calendario

Visualizzazione del risultato

  • Rispondi
    Francesca-Il chicco di mais
    6 Settembre 2014 a 16:00

    Hanno proprio un aspetto invitante! sai, in molti aggiungono un po’ di uovo anche agli gnocchi di patate, io per farli senza glutine ad esempio lo metto, ho sempre paura che si rompano in cottura… devo provare anche quelli di ceci, adoro questi legumi!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      7 Settembre 2014 a 21:24

      Buonasera Francesca!:-) Sono contenta che ti sia piaciuta l’idea degli gnocchi di ceci! Anche io adoro i legumi, infatti ho diverse ricette in programma! Fammi sapere, non appena proverai la ricetta! E se ti va, inviami pure una foto, la metterò sul blog, oltre a inserirle sui social! A presto! Lety

  • Rispondi
    Sonia
    6 Settembre 2014 a 19:31

    ciao Lety, che buoni questi gnocchi! leggendo la ricetta notavo che tu citi le uova, ebbene io non ne metto nell’impasto degli gnocchi che uso, uso 100 g di farina senza glutine (tipo farina di riso finissima, maizena, fecola o anche quelle dietoterapiche se hai modi di procurartele) per 500 g di patate, un pizzico di sale abbondante e stop. Legano sempre, basta che le patate siano a pasta gialla e non novelle e che vengano schiacciate a caldo e lavorate quando ancora sono calde, di fatto l’uovo ti costringe ad aggiungere più farina per asciugare l’impasto ed è peggio secondo me perché poi si sente specie se sono amidi come nel caso delle senza glutine, prova e vedi come ti ti trovi (se vuoi ho fatto un video degli gnocchi lo trovi sul mio canale youtube). A presto per il tuo reportage e buona serata, ciao. Sonia

    • Rispondi
      Senza è Buono
      7 Settembre 2014 a 21:32

      Ciao Sonia! Mi fa molto piacere incontrarti anche sul mio piccolissimo blog! Ti ringrazio per i tuoi preziosi consigli: avrai capito che sono ancora alle prime armi e che mi sto affacciando timidamente a questo mondo così variegato della cucina senza glutine! Vedrò di sicuro il tuo video e proverò a realizzare la ricetta: sono sicura che sarà un successo! A prestissimo!!!! Lety

      • Rispondi
        Sonia
        8 Settembre 2014 a 13:51

        se ti verranno bene come credo ne sarò felice!

  • Rispondi
    Sonia
    8 Settembre 2014 a 13:54

    capita che reportage!! da vera professionista! Bravissima, molto completo e dettagliato e grazie mille per averci citate, girerò il link alle mie colleghe! un abbraccio!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      8 Settembre 2014 a 23:09

      Buonasera Sonia! Sono onorata che tu abbia letto il mio “articolo” sulla fiera! Sai, ho sempre amato scrivere e spero di aver raccontato al meglio la mia esperienza all’Expò…Grazie di cuore per i tuoi complimenti! Per me è stato un piacere citarvi perchè credo che la vostra sia una iniziativa geniale! A prestissimo, Lety

  • Rispondi
    Glu-fri
    8 Settembre 2014 a 15:48

    Grazie per questo bellissimo reportage e grazie anche per la citazione a Gluten Free Travel & Living.
    Siamo convinte che ci sia tanto potenziale, soprattutto nelle realtà locali e nelle imprese artigianali,
    Grazie ancora !
    Simonetta

    • Rispondi
      Senza è Buono
      8 Settembre 2014 a 23:17

      Buonasera Simonetta, piacere di conoscerti! Sono contenta che il mio piccolo contributo ti sia piaciuto! Stimo molto la vostra iniziativa e presto spero di contribuire anche io con una ricetta del venerdì 🙂 Sono sempre felice di contribuire a diffondere, nel mio piccolo, iniziative che hanno un “cuore” pulsante, che possiedono energia positiva e questo è proprio il vostro caso! Continuate così! A presto, Lety

  • Rispondi
    tiziana
    11 Settembre 2014 a 6:14

    eccomi qui a scoprire il tuo blog!
    molto interessante direi… e a tal proposito, visto che sei su fb, ti farò una domanda per una pizza con farina senza glutine che ho provato a fare…. ma….lasciamo stare….
    sicuramente tu mi darai la soluzione per la corretta esecuzione,, 🙂
    davvero ancora complimenti e grazie per la visita nel mio.. un abbraccio
    tizi… dimenticavo su fb sono sally baker…:)

    • Rispondi
      Senza è Buono
      11 Settembre 2014 a 10:22

      Buongiorno Tiziana! Ti ringrazio per aver visitato il mio blog. che. come avrai visto. è molto piccolo…ho ancora tanto da imparare!Per quanto riguarda la tua domanda sulla pizza, ti ho risposto su Facebook.Spero di averti fornito indicazioni esaurienti (nonostante la mia poca esperienza!) .Per qualsiasi altro dubbio, sono qui.Fammi sapere!
      Un abbraccio
      Lety

  • Rispondi
    Mary Di Gioia
    22 Settembre 2014 a 15:30

    Da provare assolutamente…:-)

    • Rispondi
      Senza è Buono
      22 Settembre 2014 a 21:58

      Ciao Mary! Che onore leggere il tuo commento sul mio piccolo blog! Sono contenta che la mia ricetta ti abbia incuriosita!Se la provi fammi sapere. 🙂
      Un abbraccio, Lety

  • Rispondi
    Manuela
    29 Settembre 2014 a 11:35

    Idea meravigliosa! Ultimamente per via di una intolleranza al glutine, mi sono affacciata in questo nuovo mondo. Una ricetta così mi serviva proprio, grazie!!!!
    un piacere averti scoperto!
    ciao Manu

    • Rispondi
      Senza è Buono
      1 Ottobre 2014 a 9:38

      Ciao Manuela!Che piacere incontrarti anche qui! Grazie a te per aver visitato il mio piccolo blog. Anch’io mangio senza glutine quindi qui troverai solo ricette gluten free! Spero di darti nel futuro ulteriori spunti, continua a seguirmi, se ti va!
      Un abbraccio, Lety

  • Rispondi
    Manuela
    10 Ottobre 2014 a 20:08

    Lety sono eccezionali queste tortine, bravissima! Buon week end
    Manu

    • Rispondi
      Senza è Buono
      11 Ottobre 2014 a 10:28

      Ciao Manu!Grazie!Ho studiato molto questa ricetta e credo di aver trovato un’ottima combinazione di ingredienti!Mai scoraggiarsi!
      Un abbraccio, buon week end anche a te, Lety

  • Rispondi
    Ady
    24 Ottobre 2014 a 15:20

    Grazie mille Letizia, bellissima la tua versione :))

    • Rispondi
      Senza è Buono
      24 Ottobre 2014 a 15:35

      Grazie mille, Adelaide! Sono felicissima che la mia versione ti sia piaciuta! Detto da te che sei l’autrice di questa meraviglia, ha un enorme valore! E’ un onore averti sul mio piccolissimo blog! Lety

  • Rispondi
    Stefania FornoStar
    24 Ottobre 2014 a 18:08

    Questo ciambellone lo conosco di fama, ma non l’ho mai provato, ma con le tue modifiche è ancore più speciale!!!
    Bellissima versione!!!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      24 Ottobre 2014 a 20:15

      Ciao Stefania!!! Ti ringrazio moltissimo per i complimenti! Devi sapere che “sbircio” spesso il tuo blog: per me è un piacere enorme che tu abbia visitato il mio e che ti sia piaciuta la mia versione del ciambellone! Un abbraccio, Leti

  • Rispondi
    Spuntine
    29 Ottobre 2014 a 14:25

    Sembra davvero mooolto soffice…complimenti!! Lo zucchero di cocco non l’avevamo mai sentito. Lo si trova facilmente o lo acquisti on line??

    • Rispondi
      Senza è Buono
      30 Ottobre 2014 a 22:55

      Ciao! Grazie! 🙂 Infatti questo ciambellone è talmente soffice che…una fetta tira l’altra!!! Per quanto riguarda lo zucchero di cocco, l’ho trovato on line dopo assidue ricerche, perchè non posso assumere zuccheri raffinati! Purtroppo non dolcifica moltissimo, quindi consiglio, a chi non è abituato al “poco dolce” e non ha particolari problemi, di sostituirlo con il più economico (ma ugualmente salutare) zucchero di canna integrale (ovvero quello che ha una consistenza “sabbiosa”)!

  • Rispondi
    Stefania FornoStar
    1 Novembre 2014 a 14:01

    Una frolla davvero nuova e diversa da provare!
    E sì, anche i celiaci hanno diritto a festeggiare 🙂

    • Rispondi
      Senza è Buono
      2 Novembre 2014 a 23:40

      Ciao Stefania!Purtroppo quando gli ingredienti da poter usare sono pochi, ci si deve arrangiare!Ma ti assicuro che qui a casa queste dita mostruose sono piaciute!
      Baci, Lety

  • Rispondi
    Spuntine
    1 Novembre 2014 a 15:31

    Ahahahah…gran belle dita, da paura 😉

  • Rispondi
    Spuntine
    1 Novembre 2014 a 15:31

    ahahahah gran belle dita…da paura!! 😉

    • Rispondi
      Senza è Buono
      2 Novembre 2014 a 23:37

      🙂 Grazie!Sono contenta che ti siano piaciute!

  • Rispondi
    Sonia
    1 Novembre 2014 a 20:36

    che dire? orrorifiche e meravigliose!!! bravissima, grazie mille per la’orrenda partecipazione, ha ha ha! buona festa, baci

    • Rispondi
      Senza è Buono
      2 Novembre 2014 a 23:36

      Ciao Sonia grazie per essere passata da me!Per me è sempre un piacere partecipare al Gluten Free (fri)Day!Un abbraccio e a presto!

  • Rispondi
    Sonia
    5 Novembre 2014 a 16:20

    caspita che ricetta interessante!! bravissima, un bacio

    • Rispondi
      Senza è Buono
      5 Novembre 2014 a 22:46

      Grazie Sonia!!! Sei tanto cara! Sono tortine davvero semplici, nulla di che in confronto alle tue delizie 😉

  • Rispondi
    Marianna
    7 Novembre 2014 a 9:35

    Ricetta fantastica ma mi chiedevo è possibile congelare? Per comodità vorrei prepararene alcune porzioni magari già farcite e congelare. …

    • Rispondi
      Senza è Buono
      7 Novembre 2014 a 13:06

      Ciao Marianna!!!Grazie per il tuo commento e per i complimenti!Devo ammettere che non ho mai provato a congelare queste crespelle…in ogni caso, sarebbe un’ottima idea: in questo modo le avresti disponibili!Si potrebbe tentare, come dici tu, congelandole già farcite in contenitori di alluminio.Per scongelarle si potrebbero tenere una mezz’oretta a temperatura ambiente e poi passarle in forno a temperatura bassa per qualche minuto.Fammi sapere!!! 😀 Lety

  • Rispondi
    Sonia
    8 Novembre 2014 a 18:52

    abbiamo in comune anche questo, l’amore per le monoporzioni! mi piacciono tantissimo! splendidi dolcetti cara, te ne rubo un bel pò, grazie mille e bacioni

    • Rispondi
      Senza è Buono
      9 Novembre 2014 a 23:25

      Ciao Sonia!!! Grazie!!! Sono dolcetti semplicissimi! Rubane pure quanti ne vuoi!!! 😉

  • Rispondi
    Michela
    9 Novembre 2014 a 21:58

    Bè….complimenti davvero anche per le tue ricette! Questi brownies me li segno perchè voglio assolutamente provare a farli!

    a presto

    • Rispondi
      Senza è Buono
      9 Novembre 2014 a 23:29

      Ciao Michela! Sono onorata di averti qui sul mio blog! 🙂 Grazie per i tuoi bellissimi compliemti! Questi brownies sono molto buoni, soprattutto se ti piace la farina di castagne! Se poi all’impasto aggiungi delle gocce di cioccolato, diventano ancora più gustosi! Fammi sapere come sono venuti! Un abbraccio, Leti

  • Rispondi
    Manuela
    11 Novembre 2014 a 14:11

    Che dire Leti, grazie mille!! Articolo bellissimo proprio come immaginavo, una versione del biscotto buonissima, sei adorabile!
    ti auguro il meglio per il tuo bellissimo blog
    ti voglio bene
    Manu

    • Rispondi
      Senza è Buono
      11 Novembre 2014 a 14:59

      Ciao Manu dolcissima! Grazie per i complimenti! Sono strafelice che il post ti piaccia! Ci conosciamo da poco, viviamo in due città distanti, ma, come ho scritto sul blog, “due anime simili si percepiscono, anche da lontano”!
      Ti voglio bene anche io, un saluto alle tue bellissime bimbe! 🙂
      Leti

  • Rispondi
    gloria
    12 Novembre 2014 a 14:09

    La mia Manu e’ proprio cosi…cm racconta questa brava blogger

    • Rispondi
      Senza è Buono
      12 Novembre 2014 a 16:19

      Grazie per il complimento, Gloria! 🙂 Conosco Manuela da poco tempo, ma da subito ho capito che è una ragazza dolcissima, una bravissima blogger e una madre eccezionale!!

  • Rispondi
    Sonia
    14 Novembre 2014 a 14:37

    sono sinceramente commossa! quasi due anni di lavoro, di impegno, di passione che vengono gratificati da un post meraviglioso come questo! grazie mille a te, dico sul serio! non solo hai meritato che venisse scelta la tua ricetta perchè fai cose squisite, ma rimpiango di non essere lì a ad assaggiarlo! GRAZIE bacioni a te

    • Rispondi
      Senza è Buono
      14 Novembre 2014 a 15:07

      Ciao dolcissima Sonia! Credo davvero in ciò che fate, mi sembrava il minimo pubblicare un post tutto dedicato a voi! E’ un progetto che vale, che aiuta moltissime persone ed è pieno di articoli scritti con maestria e cognizione di causa! Per quanto riguarda la mia vittoria, sono io che ringrazio voi per l’intervista, per avermi dato spazio e per avermi accolta in modo così affettuoso!Grazie per le tue parole, mi riempiono il cuore!!! Un abbraccio, Leti

  • Rispondi
    manuela
    14 Novembre 2014 a 18:44

    Leti ne voglio una fetta: è buonissima !!! Sai che alla ciurma piacerebbe tantissimo !! Bravissima!!!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      14 Novembre 2014 a 22:16

      Manu, per te e la tua ciurma tutte le fette che volete!!! 🙂

  • Rispondi
    Stefania FornoStar
    14 Novembre 2014 a 20:53

    pensa che invece io sono costretta a comprare quelle che i miei figli chiamano le pere succose… Io, invece, come te preferisco le decane e in questo dolce sono perfette!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      14 Novembre 2014 a 22:12

      Stefania!! Che bello leggerti qui da me!!! Anche mia sorella era diffidente, perchè non ama molto questo frutto, ma dopo aver provato questa torta ha cambiato idea!!! 🙂

  • Rispondi
    cristina popa
    15 Novembre 2014 a 9:09

    Che brava!Un dolce profumato, sano e buonissimo!!!!!!! Assolutamente da fare!
    Grazie e felice sabato!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      15 Novembre 2014 a 14:55

      Grazie Cristina! Confermo che è molto buono!! Qui è durato un paio di giorni!!! 🙂

  • Rispondi
    Anna Lisa
    15 Novembre 2014 a 18:09

    Ciao bellissimo post!
    Grazie anche da me, responsabile area viaggi e recensioni per Gluten Free Travel and Living 😉

    • Rispondi
      Senza è Buono
      15 Novembre 2014 a 20:05

      Grazie!!! 🙂

  • Rispondi
    Spuntine
    16 Novembre 2014 a 10:55

    La torta pere e cacao è una delle nostre preferite, dovremo provare la tua versione integrale e farina di mandorle! Grazie e buon GFFD 😉

    • Rispondi
      Senza è Buono
      16 Novembre 2014 a 19:00

      Grazie a voi! Se la proverete, fatemi sapere!! 🙂

  • Rispondi
    manuela
    18 Novembre 2014 a 15:02

    Brava Leti, importantissimo argomento e brava la piccola Francesca e tutta la sua famiglia! Se fossi lì vicino verrei di certo!! ti abbraccio forte

    • Rispondi
      Senza è Buono
      18 Novembre 2014 a 16:21

      Grazie Manuela!!! Mi ha fatto davvero molto piacere raccontare questa storia, che poi è la storia di molte mamme che hanno un figlio celiaco! Un bacio, Leti

  • Rispondi
    Manuela
    21 Novembre 2014 a 14:22

    Questi Muffin mia cara amica sono meravigliosi e il cuore di burro di arachidi potevi solo tu pensarlo. Fortunata tu ad avere una sorella così e fortunata lei ad avere accanto un bene prezioso come solo tu sei! ti abbraccio forte e il giorno che ci vedremo voglio proprio assaggiarli!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      21 Novembre 2014 a 15:15

      Manu, grazie per le tue belle parole, sono commossa! Speriamo di vederci presto: porterò con me questi muffin da far provare alla ciurma! Promesso! Bacioni, Leti

  • Rispondi
    Stefania FornoStar
    21 Novembre 2014 a 20:55

    Intanto la tua introduzione mi ha fatto sciogliere. Io ho solo due fratelli, che amo tantissimo, ma non sono i miei migliori amici… non sai quanto vorrei una sorella…
    E questi muffin sono meravigliosi, assolutamente da rifare… ho ancora lo zucchero di cocco 😉

    • Rispondi
      Senza è Buono
      22 Novembre 2014 a 11:59

      Ciao Stefania!! So di essere molto fortunata…eppure, mamma, quando era incinta di mia sorella, era convinta di aspettare un maschio per quanto era “terremotata”!! Grazie per i tuoi complimenti: i miei dolcetti sono sempre molto semplici! Fammi sapere come userai lo zucchero di cocco che è rimasto 😉

  • Rispondi
    lagaiaceliaca
    21 Novembre 2014 a 23:25

    Ué! Che raffinatezza! Il cuore surgelato di burro di arachidi è una gran ganzata, e mi immagino il sapore. Con le noccioline sopra poi diventano davvero irresistibili!
    Complimenti!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      22 Novembre 2014 a 11:51

      Ciao Gaia!! Sono felice di averti stupita!! 😉 In effetti, ce li siamo divorati! E le noccioline sopra donano a questi muffin un tocco in più, una nota croccante che proprio ci sta bene!! 🙂

  • Rispondi
    Sonia
    22 Novembre 2014 a 11:57

    che bel post!! davvero pieno di bellissimi sentimenti! io ho una sorella molto più piccola di me e capisco ciò che provi. Muffins assolutamente goduriosi! sei bravissima e dolce dolce ! bacioni e grazie

    • Rispondi
      Senza è Buono
      22 Novembre 2014 a 12:01

      Grazie di cuore!!! Un abbraccio

  • Rispondi
    Francesca-Il chicco di mais
    22 Novembre 2014 a 14:52

    Bellissimi questi muffin e bellissima anche la storia che portano con sé, l’amore fraterno è una delle cose più forti che esista, siete fortunate 😉

    • Rispondi
      Senza è Buono
      23 Novembre 2014 a 19:20

      Grazie Francesca!!! Lo so, mi ritengo molto fortunata, anche perchè non sempre in famiglia si va d’accordo… ma io e mia sorella ne abbiamo passate così tante insieme…!! Un abbraccio, Leti

  • Rispondi
    Manuela
    25 Novembre 2014 a 14:24

    Leti, grazie mille per questa dritta, ne avevo solo sentito parlare in alcuni libri di alimenti senza glutine, ma mai in senso così specifico. Farò un giro sul sito dove acquistarlo, mi piace sperimentare cose nuove e tu mi dai sempre idee e basi impeccabili! questi brownies (tra i dolci preferiti dalla ciurma) farebbero impazzire chiunque! baciiiiiiii

    • Rispondi
      Senza è Buono
      25 Novembre 2014 a 14:49

      Ciao Manuela, grazie a te per essere passata di qui! Questo cereale è buonissimo sia in versione salata, sia (come farina) nei dolci! Vale la pena cercarlo e provarlo! Un bacione! 🙂

  • Rispondi
    lagaiaceliaca
    25 Novembre 2014 a 19:22

    la farina di teff la devo ancora sperimentare, ce l’ho in dispensa, questi tuoi brownies mi ispirano veramente, me li stampo subito

    • Rispondi
      Senza è Buono
      25 Novembre 2014 a 20:04

      Ciao Gaia!!! Che onore averti qui! Prova questa farina, è davvero molto particolare! E fammi sapere se il risultato sarà di tuo gradimento! Bacioni, Leti

  • Rispondi
    Sonia
    26 Novembre 2014 a 18:00

    ma brava Leti! un post molto interessante e goloso! bacioni mia cara

    • Rispondi
      Senza è Buono
      26 Novembre 2014 a 22:21

      Ciao Sonia, grazie per i tuoi complimenti!Un abbraccio

  • Rispondi
    Stefania FornoStar
    28 Novembre 2014 a 15:06

    E poi dicono che certe cose “senza” non si possono fare… Tu sei la dimostrazione che si può fare tutte e bene per giunta!
    Bravissima!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      28 Novembre 2014 a 17:43

      Grazie Stefania!!! Le tue parole mi riempiono il cuore di felicità!!! Poi dette da te che sei uno dei miei punti di riferimento, per quanto riguarda la cucina gluten free, assumono tutto un altro valore!!! Bacioni 🙂

      • Rispondi
        Teresa
        11 Maggio 2016 a 17:34

        Sto preparando questi sofficini speriamo che mi vengano bene:-) ti ringrazio perché mi stai dando una bella mano in cucina 🙂

        • Rispondi
          Senza è Buono
          11 Maggio 2016 a 19:46

          Grazie a te Teresa! Mi fa piacere aiutarti 🙂 contattami per qualsiasi difficoltà o dubbio! Un abbraccio, Leti

  • Rispondi
    Manuela
    28 Novembre 2014 a 15:23

    Li avevo preparati l’anno scorso usando la farina d’orzo ma mi serviva la versione senza glutine e avevo paura del risultato. Invece eccoli qui: golosi più che mai! ti rubo la ricetta tesoro mio, appena riesco voglio deliziare la ciurma e la sottoscritta con questa prelibatezza unica!
    sei insuperabile in tutto, un grande amica e ringrazio il fato di averti scovato !
    baci

    • Rispondi
      Senza è Buono
      28 Novembre 2014 a 17:46

      Manuela, grazie! Addirittura insuperabile! Anche io sono felicissima di averti conosciuta e mi sento fortunata ad averti come amica, sei una persona splendida! Mi raccomando, fammi sapere come ti sono riusciti, sono certa che piaceranno moltissimo alla ciurma! Noi ce li siamo divorati!!! Bacioni!

  • Rispondi
    Irma
    28 Novembre 2014 a 15:47

    Ciao, ho un gruppo su facebook di ricette per intolleranze e allergie alimentari. Mi farebbe piacere se tu potessi postare le tue ricette nel mio gruppo. Se vuoi dei chiarimenti puoi scrivermi via mail.Ti aspetto, grazie
    http://www.facebook.com/groups/260221440752843/

    • Rispondi
      Senza è Buono
      28 Novembre 2014 a 17:52

      Certo! Mi iscrivo immediatamente! Fa piacere anche a me! 🙂

  • Rispondi
    Irma
    28 Novembre 2014 a 18:00

    grazie mille… quando condividi le tue ricette specifica r”ricette senza nichel o senza lattosio”…come ti riconosco? come ti chiami? grazie infinite 🙂

    • Rispondi
      Senza è Buono
      28 Novembre 2014 a 18:03

      Ok lo farò! Mi chiamo Leti Leti su Facebook! Grazie mille a te! 😀

  • Rispondi
    Sonia
    28 Novembre 2014 a 19:59

    beh, per cena sarebbero perfetti! li ho fatto un paio di settimane fa usando una farina dietoterapica, mai fatti con quella di riso, la prossima volta li provo così ché mi stanno simpatici! grazie mille e bacioni

    • Rispondi
      Senza è Buono
      29 Novembre 2014 a 10:11

      Ciao Sonia! Sai, io preferisco sempre usare farine naturalmente senza glutine, e devo dire che la farina di riso mi sta dando diverse soddisfazioni!!! 🙂 Grazie a te per essere passata…Fammi sapere come ti sono venuti!!!! 😉

  • Rispondi
    Antonella
    28 Novembre 2014 a 20:15

    Fanno venire l’acquolina in bocca solo a guardarli…
    Soprattutto ad una come me in crisi di astinenza da anni… Bravissima!!!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      29 Novembre 2014 a 10:13

      Carissima Antonella, grazie mille! A me piacevano tantissimo gli originali, che, presa dallo sconforto, ho iniziato a sperimentare, fino ad arrivare ala soluzione più semplice: la farina di riso!!! E sono davvero buoni, provali, non te ne pentirai! 🙂

  • Rispondi
    Michela
    28 Novembre 2014 a 22:33

    Ma wow!!! Da quanto tempo non li mangio!!! Avevo provato a farli parecchio tempo fa e ci erano piaciuti un sacco! E poi questi sono pure senza glutine quindi ancora meglio! 😉 Complimentissimi!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      29 Novembre 2014 a 10:16

      Ciao Michela! In effetti si possono realizzare con tanti tipi di farina…qualche anno fa (quando non avevo ancora tolto il glutine) io avevo provato con quella di farro e il risultato era ottimo! Prova anche questi e vedrai che non ti pentirai! 😉

  • Rispondi
    Manuela
    2 Dicembre 2014 a 16:39

    Ma questo è superlativo Leti, una vera delizia, con tutti i profumi e i sapori che più amo! bravissima tesoro! baci

    • Rispondi
      Senza è Buono
      2 Dicembre 2014 a 17:22

      Grazie dolcissima Manu! Anche io amo molto questi sapori! 😀 Un bacione!

  • Rispondi
    Sonia
    3 Dicembre 2014 a 13:13

    ohhhh ma dai che bello! io che sono solo ciriaca (hihihi!) lo rifarei paro paro come il tuo, mi pare dei più golosi e così alto è bellerrimo! bravissima mia cara, un bacio

    • Rispondi
      Senza è Buono
      3 Dicembre 2014 a 14:22

      Grazie di cuore, cara Sonia!!!! A noi è piaciuto moltissimo, divorato in un paio di giorni! E’ molto semplice, ma i sapori stanno proprio bene insieme!!! Un abbraccio enorme! Leti

  • Rispondi
    Spuntine
    4 Dicembre 2014 a 9:54

    UUUUUU che ciambellone…mooolto interessante, sa proprio di autunno!!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      4 Dicembre 2014 a 10:43

      Grazie mille!!! E’ molto autunnale ed è davvero buono!!! 🙂

  • Rispondi
    Manuela
    5 Dicembre 2014 a 15:41

    Che dirti? sono spettacolari Leti, buonissimi e guarda che soffici all’interno! RIcetta perfetta che porto sulla mia nave e che riproporrò alla mia ciurma sicuramente!! Ma quanto sei brava?? tantoooooooo!!!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      5 Dicembre 2014 a 21:05

      Grazie Manuela!!! Sei sempre dolcissima!!! Fammi sapere se alla ciurma sono piaciuti!!! Bacioni!!

  • Rispondi
    Stefania FornoStar
    6 Dicembre 2014 a 0:08

    Be’ le camille nn mi piacevano granché, esattamente come a tua sorella… magari questa versione, invece soddisferà maggiormente le mie attese e il ricordo di un sapore, diventerà sicuramente il sapore di un ricordo 😉

    • Rispondi
      Senza è Buono
      6 Dicembre 2014 a 12:45

      Stefania carissima! Riconosco che le Camille hanno un sapore particolare che o si ama o si odia! Poi, la verdura in un dolce non piace a tutti! Comunque, in questa versione, aggiungendo, magari, gocce di cioccolato, potrebbero piacerti! 😉 Un bacione!

  • Rispondi
    Sonia
    8 Dicembre 2014 a 0:33

    mihhhh le camille!! quanto erano buone! ma sono sicura che fatte in casa saranno fantastiche! sei davvero una fornace di idee e bontà! un bacione

    • Rispondi
      Senza è Buono
      8 Dicembre 2014 a 13:27

      Sonia, sei troppo cara!!! A noi sono piaciute molto!!! Un abbraccio forte!!! 🙂

  • Rispondi
    Anna
    10 Dicembre 2014 a 0:19

    Davvero molto golose le tue crostatine,mi viene l’acquolina….se ti fa piacere,ti ho assegnato un premio per il tuo bel blog….ciaooo!!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      10 Dicembre 2014 a 9:48

      Ciao Anna!!! Grazie mille per i tuoi complimenti!!! Graditissimi! Le mie sono ricette molto semplici, nulla di speciale, ma ci metto sempre il cuore! Per quanto riguarda il tuo premio, mi fa molto piacere! Fammi sapere come funziona! Sai, sono pochi mesi che sto in questo mondo e non conosco bene tutti i meccanismi! Bacioni, Leti

  • Rispondi
    Manuela
    11 Dicembre 2014 a 14:12

    naturalmente… mi sono iscritta!!! baci bellezza, idea bellissima! tvb

    • Rispondi
      Senza è Buono
      11 Dicembre 2014 a 14:54

      Grazie Manu!!! 🙂

  • Rispondi
    Anna
    11 Dicembre 2014 a 23:12

    Grazie Lety del bellissimo regalo!
    Non vedo l’ora di riceverlo!
    Ciao,a presto!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      12 Dicembre 2014 a 12:50

      Ciao Anna!!! Grazie a te! A presto!!! Leti

  • Rispondi
    I pasticci di Rosina
    12 Dicembre 2014 a 18:46

    Complimenti, Lenti, per la bella idea! Ora mi iscrivo pure io! Baci :*

    • Rispondi
      Senza è Buono
      12 Dicembre 2014 a 19:40

      Grazie Rosa!!! <3

  • Rispondi
    Sonia
    14 Dicembre 2014 a 19:07

    ma bravissima Leti, un vulcano di idee! bacioni

    • Rispondi
      Senza è Buono
      14 Dicembre 2014 a 19:12

      Grazie cara!!!! <3

  • Rispondi
    Sonia
    16 Dicembre 2014 a 18:51

    che profumino ci sarà a casa tua!!! brava as usual! bacioni

    • Rispondi
      Senza è Buono
      16 Dicembre 2014 a 19:12

      Sonia, sei sempre dolcissima!!! Grazie 🙂 Bacioni!!!

  • Rispondi
    Mary di Gioia
    19 Dicembre 2014 a 19:21

    strepitosi e in miniatura sono pure sfiziosi.Bravissima come sempre 😉
    Buone Feste <3

    • Rispondi
      Senza è Buono
      19 Dicembre 2014 a 20:44

      Grazie Mary!!! Detto da te, poi, è un super complimento!!!! Baciotti e buone feste anche a te!!!! <3

  • Rispondi
    Spuntine
    19 Dicembre 2014 a 21:55

    Noi i parrozzi non li conosciamo proprio…adesso li proveremo di sicuro!! 😉

    • Rispondi
      Senza è Buono
      20 Dicembre 2014 a 9:52

      E sono certa che non ve ne pentirete, soprattutto se vi piace il connubio mandorla-cioccolato fondente!!!! Grazie per essere passate di qui!! Bacioni

  • Rispondi
    Stefania FornoStar
    20 Dicembre 2014 a 11:35

    Guarda, sei bravissima! Riproporre dolci della tradizione senza glutine è uno dei desideri più grande di tutti noi celiaci, per ritrovare quei sapori perduti!
    Aspetto con piacere il tuo ebook

    • Rispondi
      Senza è Buono
      20 Dicembre 2014 a 16:47

      Stefania carissima, grazie mille! Le tue parole mi riempiono il cuore di gioia!!! Il parrozzo è il dolce della mia terra, non potevo non trasformarlo e “donarlo” a tutti voi! Un abbraccio!

  • Rispondi
    Sonia
    21 Dicembre 2014 a 20:21

    mih….non lo conoscevo sto dolcetto!! da leccarsi le ditina appena hai finito e ricominciare subito con un altro!! bravissima Leti, bacioni e se non riesco a passare, ti auguro un felice Natale! sei stata una bella sorpresa in questo 2014!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      21 Dicembre 2014 a 21:02

      Carissima Sonia!!! Grazie per le tue parole dolcissime!!!! Sono commossa! Io ringrazio te per avermi accolta con tanto affetto! Ricambio gli auguri, bacioni!

  • Rispondi
    Rosa
    23 Dicembre 2014 a 12:52

    Buonissimiiiiiii!!! Buon natale, cara Leti!!!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      23 Dicembre 2014 a 13:10

      Grazie dolcissima Rosa!!! Buon Natale anche a te!!!! 🙂

  • Rispondi
    Sonia
    28 Dicembre 2014 a 12:24

    mia mamma li fa spesso ma mai col cioccolato di sopra, ora glielo suggerisco. Sono golosissimi! Cara Lety, con il tuo messaggio mi hai fatta commuovere, un grazie di cuore non te lo leva nessuno! Un mondo di auguri sglutinati, delattosati, deproteinizzati a te e alla tua famiglia, bacioni! che il 2015 sia foriero di fantastiche esperienze per te!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      28 Dicembre 2014 a 14:37

      Grazie a te, carissima Sonia!!!! Le mie parole provengono dal cuore :-)…ricambio gli auguri di buon anno a te e alla tua famiglia!!!! Un abbraccio forte, Leti

  • Rispondi
    Manuela
    30 Dicembre 2014 a 21:43

    Sono troppo golosi, questi me li devi preparare per il giorno che verrò a trovarti!
    Leti…. un mondo di auguri a te e alla tua meravigliosa famiglia per un 2015 da favola!
    ti abbraccio più forte che mai!
    Manu

    • Rispondi
      Senza è Buono
      31 Dicembre 2014 a 11:26

      Carissima Manu, ma certo, te li preparerò di sicuro!!!! Insieme a tante altre cose buone! 🙂 Augurissimi anche a te, dolce amica mia, che il nuovo anno ti porti gioia, serenità e salute!!! Bacioni

  • Rispondi
    Sonia
    3 Gennaio 2015 a 18:02

    Buon anno Leti!! stai ricominciando alla grande! sbaglio o hai cambiato qualcosa nel blog? questa crostata è davvero bella! mai provata la farina di sorgo…ma quante ne sai? sei proprio brava! un bacio e buon we

    • Rispondi
      Senza è Buono
      3 Gennaio 2015 a 19:51

      Buon anno anche a te, carissima Sonia!!!!! Per il blog, ci saranno piccoli cambiamenti a breve 😉 Ti ringrazio per i complimenti, sei sempre tanto dolce!!!!! Bacioni, Leti

  • Rispondi
    Tiziana
    5 Gennaio 2015 a 15:51

    Vorrei ricevere news di ricette senza glutine e lattosio sulla mia mail.grazie e complimenti.

    • Rispondi
      Senza è Buono
      5 Gennaio 2015 a 17:27

      Ciao Tiziana! Grazie per essere passata di qui! Ti ho risposto sulla mail!

  • Rispondi
    Stefania FornoStar
    5 Gennaio 2015 a 16:13

    Che bel ricordo… io avevo entrambe le nonne lontane… Però le pizzette fritte me la faceva la mia ex suocera che era una cuoca provetta.

    P.s. Hai scritto che sono senza lievito, ma fra gli ingredienti leggo “lievito istantaneo”…

    • Rispondi
      Senza è Buono
      5 Gennaio 2015 a 16:51

      Ciao Stefania!!!! Grazie per le tue parole…io ho avuto la fortuna di godermi entrambe le nonne…e una, quella della ricetta, mi manca molto… per quanto riguarda la questione del lievito, le pizze fritte non contengono lievito di birra, ma lievito istantaneo, ora corro a correggere!!! Grazie mille per la precisazione!!!

  • Rispondi
    Manuela
    5 Gennaio 2015 a 18:26

    Oddio che buone.. non dico altro! inserisco la ricetta nel contest e in bocca al lupo! bacione immenso

    • Rispondi
      Senza è Buono
      5 Gennaio 2015 a 18:59

      Grazie Manuela!!!! Ci ho messo il cuore!!!! Baciotti, Leti

  • Rispondi
    Sonia
    6 Gennaio 2015 a 12:54

    che bel post!! ma tu porti avanti la tradizione di famiglia alla grande! chissà quanto sarebbe orgogliosa tua nonna nel vedere che fai queste bontà anche senza glutine! non le ho mai fatte, ogni volta che passo da te la lista delle cose che vorrei copiarti si allunga! brava come sempre un bacione e buona festa!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      6 Gennaio 2015 a 20:54

      Carissima Sonia!! Grazie per le tue belle parole! Spero davvero che nonna sia orgogliosa di me… 🙂 Bacioni e buona festa anche a te!!!

  • Rispondi
    Rosa
    7 Gennaio 2015 a 11:45

    Ciao, Leti!!! Chissà che buone queste pizzette!!! Devo provare anche io questo mix di farine per fare la pizza, lo avevo avevo trovato sul web tempo fa ma non so perché non ho mai pensato di usarlo… Baci!!!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      7 Gennaio 2015 a 14:24

      Ciao Rosa!!! A noi sono piaciute moltissimo queste pizzette… super golose e calde calde!!! Prova anche tu e fammi sapere! Baci

  • Rispondi
    Spuntine
    8 Gennaio 2015 a 21:21

    Bellissimo post, dolcissima nonna e squisite pizzette!! Mai provate fritte!! Complimenti 😉

    • Rispondi
      Senza è Buono
      8 Gennaio 2015 a 23:01

      Grazie mille, dolcissime Spuntine!!! La pizze fritte senza glutine sono un piccolo sfizio da provare! Bacioni, Leti

  • Rispondi
    Manuela
    9 Gennaio 2015 a 14:58

    Questa torta è stratosferica, leggera e gustosa, cosa volere di più??
    Brava Leti!!!
    baciiiiii

    • Rispondi
      Senza è Buono
      9 Gennaio 2015 a 15:37

      Dolce Manu!!!! Grazie!!!! Sei troppo buona!!!! E’ davvero una tortina semplice semplice!!! 🙂

  • Rispondi
    Stefania FornoStar
    9 Gennaio 2015 a 15:38

    Mi fai arrossire! Che belle parole mi hai riservato <3
    E questa torta è la dimostrazione della tua bravura che con i tuoi tanti senza, è comunque con enorme sapore! E non da meno è senza sensi di colpa! Ovviamente la farò al più presto!!!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      9 Gennaio 2015 a 16:18

      Stefania carissima!!! Sei tu che fai arrossire me!! 🙂 Rispetto alle tue delizie, questa torta è semplicissima! Ma è perfetta per togliersi quella impertinente voglia di dolce durante le “diete”!! Ovviamente, fammi sapere se ti è piaciuta! 🙂

  • Rispondi
    lagaiaceliaca
    10 Gennaio 2015 a 1:46

    torta splendida, per una bella persona.
    anzi, due belle persone: tu e stefania!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      10 Gennaio 2015 a 10:30

      Ciao Gaia!!! Grazie per essere passata!!! E grazie per i complimenti…sono commossa!!! Baci, Leti

  • Rispondi
    Glu-fri
    10 Gennaio 2015 a 10:31

    Questi sono i dolci che amo di più, semplici ma generosi e buno, intensamente buoni.
    Grazie per averlo dedicato al GF Friday

    • Rispondi
      Senza è Buono
      10 Gennaio 2015 a 14:28

      Ciao Simonetta!!! Grazie per i complimenti…mi fai arrossire! A noi questa torta è piaciuta molto proprio per la sua semplicità, ma anche per il sapore divino! E’ sempre un piacere partecipare al Gluten Free (fri)Day!

  • Rispondi
    Rosa
    14 Gennaio 2015 a 16:49

    Che bontà, Leti!!! Mi viene fame solo a guardarla! Domani, se posso, provo a farla e ti faccio sapere!!! Baci baci

    • Rispondi
      Senza è Buono
      14 Gennaio 2015 a 21:13

      Grazie mille, Rosa! Fammi sapere, allora! Spero che ti piacerà!! Baci, Leti

  • Rispondi
    Sonia
    15 Gennaio 2015 a 17:13

    ma quante ne sai? sei coraggiosa nel provare e grazie a questi tentativi si scoprono ricette sorprendenti come la tua!! davvero brava! un bacione

    • Rispondi
      Senza è Buono
      15 Gennaio 2015 a 17:29

      E tu cara Sonia, quanto sei dolce?! Io ci provo, sperimento e non mi arrendo…a volte gli “intrugli” falliscono, a volte sorprendono, come questa pizza!!!! 🙂 Bacioni, Leti

  • Rispondi
    vanessa
    16 Gennaio 2015 a 15:49

    Ciao Lety!!! questa schiacciatina senza glutine e vegan è perfetta per me!!! e l’aspetto è meraviglioso!!!!
    da provare. 🙂

    • Rispondi
      Senza è Buono
      16 Gennaio 2015 a 15:54

      Ciao Vanessa!!! Sono contenta che ti piaccia!:-) E’ velocissima e facile da realizzare! 😀

  • Rispondi
    Manuela
    16 Gennaio 2015 a 16:18

    Ecco cosa mi preparo domenica sera, alla ciurma pizza e per me questa fantastica schiacciatina!!! Leti… le zucchine crude? e secondo te se uso solo farina di riso viene buona lo stesso?
    baciiiiiii

    • Rispondi
      Senza è Buono
      16 Gennaio 2015 a 16:36

      Sììì Manu!!! E’ un’idea favolosa!!! Le zucchine vanno messe crude e tagliate sottili: cuoceranno in forno per almeno 40 minuti! Ho provato anche solo con farina di riso e viene bene ugualmente! Mi raccomando, usa una teglia bella grande!!! Altrimenti non è più una schiacciatina!!! 😉

  • Rispondi
    Spuntine
    16 Gennaio 2015 a 16:53

    Come possiamo capirti 🙁 Il nostro blog nasce proprio nel periodo dell’università e da allora non ci siamo più lasciate…fisicamente, alcune di noi si, ma col cuore e in cucina siamo sempre insieme!! Interessnate questa schiacciata… buon GFFD 😉

    • Rispondi
      Senza è Buono
      16 Gennaio 2015 a 20:18

      Grazie mitiche Spuntine!!! Sono felice che siete passate di qui!! 🙂 Eh sì, gli anni dell’università rimangono nel cuore!!!

  • Rispondi
    lagaiaceliaca
    16 Gennaio 2015 a 17:11

    Ottima la schiacciatina!!!!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      16 Gennaio 2015 a 20:19

      Grazie mille Gaia!!!! Sei troppo gentile! E’ davvero molto semplice e velocissima nell’esecuzione! 🙂

  • Rispondi
    Stefania FornoStar
    16 Gennaio 2015 a 22:23

    Wow! Una ricetta super veloce e versatile, che si può preparare anche all’ultimo momento! Ottima idea salva cena!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      17 Gennaio 2015 a 9:28

      Ciao Stefania!Grazie per i tuoi complimenti! 🙂 Sì, è proprio una ricettina velocissima e si presta a mille varianti!!! Un bacione

  • Rispondi
    Sonia
    19 Gennaio 2015 a 22:46

    quanto buon cibo ragazza mia!!!! e rimani magra anche dopo averlo mangiato!! questo si che è stile!! buoniffffffima!! bacioni mia cara

    • Rispondi
      Senza è Buono
      20 Gennaio 2015 a 9:29

      Sonia sei mitica!!!! Eh sì, anche questa ricetta è abbastanza light,ma mooolto gustosa!!! Grazie mille per le tue parole!!!! 🙂 Un abbraccio, Leti

  • Rispondi
    Manuela
    20 Gennaio 2015 a 10:31

    Ne voglio anche io una fettaaaaaaa!!!!!!!!! troppo golosoooooo!!
    baci tesoro

    • Rispondi
      Senza è Buono
      20 Gennaio 2015 a 19:54

      Manu, quando ci vedremo, lo preparerò appositamente per te: devi provarlo, perchè è troppo buono!!!

  • Rispondi
    Rosa
    20 Gennaio 2015 a 10:44

    Ciao, Leti! Semplicemente favoloso, questo dolce!!! Gnam gnam 😉

    • Rispondi
      Senza è Buono
      20 Gennaio 2015 a 19:52

      Ma grazie cara!!! 🙂

  • Rispondi
    Spuntine
    21 Gennaio 2015 a 20:50

    Il latte di nocciole non lo conoscevo !! Gran bel lavoro 😉

    • Rispondi
      Senza è Buono
      22 Gennaio 2015 a 9:55

      Ciao Spuntine!!! Il latte di nocciola è una bevanda vegetale senza glutine e senza lattosio molto saporita e piena di nutrienti 🙂 è buonissima da bere la mattina a colazione ed è ottima nei dolci! Grazie per essere passate di qui!!! 🙂

  • Rispondi
    Rosa
    23 Gennaio 2015 a 12:22

    Wow, Leti!!! Belli e buoni, complimeti!!! Gnam

    • Rispondi
      Senza è Buono
      23 Gennaio 2015 a 20:32

      Grazie cara Rosa!!!! Kiss

  • Rispondi
    Stefania FornoStar
    23 Gennaio 2015 a 18:29

    Che idea! Io non ho visto nemmeno un minuto di questa trasmissione… evidentemente ho sbagliato!
    Bravissima as usual, anzi di più!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      23 Gennaio 2015 a 20:33

      Grazie Stefania!!! Arrossisco!!! Comunque la trasmissione non era un granchè!! 😉

  • Rispondi
    Sonia
    24 Gennaio 2015 a 17:40

    mihhhhh!! ti dirò: non seguo masterchef (tranne rarissime volte per errore!) ma mi è capitato di vedere delle puntate di bake off nelle quali ho rivalutato Knam, e rimango estasiata dalle ricette tanto che vorrei andare subito a replicarle!! loro sono bravissimi, davvero, e tu non sei da meno! altro che lavare i piatti!! bacioni e brava!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      25 Gennaio 2015 a 10:45

      Grazie Sonia! Sei sempre tanto cara! I miei pasticcini sono sempre di una semplicità unica, rispetto a tutte le tue prelibatezze, altro che Bake off!!!! 😉 Bacioni

  • Rispondi
    D
    25 Gennaio 2015 a 0:52

    Pee renderli un pó meno rustici si potrebbe usare anche un altro tipo di farina? Non só, di riso,di kamut.?

    • Rispondi
      Senza è Buono
      25 Gennaio 2015 a 10:43

      Ciao! Allora, questi muffin sono rustici non solo per la farina di grano saraceno, ma anche a causa dello zucchero integrale! A livello nutrizionale, l’integrale è la soluzione migliore, quando si tratta di preparazioni senza glutine e vegan. In ogni caso, puoi provare a sostituire la farina di grano saraceno con quella di riso. Quella di kamut, invece, contiene glutine e se sei celiaca non puoi usarla! Fammi sapere! 🙂

      • Rispondi
        D
        25 Gennaio 2015 a 18:35

        Grazie della risposta! 🙂 ora ti spiego: il mio ragazzo ha fatto il test per le intolleranze alimentari e sn uscite la farina bianca, quella integrale, le uova, il latte intero, il burro, il lievito..allora cercavo delle ricette quanto più possibili simili di sapore a quelle “normali” 🙂

        • Rispondi
          Senza è Buono
          25 Gennaio 2015 a 21:17

          Bè, allora è più semplice del previso!!! 😉 Puoi sostituire tranquillamente con farina di kamut o farro! Entrambe sono ottime e di sapore simile alla farina bianca…ma anche quella di riso è perfetta! Se invece ti occorrono altre idee, dai un’occhiata sul blog: ho realizzato, ad esempio, una torta di mele solo con farina di riso e senza uova…quella è davvero molto buona! Per il latte, usa quello vegetale, mentre per il burro, qui trovi tutte ricette senza burro! Infine, il lievito si può sostituire tranquillamente con cremor tartaro e bicarbonato (io non uso mai lievito)! Per qualsiasi consiglio o dubbio, chiedi pure!!!Sono a tua disposizione! 🙂

          • D
            25 Gennaio 2015 a 21:44

            Grazie mille delle dritte!!! *-* sei davvero gentile e disponibile!!! Darò sicuramente un’occhiata!!! ♡

  • Rispondi
    Stefania FornoStar
    30 Gennaio 2015 a 16:09

    WOW! MI lasci sempre senza parole!!! Tu sei una maga!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      30 Gennaio 2015 a 18:08

      E tu Stefania sei troppo cara!!! 🙂

  • Rispondi
    Sonia
    30 Gennaio 2015 a 19:39

    bihhhh!! ma quante ne sai? te lo dico sempre lo so..ma che ci posso fare? ma sei una fucina di ricette senza che sono una più buona dell’altra! bacioni e grazie!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      30 Gennaio 2015 a 20:20

      Ma grazie a te, carissima Sonia!!! Comunque i miei piccoli pasticci sono niente in confronto a tutte le tue bontà!!! 🙂

  • Rispondi
    Manuela
    4 Febbraio 2015 a 13:34

    Fantastici Leti! anch’io adoro la farina di ceci e mai avrei pensato di farci dei biscotti! bene, meno male che c’è la mia grande amica che crea sempre super ricette! un abbraccio tesoro

    • Rispondi
      Senza è Buono
      4 Febbraio 2015 a 14:54

      Grazie per le tue parole, amica mia! Questa volta, però, il mio unico merito è quello di aver trovato la ricetta già bell’e fatta su internet e averla realizzata! 😉 Baci baci! Provala, eh!?

  • Rispondi
    Michela
    4 Febbraio 2015 a 14:47

    Salvata la ricetta!!! Io ho provato a farli una volta con la farina di ceci, ho fatto ad occhio ma non mi sono piaciuti perchè erano proprio duri. Quindi proverò sicuramente la tua versione!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      4 Febbraio 2015 a 14:55

      Ciao Michela! Non sai quante volte ho provato anche io a realizzare biscotti con la farina di ceci, ma il risultato era proprio deludente! Mentre con questa ricetta pescata in rete, i biscotti sono buonissimi! Provali e fammi sapere! Un abbraccio, Leti

  • Rispondi
    Stefania FornoStar
    4 Febbraio 2015 a 15:40

    Leti io ti adoroooooooo!!! Fare dei dolci poco calorici non è semplicissimo e i tuoi biscottini sono perfetti!!!
    Grazie cicci <3

    • Rispondi
      Senza è Buono
      4 Febbraio 2015 a 17:06

      Grazie cara Stefania!!!! Sei troppo dolce!!! 🙂 Provali eh, ci conto! <3 Baci, Leti

  • Rispondi
    Sonia
    4 Febbraio 2015 a 16:31

    molto originali e romantici i tuoi biscotti!! se vivessimo vicine vicine ci sarebbero frequenti scambi gastronomici e poi dovresti pagarmi la dietista! bravissima, bacioni

    • Rispondi
      Senza è Buono
      4 Febbraio 2015 a 17:05

      Grazie Sonia!!! 🙂 Magari vivessimo vicine vicine! Sai quante torte ti commissionerei!? Baci baci

  • Rispondi
    Manuela
    6 Febbraio 2015 a 11:31

    Questo pesto lo devo provare Leti, sembra delizioso! Domani spesa: cavolo nero nel carrello!
    baciiiiiiiiii

    • Rispondi
      Senza è Buono
      6 Febbraio 2015 a 13:22

      Eh sì, Manu, questo pesto è molto goloso! Mia sorella ha molto apprezzato e se apprezza lei…vuol dire che è proprio da provare!!! 😉

  • Rispondi
    Rosa
    6 Febbraio 2015 a 12:53

    Ciao, Leti! Bella ricetta, per me off-limits, ma molto bella e sana!!! 🙂

    • Rispondi
      Senza è Buono
      6 Febbraio 2015 a 13:20

      Eh, lo so, cara Rosa! Peccato! Baciotti, Leti

  • Rispondi
    Glutenfree ely
    6 Febbraio 2015 a 18:43

    Piatto assolutamente da povare! Ho già l’acquilina!!!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      6 Febbraio 2015 a 19:18

      Grazie mille Elisa!!! Fammi sapere! :-*

  • Rispondi
    Gaia Celiaca
    6 Febbraio 2015 a 23:07

    splendido questo piatto. il pesto di cavolo nero mi piace tantissimo. lo faccio spesso anch’io.
    ma è l’idea del sorgo che mi affascina, sai che non l’ho mai cucinato?
    mi viene una voglia…

    • Rispondi
      Senza è Buono
      7 Febbraio 2015 a 10:41

      Ciao Gaia! Io non avevo mai provato il pesto di cavolo nero e devo dire che con il sorgo sta proprio bene! Quest’ultimo è un cereale dal sapore abbastanza neutro, quindi si presta a mille varianti! Provalo! E fammi sapere! baciotti, Leti

  • Rispondi
    Anna
    7 Febbraio 2015 a 0:17

    Ciao! Belli e buoni,ti rubo subito la ricetta,mi hai fatto venire una voglia di provarli…..

    • Rispondi
      Senza è Buono
      7 Febbraio 2015 a 10:50

      Ciao Anna!!! Qui sono spariti in brevissimo tempo… sono troppo golosi! Fammi sapere!!!

  • Rispondi
    Glu-fri
    7 Febbraio 2015 a 3:23

    Devo provare il sorgo…qui da me a Baires non si trova, ma appena torno in Italia…….ho la tua ricetta preziosa per il GFFD!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      7 Febbraio 2015 a 10:52

      Ehi Simonetta!!! In effetti il sorgo è un cereale molto particolare e difficile da trovare privo di contaminazioni, ma devi assolutamente provarlo! Insieme con il miglio, è il mio cereale preferito! Fammi sapere! Baci, Leti

  • Rispondi
    Sonia
    8 Febbraio 2015 a 17:47

    non l’ho mai mangiato il sorgo. E’ che devo cercarlo apposta, mentre invece le altre cose ce le ho sottomano, invece dovrei stare più attenta ai cereali alternativi perché sono sicura che piatti così mi piacciono! bacioni e buona domenica

    • Rispondi
      Senza è Buono
      8 Febbraio 2015 a 18:22

      Ciao Sonia! Eh sì, dovresti proprio provare il sorgo! So che è complicato trovarlo senza contaminazioni, ma ne vale davvero la pena! In ogni caso, il pesto è davvero buono ed è perfetto con pasta di ogni tipo, ma ache con i tuoi mitici gnocchi!!! Provalo!!! Baci, Leti

  • Rispondi
    maria antonietta
    10 Febbraio 2015 a 21:34

    Ciao Leti, è tutto buonissimo, da mangiare prima con gli occhi.

    • Rispondi
      Senza è Buono
      11 Febbraio 2015 a 9:55

      Grazie zia!!! è il più bel complimento che io abbia mai ricevuto qui sul blog!!! Baciotti, Leti

  • Rispondi
    paola
    11 Febbraio 2015 a 9:25

    Provate ieri sera!!! Divorate in un baleno!
    Veramente squisite!!!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      11 Febbraio 2015 a 9:58

      Ciao Paola!! Grazie per essere passata di qui!!! Sono felice che ti siano piaciute le mini focacce! Sono semplicissime, veloci e con pochi ingredienti! Anche qui sono sparite in un baleno! 🙂 Leti

  • Rispondi
    manuela
    11 Febbraio 2015 a 14:20

    Leti sono fantastici! Una ricetta semplice, veloce e SANA!! Devo farli !!
    Bravissima tesoro ! Baci

    • Rispondi
      Senza è Buono
      11 Febbraio 2015 a 14:48

      Grazie amica mia!!! Provali e fammi sapere!! Qui sono piaciuti moltissimo! Baciotti, Leti

  • Rispondi
    paola
    12 Febbraio 2015 a 9:56

    Eccomi ancora qui!! Dopo aver assaggiato le tue focacce di patate non potevo abbandonare il tuo sito, pieno di ricette super invitanti.
    Ho fatto questa schiacciata e ti devo dire che non è durata 10 minuti dopo che l’avevo tirata fuori dal forno!!!! E’ gustosissima!
    Complimenti!! Le tue ricette sono una miniera d’oro per chi ha problemi come me!!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      12 Febbraio 2015 a 13:30

      Carissima Paola,
      sono super felice che la schiacciatina ti sia piaciuta!!!! E soprattutto mi fa piacere essere di aiuto e offrire le mie semplici ricette a chi soffre di intolleranze o allergie: è proprio questo il motivo per il quale ho aperto questo blog! Continua a sperimentare e tienimi aggiornata! Grazie ancora per le bellissime parole che mi hai scritto! 🙂 Un abbraccio!!!

  • Rispondi
    Erica Di Paolo
    12 Febbraio 2015 a 11:08

    Con il cous cous non li ho mai fatti, ma con la quinoa (per me rossa) so che sono la fine del mondo. Immagino, quindi, quanto siano prelibati e sono la conferma, che cerco sempre di ottenere io, di quanto anche un’intolleranza non sia un vincolo e non rappresenti un limite al buono e goloso ^_^
    Brava, scopro la tua pagina e ne rimango incantata.

    • Rispondi
      Senza è Buono
      12 Febbraio 2015 a 13:34

      Ciao Erica! Sono felice che tu sia passata da me! E mi fa piacere trovare persone che la pensano come me riguardo all’alimentazione sana! Sono d’accordo con te: le intolleranze non sono affatto un limite, ma una sfida e io cerco sempre di vincerla, inventando ricette che non siano mortificanti per il gusto, tutt’altro! Darò di sicuro un’occhiata al tuo blog, ma già dalle premesse so che mi piacerà moltissimo!!! Baci e grazie per le tue bellissime parole, Leti

      • Rispondi
        Erica Di Paolo
        12 Febbraio 2015 a 13:42

        Anche per me è emozionante trovare persone come te. Grazie di cuore per quello che fai <3

        • Rispondi
          Senza è Buono
          12 Febbraio 2015 a 17:33

          Ciao Erica! Grazie per le tue parole, sono commossa! Un bacio, Leti

  • Rispondi
    Erica Di Paolo
    12 Febbraio 2015 a 11:17

    Mi sembravano fatte con la farina di ceci e invece….. che meraviglia!!! Buonissime ^_^

    • Rispondi
      Senza è Buono
      12 Febbraio 2015 a 13:35

      Grazie mille, cara! Confermo: queste mini focacce sono buonissime, anzi, irresistibili!! 😉 Leti

  • Rispondi
    Sonia
    12 Febbraio 2015 a 14:35

    che impasto originale e particolare! sai che non sapevo che Pedon facesse il cous cous GF? gran belle cose scopro sempre qui! bacioni cara. biscotti goloserrimi!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      12 Febbraio 2015 a 17:32

      Ciao Sonia!!! Grazie mille! Mi fai arrossire!!! Anche io ho scoperto per caso il cous cous della Pedon…non lo trovo in tutti i supermercati, ma quando c’è, faccio la scorta perchè lo adoro!!! 😉 Baciotti, Leti

  • Rispondi
    Spuntine
    17 Febbraio 2015 a 14:56

    Letizia davvero una bella ricettina!! 😉

    • Rispondi
      Senza è Buono
      18 Febbraio 2015 a 10:14

      Grazie mille, dolci Spuntine!!! 😀

  • Rispondi
    manuela
    18 Febbraio 2015 a 13:31

    Leti che meraviglia questa torta, guarda l’interno come è umido e morbido! Zucca e mandorle: un ottimo abbinamento, che voglio assolutamente provare al più presto! devo sbrigarmi e cercare un bel pezzo di zucca prima che finisca!
    grazie come sempre per le tue fantastiche ricette!!! baci baci

    • Rispondi
      Senza è Buono
      18 Febbraio 2015 a 13:38

      Eh sì, carissima, è molto soffice! Noi l’abbiamo divorata!!! Se la provi, fammi sapere se vi piace!!!! Baci, Leti

  • Rispondi
    Erica Di Paolo
    18 Febbraio 2015 a 15:23

    Mi piacciono da matti queste torte insolite e la zucca la metterei ovunque. Cosa faccio, Lety, vengo ad assaggiare? La consapevolezza della sana cucina ci accomuna, sei splendida!!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      18 Febbraio 2015 a 20:38

      Ciao dolcissima Erica! Certo che puoi passare! Una bella fettona di questa torta come minimo ti tocca! Grazie per le tue bellissime parole, sono commossa! Sei splendida anche tu! Un bacio grandissimo, Leti

  • Rispondi
    Stefania FornoStar
    18 Febbraio 2015 a 19:44

    Ma sai che la zucca cruda nei dolci non l’avevo mai provata?
    Brava come sempre!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      18 Febbraio 2015 a 20:35

      Ciao carissima! Sai, io neppure avevo mai provato con la zucca cruda, anzi, è la prima volta che ci faccio una torta… ho sperimentato e il risultato, alla fine, è stato sorprendente!!!! Grazie mille per essere passata di qui!!! Un bacione, Leti

  • Rispondi
    Sonia
    19 Febbraio 2015 a 17:12

    anche io fino all’apertura del blog la detestavo, il solo odore mi procurava nausea…poi una volta ho rifatto una ricetta e da lì da cosa nasce cosa e oggi la cucino senza problemi. ma almeno io ho la decenza di copiarli i dolci, prendo ricette da altri e le adatto, le copio etc…tu te le inventi! finchè si tratta di pasta è un conto, ma coi dolci ci vuole davvero bravura, e quella vediamo che non ti manca! questa torta è molto, molto bella! se trovo la zucca appena vado da mia mamma che ne ha sempre la voglio provare, come decine di altre tue ricette! grandiosa Leti! bacioni

    • Rispondi
      Senza è Buono
      20 Febbraio 2015 a 10:01

      Ma che carina che sei, Sonia!!! Grazie! Le tue parole mi colpiscono sempre! I miei dolci sono semplici e tutti sono in grado di prepararli, ma nulla in confronto alle meraviglie di fine pasticceria che tu riesci a realizzare! Rimarrai sempre la mia pasticcera gluten free preferita! 😉 Un bacione, Leti
      P.S. Se prepari la mia torta, fammi sapere se ti è piaciuta!!! 🙂

  • Rispondi
    Ilaria
    24 Febbraio 2015 a 16:57

    Ciao!!! Prima volta che commento, ma avevo già preso spunto dal tuo blog per le ricette..!
    Ho fatto, con molto aiuto di mamma ammetto, questa torta! Buonissima! Non bella come la tua, ma gli ingredienti sono combinati benissimo…
    È utilissima per mio fratello che segue una dieta priva di glutine e caseina…
    Spero ne posterai altre, sei bravissima.
    Ciao ciao, ilaria

    • Rispondi
      Senza è Buono
      24 Febbraio 2015 a 17:17

      Ciao Ilaria!Mi fa molto piacere leggere il tuo commento perchè il mio blog nasce proprio per questo: offrire spunti e idee a chi soffre di intolleranze.Sono sicura che anche la tua torta sarà stata bellissima e buonissima anche perchè realizzata con amore, per tuo fratello!Continua a seguirmi, sono tante le idee che sto sperimentando senza glutine e senza latte!!!
      Un abbraccio Lety

  • Rispondi
    manuela
    25 Febbraio 2015 a 14:55

    Amica mia… questa Pizza è fantastica, la devo provare assolutamente questa miscela (senza miglio… non l’ho ancora comprata questa farina)! mi hai fatto tornare la fame.. hai sempre idee meravigliose! ti abbraccio forte… forte…. forte!

  • Rispondi
    Franci Cavallo
    26 Febbraio 2015 a 0:08

    Ciao passo a trovarti con molto piacere!

  • Rispondi
    Stefania FornoStar
    26 Febbraio 2015 a 0:54

    È assolutamente da provare!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      26 Febbraio 2015 a 13:01

      Ciao Stefania grazie!Sono un po’latitante da facebook in questo periodo ma uno sguardo alle tue delizie lo do sempre…mi farò perdonare! 🙂

  • Rispondi
    paola
    26 Febbraio 2015 a 8:47

    Ho preparato la torta ieri sera per la colazione di stamattina e devo dire che è stata un successo!!! Anche i miei figli l’hanno mangiata volentieri! Morbidissima e gustosa! Ho scoperto Il tuo blog da poco ma ora è per me fonte continua di ricette senza glutine e senza proteine del latte per quelli che soffrono di questi problemi come me! Grazie!!!!!!!!!!!!!!!!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      26 Febbraio 2015 a 12:57

      Carissima ti ringrazio per le tue parole che mi fanno davvero molto piacere: far mangiare la zucca ai propri figli non è semplice quindi sono felice di aver contribuito al raggiungimento di questo piccolo traguardo!Un abbraccio Lety 😀

  • Rispondi
    Sissa
    27 Febbraio 2015 a 22:52

    Ma ciao!!
    Capito qui per caso di rimbalzo da fb e, sbirciando qua e la…., trovo questi biscotti che mi incuriosiscono molto!!
    Grazie per la citazione, ultimamente sono poco presente nel blog e quindi….. mi ha fatto piacere leggere che qualcuno trova qualche spunto interessante nel mio spazio abbandonato a se stesso!
    Ho trovato del cous cous di grano saraceno e miglio al super bio della zona. Mi fai venire voglia di provare questa ricetta con questo prodotto nuovo!
    Notte e a presto,
    Sissa

    • Rispondi
      Senza è Buono
      28 Febbraio 2015 a 19:46

      Ciao! Grazie a te per l’ispirazione!!! Sono felice che ti sia venuta voglia di sperimentare la mia versione senza glutine dei tuoi biscotti!!!Spero di leggere presto nuove ricette sul tuo bellissimo blog. Tienimi aggiornata sui biscotti di cus cus! 😀

  • Rispondi
    Ilaria
    1 Marzo 2015 a 14:36

    Bellissima iniziativa la vostra! Tanti complimenti!
    Se mi viene una illuminazione preoarerò una ricetta inerente al concorso…! Pur non essendo per niente brava, mi affido alla filosofia: “l importante è partecipare!”

    • Rispondi
      Senza è Buono
      1 Marzo 2015 a 14:58

      Bravissima Ilaria!! L’importante è partecipare!!! Chissà che poi tu non possa vincere! 😉 Un abbraccio, Leti

  • Rispondi
    Daniele
    2 Marzo 2015 a 9:29

    Ciao! La ricetta deve essere davvero buona, ma non riesco a trovare il link per la preparazione…

    • Rispondi
      Senza è Buono
      2 Marzo 2015 a 10:34

      Ciao Daniele!
      In realtà, in questo post ho solo dato un suggerimento per codire il sorgo (del quale ho raccontato segreti e proprietà)!
      In ogni caso, ti indico i passaggi della ricetta qui di seguito:
      ho arrostito i peperoni, li ho fatti intiepidire e spellati, poi li ho messi in un mixer, conditi con un cucchiaio di olio, rosmarino e un pizzico di sale e li ho ridotti in crema. Ho aggiunto la crema al sorgo già cotto (come un risotto). Ho unito le olive nere e lo zafferano diluito in un cucchiaio di brodo. Ecco tutto! 🙂
      Fammi sapere! Leti

  • Rispondi
    manuela
    2 Marzo 2015 a 10:55

    Dire fantastici è poco! Bravissima amica mia.. ricetta inserita!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      2 Marzo 2015 a 11:47

      Grazie mille amica mia!!! 🙂

  • Rispondi
    Sonia
    2 Marzo 2015 a 12:32

    ma buongiorno carissima!! grandi idee da te! io mi ero iscritta per ricevere il ricettario, ma nulla ricevetti…ho sbagliato qualcosa?
    speriamo che riesco a partecipare, ci provo, lo giuro! bacioni cara

    • Rispondi
      Senza è Buono
      2 Marzo 2015 a 14:02

      Ciao caraissima! Provvedo immediatamente a inviarti il ricettario…perdona la sua veste ancora natalizia 😉 per quanto riguarda la raccolta… dai dai, io e Manu ti aspettiamo!!!! 🙂

  • Rispondi
    paola
    2 Marzo 2015 a 21:09

    E anche questi, fatti!!!!! Ottimi! Davvero gradevole l’aroma di arancia con la farina di ceci!!!! Ma come è possibile??? Mi piacciono tutte le tue ricette!!!!! Ora che ti ho scoperta….

    • Rispondi
      Senza è Buono
      3 Marzo 2015 a 10:24

      Carissima Paola, le tue parole mi riempiono di felicità! Mi ripagano di tutte le difficoltà affrontate e mi spronano ad andare avanti con il mio blog! Grazie di cuore! Il tuo commento arriva in un momento particolare… ne avevo davvero bisogno! Grazie ancora! Un abbraccio fortissimo, Leti

  • Rispondi
    paola
    3 Marzo 2015 a 20:28

    Eccomi ancora qui!!! come ti avevo promesso non ti mollo!! E saltello da una tua ricetta all’altra trovando ispirazioni per questi pasti da preparare che ormai erano diventati…un incubo. Veramente super questi tacos! Non sai che piacere mi fa aver trovato qualcun altro che condivide esattamente i miei stessi “senza” e usa ingredienti di base sani e non industriali! Mi hai ridato la gioia di cucinare! Coraggio Leti! Non so cosa tu stia attraversando ma non mollare!!!! un maxi abbraccio a te

    • Rispondi
      Senza è Buono
      4 Marzo 2015 a 11:51

      Carissima,
      grazie, grazie di cuore! Anche a me fa piacere scoprire che esistono persone come te, che amano mangiare sano! E leggere che, grazie alle mie semplicissime ricette hai ritrovato la gioia di cucinare, mi riempie di felicità! Anche se non ci conosciamo, mi sei stata di grande sostegno, non sai quanto! Ed è strano, stranissimo per me! Ma a volte la vita ti sorprende in positivo e sul tuo cammino incontri persone che non ti aspetti, lontane chilometri da te…che con una parola soltanto sono in grado di farti stare meglio: di questo voglio ringraziarti, cara Paola. Ovunque tu sia, grazie, davvero! Un abbraccio, Leti

  • Rispondi
    Tiziana
    6 Marzo 2015 a 9:26

    Ciao Leti, piacere di conoscerti!
    Arrivo tramite Manuela di Maio e sono felicissima di essere approdata qui.
    La vostra iniziativa, come ho già detto a Manuela, è molto bella, ben fatta, ben organizzata e utilissima. Vi auguro il successo che vi spetta. Ti faccio anche i complimenti per il tuo blog. Ora mi unisco ai lettori FB e G+, visto che non hai Gfriends, così spero di non perdermi più i tuoi articoli (anche il tempo non è mai purtroppo sufficiente per leggervi come vorrei…)
    Proprio in questi giorni mi sto appassionando alla cucina senza glutine. Ho fatto un bellissimo corso lo qualche giorno fa e, proprio ieri, ho pubblicato un articolo sul lievito madre senza glutine. Se ti va, puoi venire a trovarmi su profumodibroccoli.blogspot.it
    Ti auguro una bellissima giornata e a presto!
    Tiziana

    • Rispondi
      Senza è Buono
      6 Marzo 2015 a 10:10

      Carissima Tiziana,
      ti ringrazio moltissimo per le tue parole! Ma il merito è tutto della mia “socia”: Manuela è una vera miniera di idee! Ti seguirò con piacere sul tuo blog e sui social! Vado subito a sbirciare la ricetta del lievito madre senza glutine!!! E ovviamente, Manu e io aspettiamo la tua ricetta, eh! Un bacione, Leti

  • Rispondi
    manuela
    9 Marzo 2015 a 15:10

    mi piacciono tantissimo e poi lo sai che io adoro cioccolato e cannella, uno dei miei abbinamenti preferiti! sicuro che li faccio, si si! ciao amica mia! baci

    • Rispondi
      Senza è Buono
      9 Marzo 2015 a 17:32

      Grazie Manu!!! Anche a me piace moltissimo l’abbinamento cioccolato-cannella…lo adoro!!! Fammi sapere come sono venuti!! un bacio! Leti

  • Rispondi
    paola
    11 Marzo 2015 a 12:14

    Oh no!!! Vorrei farli ma sono allergica alle proteine del latte!!! Se uso cacao amaro in polvere, ci viene qualcosa di decente secondo te?Cosa devo modificare? Grazie
    Paola

  • Rispondi
    Sonia
    13 Marzo 2015 a 10:02

    buongiorno tesoro! ti lascio questa e nei prossimi giorni ripasso, ora vado di corsa. un bacio!
    ps. non posso copincollare da te, ma passa un secondo da me e assaggi la mia pizza di oggi!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      13 Marzo 2015 a 10:38

      Una pizza strepitosa, cara Sonia!!!!Sei troppo brava!!!! La aggiungo alla raccolta!!!!! Grazie di cuore per aver partecipato!!!!! Baci, Leti

  • Rispondi
    manuela
    13 Marzo 2015 a 13:54

    eheheh questo risotto è fantastico amica mia! la crema che hai creato è straodinaria: bravissima, da provare prima possibile!
    Ti abbraccio forte!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      13 Marzo 2015 a 14:41

      Grazie amica mia! Si tratta di una ricettina semplicissima e light, ma davvero molto gustosa!!! Qui ha avuto un gran successo!!! Baci baci!!! Leti

  • Rispondi
    Spuntine
    13 Marzo 2015 a 18:47

    Mai visto questo pak choi!! Molto raffinato questo piatto… 😉

    • Rispondi
      Senza è Buono
      13 Marzo 2015 a 20:40

      Ciao Spuntine!!! Grazie mille! E’ un piatto dalla semplicità immensa, ma molto molto buono! Un abbraccio, Leti

  • Rispondi
    Stefania FornoStar
    13 Marzo 2015 a 21:47

    Purtroppo a Palermo non l’ho ancora trovato, ma ne ho sentito parlare molto: Adesso, ancora più di prima, ho voglia di assaggiarlo. Il tuo risotto, con la sua nota croccante e con la curcuma, che amo tantissimo, è davvero goloso!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      14 Marzo 2015 a 11:14

      Grazie carissima Stefania!!! Per me il pak choi è stata una vera scoperta! Spero arrivi presto anche a Palermo!! Baciotti, Leti

  • Rispondi
    Sonia
    14 Marzo 2015 a 20:02

    uhh ma è carina questa verdura! ma dove le trovi tutte ste cosine orientali? uffa qui mi sento in Burundi! non trovo mai nulla! sono sicura che mi piacerebbe questo risotto, è mooooolto appetitoso! un bacione cara!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      15 Marzo 2015 a 12:28

      Grazie cara Sonia!!! Sei sempre dolcissima!!! Speriamo che il pak choi arrivi presto anche da te!!! 😉 Un bacione, Leti

  • Rispondi
    sybil
    15 Marzo 2015 a 16:58

    Ciao con cosa si potrebbe sostituire la farina e l’ amido di mais? 😉

    • Rispondi
      Senza è Buono
      15 Marzo 2015 a 19:21

      Ciao Sybil! Prova a sostituire la farina di mais con la stessa quantità di farina di riso e l’amido di mais con la fecola. Se l’impasto dovesse risultare troppo liquido, aggiungi qualche cucchiaio di farina di riso. Non so diriti quanti cucchiai, perchè non ho mai fatto questa sostituzione, ma tu prova, sperimenta e fammi sapere! In teoria, non dovrebbero esserci problemi! 😉 Leti

  • Rispondi
    medea
    16 Marzo 2015 a 14:59

    che bella ricetta!secondo te potrei sostituire la maizena con amido di riso??sono intollerante al nichel e devo stare lontana dal mais purtroppo…grazie mille e complimenti!medea

    • Rispondi
      Senza è Buono
      16 Marzo 2015 a 16:45

      Ciao Medea! Benvenuta! Sì, secondo me non dovrebbero esserci problemi nella sostituzione dell’amido di mais con l’amido di riso! Io non ho mai provato, ma tu sperimenta e fammi sapere! 🙂 Nelle prossime ricette starò più attenta con gli ingredienti per accontentare anche gli intolleranti al nichel, promesso! Un abbraccio, Leti

  • Rispondi
    Sonia
    16 Marzo 2015 a 16:27

    ma bravissima!! anche io uso stevia, da quando me ne ha parlato Fabiana. Golosissime le tue zeppole, senza ma con tanto gusto! un bacio

    • Rispondi
      Senza è Buono
      16 Marzo 2015 a 16:47

      Grazie Sonia! Mi piace trovare dolcificanti sempre diversi! Però non sono molto soddisfatta dell’estetica delle zeppoline…devo lavorarci ancora tanto!!!! 🙂 Un bacione, Leti

  • Rispondi
    Ilaria
    17 Marzo 2015 a 12:01

    Bel post! Lo conoscevo.l ma non ho mai fatto un risotto con esso. Lo suggerisco a mio padre, bravissimo con i primi piatti!
    Lo avevo provato al forno, buono davvero, peccato che non è facile da trovare!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      17 Marzo 2015 a 12:38

      Ciao Ilaria! Mi fa piacere che il post ti sia piaciuto! 🙂 Ottima idea quella di cuocere il pak choi in forno! Da provare! In effetti è una verdura difficile da trovare, ma quando la vedo al supermercato, faccio scorta!!!! Fammi sapere se vi è piaciuto il risotto!!! ;-)Un abbraccio, Leti

  • Rispondi
    LAURA
    20 Marzo 2015 a 13:20

    wow! 🙂 Ottimi snack anche da portare nello zainetto da corsa! Cioccolato e datteri! Condivido con te il fatto che ognuno è libero di alimentarsi come crede sempre rispettando il proprio corpo e soprattutto l’ambiente. Anche se non si è crudisti o fruttariani, potersi avvicinare a queste alimentazioni, aiuta! E’ come avvicinarsi ad una cultura diversa…si impara sempre molto! 🙂

    • Rispondi
      Senza è Buono
      20 Marzo 2015 a 14:25

      Esatto, Laura! E’ importante variare la propria alimentazione e scoprire nuovi sapori!! Grazie per essere passata di qui! Un bacio, Leti

  • Rispondi
    Ilaria
    20 Marzo 2015 a 16:41

    Ciao Letizia, bellissima ricetta, facile, sana e bella da vedersi. Perfetta!
    Credo che alimentarsi in maniera sana, indipendentemente da essere vegani, vegetariani, cruciati ecc… Sia fondamentale. Sono sempre più dell’idea che la alimentazione sia una ottima prevenzione a molte malattie, anche a quelle più gravi!
    … Gli zuccheri raffinati sono una delle cose peggiori! Peccato sia complicato evitarli del tutto!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      20 Marzo 2015 a 17:21

      Ciao Ilaria!!!! Grazie per le tue bellissime parole! Sono commossa! 🙂 E sono contenta di ” incontrare” virtualmente sul mio cammino persone come te, che apprezzano le mie ricette semplici e senza zuccheri raffinati!! L’alimentazione sana ed equilibrata è il primo passo verso il benessere! 🙂 Un abbraccio, Leti

  • Rispondi
    Sonia
    20 Marzo 2015 a 18:09

    che dire? sono d’accordo con quello che hai scritto e trovo che variare la propria dieta, anche inserendo cibi crudi di tanto in tanto, non possa che fare bene. Davvero una bella pensata questa ricetta, i datteri dolcificano in maniera naturale e sarei proprio curiosa di assaggiare questi bellissimi tartufini! bacioni cara e buon we

    • Rispondi
      Senza è Buono
      20 Marzo 2015 a 19:16

      Grazie cara!!!! 🙂 Qui questi tartufini sono spariti in un attimo! Un bacione anche a te! Leti

  • Rispondi
    Stefania FornoStar
    20 Marzo 2015 a 22:39

    Della serie “come concedersi una sana coccola ed essere felici”!
    Concordo con la tua premessa, ma, quanto è difficile rinunciare alle innumerevoli fonti di malessere per il nostro corpo?

    • Rispondi
      Senza è Buono
      21 Marzo 2015 a 12:56

      Eh sì, cara Stefi, come si fa a non cadere in dolci tentazioni? Bè, ogni tanto bisogna pur “gratificarsi”!!!! 😉 Troppe rinunce non fanno bene! Un bacione, Leti

  • Rispondi
    manuela
    23 Marzo 2015 a 15:26

    Un piatto buonissimo amica mia, mi ci fionderei al volo e poi io adoro i funghi! L’impasto è venuto benissimo, sono bellissimi i maltagliati: ricetta da annotare!!
    bravissimaaaa!!
    un abbraccio

    • Rispondi
      Senza è Buono
      23 Marzo 2015 a 16:25

      Grazie amica mia!!! Sono molto soddisfatta! Qui sono stati divorati in un attimo! 😉 Bacioni, Leti

  • Rispondi
    Sonia
    23 Marzo 2015 a 16:54

    Letiiiiiiiii ma che hai preparato? una roba squisitissima! molto particolare la pasta e squisito il condimento! Che bello il racconto di te e tua nonnina!!! dolce fanciulla! grazie e complimenti, baciotti grandi!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      23 Marzo 2015 a 17:00

      Sonia carissima!!! Grazie! Sono troppo felice che la mia pasta ti sia piaciuta!!! Qui ha avuto un grande successo!! Speriamo piacerà anche al mitico chef!!! 🙂 Io ce l’ho messa tutta! Un bacione, Leti

  • Rispondi
    Stefania FornoStar
    23 Marzo 2015 a 18:21

    Se penso alla pasta fatta in casa, la prima cosa che mi viene in mente è mia nonna. Lei faceva i cavateli, ogni ferragosto, era un must!
    Ma io non li ho mai fatti, mi sa che è arrivato il momento di darle questo tributo.
    La farina di sorgo ancora non riesco a trovarla. Ho invece assaggiato il cereale intero e devo dire che l’adoro, ed è perfetto! Quindi immagino la bontà della tua pasta. Brava, brava, brava

    • Rispondi
      Senza è Buono
      23 Marzo 2015 a 18:32

      Grazie Stefania!!! 🙂 La pasta aveva un sapore lievemente integrale, perchè lo era la farina di sorgo… anche io adoro questo cereale!!!! E si sposa benissimo con zafferano e funghi! Un bacione! Leti
      P.S. Aspetto il tributo alla tua nonnina, eh!

  • Rispondi
    Fabiana Fabipasticcio
    27 Marzo 2015 a 13:14

    ciao Leti carissima
    ti lascio le due ricette per l’orto intollerante di questo mese
    Pesto di broccolo fiolaro senza glutine senza lattosio senza proteine del latte vegan
    http://fabipasticcio.blogspot.it/2015/03/pesto-di-broccolo-fiolaro-senza-glutine.html
    Cavolfiore dorato in cocotte senza glutine senza lattosio senza proteine del latte e vegan
    http://fabipasticcio.blogspot.it/2015/03/cavolfiore-dorato-in-cocotte-senza.html

    • Rispondi
      Senza è Buono
      28 Marzo 2015 a 16:44

      Ciao carissima!
      Grazie di cuore per aver partecipato alla nostra raccolta!!!! Poi, chi meglio di te avrebbe potuto far contento il bimbo intollerante al lattosio?! 😉 Baciotti, Leti

  • Rispondi
    anna
    28 Marzo 2015 a 23:51

    Ciao! Sono stata molto affascinata dalle tue ricette

    • Rispondi
      Senza è Buono
      29 Marzo 2015 a 11:01

      Ciao Anna! Le tue parole mi fanno molto piacere! 🙂 Se ti va, sperimenta qualche mia ricetta e fammi sapere se hai gradito!!! 😉 Un abbraccio, Leti

  • Rispondi
    manuela
    30 Marzo 2015 a 10:56

    tesoro… mi hai fatto commuovere… sei unica! Il nostro rapporto dimostra quanto una semplice passione possa far incontrare persone, unirle, far nascere amicizie e creare legami unici e di massimo rispetto! Sono super felice che questi semplici dolcetti vi abbiano così tanto conquistati. Ti mando un grande abbraccio e uno anche alla super sorella! baci

    • Rispondi
      Senza è Buono
      30 Marzo 2015 a 15:50

      Ciao Manuela!!! I tuoi dolcetti sono magnifici, ma lo è ancora di più la nostra amicizia! 🙂

  • Rispondi
    Sonia
    30 Marzo 2015 a 16:28

    mihhhh li avete già finiti? sono buonissimi! brava Manuela e bravissima tu che cucini con tanto amore per la tua sorellina fortunella! bacioni grande e buona settimana.
    ps. la cosa che in assoluto mi piace più di te è che sei positiva al 100% con tutti i tuoi senza, sei un grande esempio!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      30 Marzo 2015 a 17:15

      Cara Sonia, se vieni a trovarmi, per te li preparo di nuovo, accompagnati da una bella tazza di the!!!!! 😉 Grazie per le tue parole, mi fai commuovere! Sei sempre dolcissima! Io ci provo, a destreggiarmi con tanti “senza”…a volte escono cose terribili, a volte capolavori che finiscono tutti qui sul blog per voi!!!! Baci baci Leti

  • Rispondi
    Spuntine
    31 Marzo 2015 a 18:52

    Da quando ho scoperto di essere celiaca i dolcetti di mandorle mi hanno sempre perseguitata, quasi fino ad odiarli…sarebbe proprio il caso di provarli al cacao!! Baci Vale 😉

    • Rispondi
      Senza è Buono
      1 Aprile 2015 a 8:48

      Ciao Vale!!!! Eh sì, immagino!!! Ma questi dolcetti sono da provare! Ti assicuro che non te ne pentirai!!! Baci, Leti 😉

  • Rispondi
    Grazia Sineglu Venturi
    1 Aprile 2015 a 9:54

    Anche io voglio il ricettario!!!!! Mi puoi dire la marca di latte di cocco in lattina consentita? Non riesco a trovare nulla in commercio.

  • Rispondi
    Ilaria
    1 Aprile 2015 a 14:06

    Attendevo i nuovi ingredienti per poter partecipare.
    Questo mese lo farò, almeno con una ricetta!!!
    Mio fratello è intollerante al glutine quindi mi sarà utilissimo farlo!
    Non sapevo del cereale teff, cerco subito informazioni allora! Grazie!!!
    A presto Letizia! Un bacio.

    • Rispondi
      Senza è Buono
      1 Aprile 2015 a 14:37

      Cara Ilaria, non vedo l’ora di leggere una tua ricetta! 🙂 Questo mese gli ingredienti sono ancora più interessanti! A presto! Baciotti, Leti

  • Rispondi
    Stefania FornoStar
    1 Aprile 2015 a 14:22

    Questo mese ci sarò!!! Sono arrivata tardi lo scorso mese, ma questo mese ci penserò in tempo! Prometto!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      1 Aprile 2015 a 14:35

      Grazie Stefania!!!! Ci tengo troppo alla tua partecipazione!!!! Mi renderesti davvero molto felice!!! Un bacio grande, Leti

  • Rispondi
    Michela
    1 Aprile 2015 a 16:16

    Bellissimo!
    Peccato che nel mio orto non ho nessuno di questi ingredienti, perché mi sarebbe proprio piaciuto preparare una ricettina a km= per l’occasione. Ma qualcosa mi inventerò e sarà a Km50 al massimo 😉

    • Rispondi
      Senza è Buono
      1 Aprile 2015 a 16:23

      Grazie mille Michela! E benvenuta!!!! 🙂 Peccato che non ci sono ancora questi ingredienti nel tuo meraviglioso orto! Ma io e Manuela saremmo onorate della tua partecipazione! Aspettiamo trepidanti la tua ricetta, che, ci scommetto, sarà meravigliosa!! 🙂

  • Rispondi
    Mary di Gioia
    1 Aprile 2015 a 18:29

    ci saremo anche noi sicuramente 😀
    un bacione :*

    • Rispondi
      Senza è Buono
      1 Aprile 2015 a 19:00

      Mary!!!! Sono troppo felice, anzi onorata!!! Aspetto le vostre ricettine!!!! Baci baci! Leti

  • Rispondi
    laura
    1 Aprile 2015 a 20:44

    Eccomi! 😀 Non cel’ ho fatta a partecipare la scorso mese ma sono pronta questo! Brave è un progetto molto bello 🙂

    • Rispondi
      Senza è Buono
      2 Aprile 2015 a 9:07

      Grazie Laura! Io e la mia amica ci crediamo molto, per noi è un progetto molto importante! Saremmo molto felici se tu partecipassi!!! 🙂 Baci, Leti

  • Rispondi
    Angela
    1 Aprile 2015 a 23:00

    Ciao,
    scopro solo ora il tuo blog e mi spiace di non averlo fatto prima. Davvero complimenti, anche per le preziose informazioni di questo post.
    Cercherò di partecipare ma volevo chiederti se gli ingredienti che hai indicato vanno usati tutti o se si può scegliere tra i 3.
    Grazie e a presto

    • Rispondi
      Senza è Buono
      2 Aprile 2015 a 9:13

      Ciao Angela! Benvenuta e grazie per i complimenti! 🙂 Per quanto riguarda la raccolta, puoi scegliere un ingrediente tra limone o fave o asparagi, ma in ogni caso il piatto deve essere adatto ai celiaci e deve essere appetibile per i bambini! Puoi partecipare anche con più ricette, che ovviamente devono essere inedite! Inserisci il nostro banner e lascia un commento a questo post con il link della tua ricetta! Spero di aver chiarito i tuoi dubbi! Per qualsiasi altra domanda, io sono qui! Baci, Leti

      • Rispondi
        Angela
        2 Aprile 2015 a 12:59

        Perfetto! Grazie mille.. penso a qualcosa 🙂

  • Rispondi
    Fabiana Fabipasticcio
    2 Aprile 2015 a 8:18

    perfetto!!! ci sarò

    • Rispondi
      Senza è Buono
      2 Aprile 2015 a 9:05

      Sììììì!!!!! Sono troppo felice! Non vedo l’ora di leggere la tua ricetta, cara Fabi!!! 😀

  • Rispondi
    Anna Lisa
    2 Aprile 2015 a 18:14

    E naturalmente ci sarò anche io 🙂

    • Rispondi
      Senza è Buono
      2 Aprile 2015 a 18:57

      Che bello, anche tu Anna Lisa!!! Sono stra felice! Non vedo l’ora di leggere la tua meravigliosa ricetta per il bimbo intollerante!!!! 🙂

  • Rispondi
    La Rapa Cruda
    3 Aprile 2015 a 6:41

    Cara Letizia e Manuela,
    sono da poco rientrata dall’Australia dopo due anni ed ho aperto proprio lunedì’ un nuovo blog (prima avevo Arricciaspiccia, non so se o conoscete).
    Complimneti per questa iniziativa: la trovo super! Parteciperò ogni mese visto che le mie ricette sono tutte senza glutine, uova, latticini e zucchero raffinato!
    Eccovi la torta Pasqualina:
    http://www.larapacruda.it/torta-pasqualina-senza-glutine/
    Un abbraccio a entrambe!
    Emanuela

  • Rispondi
    Spuntine
    3 Aprile 2015 a 17:42

    Come sempre riesci a mettere tutti daccordo! Mitica! Buona pasqua e buon GFFD ;-*

    • Rispondi
      Senza è Buono
      4 Aprile 2015 a 13:18

      Grazie mitiche Spuntine!!! Serena Pasqua anche a voi!!!! :-*

  • Rispondi
    Stefania FornoStar
    3 Aprile 2015 a 20:23

    E sì che mi hai convinta!!!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      4 Aprile 2015 a 13:18

      Bene!!! 🙂 Buona Pasqua cara Stefania!!!!! 🙂

  • Rispondi
    Sonia
    6 Aprile 2015 a 18:24

    cara la mia Leti, passo in ritardo ma passo e spero di trovare ancora un pezzo di questa colomba. Sei davvero coraggiosa! io non avrei avuto l’ardire di cimentarmi, togliendo tanto, ma tu non solo l’hai fatto ma hai pure sfornato una colomba bellissima! stading ovations, come al solito! buona pasquetta cara, a presto. baciuzzi!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      7 Aprile 2015 a 9:43

      Per te, Sonia, una fettona di colomba c’è e ci sarà sempre!!!! Grazie per le tue bellissime parole!!!!! Questa colombella è un buon dolce, semplice e leggero! 😉 Ricambio gli auguri, anche se un po’ in ritardo! Baci baci, Leti

  • Rispondi
    Ilaria
    9 Aprile 2015 a 14:25

    Ciao!!! Bellissima ricetta ,vorrei provarla subito ma sai dirmi se posso sostituire le mandorle in qualche modo? Sono intollerante alla frutta secca e posso mangiare solo pinoli ! Potrei magari usare farina di cocco per aiutare la torta al posto della farina di mandorle ? Grazie e complimenti !!!!!!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      9 Aprile 2015 a 18:18

      Ciao Ilaria!!! Benvenuta e grazie mille per le tue bellissime parole! Per quanto riguarda i muffin, direi che puoi aggiungere farina di cocco, ma ne metterei 50-60 grammi, non di più, perchè “asciuga” molto gli impasti e assorbe molto liquido. Di conseguenza, cambieranno le quantità dei liquidi, quindi dovrai regolarti tu, aggiungendo late vegetale poco alla volta, fino a raggiungere la giusta consistenza! Altrimenti, puoi sostituire la farina di mandorle con altrettanta farina di riso finissima e un pizzico di cannella (darai all’impasto un sapore in più, al posto delle mandorle)…non sarà lo stesso sapore, ma potrebbe essere una valida alternativa! Fammi sapere! 🙂

  • Rispondi
    Tiziana
    9 Aprile 2015 a 16:42

    Peccato non aver visto prima gli ingredienti richiesti… Ho fatto proprio oggi una focaccia senza glutine buonissima 🙂
    Alla prossima occasione allora!
    Ciao, a presto
    Tiziana

    • Rispondi
      Senza è Buono
      9 Aprile 2015 a 18:20

      Ciao Tiziana! Ho visto la tua focaccia! Complimenti! Peccato che non c’erano gli ingredienti del mese! Dai, pensa a un’altra ricetta! Ti aspettiamo!!! 🙂

  • Rispondi
    lagaiaceliaca
    10 Aprile 2015 a 8:22

    bellissima, davvero splendida! complimenti!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      10 Aprile 2015 a 9:05

      Ciao Gaia!!! 🙂 Grazie mille!!!! E’ un buon dolce e qui è piaciuto moltissimo!!! Baci baci! Leti

  • Rispondi
    spuntine
    10 Aprile 2015 a 15:15

    Come sempre molto interessante!!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      10 Aprile 2015 a 19:34

      Grazie Spuntine!!! 🙂 e voi siete troppo carucce!!!! Baci baci, Leti

  • Rispondi
    Sonia
    10 Aprile 2015 a 18:51

    ahimè io ancora mi sto depurando con le uova di cioccolato 🙁 ma smetto…promesso! mi vergogno di nuovo, ma non ho mai mangiato il topinambur…da come lo descrivi sembra squisito e ti prometto che appena lo trovo lo faccio così! mi piacciono molto i tuoi post, sono estremamente informativi! brava come al solito, buon we tesoro, baciotti!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      10 Aprile 2015 a 19:33

      E brava Sonia!!!! é bello “depurarsi” con le uova di Pasqua!!! 😉 bè, se non hai ancora provato il topinambur, devi assolutamente rimediare!!! Grazie per essere passata di qui!! Un abbraccio, Leti

  • Rispondi
    Stefania FornoStar
    12 Aprile 2015 a 20:57

    Io amo il topinambur! Lo amo meno quando devo sbucciarlo, ma il suo sapore mi fa impazzire. E queste chips sono da svenimento!!!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      13 Aprile 2015 a 8:27

      Grazie Stefania!!!! Comunque, hai proprio ragione, sbucciarli è una vera impresa!!! 😉 Un abbraccio, Leti

  • Rispondi
    Angela
    13 Aprile 2015 a 9:41

    Eccomi, con il mio finto sushi 🙂
    http://www.dolcipasticci.it/finto-sushi/
    Grazie e buona settimana

    • Rispondi
      Senza è Buono
      13 Aprile 2015 a 10:33

      Grazie mille Angela!!! 🙂 ti avevo già inserita! Il tuo finto sushi è strepitoso! 🙂

  • Rispondi
    manuela
    13 Aprile 2015 a 14:06

    ok… settimana prossima che sono più tranquilla provo a farli tesoro.. vediamo il parere della ciurma!
    baciii

    • Rispondi
      Senza è Buono
      13 Aprile 2015 a 16:17

      Io credo che la ciurma buongustaia apprezzerà! Fammi sapere! Baci baci

  • Rispondi
    Alice
    14 Aprile 2015 a 12:41

    Ciao! Su suggerimento di Manuela vorrei lasciarti una proposta per la tua raccolta, spero che ti piaccia…è una torta buonissima!!
    Buona giornata,
    Alice

  • Rispondi
    Alice
    14 Aprile 2015 a 12:45

    Magari se ti lascio anche il link…

    • Rispondi
      Senza è Buono
      14 Aprile 2015 a 13:55

      Ciao Alice! Benvenuta!!! A Manuela e a me farebbe molto piacere se partecipassi alla nostra raccolta! Lasciami ure il link, ma ricordati di inserire, in coda alla ricetta, il nostro banner e la dicitura “Con questa ricetta partecipo alla raccolta di ricette L’Orto del bimbo intollerante di Il mondo di Ortolandia e Senza è buono”. Ti ringrazio moltissimo!!! Aspetto il tuo link! 🙂

  • Rispondi
    Grazia Sineglu
    14 Aprile 2015 a 20:57

    Ecco il link della mia ricetta….che bella idea questo contest, grazie per avermi invitato :-*

    sineglu.blogspot.it/2015/04/tagliatelle-con-farina-di-fave-al.html

    • Rispondi
      Senza è Buono
      15 Aprile 2015 a 8:21

      Ricetta meravigliosa!!! Grazie carissima! La aggiungo immediatamente! 🙂

  • Rispondi
    Grazia Sineglu
    15 Aprile 2015 a 8:53

    È un piacere condividere ! :-*

  • Rispondi
    Glutenfree ely
    15 Aprile 2015 a 20:44

    Ciao Leti!!! Prima di tutto grazie per l’invito a partecipare a questa meravigliosa raccolta e… questo mese ce l’ho fatta! Eccoti il mio link alla torta al limone senza glutine e senza lattosio. Avrei voluto farla con lo zucchero di canna, ma l’avevo finito! Prometto che la proverò e la posterò più avanti in modo che la possa rifare anche tu! 🙂
    http://www.glutenfreeely.it/2015/04/torta-al-limone-senza-glutine-lemon-cake.html
    Un bacione a te e a Manuela! ely

    • Rispondi
      Senza è Buono
      16 Aprile 2015 a 8:29

      Ciao cara!Grazie a te per aver partecipato! La torta è perfetta e la rifarò sicuramente! Sostituisco lo zucchero con quello integrale e il gioco è fatto!!!! Grazie ancora e baciotti

  • Rispondi
    Camilla
    17 Aprile 2015 a 13:02

    Ciao, ecco la mia ricetta per la tua raccolta e di Manuela.

    http://www.lacascatadeisapori.altervista.org/cestino-di-riso-con-asparagi/

    A presto!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      17 Aprile 2015 a 13:44

      Ma che meraviglia, Camilla!!!! Una ricetta golosissima! Grazie per aver partecipato! 🙂 Leti

  • Rispondi
    Sonia
    17 Aprile 2015 a 15:55

    io mando un fax a te e tu mandi un fax a me! ci stai? io ci sto!! ma che buoni!!!! io alla ricetta per voi ci sto pensando…ha un dubbio amletico e devo scegliere…biscotti profumaterrimi,! baciotti cara!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      17 Aprile 2015 a 16:02

      Eh sì! Io ci sto!!! Facciamo uno scambio di fax!!! Tra il tuo panbrioche e i miei biscotti, faremo una colazione da regine!!! 😉 E comunque, sono certa che la tua ricettina per la raccolta sarà stratosferica, come quella dell’altro mese!!!! Baciotti anche a te!!!!

  • Rispondi
    Mary Di Gioia
    17 Aprile 2015 a 18:42

    strepitosi questi biscotti. a limone 🙂 Da provare assolutamente
    un bacio :*

  • Rispondi
    Senza è Buono
    17 Aprile 2015 a 18:54

    Grazie cara!!!! Sono semplicissimi e veloci da preparare!! 🙂 Un bacione anche a te!!!! Leti

  • Rispondi
    Spuntine
    17 Aprile 2015 a 21:21

    Anche noi appena arrivate all’università abbiamo iniziato a mangiare di tutto…anche gluten free!! Molto bella la tua ricetta per questi biscottini! Sempre molto brava!! Buon GFFD 😉

    • Rispondi
      Senza è Buono
      18 Aprile 2015 a 9:55

      Grazie care Spuntine!!! Eh sì, quando si vive da soli, bisogna pur arrangiarsi! E si mangia anche ciò che non è proprio “conforme ” ai propri gusti!! 😉 Baciotti e buon GFFD anche a voi!! Leti

  • Rispondi
    Stefania FornoStar
    17 Aprile 2015 a 21:56

    ogni volta che passo di qui penso a quanto sei brava a creare certe prelibatezze togliendo di tutto!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      18 Aprile 2015 a 9:53

      Grazie Stefania!!!! 🙂 In realtà questa frolla è nata proprio per caso!!! Ma è buonissima! 😀 Un bacione! Leti

  • Rispondi
    Ilaria
    18 Aprile 2015 a 15:38

    L’aspetto è sublime… Davvero…
    Eppure anche a me non piace il limone.. (Neanche nel the lo metto..)
    Prima o poi provo la ricetta, se riesci a farmelo piacere sei super!!! (Ma sono già certa che lo sei!)
    🙂

    • Rispondi
      Senza è Buono
      18 Aprile 2015 a 17:40

      Ilaria, sei tanto cara! 🙂 Le tue parole mi commuovono! Per quanto riguarda i biscotti, se proprio non ti piace il limone, puoi sostituire il succo con dell’acqua fredda e non metti la scorza nell’impasto: saranno biscotti alle mandorle… buoni ugualmente!!! 🙂 Un abbraccio forte, Leti

  • Rispondi
    La cucina di Franci
    20 Aprile 2015 a 9:01

    Saranno fantastici!!!!Bravissima!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      20 Aprile 2015 a 9:04

      Grazie Franci!!! Sono biscottini semplicissimi ma molto buoni!!!! 🙂

  • Rispondi
    naturalentamente
    22 Aprile 2015 a 1:26

    Splendida ricetta!
    Segnata!! (io adoro gli agrumi…metto la mia polvere d’arancia autoprodotta persino nelle insalate!)
    A presto,
    Valentina

    • Rispondi
      Senza è Buono
      22 Aprile 2015 a 9:01

      Ciao Valentina! Interessante la tua polvere di arancia! 🙂 Anche a me piacciono molto gli agrumi, in particolar modo i limoni!! Baci, Leti

  • Rispondi
    naturalentamente
    22 Aprile 2015 a 1:31

    Io amo il topinambur in tutte le salse…anche e soprattutto crudo, nelle insalate o per colorati carpacci senza crudeltà. Rende speciali anche estratti e centrifugati.
    Le tue chips hanno un aspetto invitantissimo!
    Buona notte,
    Valentina

    • Rispondi
      Senza è Buono
      22 Aprile 2015 a 8:59

      Ciao Valentina e benvenuta! Grazie per i tuoi consigli!:-) Devo ancora provare il topinambur crudo! Ma da quello che mi racconti, anche così deve essere buonissimo! Un abbraccio, Leti

  • Rispondi
    Mary Di Gioia
    22 Aprile 2015 a 18:32

    deliziosi..soprattutto quelli con la marmellata :d
    Bravissima come sempre <3

    • Rispondi
      Senza è Buono
      22 Aprile 2015 a 18:48

      Grazie Mary!!! 🙂 In effetti, quelli con la marmellata di mirtilli sono i miei preferiti!!! 🙂

  • Rispondi
    naturalentamente
    23 Aprile 2015 a 8:16

    Ciao Lety!
    Come promesso, eccomi qui. 🙂
    Partecipo con entusiasmo alla raccolta e propongo una ricetta dolce, ma senza zucchero, realizzata con il limone. Naturalmente vegan! 😉
    http://www.naturalentamente.it/gelatina-duva-crema-fredda-limone

    • Rispondi
      Senza è Buono
      23 Aprile 2015 a 8:34

      Ciao Valentina!!! Sono stra felice della tua partecipazione!!! Ricetta meravigliosa! La inserisco subito!!! 🙂

  • Rispondi
    LAURA
    23 Aprile 2015 a 16:19

    Super che meraviglia!!! BRAVA!!!!! 🙂

    • Rispondi
      Senza è Buono
      23 Aprile 2015 a 18:24

      Grazie di cuore Laura!!! Tu pensa che questi biscotti sono piaciuti anche a chi non è vegano!!! 🙂

  • Rispondi
    mariagrazia
    23 Aprile 2015 a 18:38

    Deliziosi . . . ne mangerei mille ^_^ !
    Adoro i frollini e amo la marmellata di mirtilli . . . super !

    • Rispondi
      Senza è Buono
      23 Aprile 2015 a 20:04

      Grazie cara!!! A noi sono piciuti davvero tanto!!!! 🙂 Baci, Leti

  • Rispondi
    Sonia
    24 Aprile 2015 a 14:45

    eccomi cara! scusa la mia assenza ma sono senza adsl a casa e cerco di sopravvivere, mi rifaccio appena mi riattivano la connessione con il nuovo gestore, bacioni!
    La mia ricetta per la raccolta è: tagliatelle al limone senza glutine. baciiiii

    • Rispondi
      Senza è Buono
      24 Aprile 2015 a 15:13

      Ma figurati, cara!!!! Aggiungo immediatamente la tua ricetta super raffinata e perfetta per la raccolta! Grazie per aver partecipato!!! Baciotti

  • Rispondi
    welda
    24 Aprile 2015 a 17:43

    Fantastica come sempre!! Grazie per avermi dato di nuovo speranza di una frolla…FROLLA!!
    Il mio blog è “neonato” se vuoi vienimi a trovare!
    Welda

    • Rispondi
      Senza è Buono
      25 Aprile 2015 a 9:37

      Ciao Welda! Grazie per i tuoi complimenti!!! 🙂 Vengo con piacere a trovarti! E ti aggiungo tra “i blog che seguo”! In bocca al lupo per questa tua nuova esperienza!!! Baci, Leti

  • Rispondi
    manuela
    24 Aprile 2015 a 18:29

    Un risultato meraviglioso amica mia : un dolce goloso e sano … non si può chiedere niente di meglio! Sei stata bravissima mi piacerebbe assaggiarne una! Ti abbraccio forte

    • Rispondi
      Senza è Buono
      25 Aprile 2015 a 9:35

      Grazie, amica mia!!! Confermo che sono davvero deliziose!!! Quando ci vedremo, te le preparerò: devi provarle!!! :-)Baci baci

  • Rispondi
    Stefania FornoStar
    25 Aprile 2015 a 8:08

    Sono davvero meravigliose! E il burro vegetale, adesso sarà mio!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      25 Aprile 2015 a 9:34

      Grazie Stefi!!! Sono felice che le crostatine ti siano piaciute!!! Devi provare assolutamente il burro! 🙂 Baci, Leti

  • Rispondi
    Laura
    25 Aprile 2015 a 15:11

    ciao, ho visto questo bel contest a cui mi piacerebbe partecipare.
    Se va bene ti inserisco sotto il link della mia ricetta:

    http://laurifont.blogspot.com/2014/01/tiramisu-light.html

  • Rispondi
    Laura
    25 Aprile 2015 a 15:13

    scusami tanto avevo in memoria un copia incolla errato!!!

    il link esatto è questo:

    http://laurifont.blogspot.com/2015/03/vellutata-di-carote-con-fave-e-sesamo.html

    scusa!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      25 Aprile 2015 a 17:02

      Ciao! Grazie per aver partecipato! Aggiungo la tua ricetta all’elenco! 🙂

  • Rispondi
    mariagrazia
    25 Aprile 2015 a 19:26

    Che carine che sono queste mini frangipane ^_^
    Saranno sicuramente deliziose . . .

    • Rispondi
      Senza è Buono
      26 Aprile 2015 a 15:24

      Grazie cara!!! Confermo: sono super! Tanto che sono già state divorate tutte!!! 🙂 Bacioni, Leti

  • Rispondi
    La Rapa Cruda
    27 Aprile 2015 a 8:03

    Eccomi!!! In super ritardo, ma ce l’ho fatta!!!
    http://www.larapacruda.it/spaghetti-di-zucchini-crudisti-senza-glutine/
    Un bacino enorme!
    Ema

    • Rispondi
      Senza è Buono
      27 Aprile 2015 a 9:07

      Grande Emanuela!!! Ricetta strepitosa! 🙂 Grazie di cuore per aver partecipato!!! Baciotti, Leti

  • Rispondi
    Sonia
    28 Aprile 2015 a 11:40

    nello scampolo di connessione che mi ritrovo, nell’attesa di migrazione ad altro gestore, anche se in ritardissimo, non mi posso astenere dall’assaggio e dalla goduria di questi dolcetti! grazie tesoro! bacioni

    • Rispondi
      Senza è Buono
      28 Aprile 2015 a 14:06

      Grazie a te per essere passata, nonostante la connessione che non ti funziona! Ti offro anche queste crostatine, che devi assolutamente provare! Baciotti, Leti

      • Rispondi
        Sonia
        29 Aprile 2015 a 19:07

        si che li voglio provare, anche perché la frangipane al cocco è una novità per me. baci

        • Rispondi
          Senza è Buono
          30 Aprile 2015 a 9:39

          Ciao cara! Anche per me la frangipane al cocco è una novità, di solito la preparo con le mandorle, ma poi, facendo le mie ricerche, ho letto che si può realizzare anche con le nocciole, pistacchi o con il cocco e aromatizzarla con cannella, vaniglia, o arancia, o limone! Stessa base, aroma diversa! Baciotti, Leti

  • Rispondi
    Sonia
    28 Aprile 2015 a 11:43

    pensavi tu che ti saresti risparmiata questi…dopo il mio passaggio…e invece…li voglio pure!!! squisiti!! baciuzzi

    • Rispondi
      Senza è Buono
      28 Aprile 2015 a 14:04

      Carissima, so che ami i miei “dolcetti senza”, quindi ogni volta ne tengo un po’ da parte solo per te!!! 😉 Questi, poi, sono davvero speciali! Baci baci

  • Rispondi
    Miss Yoshie
    28 Aprile 2015 a 18:52

    Ciao …io ho provato oggi questi stupendi biscottini….avevo terminato le mandorle, quindi ho eliminato il limone e sostituito con stessa quantità di farina di cocco!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      28 Aprile 2015 a 19:23

      Ciao Miss Yoshie! Benvenuta!
      Bravissima! Ottima sostituzione!Il bello in cucina consiste proprio nella libertà di sperimentare e provare varianti! Spero che biscotti ti siano piaciuti! 🙂 Un abbraccio, Leti

  • Rispondi
    La Rapa Cruda
    30 Aprile 2015 a 12:42

    Che meraviglia di ricette!!! Siamo state tutte bravissime :)!
    Complimentissimi a Sonia e Mary! Avete fatto due ricette splendide e concordo con Leti e Manu quando dicono che sono perfette per grandi e soprattutto per i piccini :)!
    Un bacione a tutte!!!
    Emanuela

    • Rispondi
      Senza è Buono
      30 Aprile 2015 a 13:56

      Emanuela, sei stata bravissima anche tu! La tua ricetta ci ha colpito moltissimo!! L’ho scritto e lo ribadisco: sei una vera fuoriclasse!!! Baci e…ti aspettiamo il prossimo mese! 🙂

  • Rispondi
    spuntine
    30 Aprile 2015 a 14:41

    Eh si la nostra Sonia è mitica!! Ma anche tutte noi…complimenti a tutte!! Al prossimo mese 😉

    • Rispondi
      Senza è Buono
      30 Aprile 2015 a 16:51

      Care Spuntine, anche il vostro primo era molto invitante! E’ vero, siete state mitiche…vi avrei fatto vincere tutte! Baci baci Leti

  • Rispondi
    manuela
    30 Aprile 2015 a 15:00

    Complimenti a tutte Ragazze, avete creato dei piatti strepitosi e unici! Tutti i bimbi intolleranti e le loro mamme Vi ringraziano!
    Noi Vi aspettiamo domani, con nuovi ingredienti e intolleranze! un abbraccio a tutte Voi!
    Manu

  • Rispondi
    Sonia
    30 Aprile 2015 a 16:30

    ma grazie mille a te e Manuela!!! bella iniziativa che stimola nuovi accostamenti e accosta nuovi “senza”!! bacioni a te e Manuela! ancora grazie

    • Rispondi
      Senza è Buono
      30 Aprile 2015 a 16:48

      Sonia, siamo noi che ringraziamo te per aver partecipato e per averci regalato una ricetta meravigliosa! Prossimo mese sarai tu giudice insieme a noi e a Mary!!! 🙂

  • Rispondi
    naturalentamente
    30 Aprile 2015 a 17:16

    Che meraviglie di creazioni! Felicissima di aver partecipato e onorata di aver scoperte tante bellissime ricette! 🙂
    Valentina

    • Rispondi
      Senza è Buono
      30 Aprile 2015 a 18:03

      Valentina, noi siamo onorate per la tua partecipazione! La tua ricetta era strepitosa! E’ stato difficile scegliere! Spero che parteciperai anche il prossimo mese! Ti aspettiamo! Baci, Leti

  • Rispondi
    Mary di Gioia
    30 Aprile 2015 a 17:45

    che bello grazie mille <3 E' stato un piacere partecipare a questa iniziativa e non vedo l'ora che arrivi domani per scoprire i nuovi ingredienti 😀 Le ricette sono davvero strepitose. Una più buona dell'altra..e che foto bellissime..
    ancora grazie a te e Manu <3

    • Rispondi
      Senza è Buono
      30 Aprile 2015 a 18:02

      Grazie a te Mary per aver partecipato! E’ stato per noi un onore ricevere una tua ricetta per la nostra raccolta! Il prossimo mese giudicherai insieme a noi e sceglieremo insieme la vincitrice! baci baci, Leti

  • Rispondi
    manuela
    1 Maggio 2015 a 15:50

    Come sempre amica mia una ricetta di un livello superiore: BUONA E SANA, adatta a tutti!!! Grande Leti!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      1 Maggio 2015 a 17:45

      Grazie amica mia! <3 Sei sempre dolcissima! Un abbraccio, Leti

  • Rispondi
    laura failla
    1 Maggio 2015 a 19:58

    DELIZIOSE 😀 YUMMY!!!!! Brava!!!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      2 Maggio 2015 a 9:29

      Grazie Laura!!! 🙂 Sono molto semplici da realizzare! A noi sono piaciute molto! Un bacio, Leti

  • Rispondi
    Mimma Morana
    2 Maggio 2015 a 9:11

    Magnifica idea!!! per tutti e non solo per coloro che non possono mangiare determinati cibi!!! vorrei chiederti….la marmellata senza zucchero, si può conservare, come le altre conserve, oppure va consumata subito??? grazie

    • Rispondi
      Senza è Buono
      2 Maggio 2015 a 9:34

      Ciao Mimma! Benvenuta! Grazie per i tuoi complimenti! 🙂 Per quanto riguarda la ricetta, io ho preparato la porzione di marmellata che mi serviva per le crostatine, quindi l’ho usata tutta! Ma credo che, raddoppiando le dosi, si possa conservare nei barattoli, con le dovute precauzioni (sterilizzare i vasetti con cura… ecc). Baci, Leti

  • Rispondi
    ledeliziedicasa
    2 Maggio 2015 a 15:36

    Ho in casa la farina integrale di grano saraceno, può riuscire l’impasto dei sofficini?

    • Rispondi
      Senza è Buono
      2 Maggio 2015 a 16:10

      Ciao! Non ho mai provato a realizzare i “sofficini” con la farina di grano saraceno, magari prova con una piccola dose! Fammi sapere! 🙂 Leti

  • Rispondi
    Stefania FornoStar
    2 Maggio 2015 a 21:22

    Buonissime queste tortine, le farò sicuramente!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      3 Maggio 2015 a 9:31

      Grazie Stefania! Sono molto semplici, ma a noi sono piaciute davvero tanto! Baci, Leti

  • Rispondi
    Ilaria*
    3 Maggio 2015 a 8:33

    Un complimento, in ritardo, alle vincitrici del mese…e pure a tutte le altre cuoche!!! 😉
    Ribadisco che l’iniziativa tua e di Manu è stupenda, ho sempre voglia di partecipare ma poco tempo e zero fantasia!!!

    Un bacione

    • Rispondi
      Senza è Buono
      3 Maggio 2015 a 9:33

      Cara, ti ringrazio anche a nome di Manu! Teniamo moltissimo a questa raccolta e aspettiamo una tua ricetta! Dai che prima o poi troverai un po’ di tempo!!!! E poi la fantasia non ti manca mica! Non sottovalutarti! 😉 Baci baci, Leti

  • Rispondi
    Ilaria*
    3 Maggio 2015 a 8:35

    La marmellata senza zucchero è divina! Posso utilizzarla, volendo, anche per altri frutti… vero?

    Grazie Leti per questa leccornia!!!
    Un bacio

    • Rispondi
      Senza è Buono
      3 Maggio 2015 a 9:34

      Ma certo! La marmellata senza zucchero si presta a mille varianti! Alle pesche, alle albicocche, ai frutti di bosco, aromatizzata con cannella o zenzero… dai pure spazio alla creatività! 🙂 Grazie a te per essere passata! Un bacio grandissimo, Leti

  • Rispondi
    mara
    4 Maggio 2015 a 17:12

    Ciao Lety,
    Complimenti, le tue ricette sono davvero sfiziose!
    Ti chiedo un’informazione, magari puoi aiutarmi.
    Seguo un’alimentazione molto particolare, e la farina di riso non mi è concessa (sono allergica alle graminacee, di cui il riso fa parte).
    Togliendo la farina di riso, la frolla cambia tanto secondo te?
    Approfitto della tua esperienza 😉
    Grazie mille, un bacione!
    Mara

    • Rispondi
      Senza è Buono
      4 Maggio 2015 a 20:26

      Ciao Mara! Benvenuta e grazie per le tue parole! Mi lusingano e commuovono!
      Per quanto riguarda la ricetta, devi sperimentare! Data la tua allergia, ho pensato a più di un paio di alternative:
      1)Potresti sostituire al farina di riso con la stessa quantità di farina di grano saraceno, lasciando invariato il resto (aggiungi acqua poco alla volta, fino a raggiungere la consistenza di una frolla all’olio,mi raccomando!) : in questo modo, otterrai una frolla di solo grano saraceno e farina di mandorle, che potresti riuscire a impastare.
      2) Altra idea: esistono farine come quella di quinoa o di amaranto, che non sono graminacee. Potresti, quindi, sostituire la farina di riso con quella di amaranto o di quinoa nella stessa quantità.
      3)Infine, se non hai problemi con la fecola, potresti sostituire 100 gr di farina di riso con 60 gr di fecola (diminuendo anche la quantità di liquido tra olio e acqua e lasciando invariato il resto).

      Se proprio non riesci a tenere insieme l’impasto, prova ad aggiungere 5 grammi di xantano, una gomma naturale che funge da legante.
      Per mia esperienza, inoltre, i dolcificanti sottoforma di sciroppo, come l’acero, l’agave, o il concentrato di dattero, o il miele (se non sei vegana) aiutano molto a legare gli impasti senza glutine e vegan (bastano 5-6 cucchiai). Spero di averti aiutata in qualche modo! 🙂
      P.S. penso proprio che sperimenterò anche io e se la frolla mi riuscirà, la pubblicherò e la dedicherò a te e a tutti gli allergici alle graminacee! Un bacione, Leti

  • Rispondi
    mara
    4 Maggio 2015 a 20:47

    …ma sei adorabile! Grazie mille per averci ragionato su e per avermi riportato tutte le tue sperimentali ipotesi.
    Proverò queste alternative e ti farò sapere.
    Un abbraccio infinito!
    Mara

    • Rispondi
      Senza è Buono
      5 Maggio 2015 a 8:51

      Mara, sono io che ringrazio te di cuore! Aspetto tue news! Un abbraccio, Leti

  • Rispondi
    mariagrazia
    8 Maggio 2015 a 11:28

    Ma saranno deliziose queste crostatine . . . brava Lety !
    Mi segno la ricetta 😉

    • Rispondi
      Senza è Buono
      8 Maggio 2015 a 12:35

      Grazie mille cara! Sono crostatine adatte proprio a tutti! 🙂 Baciotti, Leti

  • Rispondi
    manuela
    8 Maggio 2015 a 13:44

    Che posso dire amica mia: sono favolose! tu sai bene quanto io adori la polenta e gli agretti: un abbinamento perfetto che ho intenzione di portare in tavola al più presto!
    bravissima!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      8 Maggio 2015 a 15:44

      Grazie Manu! Anche noi amiamo sia polenta che agretti e prima dell’arrivo del caldo torrido, ci siamo concesse queste polentine! 😉 bacioni, Leti

  • Rispondi
    Sonia
    8 Maggio 2015 a 16:25

    pur essendo sicula e non avendo la polenta nel menù del quotidiano adoro al polenta, mia mamma ce la faceva sempre e ci sono affezionata! bellissimo il tuo accostamento, come al solito, baciuzzi cara!!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      8 Maggio 2015 a 18:21

      Grazie carissima!!! A noi sono piaciute molto queste polentine! Baci baci,Leti

  • Rispondi
    mariagrazia
    11 Maggio 2015 a 21:02

    Non conoscevo tutte le proprietà degli agretti . . . li sottovalutavo un sacco !
    Ottima ricetta ^_^

    • Rispondi
      Senza è Buono
      12 Maggio 2015 a 19:19

      Grazie mille, cara! Anche io li sottovalutavo, ma ora che so quanto fanno bene, ne mangio in quantità! 😉 Un bacio, Leti

  • Rispondi
    Sonia
    13 Maggio 2015 a 15:38

    tu riesci sempre! sei tenace e brava, quindi da te solo buona cucina anche vegana! bacioni cara

    • Rispondi
      Senza è Buono
      14 Maggio 2015 a 9:35

      Grazie cara Sonia! E tu sei sempre dolcissima! Un bacio grandissimo, Leti

  • Rispondi
    manuela
    13 Maggio 2015 a 20:49

    Ma sono fantastici Leti. Una preparazione eccezionale che voglio provare al più presto! Ti abbraccio forte !!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      14 Maggio 2015 a 9:36

      Grazie Manu! Ci vuole molta pazienza, è un impasto particolare!! Baciotti, Leti

  • Rispondi
    patrizia scarfone
    13 Maggio 2015 a 21:47

    Ciao!
    Ho provato stasera a fare questa meravigliosa ricetta ma…….Pessimo risultato!
    infatti volevo chiedere un aiuto su come non far diventare la farina di riso e acqua una massa appiccicosissima!
    non sono riuscita a impastarla xche’ e’ una roba collosissima…….:-(…….cosa ho sbagliato ?
    ho usato farina di riso, acqua e olio nelle dosi suggerite…..ma cosa e’ successo e come posso ‘salvare’ l’impasto?

    • Rispondi
      Senza è Buono
      14 Maggio 2015 a 10:01

      Ciao Patrizia! Benvenuta! Perdonami il ritardo con il quale ti rispondo! Io ho preparato diverse volte questa ricetta e mi è sempre riuscita alla perfezione, altrimenti non l’avrei proprio pubblicata! 😉 Però a volte possono esserci dei problemi, non causati sicuramente da te, ma dovuti, ad esempio, all’umidità dell’ambiente: la farina potrebbe assorbire molta o poca acqua e l’impasto risultare molle oppure troppo secco.
      Per quanto riguarda il problema che hai riscontrato sull’impasto di base, hai usato farina di riso finissima? E poi hai lasciato intiepidire l’impasto? Per tentare di “salvare” quest’ultimo, se risulta “colloso” (una volta intiepidito), penso possa aiutare l’aggiunta di farina di riso un po’ alla volta e lavorare il composto con le mani per qualche istante sulla spianatoia. Mi dispiace molto per la non riuscita e spero di esserti stata utile in qualche modo! Fammi sapere! Leti

      • Rispondi
        patrizia
        14 Maggio 2015 a 11:42

        ciao Leti, 6 stata invece velocissima nel rispondermi !
        No in realtà ho usato farina di riso normale……:-(…..
        dici che è li’ la cavolata eh??
        dove mi consigli di acquistare la farina di riso finissima?
        grazie mille per le dritte e sono comunque affascinata , anche se non sono celiaca ne’ strettamente vegana, dalle ricette senza glutine e senza derivati animali ! il tuo sito mi piace molto, a prestoooo !
        p.s. vorrei provare a fare la pasta fatta in casa con le farine senza glutine, ma so che hanno bisogno di ‘addensanti’ altrimenti faccio la stessa fine dell’impasto appiccicoso di ieri…… cosa mi consigli o che ricette delle tue posso consultare ?

        • Rispondi
          Senza è Buono
          15 Maggio 2015 a 8:41

          Ciao Patrizia! Grazie per le tue parole! Sono commossa! Tengo molto a questo blog, che per me è un mezzo importante per diffondere l’idea di una sana alimentazione libera da zuccheri raffinati!
          Per quanto riguarda la farina di riso, io uso quella della Vital Nature che è biologica e finissima e mi trovo molto bene, altrimenti esiste anche quella della Nutrifree (trovi entrambe le marche nei supermercati). Non so se è stato questo il problema che ha determinato l’impasto colloso… in ogni caso, è consigliabile, usare, nelle ricette senza glutine, la farina di riso finissima, perchè altrimenti gli impasti non cuociono bene.
          Per la pasta, io ho provato a realizzarla senza uova e senza xantano, ma non viene bene: non è elastica e si rompe tutta. Quindi, io ti consiglio di usare questa gomma naturale (soprattutto se vuoi preparare una pasta senza uova). La trovi negli shop on line (Tibiona)…ultimamente anche la Nutrifree la vende in bustine da 10 grammi! Ne basta davvero poco, 5-7 grammi, per ottenere un impasto bello elastico. Io ho fatto i maltagliati veg e senza glutine: http://senzaebuono.altervista.org/maltagliati-senza-glutine-vegan-sorgo-riso/ (trovi la farina di sorgo negli shop on line)
          e la lasagna (con le uova) http://senzaebuono.altervista.org/lasagne-senza-glutine-e-senza-lattosio-agli-asparagi-raccolta/
          Spero di esserti stata utile! Fammi sapere!!!
          P.S. se sei appassionata di cucina e non hai un blog, potresti partecipare, se ti va, alla raccolta di ricette L’Orto del bimbo intollerante! L’ho organizzata insieme a un’altra blogger, Manuela di Il mondo di Ortolandia per sensibilizzare le mamme a preparare piatti sani e per invogliare i bimbi a mangiare più frutta e verdura… se ti interessa, basta inviarci per mail la tua ricetta senza uova (con ingredienti, procedimento e foto) a base di fragole o piselli o spinaci…
          Mi farebbe molto piacere se partecipassi!

  • Rispondi
    La Rapa Cruda
    15 Maggio 2015 a 6:33

    Sei un genio! Non ho altre parole per descriverti!!!
    Li provo presto sicuramente! Mi hai fatto venire una voglia di gnocchi incredibile :)!
    Ti abbraccio forte!
    Ema

    • Rispondi
      Senza è Buono
      15 Maggio 2015 a 8:42

      Grazie di cuore Emanuela!!! Sapevo che ti sarebbero piaciuti!!! 😉 Baciotti

  • Rispondi
    patrizia
    15 Maggio 2015 a 12:08

    Magnificooo!
    grazie mille per le dritte!
    comprero’ presto xantano e farina di riso finissima…..ci devo provare subito!
    quindi a tuo avviso posso usare lo xantano assieme a qualsiasi farina senza glutine per fare la pasta? tipo farina di quinoa + xantano?
    senza aggiungere altre tipologie di farine?
    per il blog mi piacerebbe molto…..ma non ho molta ‘inventiva’….diciamo che sperimento su ricette che vedo….ma non sono cosi’ brava!
    il tuo sito mi piace un sacco perchè rispecchia fedelmente i miei pensieri e gusti in cucina….ti seguo e ti seguiro’ alla grande !
    Grazie mille intanto per tutti i tuoi preziosi consigli e ti aggiorno presto !
    Ciaooooo!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      18 Maggio 2015 a 10:38

      Ciao Patrizia! Lo xantano aiuta molto sia per preparare la pasta fresca che la pasta frolla…molto dipende dalle farine che utilizzi! In generale, per la pasta fresca, è preferibile mixare più tipologie di farina! Ti anticipo che presto pubblicherò un’altro piatto di pasta fresca vegan e gluten free! Continua a seguirmi! Un bacio, Leti

  • Rispondi
    laura failla
    15 Maggio 2015 a 13:30

    Ma sono buonissimiiii!!!!!! Non ho ancora usato la farina di ceci per fare gli gnocchi…Brava Leti! Il procedimento è lento ma mi ricordo quando facevo gli gnocchi con la nonna 🙂 bisogna avere pazienza e divertirsi…poi dopo ci aspetta un bel piatto 🙂 Grazie per questa bella ricetta!!!!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      18 Maggio 2015 a 10:35

      Eh sì, Laura! Ci si diverte parecchio!!!! Grazie a te per essere passata! Baci, Leti

  • Rispondi
    Serena
    16 Maggio 2015 a 6:17

    Scusa ma, 900 g di pizza 2501 kg sarebbe light? e.poi, una pizza pesa 900 grammi???

    • Rispondi
      Senza è Buono
      18 Maggio 2015 a 10:44

      Ciao Serena, ti ringrazio molto per la precisazione. Io ho calcolato le calorie, collegandomi a un link indicato da Stefania di Cardamomo & Co: è probabile che il sistema possa aver calcolato erroneamente l’apporto calorico. Provvederò al più presto ad “indagare” in merito e a correggere, eventualmente, l’errore! Buona giornata, Leti

  • Rispondi
    mariagrazia
    16 Maggio 2015 a 11:02

    Questi li devo provare Leti ! Che idea originale che hai avuto . . . saranno ottimi ^_^
    Buon fine settimana :*

    • Rispondi
      Senza è Buono
      18 Maggio 2015 a 10:34

      Grazie mille cara!!! Ci è voluta molta pazienza, ma alla fine, il risultato è stato molto apprezzato! Baciotti, Leti

  • Rispondi
    manuela
    18 Maggio 2015 a 14:07

    Che dire ancora Leti, una ricetta fantastica che farà impazzire i bimbi : buona e golosa.. tutta salute!
    Grandiosa!
    baci

    • Rispondi
      Senza è Buono
      18 Maggio 2015 a 15:16

      Grazie Manu!!! Baciotti, Leti

  • Rispondi
    Stefania FornoStar
    18 Maggio 2015 a 16:54

    Uso spesso le farine di legumi e ho fatto tante paste con queste, ma questa è un’idea geniale davvero, la copierò!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      19 Maggio 2015 a 16:53

      Ciao Stefania!!! Eh sì, conosco le tue meravigliose ricette di pasta fresca con i legumi ridotti in farina (a proposito, in lista di attesa tra le ricette da fare assolutamente c’è la tua pasta a base di farina di piselli…deve essere deliziosa!!!)…in confronto questi stick impallidiscono…sono estremmente semplici da realizzare e veloci (senza contare il riposo in frigo!)! Fammi sapere se vi sono piaciuti!!! 😉 Bacioni, Leti

  • Rispondi
    Sonia
    23 Maggio 2015 a 18:45

    mi fanno venire in mente le nostre panelle fatte con farina di ceci, invece sarebbe bello provare con farina di piselli! bravissima anche per la sana dieta serale che segui, anche io quando ero giovane e furba lo facevo, ora che invecchio peggioro ahimè! bacioni!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      23 Maggio 2015 a 19:02

      Eh sì, questi stick sono simili alle panelle! E sono versatili, buonissimi con la farina di ceci!!!! Per la dieta, io ci provo, ma sai quanti sgarri!!!! Alla fine, bisogna pur concedersi qualche sfizio ogni tanto, no?!;-) Baci baci, Leti

  • Rispondi
    mara
    24 Maggio 2015 a 8:35

    Carissima Lety,
    ho provato questa ricetta… non è buona, è FA VO LO SA!!!!!!!!!
    Ho solo sostituito il lievito con 2 cucchiaini di bicarbonato e il succo di 1/2 limone (composto basico e composto acido che insieme danno lievitazione).
    Complimenti complimenti e complimenti ancora, è di una morbidezza che assomiglia alle merendine più comuni in commercio, senza ovviamente essere carico di grassi saturi.
    bravissima!!!!
    Un abbraccio 🙂

    • Rispondi
      Senza è Buono
      24 Maggio 2015 a 12:33

      Carissima Mara, ti ringrazio moltissimo! Le tue parole mi fanno davvero molto piacere! 🙂 Sono felice soprattutto di sapere che ci sono persone come te che apprezzano la cucina sana e le ricette semplici, ma senza grassi! Un bacione, Lety

  • Rispondi
    paola
    25 Maggio 2015 a 9:13

    Uno spettacolo questi biscotti!!! Buonissimi!! E che profumo in casa!!!!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      25 Maggio 2015 a 11:33

      Ciao Paola!!! Grazie :-)!!! Ricordo ancora il profumo inebriante di questi biscotti! Li devo rifare anche io al più presto!!! Baci, Lety

  • Rispondi
    manuela
    27 Maggio 2015 a 14:03

    Amica mia, è una vera goduria questa torta, meravigliosa e sicuramente strabuona! non l’ho mai preparata ma penso proprio di provare a fare la tua versione al più presto… è golosissima !! un abbraccio

    • Rispondi
      Senza è Buono
      27 Maggio 2015 a 15:01

      Grazie Manu!!!! Mia sorella è letteralmente impazzita per questa torta…!!!! E’ un dolce goloso, un piccolo peccato di gola, buonissimo con il caffè, ma anche con una bella tazza di latte di mandorla!!! 🙂 baci baci, Leti

  • Rispondi
    Ilaria*
    27 Maggio 2015 a 15:54

    Cara Leti ha un aspetto delizioso e magnifico! Mai assaggiata ma l’ho vista varie volte in foto questa torta!
    Mi piacerebbe farla… ma la vedo piuttosto complicata per m, però sei bravissima, sperimenti sempre qualcosa di nuovo e sano!

    🙂

    • Rispondi
      Senza è Buono
      27 Maggio 2015 a 18:05

      Dolce Ilaria, ti ringrazio molto per le tue bellissime parole! Ma no dai, non è così difficile da preparare! Sono certa che, con un po’ di impegno, riusciresti anche tu! Alla fine, non è un dolce di pasticceria! 😉 Un bacio grandissimo! Leti

  • Rispondi
    Sonia
    27 Maggio 2015 a 17:02

    che lo sgarro sia con me!!! che visione questo dolce! ma poi hai trovato soluzioni per tutto, per renderlo un dolce edibile per tutti, ma proprio tutti! sei grandiosa, davvero!! baciotti al crumble per te!

  • Rispondi
    welda
    27 Maggio 2015 a 18:01

    Leti che spettacolo!! Mi sembra di sentire il profumo….di sicuro la proverò…poi ti saprò dire ma le tue torte sono una garanzia!!!!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      27 Maggio 2015 a 18:08

      Ciao Welda!!!! Che cara che sei!!!! Questa coffee cake è un dolce molto particolare, ma vale davvero la pena di prepararlo! Non te ne pentirai! Fammi sapere!! Un bacio, Leti

  • Rispondi
    Mara
    28 Maggio 2015 a 13:00

    Carissima Lety,
    ti avevo scritto qualche settimana fa chiedendoti come sostituire qualche ingrediente essendo allergica alle graminacee e tu con grande gentilezza avevi risposto al mio quesito.
    Oggi ti riscrivo perchè seguendo una dieta particolare da un mese ho avuto risultati davvero soddisfacenti, in termine di salute s’intende. E le tue ricette, in particolare questa dei brownies, rendono le mie colazioni incredibilmente avvolgenti e deliziose.
    Sto raccontando a quante più persone posso la mia storia (soffro di endometriosi da 15 anni) e volendo coinvolgere anche altre donne, sto suggerendo la tua ricetta (solo con qualche piccola modifica, sostituendo la cannella con caffè di cicoria e il lievito con bicarbonato e succo di limone).
    Ma essendo tu la creatrice di questa delizia, e non volendo sottrarre nulla, potrei, se ti va, inviare a queste persone il link del tuo splendido blog.
    Un abbraccio e grazie per le tue geniali e golose intuizioni!
    Mara

    • Rispondi
      Senza è Buono
      28 Maggio 2015 a 14:08

      Carissima Mara,
      sono molto commossa per le tue parole! Conosco perfettamente il tuo problema di salute: una persona a me vicina ne soffre e ha avuto grandi benefici non solo con una alimentazione più curata (ha eliminato glutine, latte, carne rossa, zuccheri raffinati e prodotti industriali) ma anche ricorrendo all’agopuntura. In termini di sintomatologia sta molto meglio, quindi consiglio anche a te questo rimedio naturale! Nella tua città sicuramente troverai un MEDICO con questa specializzazione!
      Sai, io scrivo le mie ricette anche per questa mia amica, che spesso prepara i miei dolcetti e li gradisce moltissimo! Per quanto riguarda la ricetta dei brownies, sarei felicissima se fosse utile anche ad altre ragazze che soffrono di questa patologia! Anzi, sai cosa faccio? Se ti fa piacere, aggiungo le tue piccole modifiche sul post, così anche per te sarà più semplice!
      Fammi sapere!
      Ti abbraccio forte forte,
      Leti

      • Rispondi
        Mara
        29 Maggio 2015 a 15:30

        Lety ciao!!
        Che piacere leggerti!
        Assolutamente sì, se ti va metti da qualche parte queste modifiche.
        Sto parlando di questo bel blog a chi ha problemi come me 🙂
        Grazie infinite!
        Ti mando un abbraccio!
        Mara

        • Rispondi
          Senza è Buono
          29 Maggio 2015 a 18:10

          Benissimo! Inserirò le tue varianti!!! 🙂 Un abbraccio grandissimo e grazie di cuore!!! Leti
          P.S. Oggi ho sperimentato una ricetta appositamente per te…è venuta benissimo!!! Al massimo lunedì la pubblicherò! Continua a seguirmi!!! 😉

  • Rispondi
    mara
    29 Maggio 2015 a 18:15

    Wao!! Che onore!! Non vedo l’ora!!!!!!

  • Rispondi
    Erica Di Paolo
    1 Giugno 2015 a 13:28

    Ho giusto una ricettina a base di fagioli pronta per essere condivisa ^_^
    Grazie per questa iniziativa Leti e grazie anche a Manu!!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      1 Giugno 2015 a 13:56

      Erica!!! che bello!!!:-) Non vedo l’ora di leggere la tua ricettina!! Un bacio grande!!!

  • Rispondi
    Fabiana Fabipasticcio
    1 Giugno 2015 a 13:38

    Io uso sempre cremor tartaro e bicarbonato come lievito. Begli gli ingredienti. Spero di farcerla a partecipare

    • Rispondi
      Senza è Buono
      1 Giugno 2015 a 13:58

      Mitica Fabiana! Fai benissimo ad usare cremor tartaro e bicarbonato, sono molto più naturali!!! 🙂 Spero proprio che sarai dei nostri!!! Mi farebbe davvero piacere!!! Un bacione!! 🙂

  • Rispondi
    Mary Di Gioia
    1 Giugno 2015 a 13:54

    Ingredienti strepitosi !!
    Inizio subito a pensare a cosa preparare

    • Rispondi
      Senza è Buono
      1 Giugno 2015 a 13:59

      Dai dai, Mary!!! Ti aspettiamo!! 🙂 Sono certa che ci stupirai! Baci baci, Leti

  • Rispondi
    Camilla
    1 Giugno 2015 a 14:08

    Ciao, ecco la ricetta perfetta per la tua raccolta! a presto.
    http://lacascatadeisapori.altervista.org/balsamic-cherry-pie-with-black-pepper-crust/

    • Rispondi
      Senza è Buono
      1 Giugno 2015 a 15:46

      Ciao Camilla!! Grazie mille! Super celere!! 🙂 La aggiungo immediatamente!!! 🙂 baci, Leti

  • Rispondi
    welda
    1 Giugno 2015 a 14:27

    Quanti dolci posso fare???? A parte gli scherzi…un paio di ricette le ho già in mente….spero di trovare il tempo ora che la scuola finisce!! Grazie per le info sull’intolleranza al lievito, davvero molto utili.

    • Rispondi
      Senza è Buono
      1 Giugno 2015 a 15:56

      Ciao carissima! 🙂 Puoi presentare tutte le ricette che desideri!!! Non vedo l’ora di leggerle!!! Grazie a te per essere passata di qui! A presto e baci, Leti

  • Rispondi
    Sonia
    1 Giugno 2015 a 15:33

    brave!! ci proverò, vedo cosa mi viene in mente 😀 bacioni e buon giugno!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      1 Giugno 2015 a 15:54

      Sì sì, dai Sonia!!! Aspettiamo una (o più) delle tue meravigliose ricette!!!! Baci baci, Leti

  • Rispondi
    laura failla
    1 Giugno 2015 a 16:13

    Ottimo! che bello!:) In arrivo presto anche la mia ricetta!!!!1

    • Rispondi
      Senza è Buono
      1 Giugno 2015 a 16:34

      Ciao Laura!!!! Che bello!!!! Non vedo l’ora!!! 🙂 Ti aspettiamo! Baci baci, Leti

  • Rispondi
    Stefania FornoStar
    1 Giugno 2015 a 22:18

    Mi capita di non usare completamente lievito nelle torte o la miscela di cremor tartaro e bicarbonato e a volte anche solo il bicarbonato. Questo post è molto utile e parteciperò alla raccolta 🙂

    • Rispondi
      Senza è Buono
      2 Giugno 2015 a 9:01

      Grazie Stefania!!! Ottimo! Non vedo l’ora di leggere la tua ricetta!!! 🙂 Un bacione, Leti

  • Rispondi
    manuela
    3 Giugno 2015 a 16:11

    Amica mia, i prossimi giorni le provo, sono sicura che piaceranno tantissimo! idea fantastica!
    un abbraccio

    • Rispondi
      Senza è Buono
      3 Giugno 2015 a 19:32

      Oh mamma, quindi la ciurma le proverà? Quasi quasi mi emoziono… speriamo che gradirà!!! Fammi sapere! 🙂 Baci baci

  • Rispondi
    Ilaria*
    3 Giugno 2015 a 17:31

    Leti sono bellissimeee!!! Un’idea davvero originale, molto sana e senza glutine! Grazie, grazie grazie! 🙂

    • Rispondi
      Senza è Buono
      3 Giugno 2015 a 19:31

      Ilaria cara!!!! 🙂 grazie a te!!! A mia sorella sono piaciute moltissimo!!! 🙂
      P.S. aspetto una tua ricettina per la raccolta questo mese, eh!!! 😉 Baci baci

  • Rispondi
    Ilaria*
    4 Giugno 2015 a 9:54

    Ero convinta di aver commentato, il lavoro mi distrugge… :’D
    …. Questi ingredienti mi piacciono moltissimo! Le ciliegie in primis, ieri me ne sono mangiate a decine! Qualcosa combinerò, sto’ gia’ pensando!
    Un abbraccio 🙂

    • Rispondi
      Senza è Buono
      4 Giugno 2015 a 11:53

      Infatti, cara, ho visto quella foto che hai postato con tutte quelle belle ciliegie…buonissime! Sono certa che riuscirai a creare una ricetta strepitosa!! Baci baci e non stressarti troppo con il lavoro!! 😉

  • Rispondi
    Sonia
    4 Giugno 2015 a 16:55

    fiurbette e buonissime! io amo i peperoni ma anche io faccio fatica a digerirli e la storia della pelle è verissima! brava come sempre e bacioni

    • Rispondi
      Senza è Buono
      5 Giugno 2015 a 12:45

      Grazie carissima!!! Confermo, queste pizzette sono buonissime!!! 🙂

  • Rispondi
    Erica Di Paolo
    5 Giugno 2015 a 10:36

    Bellooooooooo…… avevo già la prima ricettina pronta (ed è anche senza uova ^_^ e glufree, per non farci mancare niente. Ma anche senza latticini, ahahahahahah).
    Grazie per questa iniziativa!!
    http://lacuocherellona.blogspot.it/2015/06/biscotti-al-cioccolato-con-locchio.html

    • Rispondi
      Senza è Buono
      5 Giugno 2015 a 12:44

      Erica!!! Che bello!!! Grazie per la tua favolosa ricetta!! Inserita!!! 🙂

  • Rispondi
    manuela
    5 Giugno 2015 a 13:15

    Bravissima Leti, hai affrontato un importante problema di noi donne. Ti ringrazio e grazie a Mara per aver conidiviso con tutte noi il suo problema e i suoi consigli! Ricetta fantastica da sperimentare al più presto!
    un abbraccio

    • Rispondi
      Senza è Buono
      5 Giugno 2015 a 13:34

      Grazie amica mia! Per me è stato arduo affrontare una tale problematica, anche se la conosco bene! Ma è doveroso parlarne e diffondere anche questa strada alternativa! Un bacio grande, Leti

  • Rispondi
    alessia
    5 Giugno 2015 a 13:24

    Brava Letizia!!! Una bellissima iniziativa e in bocca al lupo a Mara…se lo merita proprio!
    Secondo me da troppo tempo (e forse per la troppa fretta dei tempi) si sottovaluta l’importanza dell’alimentazione e di rallentare un pochino i ritmi…un ritorno a tempi più “naturali” sarebbe l’ottimo…parlo anche per me stessa!!!
    Un abbraccio e buon weekend!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      5 Giugno 2015 a 13:33

      Grazie Alessia! Condivido in pieno ciò che dici riguardo all’alimentazione e ai ritmi frenetici! Bisogna rallentare e prendersi cura di sè stessi, in primis attraverso l’alimentazione! Un bacio, Leti

  • Rispondi
    Patrizia
    5 Giugno 2015 a 14:54

    Wow che impasto strepitoso… Le provo di sicuro… Noi adoriamo l’ abbinamento crema di piselli e peperoni arrostiti a filetti, ci farò una pizza super!!! Grazie!!!
    E non mancherò di mandarvi qualche mia proposta fuori gara.
    A presto
    Patrizia

    • Rispondi
      Senza è Buono
      5 Giugno 2015 a 15:15

      Ciao Patrizia!!! Sono felice che le pizzette siano di tuo gradimento!! E che idea il tuo abbinamento piselli e peperoni! Da provare!!! Per quanto riguarda le tue proposte per la raccolta, non sarebbero fuori gara, ovvero, alla fine del mese, una volta arrivate tutte le ricette, potremmo scegliere anche la tua (o una delle tue)! Quindi partecipa pure, potresti vincere un posto nel nostro e-book!!! 🙂 Ti aspetto! Leti

  • Rispondi
    Stefania FornoStar
    5 Giugno 2015 a 15:04

    Ne ho sentito tanto parlare e sono felice che esistano persone come Mara che hanno trovato una soluzione al loro problema. È vero, ilproblema non scompare, am tenerlo sotto controllo e non farsi dominare da lui, è già una mega vittoria.
    Bellissima questa testimonianza, grazie Leti per avercela fatta conoscere e bellissima ricetta inclusiva <3

    • Rispondi
      Senza è Buono
      5 Giugno 2015 a 15:22

      Grazie a te, Stefania!! 😀 Avrei voluto parlarne molto tempo fa sul blog, ma non trovavo mai l’occasione! Poi ho conosciuto Mara, che ha entusiasmo e grinta da vendere e mi ha dato la possibilità di affrontare il discorso!!! Un bacio grandissimo! Leti

  • Rispondi
    Sonia
    6 Giugno 2015 a 18:02

    da dove comincio? intanto da Mara, gran donna con forza di carattere e tanta determinazione da essere un esempio fantastico di come vanno affrontati gli ostacoli, anche i più brutti! Brava Mara, un esempio per tutti! Poi passo a te, ragazza sensibile e attenta, affettuosa e grandissima cuoca! Tutta la mia stima per te. Poi queste tortine non fanno rimpiangere nulla, sembra, e sono sicura che lo saranno, buonissime! Io ho usato stevia Truvia, che è stevia e basta, magari con quella siamo un poco più tranquille, che dici? brava a te e a Mara, bacioni

    • Rispondi
      Senza è Buono
      6 Giugno 2015 a 20:23

      Sonia grazie!!!! E’ proprio vero, Mara è una gran donna! Da lei c’è solo da imparare! Io non ho fatto nulla di particolare, se non lasciarla raccontare e spero che la sua storia possa aiutare tante donne che soffrono di questa patologia!
      Per quanto riguarda le tortine, a noi sono piaciute moltissimo!!! Non si percepisce affatto che sono senza farina! Come dolcificante, direi che la Truvia è perfetta, perchè molto più naturale della più “commerciale” Stevia! Io, ovviamente, ho usato il mio amatissimo zucchero di cocco!! 😉 Un bacio grandissimo, Leti

  • Rispondi
    mara
    7 Giugno 2015 a 9:49

    Carissime 🙂
    Grazie per i vostri commenti.
    Mi auguro che questa storia arrivi vicino e lontano, all’orecchio di tante donne.
    A chiunque di voi desiderasse leggere le storie di altre donne che come me hanno intrapreso questo percorso alimentare, cercate la pagina Facebook “Endometriosi. C’era una volta…” (il gruppo è stato reso chiuso per dare la possibilità a tutte di raccontarsi liberamente): troverete suggerimenti, documenti utili e un ampio spazio dedicato al libero confronto.
    In ultimo, la cosa più importante: grazie Lety per aver lasciato che la tua sensibilità ascoltasse la mia storia. Grazie per aver scritto e raccontato. Grazie per aver creato uno spazio, dedicato a tutte le donne che soffrono di questo problema, e grazie per aver reso questo spazio così profumato di mandorle e morbidezza con il tuo ingegno.

    Non smettete mai di lottare per voi stesse <3
    Vi abbraccio tutte!!
    Mara

    • Rispondi
      Senza è Buono
      7 Giugno 2015 a 10:13

      Sono commossa! Mi lasci davvero senza parole (e non è facile, credimi!!)! Grazie di cuore a te, dolcissima Mara!!!!! Grazie per aver scelto questo mio umile spazio per raccontare la tua storia! Ovviamente, il mio blog è a disposizione, per aggiornarci sulla tua alimentazione e sul tuo percorso! Un bacio grandissimo! Leti

  • Rispondi
    Ilaria*
    9 Giugno 2015 a 14:49

    Da questo post, da questa ricetta Leti si nota come tu sia una ragazza splendida, non c’è che dire.
    Mi dispiace per la tua amica Mara, non conoscevo tale problematica, ma conosco altre patologie che con una alimentazione adeguata riescono ad avere miglioramenti.
    Grazie per la ricetta perchè mi fa molto comodo, una torta senza farina così bella, così soffice e lievitata non l’avevo mai vista! Che belllo!!!
    Ma la crema di mandorle bio.. con cosa potrei sostituirla? (Se posso ovviamente, altrimenti la vado a comprare 🙂 )

    • Rispondi
      Senza è Buono
      9 Giugno 2015 a 16:15

      Tesoro!!! Grazie per le tue meravigliose parole!!! Questa patologia è una brutta bestia, ma chissà, forse Mara ha trovato la sua strada per tenerla a bada… per le tortine, confermo, sono sofficissime! 🙂 La crema di mandorle sostituisce la parte grassa…è una specie di “burro” (come quello di arachidi) ottenuto unicamente con le mandorle e che trovi nei negozi bio. Puoi sostituirlo con la stessa quantità di olio di riso o di mais! Non credo ci saranno particolari problemi! Aggiungilo dopo aver montato i tuorli con acqua e zucchero e monta il composto con le fruste per qualche istante…fammi sapere! Un abbraccio, Leti

  • Rispondi
    laura failla
    12 Giugno 2015 a 15:30

    Ciaooo! Ecco la mia ricetta 🙂 Pronta, fresca, sana, un’ottima merenda golosa pronta in 5 minuti! W le mamme e i loro bambini 🙂 http://www.mangiacomecorri.com/gelato-di-sola-frutta-alle-ciliegie/

    • Rispondi
      Senza è Buono
      12 Giugno 2015 a 16:43

      Ottimo!! Una ricettina fresca fresca!!! Perfetta per questo periodo afoso!! Grazie mille Laura! La inserisco al volo! Baci, Leti

  • Rispondi
    La Rapa Cruda
    13 Giugno 2015 a 15:09

    Eccomi Leti!!!
    Ti lascio la ricetta della torta alle ciliegie ovviamente senza lievito e senza tutto praticamente :)! E’ davvero super!
    http://www.larapacruda.it/torta-raw-vaniglia-ciliegie/
    p.s. Scusa se non sono più molto presente tra blog e FB, ma mi sto concentrando tanto sullo studio, che devo dire mi piace un sacco :)!
    Ti abbraccio fortissimo!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      13 Giugno 2015 a 17:44

      Emanuela!!! Che bello!! Ho ammirato da subito questa torta, che è perfetta per l’intolleranza di questo mese! La inserisco immediatamente! Sono felicissima! Che bello leggere che lo studio ti appassiona! Mi fa davvero molto piacere! Un abbraccio super! Leti

  • Rispondi
    Emanuela
    15 Giugno 2015 a 12:45

    Ciao, ecco la mia ricetta per la vostra raccolta. Una torta morbida a base di ciliegie per la colazione o merenda dei ragazzi, ovviamente senza lievito!
    http://www.theempirestatecooking.com/torta-alle-ciliegie-senza-lievito/
    Buona settimana

    • Rispondi
      Senza è Buono
      15 Giugno 2015 a 12:54

      Ciao Emanuela!!! Fantastica ricetta!!! Grazie mille per aver partecipato!! 🙂

  • Rispondi
    manuela
    15 Giugno 2015 a 13:10

    MA CHE IDEA FANTASTICA, PROVERO’ A FARLI AMICA MIA, SONO MOLTO INVITANTI! BUONI BUONI!
    UN ABBRACCIO

    • Rispondi
      Senza è Buono
      15 Giugno 2015 a 15:39

      Grazie Manu!!! A noi sono piaciuti moltissimo e sono una valida alternativa super sana alla carne!!! Baci baci

  • Rispondi
    Welda
    15 Giugno 2015 a 21:25

    Eccomi!! Ho visto che c’è già quella di Emanuela (fantastica!!!!) molto simile alla mia ma avendola preparata con tanto amore e cura mi dispiaceva non mandarvela!!!
    Spero vada bene comunque….
    http://cioccolatoeliquirizia.wordpress.com/2015/06/15/la-non-cheesecake/

    • Rispondi
      Senza è Buono
      16 Giugno 2015 a 9:01

      Welda!!!!! Che bella tortina!!! Ma certo che va bene, anzi benissimo!!!!!!!! Assolutamente perfetta!La inserisco immediatamente! Baci baci

  • Rispondi
    Patrizia
    17 Giugno 2015 a 14:10

    Ciao, ecco un’altra versione di riso con i peperoni…
    http://sottoalciliegio.wordpress.com/2015/06/14/riso-venere-alla-crema-di-peperoni-con-lenticchie-rosse/
    A presto
    Baci

    • Rispondi
      Senza è Buono
      18 Giugno 2015 a 10:54

      Grazie Patrizia!! Che ricettina interessante! Grazie mille per aver partecipato!!! 🙂

  • Rispondi
    Sonia
    17 Giugno 2015 a 15:25

    ma che post interessante! l’ho letto tutto d’un fiato, mi è tanto piaciuto…come tutti del resto, mai roba banale da te!
    Appena li vedo li prendo, la storia del valore proteico mi gusta, mangio pochissima carne ormai.
    Bella ricetta tesoro, un bacione e grazie

    • Rispondi
      Senza è Buono
      18 Giugno 2015 a 11:14

      Grazie a te,cara!!! 🙂 Sono felice che il post ti sia piaciuto! E’ importante variare la propria alimentazione e ogni tanto una bistecca alternativa ce la possiamo concedere!! 😉 Baci baci, Leti

  • Rispondi
    Sonia
    17 Giugno 2015 a 15:27

    ciao ciccina, so che l’hai già prelevato ma per correttezza verso gli altri te lo lascio qui, un bacio e e grazie!
    http://lacassataceliaca.blogspot.it/2015/06/insalata-di-pasta-con-verdure-grigliate.html

    • Rispondi
      Senza è Buono
      18 Giugno 2015 a 11:11

      Sonia, sei mitica, anzi, unica!!! Grazie mille, baci, Leti

  • Rispondi
    Anna Lisa
    19 Giugno 2015 a 9:43

    Ogni promessa è debito 😉
    http://senzaglutinepertuttiigusti.blogspot.it/2015/06/torta-di-semi-di-papavero-ai-lamponi.html
    Felice di esserci finalmente!!!

  • Rispondi
    Stefania FornoStar
    19 Giugno 2015 a 16:05

    Sì, anche io ho fatto una volta una torta in cui c’erano dei fagioli, proprio per il compleanno del pargolo n.2. Ovviamente la mangiarono felici e contenti e dopo svelai i segreto… tutt’ora non ci credono 😀

    • Rispondi
      Senza è Buono
      19 Giugno 2015 a 16:27

      Mitica Stefania!!!!!!!!! Così si fa!!! Mai rivelare l’ingrediente segreto prima dell’assaggio!!! 😉

  • Rispondi
    laura failla
    19 Giugno 2015 a 16:22

    Ciaooo!!!! Questo mese partecipo con doppia ricetta 🙂 http://www.mangiacomecorri.com/piadina-saracena-allolio-evo/
    ecco qui: piadina senza glutine senta latte senza lievito verdura fresca e una crema di fagioli azuki 🙂 yummy!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      19 Giugno 2015 a 16:28

      E brava Laura!!!! Sono molto felice per la tua doppia partecipazione!!! 🙂 Anche questa ricettina mi piace un sacco! La inserisco immediatamente! Baci baci

  • Rispondi
    lagaiaceliaca
    19 Giugno 2015 a 19:07

    che idea fantastica!!! legumi e prugne secche e frutta secche, cosa c’è di più sano?!?!
    bravissima!!!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      19 Giugno 2015 a 20:30

      Ciao Gaia!!! Grazie!! 😀 Mi rendo conto che si tratta di un dolce molto particolare, ma è anche vero che i fagioli non si percepiscono affatto! Grazie di cuore per essere passata di qui! Baci, Leti

  • Rispondi
    welda
    19 Giugno 2015 a 20:10

    Leti che spettacolo…e che ingredienti interessanti!! Mi sembra di sentire il profumo di frutta secca e cannella fin aui….Sempre bravissima!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      19 Giugno 2015 a 20:28

      Grazie cara! Mi sono impegnata particolarmente questa volta, perchè ho pensato ai bimbi intolleranti!!! 😉

  • Rispondi
    marcy
    20 Giugno 2015 a 8:53

    Ciao Leti di cremor tartaro quando devo metterne?grazie 🙂

    • Rispondi
      Senza è Buono
      20 Giugno 2015 a 16:21

      Ciao Marcy e benvenuta!!!! 🙂 Io uso una polvere biologica e senza glutine già dosata a base di cremor tartaro e bicarbonato e ne uso metà bustina ogni 250 grammi di farina. Nel caso della pizza, ne uso un po’ più di metà! Se invece preferisci usare cremor tartaro al naturale, per questa ricetta ti consiglio di utilizzare due cucchiaini di cremor e uno di bicarbonato. Fammi sapere! Baci, Leti

  • Rispondi
    marcy
    20 Giugno 2015 a 9:03

    Ciao Lety complimenti per il tuo sito…ti ho appena scoperta 😀 al posto della farina di mandorle posso sfruttare l okara di mandorle? E se si puoi indicarmi come rapportarmi con la quantità?

    • Rispondi
      Senza è Buono
      20 Giugno 2015 a 16:28

      Ciao Marcy! Benvenuta e grazie per i complimenti! 🙂 Purtroppo non ho ancora sperimentato con l’okara di mandorle, ma credo che la sostituzione possa essere possibile. Trattandosi dello “scarto” del latte di mandorla, immagino che possa tranquillamente sostituire, nella stessa quantità, le mandorle ridotte in farina, tuttavia, dovrai regolarti tu con i liquidi, perchè credo che l’okara sia un po’ più “asciutta”! Quindi prova ad aggiungere poco alla volta l’acqua e se vedi che l’impasto non è lavorabile perchè troppo secco, aggiungi ancora qualche cucchiaio d’acqua (poco alla volta!), finchè non otterrai una simil frolla! Fammi sapere! 🙂

  • Rispondi
    spuntine
    20 Giugno 2015 a 12:28

    Pazzesco questo Brownie sei super!! Presto arriveremo per il contesto dell’orto bimbo, intanto buon GFFD 😉

    • Rispondi
      Senza è Buono
      20 Giugno 2015 a 16:29

      Grazie Spuntine!!!! 🙂 Anche voi siete super!!! Non vedo l’ora di leggere la vostra ricettina per la raccolta!!! Baci baci, Leti

  • Rispondi
    mara
    21 Giugno 2015 a 19:54

    Ommioddio i Brownies con i cannellini??? Ma sono bellissimi!!! Appena posso concedermi uno sgarro me li preparo 😉
    Sei geniale, come sempre!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      22 Giugno 2015 a 9:16

      Grazie Mara!!!!!!!!! Non solo sono carini, ma ti assicuro che sono buonissimi!!!!!!!! Appena puoi sgarrare, fammi sapere se ti sono piaciuti!!! 😉 Baci baci

  • Rispondi
    Sonia
    23 Giugno 2015 a 11:52

    tu sei un vulcano di idee! ma davvero! dove trovi tutti questi spunti meravigliosi? grazie per gli auguri, ma ti ricordo che noi ci siamo e continuiamo ad esserci anche grazie a tesorucci come te! bacioni

    • Rispondi
      Senza è Buono
      23 Giugno 2015 a 14:21

      Grazie Sonia, sei dolcissima!!!!! Un abbraccio forte forte, Leti

  • Rispondi
    Francesco
    24 Giugno 2015 a 18:30

    ciao,
    sito fantastico, mi hai ridato la speranza di poter mangiare un dolcetto dopo aver scoperto la celiachia (i vari tentativi precedenti sempre andati a male con impasti impossibili da amalgamare, che si cuocevano male ed erano immangiabili). Ho fatto i “biscotti al limone senza glutine e vegan” e a parte qualche problemino sono venuti buoni. Ora voglio provare altre delle tue ricette senza glutine e vegan (mangio salutare, praticamente vegan piu’ pesce e miele, senza zucchero aggiunto e cose confezionate o lavorate chimicamente), solo che non ci sono farine di riso integrale certificate nel prontuario AIC, e’ possibile secondo te fare la farina di riso integrale in casa tritando il riso integrale crudo? come farla bene? cambia qualcosa nelle varie ricette delle costratine, come questa, presenti sul tuo sito? va bene sostituire in tutte queste tue ricette lo zucchero col miele? e sostituire la polvere lievitante con 1/4 cucchiaio di bicarbonato e 1/2 cucchiaio di succo di limone?
    grazie!!!!!!!!!!! ciao!!!!!!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      25 Giugno 2015 a 9:25

      Ciao Francesco! Grazie e benvenuto!Sai, uno dei miei obiettivi, sin da quando ho aperto il blog a settembre, era proprio questo: dare una speranza a chi mangia sano e senza glutine, perchè è possibile preparare dolci e salati “senza” ma buoni ugualmente! Da ciò che mi dici, quindi, ho raggiunto una delle mie finalità! 😉 Mi dispiace che tu abbia trovato qualche problemino nel realizzare i miei biscotti al limone! Sarà forse a causa del clima caldo?
      In ogni caso, proverò a rispondere alle tue domande! 🙂
      Per quanto riguarda la farina di riso integrale, fai benissimo a privilegiarla, rispetto a quella bianca!
      A me risulta che esiste una marca certificata sg, ma se non è inserita nel prontuario, lasciamo stare. Per realizzare in casa la farina dal riso integrale crudo, ci sono più opzioni (che io non ho mai sperimentato): il Bimby, un super attrezzo che può macinare qualsiasi cereale e qualsiasi legume, oppure un macina caffè ( di solito le sue dimensioni sono ridotte, quindi per macinare 1 kg di riso, ci impiegherai un po’…inoltre, dopo averlo macinato, dovrai passarlo al setaccio, per eliminare i chicchi che non si sono macinati!), oppure un mixer molto potente (frullare il riso a più riprese, per non surriscaldare il motore). Bisogna provare! L’impasto delle crostatine sarà comunque lavorabile, sia che usi farina integrale, che bianca: nel primo caso, il composto sarà più “grezzo”, ma con un valore nutritivo migliore (le fibre), nel secondo caso, sarà più liscio e meno rustico, ma anche più “raffinato” (niente fibre, solo amido).
      Per quanto riguarda il miele, devi calcolare che è molto più dolce dello zucchero di cocco integrale che di solito uso, quindi ne dovresti mettere almeno il 20% in meno. Inoltre devi calcolare che il miele assorbe liquidi, quindi dovrai bilanciare l’impasto. Le frolle avranno una consistenza diversa, ma anche le torte, che saranno più liquide. Se usi il miele in tutte le tue ricette, ti consiglio di stare attento alla glicemia! Il miele ha un alto indice glicemico (il saccarosio, o zucchero bianco ha un Ig di 61, il miele 55) ed è indicato soprattutto per gli sportivi, in piccole quantità! Prova anche con altre tipologie di dolcificanti, come i datteri (frullati), l’acero, o l’agave e perchè no, la stevia ( puoi coltivarla in casa, raccogliere le foglie, farle essiccare, macinarle e aggiungerle agli impasti). Una sana alimentazione presuppone anche questo, variare molto con i cibi e gli ingredienti!
      Per la polvere lievitante, io ne uso una tutta naturale e biologica (già dosata) a base di cremor tartaro e bicarbonato, ma se tu preferisci, puoi sostituirla con bicarbonato e succo di limone! Anche altre persone che mi seguono, hanno effettuato la stessa sostituzione senza problemi!
      Spero di essere stata abbastanza esaustiva! Ovviamente, per qualsiasi dubbio, sono qui! Fammi sapere come sono andati i tuoi esperimenti! 🙂
      Leti

      • Rispondi
        Francesco
        26 Giugno 2015 a 11:36

        Ciao,
        ho fatto le crostatine, sono venute buonissime, incredibile! non mangiavo una crostatina da 10 anni forse 🙂
        sei mitica!
        Unico problemino: qualche difficoltà nella malleabilità dell’impasto al momento di metterlo negli stampini e nel fare la decorazione… tanto che ho optato per un rotolino solo… che sembra un pezzettino di… lo vedrai nelle foto 🙂 ma tanto non era da esposizione… me lo dovevo mangiare e basta 🙂

        ah altro problemino, ho dovuto aumentare il tempo di cottura a 20 minuti

        andiamo con ordine, vedi se hai qualche consiglio e/o vedi cosa ha causato i problemini
        ho dimezzato tutte le dosi
        – la farina integrale di riso l’ho fatta col mixer, senza setacciarla ma è venuta bene, così come non ho setaccio il miscuglio di farine… non ho un setaccio 🙂
        – i 50 gr di zucchero (metà dose) li ho sostituiti con 2 cucchiaini di miele, il miele in realtà per quanto mi riguarda potrei anche non metterlo, solo che non so se serve nell’impasto, cosa intendi per “assorbe liquidi”?
        per la glicemia non c’è problema, mangerò cmq pochissimi dolci, anche ora che ho trovato come farli
        – olio ho usato l’extravergine di oliva (avevo solo quello), le quantità indicate di olio e acqua sono risultate perfette
        – non ho usato la scorza di limone perchè non avevo limoni grattuggiabili
        – la marmellata per motivi di tempo non l’ho fatta io ma ne ho usato una bio tutta naturale
        – la cottura non è stata quella prevista, al posto di 10-12 minuti, l’ho tenuto in forno 20 minuti… non so perchè, forse la farina fatta in casa era troppo fresca?

        l’impasto è riuscito, come puoi vedere nella foto, non è “avanzato” niente al contrario di quanto mi è successo coi biscotti al limone (poi ti chiedo a riguardo di là).
        solo che al momento di metterlo nello stampino ci sono stati dei problemini perchè era troppo friabile e si rompeva nel tentativo di modellarla, ho risolto quindi tagliando un disco, poggiandolo nello stampino e premendo direttamente nello stampino per allargarlo e fargli coprire tutto lo stampino, facendo però anche delle aggiunte quando serviva dove si rompeva, sempre con la tecnica di poggiare e poi premere.
        Per questo come decorazione ho fatto solo il rotolino e non ho potuto premere troppo per congiungerlo ai bordi della crostatina sennò si spezzava

        Qui puoi vedere l’impasto
        http://img540.imageshack.us/img540/2978/IaGltO.jpg
        qui le crostatine prima di entrare nel forno
        http://img908.imageshack.us/img908/4224/WF6xav.jpg
        http://img538.imageshack.us/img538/4251/d18A6Q.jpg
        qui il risultato finale
        http://img661.imageshack.us/img661/6228/vTQ3YS.jpg

        come ti sembrano? pensi ci sia da aggiustare qualcosa?
        secondo me si sono cotte in maniera omogenea (cosa non proprio scontata con queste farine almeno in base alle passate esperienze negative), magari non erano croccanti ed erano leggermente sfaldabili ma anche tagliandoli a metà rimanevano abbastanza integri

        grazie

        • Rispondi
          Senza è Buono
          26 Giugno 2015 a 14:19

          Ciao!
          Ottimo! Sono contenta che ti siano piaciute! E’ del tutto normale che l’impasto si sia sfaldato, perchè, ripeto, si tratta sempre di farine senza glutine e di impasti vegan, quindi senza uova! Il risultato secondo me non è male, a giudicare dalle foto! La consistenza più morbida è determinata dal miele.
          Ti assicuro, ho provato molte ricette prima di creare questa…non ho mai incontrato alcuna difficoltà nell’impastare questa frolla (è quella che secondo me si avvicina maggiormente alla consistenza di una frolla all’olio “normale”), che preparo spesso e che anzi, trovo perfettamente malleabile (forse anche grazie allo zucchero di cocco). Ora non ti resta che sperimentare ulteriormente, fino a raggiungere l’impasto che maggiormente può piacerti! 🙂
          Leti

  • Rispondi
    Raggio di Sole
    25 Giugno 2015 a 7:23

    Ciao Lety, anche questo mese sono felice di partecipare alla vostra raccolta. Trovo questa vostra iniziativa molto interessante…anche se non sono mamma sto scoprendo, grazie a voi, un mondo fatto di cose sane e buone allo stesso tempo!! 😉
    Questo mese vorrei partecipare con i miei “Sorrisoni di peperoni” (http://raggiodisolecreazioni.blogspot.com/2015/06/sorrisoni-di-peperoni.html)…altro non sono che dei sofficini homemade con un impasto ai peperoni. Spero possa andare bene!! 😉
    A presto e buona giornata. Raggio di Sole

    • Rispondi
      Senza è Buono
      25 Giugno 2015 a 8:41

      Ciao Raggio di Sole!! Bentrovata! Sono felicissima della tua partecipazione!!!!! La ricetta è perfetta! La inserisco immediatamente! Un abbraccio, Leti

  • Rispondi
    Francesco
    26 Giugno 2015 a 12:01

    ciao,
    eccomi anche qua, ti spiego i problemi incontrati nella realizzazione.
    anche qui ho dimezzato le dosi
    ma ho cmq usato 3 cucchiai abbondanti di burro di mandorle fatto in casa e forse anche più di 5 cucchiaini di miele perchè l’impasto non si amalgamava.
    come puoi vedere nella foto, ho ricavato solo un rotolino poco compatto, senza potergli dare una forma migliore e una buona parte dell’impasto è rimasta sul fondo.
    http://img633.imageshack.us/img633/2779/nj0z26.jpg
    e ci sono stati problemi anche nel tagliare l’impasto, anche se non l’ho fatto riposare in frigo 30 minuti ma addirittura una notte intera.
    Sono riuscito a ricavare solo 2 soldoni e poi tutti pezzettini che si rompevano.
    http://img538.imageshack.us/img538/9527/Xdhqu4.jpg
    Li ho leggermente bruciati perchè ho usato un forno dove non si riesce bene a selezionare la temperatura…

    cmq come ti dicevo il sapore era ottimo e mi sembra che cmq tutto si è cotto bene e in maniera omogenea…ho apprezzato 🙂

    Forse il problema è stato dato dal burro di mandorle, deve avere una consistenza tipo nutella?
    l’ho fatto con un tritatutto veramente poco potente, quindi dopo 2 ore, appena la polvere di mandorle si è addensata… l’ho usata

    Oppure il miele ha reso più difficile l’impastamento?

    Oppure il problema è stato dato dalle farine? anche se ho usato quelle finissime non l’ho setacciate, non avendo il setaccio, e inoltre le farine che ho usato non mi hanno mai convinto. Da anni in farmacia hanno queste della Nutrifree…non ero mai riuscito a farci niente… magari erano le ricette che trovavo che non andavano bene ma queste farine si sono sempre rivelate problematiche, tu che farine usi?

    Oppure dal fatto che non ho usato la scorza di limone, perchè non l’avevo, e per la sostituzione con la polvere lievitante fai da te; a proposito nè le crostatine nè i biscotti sono lievitati 🙂

    consigli?

    • Rispondi
      Senza è Buono
      26 Giugno 2015 a 14:08

      Ciao Francesco,
      credo che il problema principale sia dato dalla crema di mandorle, un po’ perchè la consistenza non era proprio quella giusta (credo) un po’ perchè ne hai messa troppa! Se hai dimezzato tutte le dosi, avresti dovuto metterne 2 di cucchiai. E poi, tutta la notte in frigo ha contribuito a seccare l’impasto. In ogni caso, ti consiglio di provare e riprovare, finchè non otterrai i risultati desiderati! Anche io ho sperimentato a lungo! Considera che si tratta di biscotti non solo senza glutine, ma anche vegan, quindi senza il potere legante delle uova!
      Buon proseguimento! 🙂

  • Rispondi
    Pentagrammi di farina
    26 Giugno 2015 a 13:46

    ciao, ecco la nostra ricetta per il contest di questo mese: Polpette con peperoni e tonno. Di seguito il link.
    ciao grazie a presto
    http://wp.me/p5bXEA-1kQ

    • Rispondi
      Senza è Buono
      26 Giugno 2015 a 14:26

      Grazie ragazze! Provvedo a inserirla immediatamente! 🙂 Baci baci

  • Rispondi
    manuela
    26 Giugno 2015 a 13:48

    Tutti ingredienti che ho in casa: amica mia ottima idea, settimana prossima la preparo sicuramente!!!! ti adoro, ricette sempre particolari e BUONE!!!!
    BACI

    • Rispondi
      Senza è Buono
      26 Giugno 2015 a 14:26

      Grazie Manu!!!! Per la serie: se non so’ strane, non le vogliamo!!! 😉 anche io ti adoro! Baci baci

  • Rispondi
    Stefania FornoStar
    26 Giugno 2015 a 14:25

    Carissima, volevo esserci a tutti costi, ma è stato un mese difficilissimo… Però una ricetta, o meglio una non ricetta te la invio lo stesso: http://www.cardamomoandco.ifood.it/2015/06/acqua-aromatizzata.html

    • Rispondi
      Senza è Buono
      26 Giugno 2015 a 14:43

      Dolce Stefania!!! Grazie per avermi pensata, nonostante gli impegni e le difficoltà! Sei mitica! Ti adoro!

  • Rispondi
    Stefania FornoStar
    26 Giugno 2015 a 14:35

    Ecc, la pizza perfetta per una a dieta come me! Se tira, mandala anche alla mia raccolta Happy caLOWries

    • Rispondi
      Senza è Buono
      26 Giugno 2015 a 14:44

      Ma certo cara! Faccio un rapido calcolo delle calorie e poi la linko da te! Non ci avevo pensato, perdonami!!! Un bacione, Leti

  • Rispondi
    Francesco
    26 Giugno 2015 a 18:39

    e se provassi a non metterci il miele? diventerebbe più malleabile secondo te oppure il contrario? non mi è ancora chiaro l’effetto del miele sull’impasto.
    per quanto riguarda il sapore forse se ne può fare anche a meno.

    lo zucchero di cocco non l’avevo mai sentito, non amo gli zuccheri aggiunti, ancora meno quelli che subiscono pesanti lavorazioni chimiche ma non ho informazioni sullo zucchero di cocco, vedrò di informarmi

    • Rispondi
      Senza è Buono
      26 Giugno 2015 a 19:26

      Il miele secondo me ha un effetto “collante” sulla frolla vegan, almeno a me sembra così! Mi aiuta a tenere insieme l’impasto e dona una consistenza più morbida. Se non vuoi usarlo, puoi provare a fare il falso uovo, che simula, appunto, l’uovo e non va a modificare il sapore della frolla: per un uovo, basta mescolare 2 cucchiai di fecola con due cucchiai di acqua: otterrai un impasto “colloso” che aggiungerai all’impasto. Infine, se vuoi davvero mangiare una “vera frolla” (la più simile in assoluto a quella “originale”), prova questa ricetta, realizzata con il burro di cacao, io la trovo strepitosa (la frolla contiene un uovo, ma puoi sostituirlo con il falso uovo)
      http://senzaebuono.altervista.org/mini-frangipane-al-cocco/
      Lo zucchero di cocco è uno zucchero integrale non raffinato, derivato dal cocco. Io mi ci trovo molto bene, anche perchè ho eliminato totalmente gli zuccheri raffinati di ogni genere (zucchero bianco o zucchero di canna). 🙂

  • Rispondi
    Francesco
    26 Giugno 2015 a 18:40

    eh si forse la consistenza del burro di mandorle ha sballato tutto però se non avessi continuato a metterlo non sarei riuscito a formare nemmeno quell’impasto.
    e allo stesso modo avrà influito sul tempo in frigo, se avessi tagliato l’impasto dopo 30 minuti… avrei ottenuto solo frammenti.

    prossima volta dovrebbe andare meglio col burro di mandorle fatto per bene

    senti ma quindi il miele che effetto fa nell’impasto, aiuta a legare oppure peggiore le cose?

    • Rispondi
      Senza è Buono
      26 Giugno 2015 a 19:29

      Il miele, secondo me, ha un effetto legante sugli impasti, come lo sciroppo di acero o di agave, anche se li rende più “morbidi” e poco friabili. Continua a sperimentare, eh! In bocca al lupo! 🙂

  • Rispondi
    Sonia
    27 Giugno 2015 a 11:35

    ma tu guarda che pizza che hai ideato! idea geniale e sana! bravissima!!! grazie per le tue ricette, sei una delle colonne portanti per GFFD! bacioni grandi

    • Rispondi
      Senza è Buono
      27 Giugno 2015 a 15:23

      Ma che dolce che sei, Sonia! Le tue parole mi fanno molto piacere…mi fai commuovere!!! Ti mando un bacio grandissimissimo!

  • Rispondi
    elisa
    28 Giugno 2015 a 19:46

    eh si, è proprio arrivato il momento di ringraziarti… perchè da quando ho scoperto di essere intollerante al lattosio (e dopo un po’ ho tolto anche il glutine dalla dieta) grazie a te sono riuscita a farmi dei dolcini da sola, e che mi piacciono anche molto. dici spesso che le tue ricette sono semplici, ed è proprio questo l’aspetto che rende il tuo blog davvero prezioso per chi, come me, non aveva dimestichezza con la cucina. e poi… le tue ricette vengono bene al primo colpo! cosa non molto comune da trovare…
    l’unica di quelle che ho provato che non riesco a fare bene è proprio questa torta di mele, ottima nel gusto, ma la mangio… col cucchiaino perchè mi si sbriciola. colpa delle mele? le renette non le trovo…
    io però me la faccio lo stesso perchè è proprio buona… grazie, mi hai salvato la colazione e la voglia di dolce :)))

    • Rispondi
      Senza è Buono
      29 Giugno 2015 a 8:58

      Ciao Elisa! Le tue parole mi riempiono il cuore di felicità! Sai, quando a settembre ho aperto il blog, era proprio questo uno dei miei obiettivi: aiutare e donare ricette a chi, come me, si trovava ad affrontare il disagio e la difficoltà di cambiare alimentazione e di rinunciare a determinati ingredienti! Quindi, piuttosto, sono io che ringrazio te, davvero! E sono molto contenta che tu abbia ritrovato “il piacere della colazione”!
      Per quanto riguarda la torta di mele, io la preparo spessissimo: trattandosi di un impasto senza uova e senza glutine, si sbriciola facilmente, ma noi riusciamo a mangiarlo a fette… forse la differenza risiede proprio nella tipologia delle mele utilizzate: le renette sono più asciutte e rilasciano meno acqua nell’impasto. Se non riesci a trovare le renette, posso consigliarti di metterne due, invece che tre nell’impasto. Altro consiglio: puoi provare a infarinare i cubotti di mela con un po’ di fecola o di farina di riso prima di buttarli nell’impasto… è un tentativo! Ovviamente, fammi sapere! 🙂 Un abbraccio grandissimo, Leti

      • Rispondi
        elisa
        29 Giugno 2015 a 10:58

        Non solo ho trovato il piacere della colazione grazie a te, ma anche la fiducia di riuscire a cavarmela con ingredienti “diversi”, e io già non avevo esperienza con quelli normali eheheh, Il tuo blog aiuta davvero, credimi. Sei pienamente riuscita nel tuo intento e sento che lo fai anche con tanta passione e altruismo…
        Proverò a infarinare i cubotti e ti farò sapere 🙂
        Un abbraccio a te e una splendida giornata :)))

        • Rispondi
          Senza è Buono
          29 Giugno 2015 a 13:22

          Ecco Elisa, mi fai piangere di nuovo! Grazie ancora! 🙂 Attendo tue notizie sulla tortina! Un bacione, Leti

          • elisa
            30 Giugno 2015 a 16:10

            ahia… 🙂 volevo farti sorridere, non piangere! 🙂
            scherzo… quello che ho detto lo penso sul serio…
            per la torta, ho provato ieri a fare un’altra cosa che già avevo in mente di provare… ho messo una mela a cubotti e l’altra l’ho frullata… ha legato un po’ di più, questa volta la fetta regge meglio 🙂 ma alla fine chissenefrega se non mi lega, è buona e me la faccio lo stesso 🙂
            Ciao Leti, probabile che mi vedrai sortire in qualche altro tuo post, tanto i tuoi dolcini prima o poi li provo tutti o quasi.. Bacione

          • Senza è Buono
            1 Luglio 2015 a 11:30

            Cara Elisa, bravissima! Non avevo proprio pensato alla mela frullata, che, infatti, simula l’uovo nelle torte vegan! 🙂 come si dice… l’allievo ha superato il “maestro” (con mille virgolette, perchè io maestro proprio non mi sento, nè lo sono, anzi, ho tantissimo da imparare, soprattutto da voi!!!)… !!! Cara, sei sempre la benvenuta, per qualsiasi consiglio, dubbio o critica! Queste ultime, in particolare, se costruttive, mi fanno crescere e migliorare! Un bacione e a presto! 🙂

  • Rispondi
    Raggio di Sole
    29 Giugno 2015 a 16:12

    Ottima ottima ricetta…io ultimamente, proprio come i più piccoli, ho seri problemi a mangiare le verdure e quindi devo nasconderle un pò. :O
    Questa ricetta mi sembra proprio un modo ottimo per farne scorta!! 😉 La proverò! A presto :*
    Raggio di Sole

    • Rispondi
      Senza è Buono
      29 Giugno 2015 a 17:23

      Grazie Raggio di Sole! In effetti, è anche una ricetta furbissima! E poi è saziante, ma leggera!
      Un abbraccio grandissimo e grazie per essere passata di qui!!! A prestissimo! Leti

  • Rispondi
    welda
    30 Giugno 2015 a 10:37

    GRAZIE …..sono davvero onorata visto che le ricette erano tutte strabilianti!!!! In realtà credo che chi ha realmente vinto sia l’infinito amore che ho messo in quella torta, per aiutare un’amica e la piccola Sara!!!
    E sono contentissima che a vincere sia stata anche Erica che é un vulcano di idee abbinato a una sensibilità rara 🙂

    Grazie……

    • Rispondi
      Senza è Buono
      30 Giugno 2015 a 10:48

      Grazie a te, dolcissima Welda! Sei stata troppo brava!
      Comunque, condivido in pieno, l’amicizia è uno dei valori più importanti nella vita!!!
      Complimenti ancora, di cuore! Ti abbraccio fortissimo, Leti

    • Rispondi
      Erica Di Paolo
      30 Giugno 2015 a 11:16

      Che bella scoperta sei stata, mia cara Welda ^_^

  • Rispondi
    Erica Di Paolo
    30 Giugno 2015 a 11:11

    Ragazzeeeeeeeeee, che emozione!!!!! Non solo, grazie a voi, scopro una persona meravigliosa come Welda, ma insieme a lei mi aggiudico anche il podio di questa favolosa iniziativa!! Grazie, per me è importante il messaggio che volete trasmettere. Per questo partecipo sempre con grande piacere e per questo sarò felicissima di essere giudice insieme a tutte voi, per il mese prossimo.
    Grazie a Manu per fare assaggiare sempre le mie proposte alla ciurma, grazie a Leti per la ricchezza dei valori trasmessi, grazie a Welada per la meravigliosa passione e genuinità che irradia e grazie a questa forza che unisce le nostre cucine e il nostro modo di vivere. Ma complimenti a tutte le ricette condivise, perché sono una più buona dell’altra.
    Vi adoro!!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      30 Giugno 2015 a 11:30

      Anche noi ti adoriamo, dolce Erica!!!! Sei una persona meravigliosa! Grazie per aver partecipato e grazie per il tuo entusiasmo! L’Orto del bimbo intollerante è una piccola iniziativa, ma per Manu e per me è diventata davvero importante! Grazie per averne colto l’essenza! Un abbraccio grandissimo e a presto! Leti

  • Rispondi
    Mary Di Gioia
    30 Giugno 2015 a 12:55

    Quante belle ricette…complimenti alla vincitrici ❤

    • Rispondi
      Senza è Buono
      30 Giugno 2015 a 13:35

      Grazie Mary!!! Anche le tue due ricette erano deliziose!!! Baci, Leti

  • Rispondi
    Sonia
    30 Giugno 2015 a 15:11

    ma che carine che siete!!! bellissima la presentazione e il post, grazie mille per la carineria e la dolcezza che vi contraddistingue! bravissime Erica e Welda e bacioni a voi!!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      30 Giugno 2015 a 15:37

      Grazie a te, Sonia!!! 🙂 sei davvero tanto cara!!!
      P.S. oggi ho provato la tua ricetta… pasta fredda con verdure grigliate…spaziale!!!!!!! 🙂

  • Rispondi
    Raggio di Sole
    2 Luglio 2015 a 7:40

    Woooo…ma che bello!! 😉 Troppo buone!! *__*
    Mi diverte molto partecipare alla vostra raccolta e sprero di riuscire anche il prossimo mese! Ogni volta che vengo nei vostri blog scopro qualcosa di nuovo sull’alimentazione e ogni volta… resto senza parole ad ammirare le vostre ricette furbissime e super buone. E poi che dire delle altre partecipanti??!! Una meraviglia! ^_^ Sono proprio felice che vi ho scoperte…tutteeeeee!!
    Vi lascio un bacio fortissimo e…corro a leggere il post sul blog “della dolce socia”. Buona giornata!!
    Raggio di Sole

    • Rispondi
      Senza è Buono
      2 Luglio 2015 a 8:27

      Grazie Raggio di Sole!!! Tu se stata davvero bravissima! Siamo noi che ringraziamo te, perchè hai davvero compreso, insieme alle altre partecipanti, lo spirito della nostra raccolta!!! Spero proprio di leggere un’altra tua meravigliosa proposta! Un bacione!!! Leti

  • Rispondi
    Mary Di Gioia
    5 Luglio 2015 a 11:57

    Che bontà Leti…riesci a sfornare dei dolcetti davvero originali e buonissimi. Un bacione ❤

    • Rispondi
      Senza è Buono
      6 Luglio 2015 a 11:44

      Grazie carissima!!! Questo dolcetto è davvero molto buono…qui è sparito in un attimo!! 🙂 Baci baci, Leti

  • Rispondi
    Sonia
    5 Luglio 2015 a 11:58

    ma che bontà!! mannaggia! ho postata la crostata con gelo di anguria a fine mese scorso! va bene, penserò ad altro, promesso! bacioni e buona domenica

    • Rispondi
      Senza è Buono
      6 Luglio 2015 a 11:43

      Eh infatti! Ho pensato subito alla tua meravigliosa crostata con gelo di anguria!!! Uff! Ma in ogni caso sono certa che la tua proposta sarà deliziosa!!! Ti aspettiamo!! 🙂 Baci baci, Leti

      • Rispondi
        Sonia
        8 Luglio 2015 a 17:57

        spero vivamente di farcela! un’ideuzza al’avrei ma vediamo 😉

        • Rispondi
          Senza è Buono
          8 Luglio 2015 a 20:23

          Dai dai, Sonia!!! Conto su di te!!!!! 🙂 Baci baci, Leti

  • Rispondi
    manuela
    6 Luglio 2015 a 9:17

    Amica mia, niente di più sano e goloso di questa torta di albicocche! Il nostro bimbo intollerante è molto fortunato!
    baci

    • Rispondi
      Senza è Buono
      6 Luglio 2015 a 11:41

      Grazie Manu!!!! Baci baci 🙂

  • Rispondi
    Ilaria*
    6 Luglio 2015 a 11:56

    CIao Leti… scusa l’assenza, ma il lavoro mi uccide! E se ho un attimo libero me ne vado al mare.. 😉
    Bellissima la tua torta di albicocche… PERFETTA!!!

    Un bacio!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      6 Luglio 2015 a 20:04

      Ciao bella!!! Fai benissimo a goderti il mare! Non fare come me che lavoro anche sabato e domenica!!! 🙁 Grazie per i complimenti!! Fanno sempre molto piacere! Baci!!! Leti
      P.S. se hai qualche ritaglio di tempo e se hai voglia, io e Manu ti aspettiamo con una tua bella e buona proposta per la nostra raccolta!!!

  • Rispondi
    Spuntine
    6 Luglio 2015 a 17:34

    Gran belle vittorie!! Ci piacciono 😉

    • Rispondi
      Senza è Buono
      6 Luglio 2015 a 20:01

      Ciao belle Spuntine! Vero, le vincitrici sono state brave, ma anche la vostra proposta era guduriosa!!! Baci e…aspetto una vostra ricetta anche questo mese!!! 😉 Leti

  • Rispondi
    welda
    13 Luglio 2015 a 11:57

    Leti, grazie a questa ricetta ho scoperto un altra cosa che ci accomuna…la poesia! E poprio Neruda è uno dei miei autori preferiti…tant’è che le sue poesie hanno fatto da “sottofondo” al mio matrimonio. E la tua ricetta poi è superlativa, divina! Grazie per la proposta, ci proverò di sicuro!!! 🙂

    • Rispondi
      Senza è Buono
      13 Luglio 2015 a 12:01

      Ciao Welda!!! Ma dai!!!! Davvero!!! Un matrimonio con Neruda come filo conduttore…magnifico!!! Cmq era proprio destino! Dovevamo per forza incontrarci in questo pazzo mondo virtuale!!! 🙂 Grazie a te per la visita! Un abbraccio forte! 🙂

  • Rispondi
    manuela
    13 Luglio 2015 a 13:14

    Amica mia… nelle tante telefonate intercorse tra noi, non abbiamo mai avuto modo di parlare della poesia: una mia grande passione e Pablo Neruda è il mio scrittore preferito!
    siamo veramente due anime affini!!!!
    La ricetta è grandiosa, semplice, fresca, facile e buona! Questa sarà mia!!!!
    baciiiii

    • Rispondi
      Senza è Buono
      13 Luglio 2015 a 13:56

      Verissimo, Manu! Non abbiamo mai della nostra comune passione per la poesia! Recupereremo! 😉 La ricettina è semplice e veloce…a noi è piaciuta tantissimo! 🙂 baci, Leti

  • Rispondi
    Sonia
    13 Luglio 2015 a 17:02

    ma quante doti hai? bravissima la mia Leti/poetessa preferita nonché cuoca sopraffina! bacioni

    • Rispondi
      Senza è Buono
      14 Luglio 2015 a 16:47

      Sonia!!! Mi fai arrossire!!!! Sei troppo cara!!! La ricetta è di una semplicità inaudita!!!! 😉 Un bacione grandissimo! Leti

  • Rispondi
    Ilaria*
    15 Luglio 2015 a 9:30

    Oltre alle ricette gustosissime e sane ci delizi con la poesia ….. Sei meravigliosa Leti, grazie mille!!!
    Questi pomodori sono semplici, veloci e la crema 100% light! 🙂

    • Rispondi
      Senza è Buono
      15 Luglio 2015 a 9:50

      Dolcissima Ilaria!!!! Grazie a te!!!! Eh sì, di questi tempi la voglia di mettersi ai fornelli è davvero poca!!! Meglio queste ricettine veloci e fresche!! 🙂
      Un abbraccio forte forte, Leti

  • Rispondi
    welda
    17 Luglio 2015 a 12:15

    Mamma mia Leti che bontà!!!! Davvero uno scrigno, con dell’oro all’interno…..bravissima, cone sempre!!!! Ti mando un bacio 🙂

    • Rispondi
      Senza è Buono
      17 Luglio 2015 a 12:31

      Che dolce che sei, Welda!!! Graziee!!! L’abbinamento pesca-cioccolato è troppo gudurioso!!! 🙂 Baci baci anche a te!!!

  • Rispondi
    manuela
    17 Luglio 2015 a 12:17

    SCRIGNI MERAVIGLIOSI AMICA MIA, CROCCANTI E MORBIDI… TE NE RUBEREI SUBITO UNO!!!
    BACI

    • Rispondi
      Senza è Buono
      17 Luglio 2015 a 12:30

      Grazie amica miaaa!!!! 🙂 Ruba, ruba pure!!! Sono troppo golosiii!!! 🙂

  • Rispondi
    Stefania FornoStar
    17 Luglio 2015 a 20:15

    Sei un genio! Io non amo molto la frolla al cioccolato proprio perché non mi piace il sapore del cacao, invece con il cioccolato fuso sarà strepitoso e poi con questo ripieno? Sento già il sapore in bocca… SLURP!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      18 Luglio 2015 a 18:52

      Grazie carissima!!! Troppi complimenti mi fanno arrossire!! 🙂 Comunque è vero, questa frolla è davvero golosissima!Una vera super coccola! Un bacione, Leti

  • Rispondi
    valentina
    21 Luglio 2015 a 16:49

    Ciao Lety grazie per la tua 3^ ricetta postata dall’apertura del tuo blog.
    Un’emozione sempre grande conoscere nuove amiche con la mia stessa passione.
    In bocca al lupo e grazie per aver partecipato.
    Vale

    • Rispondi
      valentina
      21 Luglio 2015 a 16:50

      Scusami dovresti aggiungere il banner nella siderbar dei tuoi contest.
      Grazie!!

      • Rispondi
        Senza è Buono
        21 Luglio 2015 a 17:53

        Lo faccio immediatamente!! L’ho letto ma l’ho dimenticato!!! Perdonami!!! 🙂

    • Rispondi
      Senza è Buono
      21 Luglio 2015 a 17:54

      Ciao Valentia! Grazie a te!! 🙂 Il tuo contest mi ha colpito da subito!! A presto! Leti

  • Rispondi
    Anna
    22 Luglio 2015 a 17:13

    Grazie ancora di aver partecipato a Cioccolato e… Veramente golosi questi scrigni !

    • Rispondi
      Senza è Buono
      23 Luglio 2015 a 8:25

      Grazie a te Anna!!! Adoro questo contest!!!! Baci, Leti

  • Rispondi
    Sonia
    23 Luglio 2015 a 10:17

    grande Leti! in 11 mesi hai fatto ciò molti fanno in anni! sono contenta che ti sei presa di coraggio e hai iniziato a sperimentare, hai visto così che sei molto in gamba e hai scoperto e fatto scoprire un mucchi di ingredienti e accostamenti golosi! bacioni cara

    • Rispondi
      Senza è Buono
      23 Luglio 2015 a 10:46

      Grazie Sonia 🙂 Sei sempre tanto cara!!!! Mi piacciono le sfide in generale e spero di migliorare sempre di più, imparando anche da te e dalle altre amiche blogger!!! Un bacione!!! Leti

  • Rispondi
    elisa
    23 Luglio 2015 a 14:47

    Ciao Leti 🙂
    questa voglio provarla 🙂
    Non ho la farina di miglio, ma stavo pensando… e se ci mettessi un pochino di farina di grano saraceno per dare un sapore un po’ più rustico alla farina di riso, che da sola non mi piace tantissimo? Che ne pensi?
    Ciao baci 🙂

    • Rispondi
      elisa
      23 Luglio 2015 a 14:49

      ops ho sbagliato ricetta ahahahahha
      era un commento per la schiacciatina di zucchine
      sposta pure se puoi o vuoi
      aribaci 😀

      • Rispondi
        Senza è Buono
        23 Luglio 2015 a 19:40

        Ciao Elisa!!! Tranquilla, non c’è problema!!! Spero solo di non essere in ritardo nel risponderti!! Poichè adoro la schiacciatina, ho provato diverse varianti: con farina di grano saraceno avrà un gusto più rustico (per le dosi: 150 gr di farina di riso e 50 di grano saraceno) ed è buonissima con zucchine e basilico, mentre con la farina di mais finissima (stesse dosi) ha un gusto particolare che ben si abbina ad esempio, ai peperoni o ai pomodorini! Fammi sapere! Baci, Leti

  • Rispondi
    Erica Di Paolo
    31 Luglio 2015 a 13:43

    Non so da dove iniziare, se dalla pelle d’oca o dalle lacrime agli occhi. Se dall’emozione che mi stringe un nodo in gola o dalla perplessità nel leggere di essere tutto quello che hai scritto.
    Sembra tutto un ricamo perfetto. Voluto, studiato, ragionato. Hai chiesto anche consiglio…. Leti, io non so davvero cosa dire. “Questo credo che a Erica piacerebbe”. Non so spiegarti cosa voglia dire….
    Hai creato un dolce incantevole. Ingredienti che amo alla follia, consistenze che….. beh, lo sai bene ^_^
    Mi rendi felice, mi arricchisce e mi fai sentire davvero fortunata.
    Grazie, grazie, grazie. E non sarà mai abbastanza.

    • Rispondi
      Senza è Buono
      31 Luglio 2015 a 13:55

      Erica, a me fa commuovere la tua grande abilità nel dipingere, con le tue parole, i sentimenti e le emozioni che provi! E’ un dono meraviglioso! Per il contest, sono io che ringrazio te, per l’idea che hai avuto e perchè bisogna veicolare il più possibile l’idea di una sana alimentazione, con ogni mezzo: che sia un contest a premi, una raccolta di ricette o un post! 🙂

  • Rispondi
    Sonia
    31 Luglio 2015 a 18:43

    2 sono le cose: o me mandi una valigia intera e poi mi paghi il dietologo perché io non mi fermo finché non finiscono ( e ti assicuro che è così!) oppure chiudo gli occhi e non li guardo perché secondo me la dipendenza la creano anche solo guardandoli! Ecco l’ho detto! ora regolati tu 😀
    ha ha ha mitica Leti, ma quante ne sai? Enrica sarà contenta e poi il tuo post è bellissimo!! ciao cicci, ci incontriamo surfando sul web, baciiiii

    • Rispondi
      Senza è Buono
      2 Agosto 2015 a 10:34

      Dolce Sonia! Mi fai morire!!! Grazie per le tue parole e i complimenti! Mi fanno davvero tanto tanto piacere! Un bacione e a prestissimo!!!!

  • Rispondi
    Francesco
    1 Agosto 2015 a 10:02

    ciao,
    ho provato a fare questa ricetta, molto buona.
    non mi è venuta benissimo però in quanto l’impasto non si è cotto benissimo, solo i bordi sono venuti croccanti. Potresti dirmi tu che farine certificate di riso e di miglio hai usato?
    grazie

    • Rispondi
      Senza è Buono
      2 Agosto 2015 a 10:32

      Ciao!
      Mi sembra molto strano che l’impasto non si sia cotto, forse la teglia non era abbastanza grande (la pastella va stesa sottile!) e forse la schiacciatina andava cotta qualche minuto in più in forno. In ogni caso, io, non essendo celiaca, trovo facilmente la farina di riso integrale (non certificata) e quella di miglio. So però che esiste (spesso la uso anche io) la farina di riso bianca VitalNature certificata senza glutine, che è finissima e adatta a tutte le ricette, sia dolci che salate, mentre per quanto riguarda la farina di miglio, ti consiglio di consultare il prontuario. Io ne ho trovata una su uno shop on line, che dovrebbe essere adatta ai celiaci (sulla confezione è indicato che è prodotta in assenza di glutine), ma va controllata:
      http://www.decorazionidolci.it/farine-senza-glutine/856-farine-senza-glutine-farina-di-miglio-bio-0856000.html

      • Rispondi
        Francesco
        2 Agosto 2015 a 12:27

        riproverò, io l’ho stesa sottile, a pelo con le zucchine, tagliate a rondelle sottili
        forse non si è cotta perchè ho usato una vaschetta di alluminio…
        ti chiedevo delle farine per usare le stesse che hai usato tu e che diciamo potevano essere testate per questa ricette; sul prontuario come farina di miglio viene indicata solo la Bongiovanni.
        io ho macinato il miglio decorticato della Nutrifree in un macinino.
        in forno l’ho tenuta il tempo dovuto, di più non era possibile, anche perchè le zucchine e i bordi non potevano cuocere di più

        • Rispondi
          Senza è Buono
          3 Agosto 2015 a 15:17

          Ecco, allora l’errore potrebbe essere proprio quello: macinare il miglio! Io so (moltissime blogger lo sostengono) che per le ricette senza glutine realizzate con farine naturali, è necessario utilizzare farine finissime, altrimenti gli impasti non cuociono! Io credo che con il macinino non si possa creare una farina finissima, credo sia necessario il cosiddetto bimby! Oppure basta acquistare semplicemente le farine certificate! Quindi, va benissimo quella indicata sul prontuario. Tra l’altro, io la preparo anche con altre farine, tipo riso e mais o riso e grano saraceno, o riso e sorgo e viene sempre morbida e croccante ai lati, esattamente come in foto! Fammi sapere!

          • Francesco
            4 Agosto 2015 a 17:20

            uhm infatti l’ho rifatta e anche io stavo iniziando a pensare che il problema fosse la farina di miglio, se provassi ad usare solo quella di riso finissima cosa dovrei fare? direttamente 200g di farina di riso?
            hai mai provato solo con la farina di riso?
            grazie

          • Senza è Buono
            4 Agosto 2015 a 20:13

            Certo, ho provato anche solo farina di riso e viene buona ugualmente! La farina di miglio ( o di mais, o le altre) ha la funzione di dare un sapore in più. In ogni caso, prova con sola farina di riso finissima, 200 grammi e lascia il resto invariato (mi riferisco alla quantità dei liquidi). Fammi sapere! 🙂

  • Rispondi
    Mary Di Gioia
    7 Agosto 2015 a 17:20

    Favolosa e chissà che buonaaaa…
    Ho tutti gl’ ingredienti tranne la farina di ceci 🙁 devo per forza trovarla e provare questa squisitezza 😀

    • Rispondi
      Senza è Buono
      7 Agosto 2015 a 17:24

      Ma che carina che sei, Mary!!!! Questa è la pizza più semplice che si possa realizzare, niente impasti e niente attese per la lievitazione! E’ particolare, spero che ti piacerà! 😉 Baci baci

  • Rispondi
    Welda
    7 Agosto 2015 a 17:28

    Sai quando haivoglia di pizza ma non hai il tempo per farla???? Come oggi che torno dalla piscina con le bimbe e….trovo la tua!!!! Subito da sperimentare….grazie!!!!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      8 Agosto 2015 a 11:02

      Esatto, Welda! E questa pizza si può fare all’ultimo minuto!!! Baci baci

  • Rispondi
    Michela
    7 Agosto 2015 a 20:43

    …secondo te se uso la farina di fave o pisaElli??

    • Rispondi
      Senza è Buono
      8 Agosto 2015 a 11:03

      Ciao Michela! Secondo me non dovrebbero esserci problemi, perchè si tratta, in entrambi i casi, di farine di legumi! Sperimenta e fammi sapere! 🙂

  • Rispondi
    Ilaria*
    8 Agosto 2015 a 8:10

    Carissima Leti…
    Perdona la mia assenza, ma il lavoro mi porta via tempo ed energie.
    Questa ricetta è a dir poco favolosa!!!!! Sana, bella, semplice!!!!
    Dopo Ferragosto tornano i miei a casa, ho fatto vedere la ricetta a mamma e ne è entusiasta, la proverà sicuramente!
    Poi ti invierò una foto, se può farti piacere! 🙂

    Un bacione!!!!

    • Rispondi
      Senza è Buono
      8 Agosto 2015 a 11:11

      Ciao Ilaria!!! Non immagini quanto ti capisco! Quando il lavoro ti assorbe troppo, è normale non riuscire a seguire tutto! Non preoccuparti, so che ci sei con il pensiero!! E ti ringrazio per le tue bellissime parole, mi riempiono il cuore di gioia!!! Io ci provo, sperimento tanto e spero che le mie ricettine possano piacere e aiutare chi ha problemi di intolleranze!
      Proverai a realizzare questa pizza? Bè, ne sono letteralmente onorata!!!! 🙂 Aspetto la foto!!! E se ti va, la condivido su Facebook e qui sul blog! Un bacione grandissimissimo! Leti

  • Rispondi
    Sonia
    8 Agosto 2015 a 10:58

    sono basita! è straordinaria! tu sei mitica Leti cara! splendida da vere e si vede pure che è soffice! ehhhh partecipazione di alto livello qui! grazie di cuore, davvero, sei speciale! bacioni tesoro

    • Rispondi
      Senza è Buono
      8 Agosto 2015 a 11:16

      Ma sono io che ringrazio te, dolce Sonia!!! Sono davvero commossa per i tuoi complimenti, che detti da te hanno un enorme valore! E sono troppo felice per essere riuscita a partecipare!!! Un bacione, Leti

  • Rispondi
    manuela
    8 Agosto 2015 a 14:22

    Dire fantastica è riduttivo: questa pizza è un gioiello meraviglioso della cucina, come lo sei tu! che dirti??? sai già che la proverò!!!!
    un enorme abbraccio

    • Rispondi
      Senza è Buono
      8 Agosto 2015 a 16:00

      Manu!!! Ma me li merito tutti questi complimenti?! Grazie per le tue stupende parole! Sei dolcissima! Ti abbraccio anche io, amica mia!

  • Rispondi
    Fabi Fabipasticcio
    15 Agosto 2015 a 9:07

    Ottima! Io non ho neanche usato l’agar agar nella mia crema con tutti i senza ed è venuta bene lo stesso. Personalmente non lo amo troppo e so che ad alcuni può dare fastidio.
    La tua coppa bigusto è davvero golosa. Il latte di cocco è davvero ottimo, adesso sto sperimentando con altri latti vegetali e sembra che vengano bene, magari ti rifaccio.
    Buon ferragosto anche a te, carissima <3

    • Rispondi
      Senza è Buono
      15 Agosto 2015 a 12:49

      Ciao Fabiana!!! Auguri di cuore!!! Grazie per essere passata!!! Sai, questo era davvero un esperimento, non sapevo se la crema sarebbe solidificata e per non rischiare…prossima volta non metterò l’agar agar (anche perchè ne ho messa proprio una puntina!!! Probabilmente non era neppure necessario!!). Sei sempre di grande ispirazione! Un bacio grandissimo! Leti

  • Rispondi
    Sonia
    19 Agosto 2015 a 19:08

    eccomiiiiii!! io amo i dolci in bicchiere, anche inventarli è divertente, sbizzarrirsi con accostamenti vari…li trovi belli e buoni, come il tuo! buone vacanze tesoro, bacioni grandi, divertiti e riposati .