Torta soffice senza glutine: come prepararla. Dritte, consigli e una ricetta

Soffice come una nuvola, morbido, dalla consistenza leggera. E’ il sogno di ogni celiaco poter mangiare un dolce o una torta soffice senza glutine che non sia un ‘mattone’. E non immaginate quante volte mi sia successo in questi ultimi cinque anni. Eh sì, perchè sono ormai 5 anni che sperimento senza tregua, per ottenere un buon risultato degno. Tra l’altro, utilizzare solo farine naturali senza glutine non è poi così semplice: non sempre i risultati sono soddisfacenti, ma basta un po’ di pratica. Basta prendere confidenza con queste farine speciali.

E dopo avervi parlato dei tipi di farina senza glutine e di come mixarli per ottenere una torta soffice, oggi voglio condividere con voi i segreti per preparare una torta soffice, categoria di gara del mese del contest The Free Food Lover. A proposito, sapete che potete partecipare tutti, anche chi non ha un blog? E, anche se non avete preso parte il mese scorso, potete presentare le vostre proposte. E potete inviarmi -tramite mail su senzaebuono2014@gmail.com, oppure sulla chat di Facebook o scrivendomi su Instagram- TUTTE LE RICETTE CHE VOLETE, purchè siano soffici. Dunque, spazio a PLUMCAKE, MUFFIN, CUPCAKE, CIAMBELLONI, MINI CIAMBELLE, BUNDT CAKE, TORTE SEMPLICI, TORTE FARCITE, TORTE DECORATE, BROWNIES, PANCAKE, PANBRIOCHE, PAN DI SPAGNA, NAKED CAKE, ROTOLO FARCITO…  in versione DOLCE O SALATA, ma sempre SENZA GLUTINE.

Come sapete, sono ben 8 gli sponsor che supportano l’iniziativa: Matt BenessereProbiosFree GlùGustamenteLegùCeliachia facilePasta Gustosa e le ragazze del Gluten Free Travel & Living. Mentre chi giudicherà le ricette e scegliereà le due migliori è la mia amica Federica di Dolci senza burro – di lei vi ho parlato nel post della Torta di mele all’acqua -: per stupirla dovrete impegnarvi parecchio ^.^  ma con queste dritte, non fallirete ^.^ e se proseguirete con la lettura, vi lascerò anche una ricetta in tema contest, per darvi un’ulteriore idea, alla quale ispirarvi.

Pronti? Cominciamo.

Preparare una torta soffice senza glutine con le uova

 

torta soffice senza glutine

 

Sembrerà banale, ma la prima accortezza da tenere presente, quando si prepara una torta soffice senza glutine, è quella di setacciare la o le polveri utilizzate. Soprattutto se si tratta di cacao,  farina di ceci, o di castagne: eviterete, in questo modo, la formazione di grumi, difficili da eliminare. La farina di castagne, in particolare, trattiene l’umidità e setacciarla, anche più volte,  è fondamentale.

Per quanto riguarda le farine, l’utilizzo della fecola aiuterà a rendere la torta soffice.

Se la preparazione lo richiede, utilizzate il lievito, ma non esagerate con le dosi, pensando che questo renderà il dolce più soffice. Una bustina, sarà utile per impasti da 500 grammi. Inoltre, va aggiunto alla fine, poco prima di infornare il dolce, perchè questo ingrediente inizia ad agire da subito. Se proprio non riuscite a infornare immediatamente, è consigliabile riporre l’impasto in frigo, così da rallentare l’azione del lievito.

Se avete problemi con il lievito, potete ricorrere a un mix di cremor tartaro e bicarbonato, oppure bicarbonato e aceto, perfetto soprattutto per le torte al cacao.

Per quanto riguarda la parte grassa, l’olio sarebbe da preferire al burro, perchè conferisce al dolce maggiore leggerezza e consente all’impasto di incorporare più aria.

Ma ora, veniamo alle uova, che dovranno essere fresche – e questo farà sì che riuscirete a montarle meglio- e soprattutto a temperatura ambiente. Tiratele fuori dal frigo almeno due ore prima. Vi siete dimenticati o andate di fretta? Nessun problema. Basta immergerle in una ciotola con acqua tiepida per circa due minuti.

Altro accorgimento sempre riguardo alle uova, è quello di montarle con lo zucchero o con il miele molto a lungo con la planetaria o con le fruste elettriche. Solo a questo punto, potrete aggiungere gli altri ingredienti, a partire dalle farine, per poi terminare con i grassi, come l’olio.

In alternativa, potete separare i tuorli dagli albumi e montare i primi con lo zucchero. Aggiungerete, poi le farine naturali senza glutine, i grassi e, infine, i bianchi montati a neve ferma solo alla fine, con movimenti delicati dall’alto verso il basso.

Ricordate di preriscaldare il forno, mi raccomando ^.^

Una volta versato nell’impasto, il dolce va infornato nel ripiano centrale, per ricevere un calore uniforme. Non aprite lo sportello durante la cottura, ma se proprio non resistete, aspettate almeno 20 minuti.

Una volta terminata la cottura -verificate sempre con uno stecchino- evitate di aprire bruscamente il forno: le torte soffici non amano i bruschi sbalzi di temperatura. Quindi, aprite un po’ lo sportello e lasciatela riposare. Dopo 5 minuti potrete estrarla e metterla a raffreddare su una gratella. Sformatela solo dopo che sarà completamente fredda.

Preparare una torta soffice vegan senza glutine

 

Torta mele e mirtilli vegan, senza glutine e sugar free

 

Le uova hanno la funzione di rendere soffice l’impasto e di favorire la lievitazione. ma non sempre è possibile utilizzarle.

Per ottenere un buon prodotto senza uova, è possibile sostituire ogni uovo con:

  • 2 cucchiai di fecola di patate o di maizena scolta in poca acqua fredda
  • ½ banana matura
  • 40 gr di yogurt di soia
  • 2 cucchiai di farina di ceci sciolta in poca acqua fredda
  • 40 gr di di mela grattugiata
  • 1 cucchiaio di aceto di mele (è indicato soprattutto nelle preparazioni dove è presente del cioccolato)
  • Miscela di farina di semi di lino  sciolti in poca acqua. In alternativa, versate i semi di lino [10-15 gr al massimo] o i semi di chia in acqua fredda, lasciateli riposare in frigo e dopo un po’ frullateli con la loro acqua: otterrete un composto molto simile agli albumi montati a neve.
  • Aquafaba montata – acqua di governo de ceci. montatela con le fruste e aggiungetela a cucchiaiate all’impasto fino a raggiungere la giusta consistenza.
  • Prodotti sostitutivi come “No Egg”: una miscela che comprende amido e farina di tapioca.

Personalmente, trovo molto efficaci i semi di lino che tengono uniti molto bene gli impasti senza uova. Mi piace anche la banana, nonostante il suo gusto prevalga spesso sugli altri ingredienti, ma basta aggiungere del cacao, per creare una vera delizia.

Altro consiglio, spesso sottovalutato: setacciare sempre le polveri. In questo modo, incorporeranno aria.

In ogni caso, è importante  aggiungere sempre del lievito o della polvere naturale lievitante a base di cremor tartaro e bicarbonato. Mi raccomando, entrambi vanno setacciati per bene e mescolati alle farine senza glutine.

Altra accortezza [non obbligatoria] per evitare la consistenza gommosa, tipica delle torte soffici gluten free e senza uova, è quella di inserire nell’impasto un cucchiaino di xantano, una gomma naturale alimetare reperibile in farmacia oppure online.

Assicuratevi che tutti gli ingredienti siano a temperatura ambiente e procedete con la ricetta, mescolando separatamente gli ingredienti secchi e quelli liquidi. Solo dopo aver amalgamato entrambi, li unirete. Lasciate sempre preriscaldare il forno, sempre in modalità statica. In cottura, evitate di aprire lo sportello, ma soprattutto, evitate cotture prolungate che seccherebbero troppo il prodotto finale.

Per quanto riguarda le farine senza glutine, la scelta a mio parere, è piuttosto varia. Vi sconsiglio quella di mais che secca parecchio. Se proprio non riuscite a fare a meno del suo sapore rustico, mescolatela ad altre farine e inseritela in minima percentuale [20% sul totale]. Quando preparo torte soffici senza glutine e senza uova, cerco di prediligere quelle integrali derivate da pseudocereali, proprio perchè hanno un indice glicemico inferiore alle altre, quindi spazio a grano saraceno, quinoa e amaranto.

Spero che questi consigli vi saranno utili per partecipare al contest ^.^

La mia ricetta vegan senza glutine

Ma veniamo alla ricetta di oggi. Vi propongo dei muffin al cocco vegan e senza glutine e senza zucchero, dolcificati semplicemente con datteri al naturale e banana. Un mix di sapori naturali che fanno anche bene. I datteri, ad esempio, contengono ferro, vitamine e sali minerali.

 

dolce soffice senza glutine- muffin vegan gluten free senza zucchero

Lo so, il palato è spesso abituato a sapori più dolci, ma per mia esperienza personale, vi dico che è semplice abituarlo, gradualmente. All’inizio, vi sembrerà di mangiare un dolce che non sa di dolce, ma piano piano apprezzerete questi nuovi sapori e percepirete meglio l’autentico gusto del cibo in generale.

Provateci ^.^

Questi muffin al cocco vegan senza glutine, poi, sono un dolcino semplice, da concedersi a colazione. Come farina, ho scelto quella di grano saraceno integrale, ricca di fibre. Ho arricchito il tutto con flakes di cocco al naturale e vaniglia. Si sporca una sola ciotola e in pochissimo tempo, avrete una bella scorta di muffin.

Ora vi lascio alla ricetta dei Muffin al cocco vegan senza glutine adatti a celiaci, vegani e intolleranti…perchè Senza è buono 😀

Muffin al cocco vegan senza glutine

 

dolce soffice senza glutine- muffin vegan gluten free senza zucchero

Ingredienti

  • 1 banana molto matura [la mia pesava 132 grammi]
  • 180 gr di farina di grano saraceno integrale
  • 25 grammi di farina di cocco
  • 36 grammi di datteri denocciolati al naturale [oppure potete utilizzare uvetta o prugne secche]
  • i semi di mezza bacca di vaniglia
  • 8 grammi di polvere lievitante già dosata e composta da cremor tartaro e bicarbonato
  • 50 gr di olio di riso o di mais bio
  • flakes di cocco q.b.
  • 225 grammi di latte vegetale [per me latte di mandorle al naturale]

Per decorare:

  • fiocchi di avena senza glutine q.b.

*In caso di celiachia, tutti gli ingredienti a rischio di contaminazione devono essere certificati senza glutine

Procedimento

Versate la banana in una ciotola ampia, aggiungete i datteri [se sono secchi, metteteli in acqua tiepida per 10 minuti, scolateli per bene] e l’olio e, con un mixer ad immersione, frullate tutto, formando un composto liscio e omogeneo. Unite la farina di grano saraceno integrale, quella di cocco e la polvere lievitante e la vaniglia e mescolate. Aggiungete anche l’olio e il latte vegetale poco alla volta, fino ad ottenere un composto omogeneo. Versate anche i flakes di cocco e mescolate delicatamente.

Disponete i pirottini per muffin nello stampo antiaderente. Accendete il forno e regolatelo a una temperatura di 170 gradi.

Versate qualche cucchiaio di impasto nei pirottini, senza riempire completamente. Decorate con fiocchi di avena. Infornate e lasciate cuocere i Muffin al cocco vegan senza glutine per 20-25 minuti. Lasciateli raffreddare e gustateli.

creative wordpress theme

Commenti (2)

  • Dove sono i miei assaggi? scherzi a parte a me,pur seguendo le ricette alla lettera non riescono mai soffici, mentre mia mamma che fa tutto “ad occhio” fa tutto morbidissimo e misà che questi presto li faccio e li porto a lavoro:D

    Rispondi
    • Ahah Giulia mi fai morire 😀 fammi sapere se i muffin sono piaciuti, un abbraccio

      Rispondi