FINE. Torta con farina di cocco Probios senza glutine senza lattosio

Quando si scrive la parola FINE, rimane sempre nell’anima un senso di stupore. Rimane quel sapore lieve che quasi non si può definire. Rimane quella sensazione di aver perso qualcosa. Di aver lasciato dietro alle spalle ricordi, istanti vissuti, parole scritte, dette, urlate o solo sussurrate. Parole che non si possono dimenticare. Parole che rimangono scolpite e parole da cancellare.

Rimane una cicatrice sul cuore. Chiusa, che non sanguina più. Ma è lì a ricordarti la persona che eri fino a ieri. Fragile. Impaurita. In cerca di conferme. Semplicemente, diversa.

La verità è che nell’ultimo mese, tante cose sono cambiate. Tante ne cambieranno ancora. E non solo nel contesto che mi circonda.

Sono cambiata io. E c’è una sola definizione per questo. Si chiama consapevolezza.

Se mi volto a guardare indietro, vedo una me stessa che non era quella di sempre. Coinvolta come ero in meccanismi che non mi hanno mai appartenuto. Che non sono mai stati miei. Poi, piano piano, ho realizzato. Ho compreso che quella di ieri era una copia sbiadita di me.

Ho capito che certe cose vanno in un certo modo per una ragione precisa. Ho capito che certi accadimenti incontrano il nostro percorso perchè possiamo sopportarli e ci mettono a dura prova per farci diventare più forti. Ho capito che certe situazioni vanno lasciate andare. Vanno lasciate scivolare altrove perchè possano trovare un senso reale.

Ho capito che il passato è passato. L’ho chiuso in un grande baule e ora non può più farmi male. Ho capito che sono felice di sentirmi di nuovo viva. Ho capito che non sono venuta al mondo per scappare, per rimbalzare di fronte a muri irrisolti. Ho capito che non devo colpevolizzarmi. Ho capito di non essere io quella sbagliata. Ho capito che non voglio più permettere a nessuno di giudicarmi. Ho capito che non sono gli altri a dover gestire il mio carattere. Ho capito che il mio tempo è prezioso e che voglio spenderlo solo con chi merita davvero.

E ho scoperto che per una persona che lascia, ce ne sono tante altre che sono lì, pronte a non lasciarmi andare. A prendermi semplicemente per mano. A esserci. Per me.

Ma quando qualcosa finisce, c’è sempre qualcosa di ancora più bello che inizia. Per me, oggi, è così.

E a proposito di cose che finiscono, il 5 dicembre si è conclusa la fase del contest The Free Food Lover dedicata alle torte soffici senza glutine. Federica di Dolci Senza burro ed io siamo davvero molto soddisfatte di tutto il riscontro e la risonanza di questa iniziativa:

 

221 ricette arrivate

The Free Food Lover

E ovviamente, questo collage non le racchiude tutte ^.^

Ciò significa che più di 200 amiche- tra blogger e ragazze che ci seguono si Facebook e Instagram- hanno avuto il piacere di mettersi in cucina e preparare ricette da dedicarci. Si sono messe in gioco, chi con più dimestichezza con il senza glutine, chi meno. E ci hanno stupite con proposte tra le più golose e originali, non solo dolci, ma anche salate.

Al di là dei numeri, che possono dare soddisfazione, a me interessa ben altro. Mi interessano le persone che ho ”incontrato”, le parole che in molte mi avete dedicato: in tante mi avete scritto in privato, ringraziandomi per l’idea, per l’opportunità. Una sfida -come mi ha scritto una ragazza che ha partecipato- è sempre un’occasione per provare sapori nuovi, per vincere i propri timori e per superare certe difficoltà. Ed è proprio questo lo spirito del contest.

E dunque, oggi Federica ed io annunciamo le due ricette migliori, le cui autrici andranno a far parte della sua squadra nella finalissima di marzo. 

E’ stato davvero durissimo scegliere…nella marea di ricette arrivate, ecco le due vincitrici:

1.Sabrina di Delizie e confidenze, con la sua Chiffon cake alle mele con farina di piselli senza glutine vegan:

Chiffon cake senza glutine vegan

 

2.Paoletta, @ni_sciu su Instagram, con la sua Ciambella con farina di castagne e riso senza burro:

Ciambella senza glutine senza burro

 

Poichè Paoletta è un’amica di Instagram, per completezza, vi riporto la ricetta:

Ingredienti:

-5 uova
-150 gr zucchero di canna biologico
-200 gr farina di castagne
-60 gr farina di riso
-40 gr di tapioca
-40 gr cacao amaro in polvere
-1/2 bustina di lievito per dolci
-6 gr di xantano
-125 gr yogurt vegetale al miele
-1/2 tazzina da caffè di olio di semi di girasole biologico
-aroma di vaniglia
-1 pizzico di sale
-4/5 marron glacè (facoltativo)
Per la glassa al cioccolato:
-150 gr cioccolato fondente
-100 gr di bevanda vegetale di soia
-30 gr di miele
Per guarnire:
-mirtillo liofilizzato
-marmellata alla fragola
In caso di celiachia, tutti gli ingredienti a rischio di contaminazione devono essere certificati senza glutine
In una ciotola unire lo zucchero con le uova e montare con le fruste finché il composto non risulta chiaro e spumoso (deve incorporare più aria possibile).
Unire allo zucchero e alle uova montate qualche goccia di aroma alla vaniglia e lo yogurt al miele. Mescolare delicatamente dal basso verso l’alto per non smontare troppo il composto.
In una ciotola a parte setacciare le farine, la tapioca, il cacao,il lievito e lo xantano.
Unire le polveri con un pizzico di sale alla parte liquida e ammalgamare il tutto gentilmente.
Sbriciolare nell’impasto i marron glacè.
( Questo passaggio è facoltativo.)
Imburrare la pentola fornetto da 26 cm e versare il composto ottenuto al suo interno. Cuocere sulla fiamma media a livello bassissimo per circa 50 minuti.
Si può cuocere tranquillamente anche in uni stampo da ciambella in forno statico a 180° per circa 40/45 minuti.  Fare sempre la prova stecchino.
Lasciare raffreddare la torta all’interno della pentola fornetto e poi sformare.
Per preparare la glassa:
tritare finemente il cioccolato e metterlo da parte. In un pentolino versare il latte con il miele e poco prima che il latte prenda il bollore, togliere dal fuoco e unire il cioccolato. Mescolare fino a quando il cioccolato non si è sciolto completamente. Trasferire il composto ottenuto in una ciotola e lasciare riposare per circa 15 minuti coperto con la pellicola trasparente.
Passato il tempo di raffreddamento, versare la glassa al cioccolato sulla ciambella e con l’aiuto di una spatola ricoprire l’intera superficie.
Guarnire a piacere con il mirtillo liofilizzato e servire la torta accompagnata da una marmellata di fragole.
Et voilà la mia prima ciambella senza!
———————————————————-
E con questo bell’annuncio, chiudo qui il contest: è stata una bellissima esperienza, piena di soddisfazioni e di messaggi d’affetto. Non mi stancherò mai di ringraziare Federica, per la sua presenza e per il suo contributo e grazie agli sponsor che mi hanno sostenuta durante tutto il mese e che hanno condiviso i miei post sui social.

 

E per festeggiare come si deve un tale annuncio, non potevo evitare di preparare una torta soffice, perfettamente in tema.  Ed è una torta senza farina e senza zucchero.

 

Torta con farina di cocco senza glutine senza lattosio

Dolci senza zucchero: sono così amari?

La torta di oggi è totalmente priva di zucchero – ovviamente, nulla vi vieta di aggiungere 80 gr di sciroppo di acero o di riso-. Oppure, ancora meglio, della salsa di mele-. Inoltre, come già detto, è una torta senza farina: ho utilizzato unicamente l’ottima farina di cocco Probios, certificata senza glutine, più sottile rispetto al classico cocco rapè che si trova nei supermercati. Questa farina senza glutine è un’ottima fonte di proteine e fibre, ha un sapore deciso ed è ottima per la preparazione di dolci e biscotti. Inoltre, è una buona base per preparare il latte di cocco ed è naturalmente dolce.

A questo tipo di farina ho scelto di aggiungere le carote e il succo di arancia. E il cioccolato fondente dolcificato con stevia. Con questi piccoli escamotage, ingannerete il palato e mangerete un dolce sano, una torta senza glutine e senza latticini. Con tanti grassi buoni, quelli dell’avocado-che ogni tanto si può anche comprare-. Insomma, un dolce che fa bene.

Ora vi lascio alla ricetta della Torta con farina di cocco Probios, avocado, carote e cioccolato, senza glutine e senza lattosio…perchè Senza è buono 😀

Torta con farina di cocco Probios, avocado, carote e cacao senza glutine e senza lattosio

 

Torta con farina di cocco senza glutine senza lattosio

Ingredienti*

  • 80 gr di farina di cocco Probios
  • 9 gr di polvere lievitante naturale già dosata e composta da cremor tartaro e bicarbonato
  • 2 uova bio
  • 116 gr di carote crude [al netto degli scarti]
  • 130 gr di avocado [al netto degli scarti]
  • 350 gr di succo di arancia
  • 10 gr di cacao amaro in polvere
  • 100 gr di cioccolato fondente di ottima qualità dolcificato con stevia

Per decorare:

  • farina di cocco Probios

*In caso di celiachia, tutti gli ingredienti a rischio di contaminazione devono essere certificati senza glutine

** se non siete abituati ai sapori poco dolci, potete aggiungere 80 gr di sciroppo di acero, o di agave, oppure sciroppo di riso. Ancora meglio, 100 gr di salsa di mele.

Procedimento

Lasciate sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente.

Pulite e mettete nel mixer le carote, tritatele finissime e mettetele da parte.

Separare i tuorli dagli albumi. Mettete i tuorli in una ciotola e montateli a lungo con le fruste elettriche, unite il cioccolato intiepidito e montate ancora.

Pulite l’avocado, schiacciatelo con la forchetta, o, se preferite, mettetelo nel mixer e riducetelo in purea. Unitelo al composto di tuorli e cioccolato fondente. Aggiungete anche le carote, la polvere lievitante naturale setacciata, la farina di cocco e il succo di arancia poco per volta. Mescolate.

Montate a neve gli albumi e uniteli all’impasto con movimenti delicati dal basso verso l’alto per non smontare il composto.

Rivestite con carta da forno uno stampo a cerniera da 18 cm di diametro, versate l’impasto e mettete in forno preriscaldato a 170 gradi. Lasciate cuocere per 45 minuti.

Fate raffreddare e decorate con una spolverata di farina di cocco.

Conservate la torta in un ambiente fresco – meglio in frigo- e consumatela entro 3-4 giorni al massimo.

Torta con farina di cocco senza glutine senza lattosio

 

creative wordpress theme