusto! Che aspetti? Acquistalo subito!

Nella scheda prodotto troverai una piccola anteprima!

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Non ci sono commenti

Rispondi

- Disclaimer -

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7/03/2001

Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.

0