Crostata semifreddo vegan senza glutine con biscotti Viall Food

Non è mai abbastanza. Quando prometti al tuo cuore di dargli tregua, di riconscere tutti i suoi sforzi, tutti i passi fatti per non spegnersi…non è mai abbastanza. Perchè torna sempre quella sensazione di non aver fatto abbastanza, di non essere abbastanza. Puoi provare a scappare da te stessa. Puoi tentare.

Ma alla fine, ti ritrovi sempre al punto di partenza.

Basta così poco per tornare indietro. Per caderci di nuovo. E ti ritrovi più insicura. Più fragile di prima.

Un dessert per celiaci e intolleranti preparato con i biscotti senza glutine Viall Food

biscotti senza glutine vill food

Oggi condivido con te un’altra ricetta fresca ed estiva, che non necessita di cottura in forno. Si tratta di una crostata diversa dal solito, realizzata con i biscotti senza glutine Viall Food. Questa volta ho scelto le Stelle al cacao che sono certificate senza glutine e vegan.

Ho già utilizzato i prodotti senza glutine Viall Food in altre ricette senza glutine e ti ho già parlato dell’ottima qualità degli ingredienti impiegati: Viall Food è, infatti, un’azienda che rivolge molta attenzione nei confronti della celiachia e delle principali intolleranze alimentari, come quella al lattosio. Molti sono i prodotti che non contengono lattosio o che sono addirittura vegani. Viall Food ha a cuore la salute dei celiaci, per questo motivo offre anche prodotti a basso contenuto di zuccheri e ad alto contenuto di fibre, per un’alimentazione sana ed equilibrata.

Puoi trovare i prodotti Viall Food in farmacia, nei negozi specializzati e sullo shop online.

Ma torniamo al dolce. Si tratta di un semifreddo senza glutine e vegan, quindi, a differenza del semifreddo classico, non contiene né panna vaccina né meringa. Al posto di questi ingredienti, ho utilizzato degli anacardi al naturale, che, lasciati a bagno tutta la notte e frullati, creano una crema perfetta sia da tenere in frigo che in freezer.

Crostata semifreddo: un dessert vegan senza gutine

Insomma, un dessert fresco e molto goloso, senza ingredienti di origine animale.

Per rendere tutto ancora più goloso, ho realizzato un inserto di cremoso al cioccolato. E ho decorato con una morbida ganache e tanta frutta fresca.

Il procedimento è un po’ lungo, ma i passaggi per preparare questo dessert vegan senza glutine sono davvero molto semplici e non necessitano di una particolare manualità. Se non volessi utilizzare la sac à poche, infatti, puoi omettere la ganache e decorare semplicemente il semifredo vegan con tanta frutta fresca.

Ho preparato questa crostata semifreddo anche per una cena tra amici che non sono celiaci e ha avuto un successo incredibile 🙂

Ora ti lascio alla ricetta della Crostata semifreddo vegan senza glutine, adatta a celiaci, vegani e intolleranti…perchè Senza è buono 🙂

Crostata semifreddo vegan senza glutine con cremoso al cioccolato

Crostata semifreddo vegan senza glutine

Ingredienti per uno stampo rotondo con fondo estraibile da 20 cm di diametro

Per la base

140 gr di biscotti Stelle Viall Food

30 gr di burro di cacao oppure olio di cocco

Per il semifreddo vegan senza glutine:

  • 200 gr di anacardi al naturale
  • 30 gr di agave (puoi utilizzare sciroppo di acero, di riso oppure miele di acacia, ma in questo caso la crostata non sarà più vegan)
  • 150 gr di latte di cocco full fat al 60% (non la bevanda)
  • 30 gr di olio di cocco
  • essenza di vaniglia

Per il cremoso al cioccolato:

  • 100 gr di cioccolato fondente
  • 60 gr di latte di cocco full fat al 60%

Per decorare:

  • 90 gr di cioccolato fondente
  • 100 gr di latte di cocco full fat al 60%

 

  • Ribes, lamponi, mirtilli, foglioline di menta e biscotti a piacere

In caso di celiachia tutti gli ingredienti a rischio di contaminazione devono essere certificati senza glutine

Procedimento

La sera precedente, metti in ammollo gli anacardi al naturale.

Il giorno successivo, preparerai la crostata semifreddo vegan senza glutine. Il primo passaggio prevede la base senza cottura: sciogli il burro di cacao in un pentolino, a fuoco basso. Trita i biscotti nel mixer, riducendoli in farina, aggiungi il burro di cacao tiepido e mescola fino ad ottenere un composto che riuscirai a stendere su una tortiera antiaderente con cerchio apribile, con la base coperta di carta da forno. Forma, quindi, la base e il bordo della crostata. Riponi in freezer.

Secondo passaggio: prepara il cremoso al cioccolato fondente. Trita il cioccolato con un coltello e versalo in un pentolino insieme al latte di cocco. Lascia sciogliere a bagnomaria. Disponi un cerchio in alluminio da 16 cm di diametro su un piatto coperto piano di carta da forno e versa il composto sciolto, livellando bene. Lascia raffreddare. Riponi in frigo.

Il terzo passaggio prevede la preparazione del semifreddo vegan senza glutine. Scola gli anacardi e versali all’interno del mixer. Aggiungi l’olio di cocco, il dolcificante, la vaniglia e il latte di cocco. Frulla (facendo delle pause se necessario) fino ad ottenere una crema liscia e omogenea.

L’ultima preparazione (facoltativa) è la ganache al cioccolato che servirà per decorare la crostata semifreddo vegan senza glutine. Trita al coltello il cioccolato fondente, versalo in un pentolino e aggiungi il latte di cocco. Lascia sciogliere a bagnomaria. Una volta amalgamato il tutto, lascia rassodare in freezer.

A questo punto, è tutto pronto per assemblare le varie preparazioni della crostata semifreddo vegan senza glutine. Riprendi dal freezer la base, versa metà della crema di anacardi e riponi nuovamente in freezer per un’ora. Riprendi la teglia dal freezer. Estrai dallo stampo, con delicatezza, il disco di cremoso al cioccolato che ormai si sarà rassodato e, senza tenerlo troppo tempo in mano, poggialo sulla crema di anacardi (ormai soda). Copri con la restante crema di anacardi e riponi nuovamente in freezer per almeno 4 ore.

Poco prima di servire, riprendi la ganache dal frigo, se necessario, montala con le fruste per qualche istante per renderla più morbida, inseriscila in una sac à poche e decora la crostata semifreddo vegan con la ganache, la frutta, le foglioline di menta e i biscotti. Ecco pronto un dessert che piacerà a tutti.

 

Sostituzioni e consigli

Per preparare la base della crostata, puoi sostituire il burro di cacao con olio di cocco oppure con burro senza lattosio o burro di soia.

Il latte di cocco non si può sostituire.

Puoi sostituire metà dose di anacardi con lo stesso peso di mandorle spellate, ma dovrai comunque metterle in ammollo insieme agli anacardi.

Puoi decorare semplicemente con frutta fresca, omettendo la ganache.

Conserva la crostata semifreddo vegan senza glutine in freezer. Puoi consumarla entro 1 mese, avendo l’accortezza di cacciarla qualche minuto prima di consumarla.

Semifreddo vegan senza glutine ricetta

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Non ci sono commenti

Rispondi

- Disclaimer -

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7/03/2001

Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.