Voglia di pizza ma siete a dieta? Provate la finta pizza! Senza glutine e vegan!

Eh la pizza… una bontà unica, un sapore tutto italiano…la crosta croccante e saporita, una base lievitata soffice e poi pomodoro, mozzarella e verdure a go go! Sì ma se stiamo a dieta? Possiamo sempre concederci uno sfizio così goloso? Secondo me, a volte sì, magari senza esagerare… io faccio sempre così:  quando non riesco proprio a rinunciare alla pizza, ne accompagno uno spicchio con una bella insalata (così da raggiungere prima il senso di sazietà).

A volte, però, non è proprio possibile cedere alla tentazione…io, ad esempio, a cena non mangio mai carboidrati! Quando, però, qualche sera fa volevo davvero un bel pezzo di pizza, mi sono messa subito a pensare a una soluzione… poi mi sono imbattuta in un sito, Mamma felice, tutto dedicato alla cucina sana per i bambini, ma anche a consigli vari per le mamme… tra i tanti articoli, ce n’era uno in particolare, che parlava di una pizza a base vegetale, senza alcun tipo di farina…dalla cucina si è levato un grido (il mio)… SI PUÒ FARE!!!!!!!

La pizza in questione è una finta pizza, con una base di verdure e legumi, senza amidi e senza lievito, farcita a piacimentonon mi rimaneva che provarla!!!

Devo dirvi la verità, il primo esperimento della finta pizza non è andato proprio a buon fine: ho provato  realizzare la base con zucca cotta (ovviamente non fresca ma surgelata) e fagioli cannellini, ma l’impasto è venuto troppo morbido (la zucca ha rilasciato molto liquido perchè era surgelata, errore mio!) e, alla fine, nonostante la cottura in forno, la base non si è addensata e non siamo riuscite a tagliarla a fette…l’abbiamo  mangiato con la forchetta! Buona, era buona, ma non era neppure una finta pizza! Ovviamente, sono testarda e non mi arrendo: non mi fermo mai al primo tentativo!!! Ieri sera ci ho riprovato, questa volta con spinaci e ceci…esperimento super riuscito!!! Quindi, se la finta pizza non dovesse riuscire al primo tentativo, non vi arrendete, perchè ne vale davvero la pena! 

La finta pizza

E quindi, grazie al secondo tentativo, finalmente siamo riuscite a tagliare a fette la finta pizza e a divorarcela con le mani!! 😉 Il trucco è quello di strizzare per bene gli spinaci, per eliminare tutta l’acqua! Certo, non aspettatevi una consistenza super compatta, come quella della classica pizza, ma almeno ci si avvicina! Questa base, inoltre, può essere realizzata anche con altre tipologie di legumi, come piselli, lenticchie, fagioli borlotti, fave… e con altre verdure, magari più “asciutte”, come le zucchine o gli asparagi, ma anche i broccoli o i carciofi (nella loro stagione)! L’importante è che il peso dei legumi sia maggiore rispetto a quello delle verdure.

Ho farcito la mia finta pizza con passata di pomodoro e olive, ma ovviamente, potete scegliere l’abbinamento
La finta pizza che preferite e mettere sopra anche mozzarella di riso…insomma, come sempre, date spazio alla fantasia!!!

Mentre preparavo la finta pizza, ho pensato anche che è perfetta per l’alimentazione particolare della mia amica Mara (ve ne ho parlato qui) e delle sue meravigliose compagne di viaggio del gruppo di Facebook Endometriosi. C’era una volta… quindi, anche questa ricetta la dedico a te, amica mia! 🙂

E visto che è venerdì, penso anche alle mie mitiche ragazze del portale Gluten free Travel and Living e partecipo, con la mia finta pizza, al 100% Gluten Free (fri)Day:

Gluten Free (fri)Day

Infine, poichè  è una ricetta tutta light, infatti  conta in totale 795 calorie (suddivise per due, perchè le quantità sono per due persone), partecipo alla raccolta Happy CaLOWries della mia amica dolcissima Stefania del blog Cardamomo & Co:

Happy CaLOWries

Ora vi lascio alla ricetta della finta pizza senza glutine, vegan e senza lievito, adatta a celiaci, vegani e intolleranti a uova, latte, soia e lievito, perchè Senza è buono!!!

La finta pizza

La finta pizza

Cosa mi serve?

Ingredienti per 2 persone:

  • 230 gr di ceci lessati e sgocciolati (preferite sempre i legumi secchi da cuocere in pentola a pressione, altrimenti, se non avete tempo, scegliete ceci di ottima marca, conservati nelle scatole di vetro)
  • 100 gr di spinaci lessati e strizzati
  • 3 cucchiai  di farina di ceci
  • un pizzico di curcuma
  • un pizzico di sale

Per condire:

  • passata di pomodoro bio a piacere
  • una manciata di olive verdi denocciolate e sciacquate per bene (per eliminare il sale)
  • origano q.b.
  • un pizzico di sale
  • uno spicchio di aglio
  • 2 cucchiai di olio evo

* Se siete celiaci, controllate che tutti gli ingredienti a rischio di contaminazione siano certificati senza glutine

Come si fa?

Preparare il sugo per condire la finta pizza:  versare in una pentola la passata di pomodoro, un cucchiaio di olio, l’origano, l’aglio e un pizzico di sale e lasciar cuocere coperto a fuoco basso per 10-15 minuti (è un sugo dietetico senza soffritto, perfetto per chi è a dieta). Eliminare l’aglio e mettere da parte.

Per la base della finta pizza: inserire nel mixer i ceci, gli spinaci ben strizzati, la curcuma, un pizzico di sale, la farina di ceci e azionare il mixer. Se l’impasto dovesse risultare troppo secco, aggiungere qualche cucchiaio di acqua (regolatevi voi, un cucchiaio alla volta, mi raccomando!): il composto dovrà risultare morbido, ma abbastanza compatto. Coprire una teglia con la carta da forno, spennellare quest’ultima con l’altro cucchiaio di olio e versare il composto in uno strato non troppo sottile (potete anche realizzare delle mini pizzette singole, da condire con verdure diverse). Cuocere la finta pizza in forno preriscaldato a 200°, finché la base non si rassoderà (a me sono stati necessari 30 minuti, ma dipende dal forno che avete!). Condire la finta pizza con il sugo preparato precedentemente, guarnire con le olive verdi tagliate a rondelle e rimettere in forno per 5-6 minuti.

P.S. Vi ricordo che domani sarà l’ultimo giorno utile per partecipare alla raccolta L’orto del bimbo intollerante del mese di giugno! Siete ancora in tempo per mandarci le vostre ricette senza lievito a base di peperoni, fagioli, lamponi o ciliegie! Coraggio! Io e Manu aspettiamo le vostre proposte!!!  😉

La finta pizza

La finta pizza

La finta pizza

La finta pizza

creative wordpress theme

Commenti (11)

  • Tutti ingredienti che ho in casa: amica mia ottima idea, settimana prossima la preparo sicuramente!!!! ti adoro, ricette sempre particolari e BUONE!!!!
    BACI

    Rispondi
    • Grazie Manu!!!! Per la serie: se non so’ strane, non le vogliamo!!! 😉 anche io ti adoro! Baci baci

      Rispondi
  • Ecc, la pizza perfetta per una a dieta come me! Se tira, mandala anche alla mia raccolta Happy caLOWries

    Rispondi
    • Ma certo cara! Faccio un rapido calcolo delle calorie e poi la linko da te! Non ci avevo pensato, perdonami!!! Un bacione, Leti

      Rispondi
  • ma tu guarda che pizza che hai ideato! idea geniale e sana! bravissima!!! grazie per le tue ricette, sei una delle colonne portanti per GFFD! bacioni grandi

    Rispondi
    • Ma che dolce che sei, Sonia! Le tue parole mi fanno molto piacere…mi fai commuovere!!! Ti mando un bacio grandissimissimo!

      Rispondi
  • Ottima ottima ricetta…io ultimamente, proprio come i più piccoli, ho seri problemi a mangiare le verdure e quindi devo nasconderle un pò. :O
    Questa ricetta mi sembra proprio un modo ottimo per farne scorta!! 😉 La proverò! A presto :*
    Raggio di Sole

    Rispondi
    • Grazie Raggio di Sole! In effetti, è anche una ricetta furbissima! E poi è saziante, ma leggera!
      Un abbraccio grandissimo e grazie per essere passata di qui!!! A prestissimo! Leti

      Rispondi
  • Ciao Leti 🙂
    questa voglio provarla 🙂
    Non ho la farina di miglio, ma stavo pensando… e se ci mettessi un pochino di farina di grano saraceno per dare un sapore un po’ più rustico alla farina di riso, che da sola non mi piace tantissimo? Che ne pensi?
    Ciao baci 🙂

    Rispondi
    • ops ho sbagliato ricetta ahahahahha
      era un commento per la schiacciatina di zucchine
      sposta pure se puoi o vuoi
      aribaci 😀

      Rispondi
      • Ciao Elisa!!! Tranquilla, non c’è problema!!! Spero solo di non essere in ritardo nel risponderti!! Poichè adoro la schiacciatina, ho provato diverse varianti: con farina di grano saraceno avrà un gusto più rustico (per le dosi: 150 gr di farina di riso e 50 di grano saraceno) ed è buonissima con zucchine e basilico, mentre con la farina di mais finissima (stesse dosi) ha un gusto particolare che ben si abbina ad esempio, ai peperoni o ai pomodorini! Fammi sapere! Baci, Leti

        Rispondi