Ricordare o dimenticare. Crostata mandorle e cioccolato senza farina

Si dice che siamo in grado di arginare i nostri ricordi. Li possiamo soffocare. Soprattutto quando solo dolorosi. Soprattutto quando perdiamo qualcuno, che ci è stato accanto per molto tempo. Dimentichiamo il suo volto, la sua voce. Dimentichiamo le sue parole. Cerchiamo di accantonare i ricordi. E’ un meccanismo di protezione, messo in atto dal nostro cervello, che in questo modo si resetta.

Ma forse, la nostra mente li nasconde in un luogo protetto, al riparo dal tempo. Li tiene al sicuro. E loro sono lì, racchiusi in un cantuccio, pronti, prima o poi, a riaffiorare. E non importa quanto siano brutti o belli, intensi o poco piacevoli. Sono i nostri ricordi. Sono loro che ci rendono umani, che fanno di noi un groviglio di sensazioni e sentimenti.

La ricetta di oggi è molto particolare. Vi ho già parlato di Sma-li, l’e-commerce di prodotti low carb di eccelsa qualità. Ebbene, l’altra volta, con i loro ingredienti ho realizzato dei deliziosi Cracker alla mediterranea senza farina.

Oggi, pensiamo alla colazione e alla merenda, con un dolce realizzato sempre con ingredienti Sma-li. Si tratta di una preparazione che può essere gustata non solo dai celiaci, ma anche da coloro che soffrono di intolleranze alimentari, in particolar modo ai latticini e al lievito. Inoltre, è un dolce a basso contenuto di carboidrati, senza zucchero, quindi anche coloro, che seguono un’alimentazione a basso impatto glicemico, possono permettersi di provarlo 🙂

E’ una Crostata mandorle e cioccolato:

Crostata mandorle e cioccolato senza farina

 

Una frolla senza farina, ma ricca di fibre e senza zucchero, abbraccia un ripieno morbido e goloso a base di cioccolato fondente senza zucchero bianco (ho utilizzato cioccolato dolcificato con zucchero di cocco) e farina di cocco. Noi l’abbiamo trovata davvero buona.

 

Crostata mandorle e cioccolato senza farina

La frolla della Crostata mandorle e cioccolato è perfetta, non si sbriciola affatto ( nonostante la presenza della farina di mandorle disoleata e l’assenza totale di farine), anzi si stende senza problemi, tanto che con una piccola parte avanzata ho ricavato dei biscotti.

Crostata mandorle e cioccolato senza farina e senza burro

Crostata mandorle e cioccolato senza farina

 

Ingredienti

Per la frolla:

  • 30 grammi di crusca di psillio
  • 70 gr di farina di mandorle disoleata Sma-li
  • 30 grammi di farina di cocco
  • 40 grammi di olio di cocco
  • 20 grammi di stevia o eritritolo o dolcificante Tagatesse
  • 1 uovo grande biologico
  • 6 cucchiai di acqua (o latte vegetale di mandorle)

Per il ripieno:

2 uova grandi biologiche

30 grammi di farina di cocco

60 grammi di cioccolato fondente di ottima qualità

Per decorare:

farina di cocco q.b.

cioccolato fondente q.b.

Procedimento:

Preparate il ripieno, facendo sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente. Lasciatelo intiepidire. Rompete le due uova in una ciotola e montatele con le fruste elettriche per qualche minuto: dovranno essere chiare e spumose. Unite il cioccolato fondente fuso ormai tiepido e continuate a montare. Aggiungete, infine, anche la farina di cocco. Mettete da parte.

Per la frolla

Versate la crusca di psillo, la farina di mandorle e quella di cocco in una ciotola. Mescolate per bene. Unite l’olio di cocco e, con le mani, formate un composto di briciole. Sgusciate l’uovo e sbattetelo con una forchetta insieme al dolcificante. Versate nella ciotola con le polveri e iniziate a impastare. Se dovesse risultare troppo asciutto, unite anche l’acqua naturale (o il latte vegetale). Stendete metà dell’impasto con le mani direttamente nello stampo antiaderente precedentemente spennellato con olio di cocco. Versate il ripieno al cioccolato. Con la metà dell’impasto rimanente potete ricavate delle formine (stendendo il composto tra due fogli di carta da forno) per decorate la superficie della crostata mandorle e cioccolato.

Accendete il forno e regolatelo alla temperatura di 180 gradi. Lasciate cuocere la crostata per 15-20 minuti (controllate la cottura). Estraete la teglia dal forno, fate raffreddare la crostata e, prima di servirla, disponetela su un piatto da portata e decoratela con farina di cocco e cioccolato fondente.

 

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

14 Commenti

  • Rispondi
    Claudia
    26 settembre 2016 a 15:04

    Sapessi quanti cassetti dei ricordi ci sono nella mia testa.. Li tengo là.. belli e brutti.. chiusi a chiave.. Ma ogni tanto apro il cassetto e loro tornano vivi nella mia mente!!! Che bella crostata.. Ho letto la ricetta di là..e come sempre.. la base è davvero originale.. e il ripieno di ciocco e cocco..io lo amo!!!!! baci e buon lunedì :-*

    • Rispondi
      Senza è buono
      26 settembre 2016 a 20:16

      Dolcissima amica mia, i ricordi sono preziosi <3 grazie per le tue parole <3 un abbraccio

  • Rispondi
    ipasticciditerry
    26 settembre 2016 a 15:54

    E che ti devo dire, cara Leti? Ha un aspetto davvero goloso e si vede la compattezza della frolla. Io credo che la nostra mente tende a dimenticare le cose brutte … proprio per difesa. Mentre i ricordi, quelli belli, restano sempre ben fermi nella nostra mente e basta un particolare, un oggetto, una canzone a risvegliare il ricordo. In genere a questi ricordi piacevoli, un sorriso viene a illuminarti il viso e mille sensazioni ti riportano a quel momento … Ed è bello così, non trovi? Buona settimana tesoro, a presto

    • Rispondi
      Senza è buono
      26 settembre 2016 a 20:14

      Sì, Terry, è vero… ma a volte, mi sembra quasi di aver dimenticato il nonno… è come se la mia mente volesse distanziarsi da questo dolore che mi porto dentro. Ti abbraccio forte forte!

  • Rispondi
    Mary Di Gioia
    26 settembre 2016 a 17:38

    Una crostata troppo bella quanto buona ! Ho letto la ricetta e mi piacerebbe tanto provarla 😀

    • Rispondi
      Senza è buono
      26 settembre 2016 a 20:13

      Dolcissima amica mia grazie <3 ma le foto vanno migliorate! Baciii

  • Rispondi
    Elena
    26 settembre 2016 a 22:38

    Senza i ricordi che ci fanno essere ciò che siamo e questo sia nel bene che nel male. Una vita senza ricordo sarebbe senza storia e non vissuta ma solo esistita. Ti abbraccio e vado a leggere la ricetta che mi incuriosisce.

    • Rispondi
      Senza è buono
      27 settembre 2016 a 20:56

      Dolcissima Elena, hai proprio ragione <3 grazie per essere passata! Ti abbraccio forte forte anche io <3

  • Rispondi
    SimoCuriosa
    27 settembre 2016 a 9:36

    che bella! sembra davvero golosa, sono andata a leggere la ricetta, non avendo intolleranze non ho necessità di comprare questo tipo di prodotti, ma un po’ sistemata… è da provare!
    buona giornata

    • Rispondi
      Senza è buono
      27 settembre 2016 a 20:54

      Ma grazie cara <3 si possono fare tutte le modifiche del caso, ma ti assicuro, quei prodotti sono eccezionali! Bacii

  • Rispondi
    ricettedacoinquiline
    27 settembre 2016 a 12:04

    Stamattina non so leggere: prima leggo cocco e cioccolato e poi farina senza forno… uhm!
    Ilaria

    • Rispondi
      Senza è buono
      27 settembre 2016 a 20:54

      Ahah Ilaria, mi fai morire! Bacii!

  • Rispondi
    Monica
    27 settembre 2016 a 15:10

    Leti ha un aspetto magnifico! Mi hai fatto venire fame!
    Le farine Sma-Li sono davvero ottime. .oggi ci farò dei biscotti! 😉

    • Rispondi
      Senza è buono
      27 settembre 2016 a 20:53

      Grazie dolcissima Monica <3 sono certa che i tuoi biscotti saranno spettacolari <3

    Rispondi

    - Disclaimer -

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7/03/2001

    Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.