Smetto di lasciare tutto in sospeso. Torta di ciliegie senza glutine senza lattosio di Enrica Chiarapassion

Attendo, mentre continuo a sognare. Attendo di rivederti, mentre i minuti scorrono lenti.  Attendo. E penso che il mondo sia pieno di angoli, di profumi, di abbracci che non posso dimenticare.

Attendo. E smetto di lasciare tutto in sospeso. Basta semplicemente dire addio. Perchè la felicità è una meta irraggiungibile, a volte scomoda. A volte penso persino che non esista neppure, o duri tropo poco per potermela godere. Attendo. E mi sento più leggera. Attendo e provo le prime ciliegie. Le più buone.

Varietà di ciliegie

Varietà di ciliegie

Autentiche eccellenze della nostra produzione agroalimentare, le ciliegie sono di stagione a partire da maggio, fino a fine luglio. Questi frutti rossi sono poveri di calorie e di zuccheri, molto gustosi, dissetanti e ricchi di vitamine A e C. E poi, contrastano l’ipertensione e aiutano la diuresi: impossibile non farne una scorpacciata! Per questi motivi, è interessante conoscere alcune varietà di ciliegie, catalogate a seconda della grandezza, delle sfumature e della consistenza della polpa. Secondo gli esperti, se ne contano in totale circa una ventina.

  • Bell’Italia: proveniente dal Trentino, piccola, dolce, con la polpa tenera e rossa.
  • Ferrovia: matura a maggio, piccola, di origine pugliese, ha una polpa carnosa e dolce.
  • Proveniente dalla Campania è la ciliegia del Monte, dalle sfumature rosse che virano verso il giallo- rosato. La polpa è gialla e croccante.
  • Sempre dalla Campania, c’è la ciliegia Malizia, dal colore rosso rubino, di grandi dimensioni.
  • Una delle varietà autoctone modenesi è la Moretta di Vignola IGP, acidula e profumata, a polpa morbida.
  • Il Durone di Vignola IGP è, invece, di grandi dimensioni, dal colore rosso che vira al nero e dqalla polpa soda e croccante, molto dolce.
  • La ciliegia dell’Etna DOP ha una polpa compatta e dolce

E queste solo solo alcune varietà di ciliegie: a seconda dei vostri gusti, potrete privilegiare, l’uno o l’altro tipo, per realizzare le vostre ricette preferite.

Come conservare le ciliegie

Dopo aver scelto una delle varietà di ciliegie, dovrete portarle a casa e provvedere a una corretta conservazione, perchè questi piccoli frutti rossi sono molto delicati. La prima regola è quella di assicurarvi, già prima del’acquisto, che le ciliegie siano fresche e che non presentino ammaccature o macchie.

La seconda regola prevede un consumo rapido, perchè le ciliegie si conservano per due o tre giorni al massimo, ma potrete prolungarne la vita mettendole in un sacchetto di carta aperto e riposto in frigo.

E se ne avete acquistate troppe? Beh, non vi resta che mettervi in cucina e preparare tante ottime ricette a base di ciliegie. Ecco qualche idea.

Ricette con le ciliegie

Torta di ciliegie per celiaci e intolleranti

Le ciliegie sono il frutto più versatile: il loro sapore si presta sia a ricette dolci che salate.  Questi piccoli frutti rossi sono protagonisti di dolci celebri e intramontabili: dal classico clafoutis, fino alla cherry pie, passando per dolcissime confetture da aromatizzare con spezie di ogni genere, inutile negarlo, non possiamo fare a meno delle ciliegie.

Sul blog trovate moltissime idee dolci a base di ciliegie, a partire dal ciambellone al cacao, fino alla crostata con ciliegie vegan senza glutine.  

Oggi voglio proporvi un dolce semplicissimo, o meglio, sciuè sciuè come dice l’autrice di questa ricetta 🙂 parlo proprio di Enrica, del blog Chiarapassion, una collega bravissima, che sul suo blog condivide sempre ricette incredibilmente belle ma semplicissime e alla portata di tutti. In passato ho già reso senza glutine una sua ricetta, la Torta soffice con albicocche super soffice e deliziosa. Questa volta, invece, vi propongo la sua Torta di ciliegie senza burro. Enrica stessa, nel suo post blog, lascia le sue indicazioni per trasformarla in versione senza glutine.

Torta di ciliegie senza glutine senza lattosio

 

Io ho apportato lievi modifiche e ho un po’ personalizzato la ricetta, che è davvero facilissima e veloce da preparare: bastano una ciotola e delle fruste elettriche. L’unica operazione più longa riguarda le ciliegie, che vanno denocciolate una per una, ma con il metodo di Enrica, è davvero semplicissimo 🙂 Io non avevo tutta la quantità richiesta, quindi, ho aggiunto del cioccolato fondente, giusto per rendere la Torta di ciliegie più golosa 😉

Ora vi lascio alla ricetta della torta di ciliegie di Enrica senza glutine e senza burro…perchè Senza è buono 🙂

Torta di ciliegie senza glutine e senza burro di Enrica Chiarapassion

Ricetta torta di ciliegie

 

Ingredienti*

  • 2 uova (se sono piccole, anche 3)
  • 80 gr di olio di riso
  • 80 gr di latte di mandorle
  • 50 gr di fecola
  • lievito (per me 10 grammi di polvere lievitante composta da cremor tartaro e bicarbonato)
  • scorza di limone (io l’ho omessa)
  • 120 gr di zucchero (io ho messo 80 gr di agave)
  • essenza di vaniglia
  • 140 gr di farina di riso (mia variante: 80 gr di farina di riso integrale+40 gr di farina di teff+ 20 gr di farina di cocco)
  • 40 gr di maizena
  • 400 gr di ciliegie (io non avevo questa quantità, quindi ho messo 150 gr di ciliegie al netto degli scarti e 100 gr di cioccolato fondente tritato al coltello)

*in caso di celiachia, tutti gli ingredienti a rischio di contaminazione devono essere certificati senza glutine

Procedimento

Pulite e denocciolate le ciliegie. Tagliate a pezzetoni il cioccolato fondente.

Rompere le uova in una ciotola capiente e montatele con le fruste elettriche o in planetaria insieme al dolcificante scelto. Deve diventare una massa chiara e spumosa. Aggiungete anche l’olio a filo e continuate a montare. Poi la vaniglia, le polveri e il lievito alternate al latte vegetale.

Infarinate le ciliegie e il cioccolato per evitare che affondino troppo.

Versate il compost in una teglia dal fondo apribile ricoperta di carta da forno e coprite la superficie della torta di ciliegie con ciliegie e cioccolato.

Accendete il forno e lasciatelo preriscaldare a 170 gradi. Infornate per 40 minuti. Verificate la cottura con uno stuzzicadenti.

Lasciate raffreddare la torta di ciliegie e servitela. E’ ottima!

Conservatela in frigo e consumatela entro 2-3 giorni.

Torta di ciliegie senza glutine senza burro

 

creative wordpress theme

Commenti (4)

  • Stessa domanda che faccio per la cioccolata, ma perchè a te rimangono le ciliege? in caso spedisci pure che la mia pancia apprezza…comunque prodotti super e ricetta fantiastica

    Rispondi
    • Sei un tesoro! Ti spedirei tutte le torte che preparo se solo potessi :-*

      Rispondi
  • Ed ecco finalmente dopo settimane.. riesco ad avere un attimo per passare a commentare nei blog amici… Come detto su instagram.. questa torta è golosissima.. poi sai quanto anche io ami le ciliegie.. Bacioni :-* e buon w.e.

    Rispondi
    • Amica mia! Grazie per essere passata! Io a malapena riesco a rispondere ai commenti…spero di poter ricambiare presto da te, baci!

      Rispondi

Scrivi un commento