4 anni di me. Crostata senza cottura senza glutine e vegan ribes e cioccolato

Ho sempre amato fare bilanci. Perché mettere a fuoco il proprio percorso aiuta a capire il passato, a guardarlo con occhi diversi. Aiuta a imparare dagli errori commessi e a perdonarsi un po’.

Fare bilanci significa guardare da dove siamo partiti e comprendere dove vogliamo andare.

E io ho guardato me stessa in questi 4 anni. Ho visto il mio cambiamento. Ho ripercorso ogni scatto. Ogni post. Ho ricordato i motivi che mi hanno spinta ad aprire questo blog. Ho ricordato la difficoltà nel riuscire ad aprirmi. Perché ho sempre osservato questo mondo virtuale con un po’ di timore. Ma,  alla fine, ho capito cosa avrei dovuto raccontare. Ho capito che avrei dovuto semplicemente lasciar scorrere le parole. Metterle insieme per parlare della poesia che ho dentro. Perché farla uscire significa donarla a chi la leggerà. E chi la leggerà, la custodirà, la farà propria.

4 anni. Tante emozioni. Troppe per contenerle tutte insieme.

Ed è un privilegio poter festeggiare insieme a voi questo traguardo.

Di solito, chi festeggia, riceve dei regali. Ma questa volta il regalo lo faccio io a tutti voi che mi seguite con affetto. Con questo piccolo pensiero, vorrei dirvi semplicemente grazie.

Cliccando sul link che troverete di seguito, potrete scaricare un free printable, un’agenda giornaliera per organizzare i vostri impegni nel dettaglio..spero vi piacerà! Una volta scaricata, potrete stamparla in più copie e, giorno per giorno, appuntare tutto ciò che è più importante.

SCARICA QUI L’AGENDA GIORNALIERA 

Un momento. E il dolce? Ogni festa che si rispetti ha un dolce. E questo è il dolce che ho preparato per oggi:

 

Come preparare una crostata senza cottura senza glutine e vegan

Quando ho pensato a un dolce per festeggiare questa ricorrenza, ho pensato subito a una crostata. Sapete quanto mi piacciono le crostate. E poi ho pensato al cioccolato e al caffè, un abbinamento che adoro. E ovviamente, ci voleva un tocco di rosso, che porta bene e che è uno dei miei colori preferiti. Ma non volevo preparare una crostata come tante. Volevo una crostata diversa dal solito.

Avevo dei wafer senza glutine e senza zucchero alla nocciola in dispensa. E ho pensato di prepararci la base, per non accendere il forno. Ho preparato una crema ricca con latte di cocco e caffè e una morbida e golosa ganache al cioccolato fondente. Nulla di difficile. Ma basta poco per rendere speciale un dolce semplice.

Ma prima di lasciarvi, voglio dire un’ultima cosa. Forse vi sarete accorti che da oggi il blog è diverso dal punto di vista estetico. Il merito è tutto di mia sorella, web designer di professione e co-fondatrice di 2beCreative, che ha ascoltato le mie richieste, ha assecondato le mie follie e ha lavorato fino a tardi per dare a Senza è buono una nuova veste. E di questo, ma anche del suo appoggio, del suo aiuto quotidiano e del suo sostegno incondizionato io non posso che esserle infinitamente grata. 

Ora vi lascio alla ricetta della Crostata senza cottura, senza glutine e vegan perchè Senza è buono 🙂

Crostata senza cottura senza glutine e vegan ribes e cioccolato

 

Crostata senza cottura senza glutine vegan

Dosi per uno stampo da 22 cm di diametro*

Per la base della crostata senza cottura:

  • 225 gr di wafer senza glutine (quelli che ho usato io erano senza zucchero)
  • 10 gr di cacao amaro in polvere
  • 27 gr di burro di cacao (in alternativa, margarina vegetale o di soia, oppure olio di cocco)

Per farcire la crostata:

  • 200 gr di latte di cocco full fat (non la bevanda)
  • 18 gr di amido di mais
  • 30 gr di agave
  • 30 gr di caffè ristretto

 

Per decorare:

  • 200 gr di latte di cocco full fat
  • 200 gr di cioccolato fondente
  • Ribes q.b.
  • Wafer

*In caso di celiachia, tutti gli ingredienti a rischio di contaminazione devono essere certificati senza glutine

Procedimento

Preparate la base della crostata: lasciate sciogliere a fuoco dolce il burro di cacao (oppure la margarina o l’olio di cocco). Inserite nel mixer i wafer e il cacao e azionate fino a ridurre il tutto in una farina sottile. Unite anche il burro di cacao sciolto e azionate di nuovo.

Spennellate con un po’ di olio uno stampo con fondo apribile da crostata e distribuite il composto appena ottenuto sulla base e sui vbordi, cercando di ottenere uno strato uniforme. Mettete in frigo.

Nel frattempo, preparate la crema per farcire la crostata senza cottura: versate in un pentolino la maizena setacciata, unite a filo il latte di cocco e mescolate con una frusta. Unite anche l’agave. Mettete sul fornello a fuoco basso e continuate a mescolare finchè la crema non si addenserà. Spegnete e lasciate raffreddare. Preparate il caffè con la moka e unitelo freddo alla crema, mescolando energicamente con una frusta.

Preparate la ganache: tritate con un coltello il cioccolato. Mettete a riscaldare il latte di cocco, senza farlo arrivare al bollore e versatelo caldo sul cioccolato tritato. Mescolate per ottenere un composto liscio. Lasciate raffreddare.

Riprendete la base della crostata dal frigo, versate la crema al caffè, aiutandovi con un cucchiaio o con una sac a poche. Livellate. Mettete nella sac a poche la ganache e decorate. Mettete in frigo e quando state per servirla, tenetela a temperatura ambiente per qualche minuito. Poco prima di servire, decorate con ribes e wafer.

Conservate la crostata senza cottura in frigo e consumatela entro 4-5 giorni al massimo.

 

Ricetta crostata senza glutine vegan e senza forno

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

6 Commenti

  • Rispondi
    zia Consu
    1 settembre 2018 a 15:04

    Tesoroooooo!!! Finalmente riesco a passare a trovarti e sono giusto in tempo x farti gli auguri 🙂
    Un forte abbraccio <3

    • Rispondi
      Senza è buono
      8 settembre 2018 a 0:50

      Tesoro mio <3 e io devo ancora chiamarti...sono pessima! Spero di riuscirci presto <3 ti abbraccio fortissimo

  • Rispondi
    Sonia
    1 settembre 2018 a 19:06

    ciao Leti, tantissimi auguri per i compiblog! continua così, sei brava e determinata e sforni ricette super golose! Un bacione.

    • Rispondi
      Senza è buono
      8 settembre 2018 a 0:51

      Grazie cara Sonia, un abbraccio grande

  • Rispondi
    GIULIA
    3 settembre 2018 a 11:46

    più guardo le foto più mi piace!!!

    • Rispondi
      Senza è buono
      8 settembre 2018 a 0:44

      Che tesoro che sei <3

    Rispondi

    - Disclaimer -

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7/03/2001

    Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.