Il mio Zero Glutine -Expò “senza glutine” tra torte, biscotti e tante novità

zero-glutine-fiera13.jpgL’odore fragrante del pane senza glutine da poco sfornato e l’aroma delicato del caffè biologico, i colori brillanti delle torte di pasta di zucchero e il mormorio dei visitatori…tutte queste sensazioni mi hanno accolta la mattina di sabato 6 settembre alla fiera Zero Glutine di Chieti Scalo.

Trenta aziende leader nel settore senza glutine, dodici show cooking, tre convegni e tanti chef stellati erano le promesse dell’Expò “senza glutine”: vi assicuro che sono state tutte mantenute e, vista l’affluenza di pubblico, il successo è confermato.

Le mie aspettative si sono del tutto concretizzate: lo spazio dedicato all’evento era adeguato e ciascuno stand aveva la propria area dove ha potuto allestire, in piccolo, una copia della propria attività, per poter esporre prodotti, assaggini e brochure.

zero-glutine-fiera3-1.jpgAppena arrivata, mi sono addentrata con grande curiosità tra gli stand e ho potuto assistere con grande interesse alla dimostrazione di Revolution New Food , uno store di prodotti gluten free innovativi: grazie alla presenza di amido di frumento deglutinato, i loro speciali mix di farina rendono l’impasto più lavorabile e il prodotto finito è molto simile a quello con glutine.

Nell’area show cooking, nel frattempo, l’azienda Il pane di Anna”  ha dato vita, per ben quattro ore, a un vero e proprio mini corso teorico-pratico con spiegazioni dettagliate, consigli e relativa degustazione di piadina senza glutine, pizza, pasta e gnocchi. Inutile dire che non c’era neppure unzero-glutine-fiera2-1.jpg minuscolo spazio per me: il bancone era affollatissimo di mamme, nonne e ragazze con il grembiule, tutte intente a impastare, a seguire scrupolosamente le indicazioni dello chef e a gustare le proprie golose creazioni sfornate al momento!

Continuando il mio tour tra gli stand, mi sono imbattuta in una pasticceria che ha sede a Montesilvano (provincia di Pescara) e che ha attirato la mia attenzione, anche perché le locandine, le tovaglie e l’allestimento generale erano sui toni del rosa: Senza glutine-Le Torte di Marianna produce torte con pasta di zucchero davvero molto scenografiche, pasta fresca, pane, pizze, biscotti e zero-glutine-fiera6.jpgcrostate, non solo senza glutine, ma anche senza latte e a volte senza uova! Peccato non essere rimasta fino all’ora di pranzo, quando avrebbero sfornato pizze per tutti i visitatori! Questo espositore ha registrato molta affluenza, soprattutto da parte dei bambini che spesso si fermavano ipnotizzati davanti alle stupende creazioni della pasticceria…

Sono rimasta particolarmente colpita dall’ottima offerta di un pastificio che ha sede in provincia di Latina: Valle Roveto . L’azienda produce due linee: una di mais e l’altra di riso e mais. La pasta è trafilata in bronzo ed è ovviamente senza glutine, ma anche senza additivi, senza conservanti, senza latte, né uova.

Non potevano mancare, inoltre, CeliaFood, il market di prodotti glutenfree più fornito della zona e Di Carlo Confetti, che ha proposto piccole delizie a base di cioccolato e di mandorla, tutte senza glutine. Un altro stand dal gusto “locale” era quello di Farabella, il pastificio che ha sede a Fara San Martino. In fiera hanno portato una loro anteprima che presto sarà disponibile nella grande distribuzione: i nuovi biscotti per la colazione con una deliziosa crema al latte!

La fiera ha avuto un’ottima copertura mediatica, grazie anche al supporto del media partner Glutenfree travel and living, un portale guidato da un gruppo di blogger favolose, che hanno sperimentato, per anni, ricette senza glutine e che hanno unito le forze, per scrivere su questo sito di viaggi, ristoranti ed esperienze, contribuendo, in modo decisivo a portare alla ribalta il mondo gluten free.

Un bilancio dell’esperienza? Sono rimasta piacevolmente sorpresa nello scoprire quanto siano numerose le aziende abbiamo nel territorio, ma soprattutto sono rimasta colpita dalla qualità dei prodotti. Ho notato, soprattutto, che, finalmente, c’è maggiore offerta di prodotti freschi, non solo senza glutine, ma anche senza latte: ciò vuol dire che le aziende hanno recepito la “domanda”, infatti spesso un’intolleranza si somma ad un’altra e diventa tutto davvero complicato!

 

creative wordpress theme

Commenti (4)

  • capita che reportage!! da vera professionista! Bravissima, molto completo e dettagliato e grazie mille per averci citate, girerò il link alle mie colleghe! un abbraccio!

    Rispondi
    • Buonasera Sonia! Sono onorata che tu abbia letto il mio “articolo” sulla fiera! Sai, ho sempre amato scrivere e spero di aver raccontato al meglio la mia esperienza all’Expò…Grazie di cuore per i tuoi complimenti! Per me è stato un piacere citarvi perchè credo che la vostra sia una iniziativa geniale! A prestissimo, Lety

      Rispondi
  • Grazie per questo bellissimo reportage e grazie anche per la citazione a Gluten Free Travel & Living.
    Siamo convinte che ci sia tanto potenziale, soprattutto nelle realtà locali e nelle imprese artigianali,
    Grazie ancora !
    Simonetta

    Rispondi
    • Buonasera Simonetta, piacere di conoscerti! Sono contenta che il mio piccolo contributo ti sia piaciuto! Stimo molto la vostra iniziativa e presto spero di contribuire anche io con una ricetta del venerdì 🙂 Sono sempre felice di contribuire a diffondere, nel mio piccolo, iniziative che hanno un “cuore” pulsante, che possiedono energia positiva e questo è proprio il vostro caso! Continuate così! A presto, Lety

      Rispondi