L’estate è ancora qui. Plumcake allo yogurt senza glutine e lattosio con pesche e frutti di bosco

L’estate è ancora qui. Sono i suoi ultimi istanti, prima di lasciare posto all’autunno. Ma l’estate è ancora qui. E io mi aggrappo a questa certezza.

Perché non sono ancora pronta a lasciar andare.

Non sono ancora pronta per quel bacio lunghissimo che ha il sapore di un arrivederci. Non sono ancora pronta a dire mi mancherai. A lasciare indietro gli abbracci rubati, i capelli bagnati al sole, le parole dette piano per non disturbare le stelle.

Non sono ancora pronta a dimenticare per un po’ il sapore dolce delle pesche.

Una ricetta senza glutine per la colazione

Ecco perché oggi condivido con voi una ricetta soffice, con il mio frutto estivo preferito, le pesche. Ultimamente ho preparato anche un altro dolce con le pesche, la torta in pentola senza farina e senza burro 🙂

Ma torniamo alla ricetta di oggi. Questo dolce sarà perfetto per una colazione glutenfree. Si tratta di un plumcake allo yogurt senza glutine che rimane morbido a lungo, senza seccarsi, non solo grazie alla frutta, ma anche grazie agli ingredienti che ho scelto di usare. Questa volta, infatti, ho inserito la tapioca, un amido naturalmente senza glutine che non influisce sull’indice glicemico ma rende i dolci soffici. E’ molto utile anche nei lievitati con farine naturali senza glutine.

Oltre all’amido di tapioca, ho scelto farina di riso integrale e farina di mandorle. Anche ingredienti come le uova montate a lungo e l’utilizzo dello yogurt contribuiscono a rendere questo plumcake estremamente soffice. Io ho scelto quello vegetale di mandorle, ma voi potete scegliere quello che preferite, anche in base alle vostre esigenze alimentari.

Per quanto riguarda il dolcificante scelto, questa volta ho optato per l’agave. Come sempre, potete scegliere il dolcificante che utilizzate ogni giorno e che vada bene in base al vostro piano alimentare e in base ai vostri gusti. Potete anche diminuire la quantità: questo non pregiudicherà la riuscita del dolce.

Ora vi lascio la ricetta del Plumcake allo yogurt senza glutine e senza lattosio con pesche e frutti di bosco adatto a celiaci e intolleranti al lattosio…perchè Senza è buono 🙂

Plumcake allo yogurt senza glutine e senza lattosio con pesche e frutti di bosco

Ricetta plumcake yogurt con pesche e mirtilli

Ingredienti*

  • 100 gr di farina di riso integrale (va bene anche sorgo o teff)
  • 30 gr di tapioca
  • 60 gr di farina di mandorle
  • 210 gr di yogurt (per me vegetale, di mandorla. Va bene anche yogurt di soia o yogurt senza lattosio del gusto che preferite)
  • 3 uova (peso totale: 186 grammi)
  • 70 gr di agave (in alternativa, potete utilizzare altrettanto miele, sciroppo di riso, acero oppure 100 gr di zucchero di canna integrale o di cocco)**
  • scorza di limone bio
  • 110 gr di olio di riso o di mais bio
  • lievito vanigliato per dolci 1/2 bustina (oppure polvere lievitante bio oppure 5 gr di cremor tartaro e 5 di bicarbonato)
  • 1 pesca a pasta gialla
  • 170 gr di frutti di bosco (io avevo una mia piccola scorta surgelata in freezer, composta da mirtilli, lamponi e ribes)
  • succo di 1 limone
  • un pizzico di curcuma (per dare colore alll’impasto- potete anche ometterla)

Per decorare:

  • farina di cocco

*In caso di celiachia tutti gli ingredienti a rischio di contaminazione devono essere certificati senza glutine

**se siete abituati ai sapori poco dolci, oppure il regime alimentare che seguite non consente di assumere zuccheri, potete omettere questo ingrediente del tutto, oppure sostituirlo con altro dolcificante a vostra scelta, come eritritolo o stevia, acero o agave. Questa sostituzione non precluderà la perfetta riuscita del dolce.

Procedimento

Pulite e tagliate la pesca a pezzetti in una ciotola. Aggiungete il succo e la scorza di mezzo limone e i frutti di bosco lavati e asciugati. Mescolate e lasciate riposare in frigo.

Con l’aiuto delle fruste elettriche o della planetaria, montate le uova a lungo insieme al dolcificante scelto,  e lasciate lavorare le fruste per almeno per 5 minuti finchè non diventeranno chiare e spumose. Unite l’olio a filo e continuate a montare il composto, poi lo yogurt e il resto della scorza. Infine, la farina, l’amido di tapioca, la farina di mandorle, la polvere lievitante (o il lievito in polvere) e la curcuma (opzionale). Aggiungete all’impasto la frutta con tutto il succo e mescolate a mano delicatamente.

Accendete il forno e regolatelo a una temperatura di 170 gradi.

Ricoprite uno stampo da plumcake con carta da forno bagnata e strizzata, versate l’impasto e livellatelo.

Infornate e lasciate cuocere il plumcake allo yogurt per circa 45 minuti. Verificate la cottura con uno stecchino. Se non dovesse essere ancora cotto, lasciatelo in forno per altri 10 minuti, facendo attenzione che non bruci.

Estraete il plumcake allo yogurt senza glutine dal forno e lasciatelo raffreddare. Una volta freddo, sarà molto morbido a causa della frutta.

Decorate con farina di cocco. Conservate il plumcake allo yogurt in frigo e conservate entro 3 giorni.

Varianti: potete cambiare la frutta e scegliere quella che più gradite. Ad esempio, è ottimo con i fichi oppure con le pere. Potete anche preparare il plumcake allo yogurt senza frutta: risulterà meno umido ma ugualmente soffice e profumato.

 

Ricetta del Plumcake allo yogurt senza lattosio e senza glutine

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

4 Commenti

  • Rispondi
    GIULIA
    27 agosto 2018 a 11:39

    Oggi sono rientrata in ufficio e questo plum cake mette allegria, sicuramente è buonissimo

    • Rispondi
      Senza è buono
      8 settembre 2018 a 0:46

      Grazie bella <3

  • Rispondi
    Silvana
    27 agosto 2018 a 13:55

    Ciao sembra ottimo questo plumcake! Poi con la frutta che piace a me ..
    Volevo chiedere se era possibile usare lo yogurt greco senza lattosio che è l’unico che tollero e se una bustina da 6 grammi composta da fermo e tartaro e bicarbonato può bastare visto che le indicazioni danno la dose x 250 gr di farina. Ti ringrazio in anticipo e ti auguro una buona settimana.

    • Rispondi
      Senza è buono
      8 settembre 2018 a 0:46

      Cara, leggo sono ora..ho orari impossibili ultimamente… comunque credoche la sostituzione con lo yogurt greco possa andar bene, idem per la bustina di lievito. Un abbraccio

    Rispondi

    - Disclaimer -

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7/03/2001

    Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.