Il dolce fluire del tempo

Sono sempre stata convinta che il compleanno sia una data importante. Un’occasione particolare. Una di quelle da festeggiare, sempre e comunque. Anche semplicemente, con una fetta di torta e una candelina da spegnere, per esprimere un desiderio speciale. Perché di desideri ne abbiamo sempre tanti nel cuore e speriamo che qualcuno si avveri, prima o poi.

E non esiste compleanno che non valga la pena di essere festeggiato, perché quello è il nostro giorno, è la celebrazione di un giorno speciale, nel quale i nostri occhi si sono aperti alla vita. Hanno scrutato per la prima volta questo mondo imperfetto, cercando da subito il modo per afferrare il tempo.

Ma il tempo non può essere fermato. I compleanni passano. E noi possiamo, anzi dobbiamo solo trascorrerli con le persone che amiamo. È questo ciò che conta davvero.

Se poi una delle tue amiche è lontana chilometri, l’unico modo per festeggiare insieme è quello di dedicarle virtualmente una torta.

Ed è quello che voglio fare io oggi.

Oggi è il giorno speciale di Manuela, amica e socia di un progetto che secondo me avrà un bel futuro.

In più occasioni vi ho parlato di lei, della nostra amicizia, un’amicizia nata per caso e coltivata come una pianta delicata, nonostante la distanza. Ciascuna di noi ha un carattere molto deciso e sicuramente per alcuni aspetti ci somigliamo, per altri siamo distanti chilometri, anche a causa delle esperienze di vita vissuta, per certi versi completamente divergenti.

L’importante è incontrarsi, accettarsi nonostante le diversità altrui. Comprendersi. Prendere le cose più alla leggera, con la consapevolezza che la tua amica non avrà mai i tuoi stessi ragionamenti. È proprio questo il bello, no? Gli amici aiutano a guardare determinate situazioni da un’altra prospettiva, che è fondamentale, in certe occasioni. E in qualche modo, ti sostengono.

Ma ora veniamo a noi. Ho pensato per te, cara amica mia, una torta semplice, dal sapore delicato e raffinato, proprio come sei tu. Solo 5 ingredienti e un gusto incredibilmente fresco:

Torta soffice limone e mandorle

La Torta soffice limone e mandorle non contiene farina, zuccheri raffinati, nè olio. Ma è soffice, proprio grazie alla ricotta di mandorle, uno degli ingredienti che in quest’ultimo periodo sto amando di più, a tal punto che ne preparo sempre una piccola scorta da tenere in frigo: a volte ci preparo dolci, come questa golosa crostata, a volte ricette salate, come queste crostatine o questa torta salata. Insomma, è un ingrediente home made versatile che tanto mi mancava nella sua versione con latte vaccino.

Sono certa che il sapore di questa Torta soffice limone e mandorle vi conquisterà! Vi consiglio di lasciarla in frigo e di servirla fresca, e, se volete esagerare, potete accompagnarla con un delicato lemon curd senza uova

Con la ricetta della Torta soffice limone e mandorle partecipo al Contest di Petrusina ” Aspettando l’estate”:

Petrusina

Ora vi lascio alla ricetta della Torta soffice limone e mandorle senza farina, quindi senza glutine, senza latticini, sugarfree, senza olio e senza soia, adatta a celiaci e intolleranti…perchè Senza è buono!

Torta soffice al limone e mandorle senza glutine e senza latticini

Torta soffice limone e mandorle

Cosa serve?

Dosi per una teglia tonda da 20 centimetri di diametro:

  • 180 grammi di mandorle spellate e ridotte in farina
  • 200 grammi di ricotta di mandorle
  • 80 grammi di agave (potete sostituire con 100 grammi di zucchero di canna integrale, o 100 grammi di sciroppo di acero, oppure sciroppo di riso: in quest’ultimo caso, l’indice glicemico sarà più elevato)
  • 3 uova biologiche
  • il succo e la scorza di un limone biologico

Per decorare:

  • mandorle a fette

*In caso di celiachia, tutti gli ingredienti a rischio di contaminazione devono essere certificati senza glutine

Come si fa?

Dopo aver preparato la ricotta di mandorle e averla fatta riposare in frigo a drenare, scolatela per bene, aiutandovi con un telo pulito: deve avere una consistenza bella asciutta, altrimenti rilascerà liquido.

Preparate la Torta soffice limone e mandorle

Separate i tuorli dagli albumi. Montate a lungo con le fruste elettriche o con la planetaria i tuorli con il dolcificante scelto: dovranno essere chiari e spumosi. Unite la scorza di limone, il succo, la ricotta di mandorle e la farina di mandorle e continuate a mescolare con le fruste elettriche.

In un’altra ciotola montate gli albumi a neve e incorporateli al composto di tuorli con movimenti dal basso verso l’alto.

Accendete il forno e regolatelo a una temperatura di 170 gradi.

Ricoprite una teglia tonda da 20 cm di diametro con carta da forno (se volete, bagnata e strizzata). Versate l’impasto e livellatelo. Copritelo con le mandorle e fettine e infornate per 30-35 minuti. Molto dipende dal vostro forno. In ogni caso, fate la prova stecchino e se dovesse uscire umido, prolungate per altri 10 minuti. Fate raffreddare la Torta soffice limone e mandorle, trasferitela su un piatto da portata e conservatela in frigo. Servite fresca, accompagnata con un buon tè freddo, o con delicato lemon curd senza uova e senza latticini.

Buon compleanno, Manu!

Torta soffice limone e mandorle

creative wordpress theme

Commenti (12)

  • amica mia… in questo momento duro per me, nessun regalo poteva essere più gradito e riempirmi il cuore di gioia! Grazie, dal profondo del cuore! E grazie per questa torta che è perfette per me, semplice e genuina! Un abbraccio grande, che spero di poterti dare al più presto di persona! tvb

    Rispondi
    • Manu! Felicissima che la torta ti sia piaciuta: spero di potertela offrire di persona 😉 ti abbraccio forte forte, Leti

      Rispondi
  • Manuela.. ma sarà feliissima quando vedrà la torta he le hai dedicato!! Io la conosco solo virtualmente ma da più tempo di quanto conosco te.. mi è subito sembrata una persona tanto ma tanto carina!! E che belle sono queste amicizie.. che nascono nel web! Brave!!!! Comunque tornando alla torta.. mi piacerebbe un sacchissimo!!!!! e prima o poi quella ricotta di mandorle e il lemon curd senza uova.. saranno miei!!!! :-* un abbraccio

    Rispondi
    • E’ vero Claudia, le amicizie nate sul web sono speciali 🙂 per quanto riguarda la ricotta di mandorle, fidati, ti sorprenderà! E il lemon curd è fresco, leggero, insomma sono certa che ti piacerà! Un abbraccio e grazie <3

      Rispondi
  • Che bella amicizia e che bel pensiero hai avuto!! La torta deve essere ottima, prima o poi voglio provare a fare la ricotta di mandorle.
    Sai che sono le differenze che arricchiscono? E’ solo dal confronto che si può crescere. Ci si confronta, si ascoltano punti di vista diversi dai nostri che ci spingano a ragionare se siamo nella direzione giusta. Questo almeno è il mio pensiero. Vado a leggermi gli altri articoli che mi sono persa, non ti sto dietro!! Un bacio amica

    Rispondi
    • Grazie Terry! Grazie per le tue parole, come sempre hai compreso il mio punto di vista <3 ti abbraccio forte forte, Leti

      Rispondi
  • Che dolcissima dedica 🙂 sono sicura che la Manu avrà gradito e anche noi possiamo gioire virtualmente dei festeggiamenti 🙂

    Rispondi
    • Confermo cara <3 Manu ha gradito molto! Un abbraccio grande grande e grazie!

      Rispondi
  • Che brava che sei Leti! E che bella dedica…sei un tesoro!
    unospicchiodimelone!

    Rispondi
    • Irene <3 grazie! Un abbraccio, Leti

      Rispondi
  • Una dedica sentita con una ricetta delicata ed interessante, se riesco a trovare la ricotta di mandorle la proverò senz’altro. Brava Leti 😉

    Rispondi