Ho imparato che non s’impara. Torta sbrisolona al cacao con pesche senza glutine e senza burro

E’ semplice dire: ho imparato, non capiterà di nuovo. E, invece, io ho imparato che non s’impara mai. Torniamo sempre sui nostri passi, commettiamo sempre gli stessi errori. Anche ciò che credevamo superato si ripresenta e noi non siamo cambiati affatto. Abbiamo lo stesso animo ferito, le stesse cicatrici. Lo stesso cuore.

Ho imparato che gli altri non cambiano finchè non saremo noi a cambiare, finchè non saremo pronti a voltare pagina. A lasciar andare.

 

Ho imparato che in cucina certi ingredienti non cambiano mai, sono sempre lì a suggerirti nuove ricette.

Farina di ceci: proprietà e valori nutrizionali

Ottenuta dalla macinazione dei ceci secchi, la farina di ceci possiede ottime proprietà nutrizionali ed è naturalmente senza glutine. Questo tipo di farina è un’ottima fonte di vitamine del gruppo B, A, C ed E. Inoltre è ricca di ferro e fibre. Rappresenta un ottimo sostituto delle uova, soprattutto per chi segue un regime vegano: il suo contenuto di proteine vegetali è pari a 22 grammi ogni 100 grammi di farina. Altri vantaggi della farina di ceci?

  • aiuta contro la stitichezza e il coloesterolo
  • non fa ingrassare, perchè contiene lecitina, una sostanza che aiuta il nostro organismo a sbarazzarsi dei grassi in eccesso
  • è ricca di carboidrati complessi, che sono a lento assorbimento. Ciò significa che il nostro organismo impiegherà più tempo per digerirli e non ci sarà alcun picco glicemico.
  • L’indice glicemico della farina di ceci è pari a 35, quindi basso e adatto a chi soffre di diabete o è a dieta.

Un dolce con farina di ceci

Ho già preparato molti dolci a base di farina di ceci, dai biscotti, ai muffin al cioccolato, alla crostata vegan e senza glutine di Claudia. Ma anche in versione salata la utilizzo spesso per preparare gli gnocchi , dei muffin salati o dei deliziosi snack. Oggi ho pensato a una torta sbrisolona, più precisamente una crostata con pasta frolla low carb a base di farina di ceci.

Torta sbrisolona ripiena di pesche senza glutine

 

Tra gli ingredienti non trovate farine da cereali, perchè ho voluto provare una colazione senza glutine più proteica del solito, grazie anche alla presenza delle uova. Inoltre, ho aggiunto i grassi buoni di mandorle e cocco. Il cacao ha coperto perfettamente il sapore della farina (anche se a me piace davvero tanto). Per rendere la torta sbrisolona senza glutine ancora più golosa, ho scelto un ripieno a base di frutta: le pesche, che saranno di stagione fino a fine settembre. E ho decorato la superficie con cioccolato fondente senza zucchero.

Riguardo al dolcificante utilizzato per preparare la torta, io ho scelto lo zucchero di cocco integrale, ma voi potete sostituire con il dolcificante che preferite. Anche l’olio di cocco è sostituibile tranquillamente con olio di riso o mais.

Prima di lasciarvi alla ricetta della Torta sbrisolona al cacao ripiena di pesche, vi ricordo che anche quest’anno sono onorata di far parte delle blogger digital partner del Gluten free Expo, la fiera senza glutine e senza lattosio che si terrà a Rimini dal 17 al 20 novembre. Per voi che mi seguite con tanto affetto, c’è un regalo speciale, un codice sconto per l’acquisto dei biglietti d’ingresso. Basterà accedere all’area riservata, registrarvi (se non lo avete mai fatto) e, prima di procedere all’acquisto, digitare il codice:

Ora vi lascio alla ricetta della Torta sbrisolona al cacao ripiena di pesche senza glutine e senza burro…perchè Senza è buono 🙂

Torta sbrisolona al cacao ripiena di pesche senza glutine e senza burro

Torta sbrisolona senza glutine ricetta

Ingredienti (dosi per una tortiera dal fondo apribile del diametro di 20 cm)*

Per le pesche:

  • 310 gr di pesche pesate al netto degli scarti
  • 60 gr di acqua

Per l’impasto:

  • 15 gr di cacao in polvere senza zucchero
  • 360 gr di farina di ceci
  • 50 gr di farina di mandorle o di nocciole
  • 25 gr di farina di cocco (o cocco rapè)
  • 80 gr di zucchero (o stevia o eritritolo)
  • 2 uova medie (peso 102 grammi)
  • 60 gr di olio (io ho usato olio di cocco, ma voi potete usare anche olio di riso o di mais)
  • 130 gr di bevanda vegetale (io ho usato latte di mandorle non zuccherato. Si può usare anche soia o riso)
  • mezza bustina di lievito vanigliato in polvere oppure 4 gr di cremor tartaro e 4 gr di bicarbonato

Per decorare:

*In caso di celiachia, tutti gli ingredienti devono essere certificati senza glutine

Procedimento per preparare la torta sbrisolona al cacao senza glutine

Per prima cosa, preparate il ripieno con un po’ di anticipo: pulite e tagliate a pezzetti le pesche, versatele in un pentolino con l’acqua e lasciatele ammorbidire a fuoco basso finchè non avranno assorbito tutto il liquido. lasciatele raffreddare. Nel frattempo, versate la farina di ceci in una padella e fatela tostare a fuoco bassissimo per 10-12 minuti. Mescolate ogni tanto e lasciate raffreddare.

Preparate la crostata sbrisolona senza glutine; versate in una ciotola la farina di ceci tostata, unite la farina di mandorle o di nocciole, il dolcificante scelto, il lievito, la farina di cocco e mescolate. Aggiungete le uova sbattute, l’olio e la bevanda vegetale. Iniziate a impastare finchè non otterrete un impasto omogeneo. Se necessario (se l’impasto è troppo morbido), lasciate riposare in frigo per 15 minuti. Foderate con carta da forno una teglia rotonda dal fondo apribile. Prelevate 2/3 di impasto e disponetelo sulla base e sui bordi della teglia, appiattendolo con le mani. Versate il ripieno di pesche e coprite con il restante impasto, formando tante briciole. Decorate con mandorle a filetti e pezzi di cioccolato fondente.

Accendete il forno e lasciatelo preriscaldare a 180 gradi. Infornate la torta sbrisolona alle pesche e lasciate cuocere per 20 minuti. Verificate la cottura.

Estraete la teglia dal forno e lasciatela raffreddare. Disponete la torta sbrisolona su un piatto e gustatela 🙂

Consigli e varianti:

conservate la torta sbrisolona in frigo e consumatela entro 4 giorni al massimo.

Potete cambiare il ripieno e scegliere le pere spolverate di cannella, oppure le mele, o le prugne, ancora di stagione.

Potete realizzare anche delle mini crostatine, che sarà semplice persino surgelare e avere la colazione senza glutine pronta all’occorrenza 🙂

Torta sbrisolona senza glutine

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

2 Commenti

  • Rispondi
    GIULIA
    13 settembre 2018 a 9:48

    io ho imparato che a forza di guardare le foto mi ingrasso:P scherzi a parte concordo e la torta va nella lista delle ricette da rifare, un file zeppo che prima o poi farò:P

    • Rispondi
      Senza è buono
      16 settembre 2018 a 22:38

      Non vedo l’ora! Aspetto lo scatto eh! Ci conto :-*

    Rispondi

    - Disclaimer -

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7/03/2001

    Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.