Colleziono parole. Crostatine con frolla senza farina e senza burro

Colleziono parole. Mi piace metterle insieme. Ascoltare il loro suono. E a volte penso che ciascuna di esse sia un’emozione, una poesia.

A volte penso che sia sufficiente una parola per ferire. E poi ce ne vogliono milioni per rimediare. Se bastano.

A volte penso che non sia difficile scegliere le parole giuste.

A volte mi perdo, tra le parole. Ma so sempre quale strada intraprendere. So dove andare, per ritrovarmi.

E so quale dolce amo preparare. La crostata. Ma fino ad ora non avevo mai sperimentato una crostata senza farina (da cereali). Per questo, sentivo che era arrivato il momento di provare.

Dolci senza farina: missione impossibile?

La farina sembra un ingrediente fondamentale per preparare un dolce, ma in realtà non è così indispensabile. Spesso si pensa a ricette senza farina quando si preparano dolci o salati a base di farine da cereali senza glutine, che sono ricche di amidi e povere di proteine.

In questo caso, per quanto riguarda le farine per celiaci, la lista è piuttosto variegata e comprende la farina di riso, di mais, di miglio, e la farina da pseudocereali come quella di grano saraceno, di quinoa e di amaranto. Tutte farine saporite e con una propria caratteristica organolettica, ma se volessimo variare? Se volessimo evitare in toto i cereali e volessimo osare con una ricetta diversa dal solito? Esistono molte alternative, prima fra tutti la farina da legumi, come quella di ceci e di piselli. Ed è possibile preparare una Crostata perfetta, dei muffin e dei biscotti utilizzando unicamente questo tipo di farina senza glutine.

Le ricette a base di farina di legumi mi hanno sempre affascinato, non solo per il sapore diverso, ma anche per una consistenza che è difficile replicare con le farine senza glutine da cereali.

Inoltre, molti dolci al cucchiaio, come la mousse al cioccolato, sono privi di qualsiasi tipo di farina.

E poi, esistono le farine derivate dalla frutta secca. Farina di mandorle, di nocciole, di noci…Con questi tipi di farina senza glutine è possibile preparare una bella varietà di dolci senza farina. Se ci pensiamo bene, ad esempio, la stessa Torta Caprese è notoriamente senza farina.

Inoltre, sul blog trovate molti dolci senza farina, come il Carrot coconut cake, i muffin alle fragole senza farina o la torta nocciole e cioccolato senza farina. 

Ma una crostata senza farina? A dire la verità, ho già sperimentato dei biscotti senza farina in passato e, ultimamente, mi sono spinta addirittura oltre, con i biscotti proteici che non hanno alcun tipo di farina. Ma una pasta frolla, che sia lavorabile anche con il caldo di questi giorni, è possibile? Io dico di sì. E ora vi spiego come ho fatto.

Pasta frolla senza farina e senza burro

 

Crostatine senza glutine senzaburro

Quando si segue un regime low carb, oppure una dieta paleo, c’è la necessità di evitare le farine da cereali. Per questo bisogna ingegnarsi a preparare colazioni che siano il più possibile golose ma che siano in linea con precise indicazioni alimentari.

Personalmente, seguo semplicemente una dieta senza glutine. E trovo che sia fondamentale variare, sperimentare e scoprire nuovi sapori. Mangiare tutti i giorni lo stesso cibo stancherebbe chiunque. E dunque, oggi vi presento queste crostatine con frolla senza farina e senza burro:

Crostatine senza glutine senza burro con crema cacao nocciola

Si tratta di un impasto a base di farina di nocciole. Ma potete anche sostituirla con farina di mandorle. Vi lascio qualche indicazione di seguito, così non avrete difficoltà nell’esecuzione della ricetta.

  • La farina che deriva dalla frutta secca rilascia olio, dunque non sarà così difficile impastare questa frolla. Io ho ottenuto la farina di mandorle frullando abbastanza finemente delle mandorle intere con la pellicina, per questo il mio impasto ha un colore brunito (risultato anche dell’utilizzo dello zucchero di cocco integrale)
  • Se siete impavidi e avete voglia di provare, potete anche sostituire l’uovo con il finto uovo di farina di semi di lino e acqua. Io non l’ho fatto, perchè volevo una quota di proteine nell’impasto.
  • Dopo aver aggiunto l’uovo sbattuto, basterà unire l’olio di cocco. Se non lo trovate, potete sostituirlo con olio di riso o di mais, ma la consistenza dell’impasto sarà diversa a fine cottura. E, ovviamente, anche il sapore. L’olio di cocco è davvero speciale, ed è ricco di proprietà.
  • All’inizio, potreste aver difficoltà a unire tutto, ma non demordete e continuate a lavorare l’impasto senza avere la tentazione di aggiungere altri ingredienti, come olio o acqua. Ho preparato moltissime volte questo impasto e vi assicuro che le dosi sono giuste così. L’unico accorgimento è l’uovo: deve essere grande.

Ricetta per celiaci e intolleranti al lattosio

Ora siete pronti per provare 🙂 Vi lascio alla ricetta delle Crostatine senza farina e senza burro, ripiene di crema cacao e nocciola...perchè Senza è buono 🙂

Crostatine senza farina e senza burro con crema cacao e nocciola e frutta

Frolla senza farina e senza burro

Ingredienti ( dosi per 7 crostatine ) :

  • 250 gr di farina di nocciole (oppure di mandorle)
  • 30 gr di olio di cocco
  • 70 gr di zucchero di cocco o di canna integrale
  • 1 uovo grande (che si può sostituire con il fino uovo di semi di lino: 2 cucchiai di farina di semi di limo e 6 di acqua, lasciate riposare per 10 minuti, finchè non si forma un compost simile all’albume e unite alla farina di mandorle)
  • essenza di vaniglia o semi di una bacca di vaniglia

Per il ripieno:

Per decorare:

  • cacao amaro
  • mirtilli, more, lamponi e ciliege a piacere

Procedimento

Preparate il ripieno seguendo la ricetta. Mettete da parte.

Preparate le crostatine: versate la farina di nocciole in una ciotola, aggiungete lo zucchero di cocco e mescolate.

Unite l’uovo sbattuto, la vaniglia e infine l’olio di cocco. Iniziate a lavorare con le mani fino a raggiungere la consistenza di una frolla compatta.ù

Formate un panetto e riponetelo in frigo per 30 minuti.

Riprendete la frolla dal frigo e stendetela non troppo sottile ( 1/2 centimetro circa) con il matterello tra due fogli di carta da forno. Ricavate le basi delle crostatine e rivestite sette stampini precedentemente spennellati di olio ( potete anche evitare di stenderla con il mattarello. Prendete una porzione di impasto e distribuitela sulle formine). Accendete il forno e preriscaldatelo ad una temperatura di 180°.

Coprite le basi con la carta forno e riempite con dei pesetti ( riso crudo o legumi secchi). Infornate le crostatine e lasciatele cuocere per 15 minuti. Controllate la cottura.

Estraete le crostatine dal forno e lasciatele raffreddare. Sformatele sui piatti da portata, farcitele con la crema spalmabile e, al momento di servirle, decoratele con cacao amaro e frutta fresca a piacere. Conservate le crostatine in frigo e consumatele entro 3 giorni.

NOTA: potete preparare anche una crostata unica. Con queste dosi vi consiglio di utilizzare una teglia di massimo 20 cm di diametro. Potete farcire le crostatine con una marmellata a piacere o con un’altra crema.

 

Crostatine, ricetta senza glutine e lattosio

creative wordpress theme

Commenti (2)

  • Io ultimamente colleziono figure di merda e cadurte vale uguale, comunuque è vero spesso una parola può ferire tanto e recuperare a volte è assai difficile, per il resto buone ste crostatine, posso averne tipo 10?

    Rispondi
    • Ahah Giulia! Mi fai morire!

      Rispondi

Scrivi un commento