Biscotti proteici senza farina e vegan

Ogni 11 settembre penso a quello che stavo facendo quel tiepido pomeriggio. Perché qui era pomeriggio e l’estate stava scivolando via. Ma in America era mattina. Ricordo lo stupore. Ricordo il dolore. Ricordo quante vite perse.

 

E allora penso alla vita come un soffio. In cui le scelte vanno in una sola direzione: quella che tu hai scelto di percorrere. Come la colazione. E’ sempre una questione di scelte.

Perchè fare la colazione proteica: i vantaggi

Fare colazione con latte e biscotti o con una fetta di torta o crostata e un cappuccino può essere una buona idea, soprattutto se questi dolci sono fatti in casa.  L’importante è non dimenticare mai il pasto che apporta la maggior parte delle energie utili per tutta la giornata. Ecco perchè potresti scegliere la colazione proteica.

E’ al mattino, appena sveglia, che il tuo organismo è controllato dal cortisolo, una sostanza che trasforma le proteine in energia, rigenerando la massa muscolare. Grazie a questo processo, le proteine assunte a colazione mantengono anche constanti i livelli di glucosio per molte ore, con diversi vantaggi:

  1. non avvertire i “morsi della fame” fino a pranzo
  2. maggiore capacità di concentrazione mentale;
  3. aumento della memoria e della capacità di ragionamento

Inoltre, le proteine a colazione accelerano il metabolismo, ciò significa che eviterai un accumulo eccessivo di grassi durante la giornata.

Come includere le proteine a colazione?

Cosa mangiare per una colazione proteica

biscotti low carb senza glutine vegan

Se scegli la colazione proteica senza glutine, hai diverse alternative. Puoi scegliere le proteine animali oppure quelle vegetali:

  • Yogurt (vaccino o di soia), fiocchi di avena (certificati per celiaci) e semi o frutta secca a guscio apporta tutti i nutrienti ed è leggera.
  • Albumi: se pratichi sport, non possono mancare, insieme alla farina di avena (certificata senza glutine per celiaci).
  • Porridge preparato con avena (certificata senza glutine).
  • Pancake con albumi, farina di ceci o di avena, accompagnato con fesa di tacchino.
  • Fette biscottate, miele e latte è un’altra opzione, a patto di non essere intollerante al lattosio.
  • Latte di soia e quinoa soffiata o sotto forma di porridge potrebbe essere la perfetta colazione proteica se segui un’alimentazione vegana.

Infine, i biscotti. Non ci credi? E’ possibile preparare dei biscotti sani, proteici e senza glutine con pochi passaggi. Ti ho già proposto tempo fa dei biscotti low carb e proteici. Oggi voglio condividere con te un altro tipo di biscotti proteici. Le proteine sono vegetali, derivate dai ceci, un legume che amo molto.

Solo 5 ingredienti, senza cottura in forno ma nella pentola fornetto Versilia.

L’impasto è molto morbido, per questo sono necessari 2 momenti di riposo, altrimenti non riuscirai a modellare i biscotti. Questo a causa della farina di ceci che da sola non consente di lavorare immediatamente l’impasto. Ti consiglio di tostarla per renderla anche più aromatica.

Questi biscotti proteici sono anche vegan: il burro di arachidi, ottima fonte di proteine e grassi buoni (le arachidi sono legumi, non frutta secca a guscio) sostituisce il classico burro, mentre il lievito renderà i biscotti friabili. Ricorda che puoi preparare in casa il burro di arachidi, basterà frullare -con qualche pausa per non surriscaldare il motore- le arachidi tostate, finchèé non rilasceranno olio e non si trasformeranno in una crema.

Ho cotto questi biscotti proteici low carb nella pentola fornetto Versilia, ma tu puoi scegliere di cuocerli in forno. Nelle note troverai tutte le indicazioni.

Ora ti lascio alla ricetta dei biscotti proteici senza farina e vegan adatti a celiaci e intolleranti al lattosio…perché Senza è buono 🙂

Biscotti proteici senza farina e vegan

biscotti proteici vegan senza glutine

Ingredienti per circa 10 biscotti proteici*

  • 90 gr di burro di arachidi senza zuccheri aggiunti
  • 180 gr di farina di ceci
  • 40 gr di sciroppo di acero
  • 1 cucchiaino di lievito vanigliato per dolci
  • 80/90 gr di acqua (potrebbe non essere necessaria tutta la dose indicata)
  • cioccolato fondente di qualità

*In caso di celiachia, tutti gli ingredienti a rischio di contaminazione devono essere certificati senza glutine

Procedimento

Trita il cioccolato e mettilo da parte.

Versa la farina di ceci in una padella e lasciala tostare a fuoco basso per 10 minuti. Controlla che non si bruci, girandola spesso. Lasciala raffreddare. Setacciala in una ciotola e aggiungi il lievito, il burro di arachidi, lo sciroppo di acero e l’acqua poco alla volta, iniziando a impastare con le mani. Dovrai ottenere un impasto che sarà un po’ appiccicoso. Aggiungi anche il cioccolato tritato. Lascia riposare l’impasto in frigo per mezz’ora. Riprendi l’impasto e con l’aiuto della carta da forno forma un cilindro, che dovrai lasciare in frigo per altri 15 minuti.

Riprendi il cilindro e taglialo a fettine. Copri la base della pentola fornetto con la carta da forno e disponi i biscotti proteici sul fondo. Copri e lasciali cuocere per 20 minuti a fuoco bassissimo.

Lasciali raffreddare. Continua con la cottura degli altri biscotti proteici fino ad esaurimento degli stessi.

Consigli e varianti

Se non ti piace il burro di arachidi puoi sostituirlio con la crema di nocciole o di mandorle.

Puoi sostituire lo sciroppo di acero con altro dolcificante liquido, come l’agave, lo sciroppo di riso o il miele (ma in quest’ultimo caso non saranno più vegani).

Al posto del cioccolato, puoi utilizzare uvetta ammollata nel rum.

Puoi cuocere questi biscotti in forno a 180 gradi per 12-15 minuti.

Colazione proteica idee senza glutine

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

2 Commenti

  • Rispondi
    GIULIA
    11 Settembre 2019 a 16:54

    Se per anni mi alzavo e andavo via senza fare colazione, da un pò mi siedo e prendo il caffè accompagnato da qualcosa di dolce se proprio non ho fame il caffè al volo e poi mi costringo a mangiare, oddio dati i fianchi non mangiare credo non crei molti problemi, comunque quest biscotti li voglio provare a fare poi se me ne vuoi spedire un chilo in assaggio giuro che non mi offendo

    • Rispondi
      Senza è buono
      15 Settembre 2019 a 11:11

      Cara Giulia, se potessi te ne spedierei una vagonata 😀

    Rispondi

    - Disclaimer -

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7/03/2001

    Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.