Le persone speciali…

Le persone speciali sono quelle persone che riescono a capire ogni sussurro della tua anima. Che sono in grado di starti vicino, nonostante la distanza. Chiudendo gli occhi, puoi vederle, e sono lì per te.

Le persone speciali intuiscono quando è il momento di rimanere in silenzio, per ascoltarlo insieme a te. E basta un loro abbraccio, per sentirti a casa.

Le persone speciali non demordono, anche se provi ad allontanarle, ma lottano senza tregua, perchè ci tengono veramente.

Le persone speciali sono quelle persone che incontri raramente nella vita. Sono una conferma continua. Un raggio di sole in una giornata uggiosa.

Può capitare di allontanarsi. Può capitare di non capirsi. Ma alla fine ci si ritrova sempre. Perchè l’amicizia è proprio questo. E’ essere in grado di superare certe incomprensioni. Di guardare oltre. Nonostante tutto.

La ricetta di oggi non poteva essere più speciale. Ha stupito anche me. Si tratta di un lievitato a base di un ingrediente che sto amando e apprezzando moltissimo in cucina. Sono proprio loro, le patate dolci. Vi ho parlato di loro in questo post sul sito delle ragazze del GFTL, raccontandovi le mille proprietà di questo ortaggio, che è protagonista della loro iniziativa nel mese di gennaio del GF Calendar [a proposito, amiche blogger, avete partecipato? Avete tempo fino a venerdì…dai che vi aspettiamo].

Proprio grazie alla naturale dolcezza delle patate dolci, ho potuto realizzare questo Pan brioche senza aggiungere alcun tipo di dolcificante.  Come sempre, è preparato con farine naturali e lievito madre. Un Pan brioche con uvetta senza latticini. Quindi, le patate in questo caso, hanno una funzione molteplice: danno colore, morbidezza e dolcezza.

Pan brioche con uvetta e patate dolci senza glutine e senza latticini

 

Potrete gustare al naturale questo Pan brioche oppure tagliarlo a fette e spalmarci sopra nocciolata o marmellata a piacere. In ogni caso, vi offrirà la giusta energia per affrontare la giornata.

La mia scelta di non utilizzare burro nè mix industriali ha determinato un Pan brioche con uvetta totalmente naturale, privo di ingredienti particolari o di zuccheri raffinati. Se dovesse seccarsi un po’, basterà riscaldarlo in forno per qualche stante per ritrovare la sua reale morbidezza 😀

Ora vi lascio alla ricetta del Pan brioche con uvetta e patate dolci senza glutine, senza latticini e senza zucchero…perchè Senza è buono 😀

Pan brioche con uvetta e patate dolci

 

Pan brioche con uvetta e patate dolci senza glutine e senza latticini

Cosa serve?*

  • 200 grammi di mix di farine naturali Un cuore di farina senza glutine, formato da farina di riso, fecola e tapioca
  • 50 grammi di amido di tapioca
  • 20 grammi di farina di lupino [sostituibile con altrettanta farina di ceci]
  • 10 grammi di xantano in polvere
  • 200 grammi di patate dolci cotte al vapore [pesate già cotte e al netto degli scarti]
  • 2 uova bio [115 grammi in totale]
  • 40 grammi di olio di riso o di mais bio
  • cannella in polvere q.b.
  • 100 grammi di acqua o latte vegetale senza zuccheri aggiunti
  • 150 grammi di lievito madre rinfrescato
  • uvetta q.b.

Per decorare:

  • latte vegetale
  • mandorle a lamelle

*In caso di celiachia, tutti gli ingredienti a rischio di contaminazione devono essere certificati senza glutine

Come si fa?

Qualche ora prima [o il giorno precedente] cuocete al vapore la patata dolce sbucciata.

Per il Pan brioche con uvetta e patate dolci

Mettete l’uvetta a bagno in acqua tiepida. In una ciotola ampia setacciate le farine con lo xantano e aggiungete le patate dolci cotte al vapore, fredde e schiacciate. Mescolate. In un’altra versate il lievito madre, scioglietelo nell’acqua o nel latte e mescolate. Versate il lievito madre nella ciotola con le polveri e azionate la planetaria. Lasciate lavorare e unite un uovo alla volta, poi l’olio e la cannella. Lavorate l’impasto per qualche minuto.

Dividete l’impasto in tre parti e formate tre polpette che adagerete nella teglia da plumcake spennellata di olio. Coprite con un panno pulito e inserite nel forno a lievitare fino al raddoppio.

Al mio Pan brioche con uvetta sono state necessarie 9 ore e mezza.

Cottura del Pan brioche con uvetta e patate dolci

Preriscaldate il forno e portatelo a una temperatura di 160 gradi. Spennellate a superficie del Pan brioche con uvetta e patate americane e decorate con mandorle a lamelle. Infornate e lasciate cuocere per 40 minuti, Dopo 20 minuti controllate che la superficie non si scurisca troppo, in questo caso, coprite il Pan brioche con uvetta con un foglio di carta da forno e procedete la cottura.

A cottura ultimata, estraete il Pan brioche con uvetta dal forno, lasciatelo intiepidire e disponetelo su un piatto da portata.

Conservate il Pan brioche con uvetta in un contenitore ermetico. Se dovesse seccarsi, basterà riscaldarlo per qualche istante in forno. Altrimenti,  tagliatelo a fette e surgelarlo, così da avere ogni mattina delle fette soffici e calde come appena sfornate.

 

Pan brioche con uvetta e patate dolci senza glutine e senza latticini

 

Pan brioche con uvetta e patate dolci senza glutine e senza latticini

creative wordpress theme

Commenti (4)

  • Questo pan brioche mi piace tantissimo: Deve essere bello soffice e ti assicuro che fa venire una gran fame anche a questo ora!! Ciao leti, un abbraccione!!

    Rispondi
    • Lunaaa grazie <3 è difficile preparare lievitati senza glutine con farine naturali ma devo dire che questa ricetta mi ha dato soddisfazione 😀 un abbraccio e grazie epr essere passata

      Rispondi
  • Le persone speciali? Come te ♥ Grazie dolce Leti, grazie e tu sai perchè. Con le patate dolci anche io ho provato a farci lievitati, sia dolci che salati. Rendono molto bene e il sapore è inconfondibile. Bellissimo il tuo pan brioche

    Rispondi
    • Dolcissima Terry, anche tu sei speciale per me <3 grazie per le tue parole, grazie perchè mi sei sempre vicina, nonostante la lontananza. Ti abbraccio forte forte

      Rispondi