Il cibo può e deve essere migliorato. Pizzette con farina di legumi Legù vegan, senza glutine e senza lievito

Monica e Andrea. Una giovane coppia. Un grande sogno. Un’immensa forza di volontà. Tanta determinazione e tanto coraggio. E la voglia di sfidare uno dei pilastri della dieta mediterranea, la pasta. I primi tentativi con farina di quinoa e di amaranto. Ma la vera scoperta avviene con un altro tipo di farina, povera di carboidrati.

Tutto nasce per metà da una sfida e per metà da una storia personale – racconta Monica -Mio marito Andrea ed io volevamo sfidare l’idea comune che il cibo salutare non è gustoso. Inoltre, durante la mia prima gravidanza, ho avuto il diabete gestazionale. E allora, mi sono messa alla ricerca di una formula che ovviasse al problema. 

E così, nella provincia di Varese, ad Albizzate, nel 2015, questi due imprenditori danno vita a un’azienda, ITineri srl, e a un marchio giovane, 100% made in Italy,  caratterizzato da una sola grande filosofia:

Il cibo può, e deve, essere migliorato.

Questo e molto altro è Legù.

Creatività e salute sono i suoi marchi di fabbrica. Il packaging accattivante, curato nel dettaglio, attrae e seduce il consumatore.

 

Legu, azienda italiana

 

I prodotti? Tutti al 100% a base di farina di legumi italiani . La migliore, perché proveniente da una filiera controllata dal produttore al consumatore.

Il primo prodotto di Legù è proprio la pasta non pasta. Secondo la legge italiana, infatti, può essere definita pasta solo quella a base di cereali. Grazie a Legù, è possibile, anche per i celiaci, gustare un primo piatto con pochi carboidrati, artigianale, naturale e ricco di proteine vegetali. Ultimamente, poi, la gama Legù si è arricchita ulteriormente:

  • La pasta non pasta, in due referenze: NON E’ PASTA (a base di farina di legumi, in proporzione variabile tra ceci, piselli decorticati e fagioli bianchi) e 4 LEGUMI  (ceci, fagioli bianchi, lenticchie gialle e piselli gialli), quest’ultima mutuabile dal Sistema Sanitario Nazionale.
  • Snack da sgranocchiare 100% legumi italiani, non fritti e senza additivi, fonte di proteine e fibre, disponibili in tre gusti: naturale, zenzero e curry e curcuma e pepe
  • Farina di legumi: solo legumi italiani.

Tutti i prodotti Legù possono essere acquistati sul loro shop on line.

Perchè scegliere i prodotti Legù?

I legumi impiegati per i prodotti Legù sono cotti interi al vapore per pochi secondi, poi essiccati a bassa temperatura e macinati. Questo processo è necessario per rendere le proteine vegetali più digeribili e maggiormente assimilabili.

A chi si rivolge il marchio Legù?

  • Ai celiaci: tutti i prodotti sono certificati senza glutine
  • Ai vegani: i prodotti sono a base di proteine vegetali
  • Ai diabetici, per il ridotto contenuto di carboidrati
  • Agli sportivi, che hanno bisogno di proteine nella loro dieta

Ma perché mangiare legumi? Perchè introdurli nella propria dieta?

Proprietà dei legumi e benefici

I legumi sono una vera miniera dal punto di vista nutrizionale. In passato, per alcune popolazioni i legumi hanno rappresentato l’unica alternativa proteica alla carne. Tra queste popolazioni, è stata rilevata una minore incidenza di patologie cardiovascolari e tumore.

Tra i tanti benefici dei legumi, sicuramente c’è quello legato alla riduzione del colesterolo. Inoltre, i legumi sono a basso indice glicemico, sono amici dell’intestino e non affaticano il fegato. Secondo i più recenti studi, inoltre, basterebbe mangiare una porzione di legumi al giorno per mantenere il proprio peso-forma. Questo grazie a uno dei grandi pregi dei legumi: il senso di sazietà.

Per chi soffre di gonfiore intestinale, le farine di legumi sono da preferire. E un ottimo piatto di Pasta non pasta Legù è sicuramente la soluzione migliore, proprio perchè ottenuta da legumi cotti al vapore, quindi meno fastidiosi per l’intestino.

Come abbinare i legumi

Secondo i nutrizionisti, sarebbe necessario abbinare i legumi ai cereali, come il riso, perchè in questo modo le proteine vegetali vengono assorbite meglio dall’organismo.

Al contrario, se volessimo consumare un pasto a basso contenuto di carboidrati, possiamo scegliere di abbinare i legumi alle verdure, seguendo la stagionalità.

Per quanto riguarda la Pasta non pasta Legù, conditela semplicemente, con verdure spadellate, pesti o, se non seguite un’alimentazione vegana o vegetariana, provatela con pesce come tonno, gamberi e acciughe. Trovate molte ricette sul loro sito.

La mia ricetta con la farina di legumi Legù

Io oggi vi propongo una ricetta a base di farina Legù. Ho pensato a una ricetta in tema contest, visto che fino al 15 febbraio ospiterò The Free Food Lover e Legù è proprio uno degli sponsor che sostiene l’iniziativa. E di questo, se non fosse ancora chiaro, posso solo esserne fiera. Semplicemente perchè Legù è un’eccellenza italiana, portatrice di ideali nei quali credo fortemente e dei quali sono sostenitrice anche io. 

Ma torniamo a noi. Ecco le mie pizzette con farina di legumi senza glutine, vegan e senza lievito:

 

Pizzette con farina di legumi

 

Perfette per un aperitivo o un buffet, velocissime da preparare, soprattutto quando ci viene una voglia improvvisa di pizza 🙂 inoltre, sono adatte a chi soffre di intolleranze alimentari. Insomma, le pizzette con farina di legumi sono un piatto bilanciato e sano, da gustare anche a cena. Inoltre, se andate di corsa, potete preparare un’unica pizza.

La farina di legumi del marchio Legù ha una resa fantastica: pur non contenendo glutine, dà la possibilità di ottenere un impasto elastico e lavorabile. Inoltre, è versatile e ottima per preparare non solo ricette salate come grissini, torte salate, pane e crespelle, ma anche dolci come torte, biscotti e crostate.

Con le pizzette con farina di legumi partecipo al 100% Gluten free (fri) Day:

 

Ora vi lascio alla ricetta delle Pizzette con farina di legumi, vegan senza glutine e senza lievito, perchè Senza è buono 🙂

Pizzette con farina di legumi Legù vegan senza glutine e senza lievito

 

Pizzette low carb con soa farina di legumi vegan senza glutine senza lievito

Ingredienti*

Per circa 8 pizzette:

  • 180 gr di farina di legumi Legù
  • 15 gr di psillio (potete ometterlo, o sostituirlo con la stessa quantità di farina di semi di lino- io l’ho messo per aumentare l’apporto di fibre)
  • 90 gr di acqua naturale
  • 4 gr di polvere lievitante naturale composta da cremor tartato e bicarbonato
  • 50 gr di olio evo delicato

per condire:

  • passata di pomodoro già cotta q.b.
  • olive verdi e nere denocciolate
  • origano
  • aglio in polvere (se gradito)

*In caso di celiachia, tutti gli ingredienti a rischio di contaminazione devono essere certificati senza glutine

Procedimento

Preparare un sugo leggero con passata di pomodoro, un filo di olio e sale integrale.

Versate in una ciotola ampia la farina di legumi, aggiungete la polvere lievitante e la polvere di psillio e mescolate. Aggiungere anche l’olio e l’acqua poco alla volta, iniziando a impastare. E’ possibile che non dovrete aggiungere tutta l’acqua. regolatevi finchè non otterrete un composto morbido ma lavorabile. Formate le pizzette prelevando una piccola quantità di impasto e rendendolo piatto con le dita. Potete anche preparare un’unica pizza. Formate i bordi e disponetele su una teglia rivestita con carta da forno.

Preriscaldate il forno a 180 gradi.

Condite le pizzette con la passata di pomodoro, decorate con le olive.

Infornate a 180 gradi per 12-15 minuti. Controllate la cottura. Estraete dal forno la teglia e gustate le vostre pizzette belle calde.

Sono veloci da preparare, leggere, sazianti e sono buonissime!

 

Pizzette a basso indice glicemico con farina di legumi, senza glutine vegan e senza lievito

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

2 Commenti

  • Rispondi
    giulia
    15 febbraio 2018 a 9:51

    credo proprio che e proverò:P

    • Rispondi
      Senza è buono
      22 febbraio 2018 a 17:57

      Cara <3 ti piaceranno, vedrai!

    Rispondi

    - Disclaimer -

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7/03/2001

    Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.