Mi piace chi resta gentile. Torta pere e cioccolato senza glutine vegan di Francesca

Mi piace chi ha sofferto e chi è rimasto deluso.

Mi piace chi ha ferite da esibire e chi è stato trattato male.

Mi piace chi ha il cuore stropicciato e l’anima segnata dalle cicatrici della vita.

Mi piace chi sorride e non si lascia sopraffare. Ma resta gentile. Nonostante tutto.

 

Mi piacciono le torte semplici. Quelle che prepari in 5 minuti. E oggi è la volta della torta pere e cioccolato senza glutine vegan. Ma prima, scopriamo le varietà di pere.

Varietà di pere: quali sono e come cucinarle

Dolce, succosa, dalla buccia sottile e dalla polpa morbida e saporita, la pera è originaria dell’Asia Occidentale ed è un frutto disponibile tutto l’anno: esistono, infatti varietà di pere invernali, autunnali ed estive. In questo periodo, è regina incontrastata di molte ricette, soprattutto in abbinamento con la frutta secca. Ma si presta anche agli abbinamenti più arditi e creativi.

varietà di pere autunnali: quali sono e come cucinarle

Tra le varietà di pere autunnali, ricordiamo:

  • la pera Conference, una delle più apprezzate e conosciute. Le sue origini sono inglesi, la sua forma è rotonda e allungata. Si trova fino da fine agosto a fine maggio. Ha una buccia verde -bronzo molto spessa. La polpa è di colore avorio, molto succosa, perfetta da consumare cotta o nella preparazione di dolci da forno.
  • La pera Rosada, dalla forma tondeggiante e dalla buccia gialla rosata. Questa varietà di pera ha una polpa soda, dolce e un po’ acidula, perfetta per essere consumata tal quale oppure per preparare torte e crostate. Si trova fino a marzo.
  • La pera Abate è la varietà di pera più amata in Italia e la più coltivata. Si riconosce dalla forma allungata e dalla buccia sottile, verde chiaro, tendente al giallo. Disponibile a partire da settembre fino a maggio, è ottima per dolci e per piatti salati, perchè profumata e fondente.
  • La pera Kaiser, raccolta da fine agosto e disponibile fino ad aprile, ha una forma regolare e una buccia dal caratteristico color marrone. Dalla polpa molto soda e succosa, questa varietà di pera è ottima consumata fresca, oppure cotta in forno.
  • La pera Decana è grande, tondeggante e dalla buccia giallo-verde. La polpa è profumata, compatta, perfetta per preparare confetture e succhi di frutta, ma anche dolci da forno. Si trova da fine ottobre fino ad aprile.

A livello nutrizionale, la pera contiene 50 calorie ogni 100 grammi, con una percentuale dell’87% di acqua, dunque è adatta per chi pratica sport, anche a causa del suo contenuto di fruttosio, che viene assimilato più lentamente dall’organismo. Conosciuta per le sue ottime proprietà diuretiche, è ricca di fibre, potassio, calcio e magnesio, vitamina C, B ed E. Inoltre, può essere consumata anche da chi soffre di acidità di stomaco, soprattutto se matura.

Una ricetta senza glutine con le pere

Pur amando molto questo frutto, sul blog non ho preparato molte ricette a base di pere. Trovate solo la torta di pere e cacao senza glutine e senza burro che è stata già provata da molti di voi 🙂

Oggi condivido con voi una torta davvero deliziosa. Dovete sapere che colleziono ricette da provare. Nei (pochi) ritagli di tempo libero, infatti, cerco di dare sempre un’occhiata ai blog delle mie amiche, per scoprire le loro novità. E creo file con liste infinite di ricette da fare.

Dunque, tra le mie ricette da provare c’era questa torta di Francesca del blog Beautyfood blog. Francesca è una delle tante colleghe che seguo con piacere sui social. Tra l’altro, la ammiro molto perchè è una fotografa professionista bravissima ed è una ragazza dal forte carisma. Insomma, è di ispirazione. In realtà, ho già preparato una sua ricetta che mi è piaciuta moltissimo: la sua granola senza glutine vegan con cocco cacao e nocciole, con un ingrediente super che la rende croccante proprio come quella già pronta 🙂

Oggi è la volta della sua torta pere e cioccolato senza glutine e vegan: io ho apportato piccole varianti, in base a ciò che avevo in casa.Torta pere e cioccolato ricetta vegan senza glutine

 

Una torta soffice, profumatissima ma soprattutto semplice da preparare: si mescolano prima gli ingredienti secchi e i liquidi separatamente e poi si uniscono. 10 minuti di tempo per prepararla e via in forno. Adoro le ricette così veloci! E voi?

Ora vi lascio alla ricetta della torta pere e cioccolato senza glutine vegan di Francesca, adatta a celiaci, vegani e intolleranti al lattosio…perchè Senza è buono 🙂

Torta pere e cioccolato senza glutine vegan di Francesca Beautyfood blog

Torta di pere e cioccolato ricetta per celiaci e vegani

Ingredienti per una teglia dal fondo apribile di 20 cm:

  • 140 gr di farina di teff integrale (Francesca consiglia sorgo o farina di riso)
  • 2 pere piccole non troppo mature
  • 15 gr cacao amaro in polvere
  • 30 gr di fiocchi di avena (devono essere certificati per chi è celiaco)
  • 2 gr cremar tartaro e 2 gr di bicarbonato (oppure mezza bustina di lievito vanigliato per dolci
  • 40 gr di cioccolato fondente (per me senza zucchero)
  • 8 gr farina di semi di lino + 45 gr acqua (oppure semi di lino tritati finissimi, o semi di chia)
  • 160 gr di sciroppo di acero (oppure agave o sciroppo di riso) (potete sostituire con altro dolcificante, anche in polvere, ma dovrete bilanciare voi i liquidi)
  • 85 gr latte vegetale non dolcificato
  • 50 g olio di riso
  • 1/2 arancia bio, scorza grattugiata
  • 1 cucchiaino aceto di mele o succo di arancia o limone
  • essenza di vaniglia
  • un pizzico di sale

Per decorare

  • granella di nocciole
  • Un cucchiaio di cioccolato tritato (opzionale)
  • cioccolato fondente q.b.

In caso di celiachia, tutti gli ingredienti a rischio devono essere certificati senza glutine

Procedimento per preparare la torta pere e cioccolato senza glutine vegan

In una ciotola versate la farina di semi di lino (o i semi di lino ridotti in farina finissima), unite l’acqua e mescolate. lasciate riposare, finchè non si formerà un composto denso.

Tritate il cioccolato fondente a pezzetti. Sbucciate una delle due pere e tagliatela a cubetti.

Frullate grossolanamente i fiocchi di avena, senza ridurli in farina e versateli in una ciotola capiente. Unite il cacao setacciato, la scorza di arancia grattugiata, la farina di teff (o di sorgo o di riso) il cremor tartaro e il bicarbonato (o il lievito) e mescolate.

In un’altra ciotola emulsionate il dolcificante scelto, l’olio, il latte vegetale, l’aceto di mele, l’essenza di vaniglia. Unite una delle due pere tagliate a pezzetti e il composto di semi di lino e acqua e mescolate. A questo punto, unite gli ingredienti secchi ai liquidi e mescolate con un cucchiaio. Unite anche il cioccolato fondente tritato.

Accendete il forno e regolatelo a 180 gradi.

Ricoprite con carta da forno una teglia dal fondo apribile da 20 cm e versate il composto. Decorate con l’altra pera tagliata a fettine, premendola leggermente, la granella di nocciole e il cioccolato fondente previsto per la superficie.

Informate la torta pere e cioccolato e lasciatela cuocere per 45-50 minuti. Verificate la cottura con uno stecchino.

Lasciatela raffreddare e disponetela su un piatto da portata. Soffice, golosa e profumata, provatela!

Consigli e varianti:

se non vi piacciono le pere, provate a sostituirle con le mele 🙂

Se siete celiaci, scegliete solo fiocchi di avena certificata senza glutine. Se volete preparare un dolce totalmente privo di zuccheri raffinati, accertatevi che anche il cioccolato fondente sia senza zucchero bianco.

Potete sostituire le nocciole con mandorle o noci.

 

Dolce pera e cioccolato vegan senza glutine

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Non ci sono commenti

Rispondi

- Disclaimer -

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7/03/2001

Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.