Il cambiamento è nell’aria. Crostata integrale senza glutine e senza latticini

Lo sento chiaramente, il cambiamento. Quest’anno, non si è fatto attendere troppo.

I raggi di sole ancora timidi ma più  tiepidi. Il tramonto che tarda ad arrivare. Il pesco davanti casa con i suoi rami scuri dipinti di piccoli delicati petali rosa. E l’aria limpida, meno fredda, che non ferisce più il viso.

Di mattina, appena sveglia, mi piace godermi questo nuovo tepore. La casa non è più così fredda come nelle mattine d’inverno. E ogni cosa assume una nuova luce.

La voglia di stare all’aria aperta pervade i miei pensieri e, nonostante negli ultimi tempi io vada sempre di fretta, a causa del lavoro, cerco di trovare sempre un po’ di tempo per godermi il cielo limpido e questo nuovo sole. Fa bene all’anima. Fa bene al cuore.

E già penso a merende all’aperto, con gli amici di sempre, al verde del parco e a morbidi plaid stesi sull’erba, pronti ad accogliere cestini ricchi di piccole delizie dolci e salate. Inizio a pensare alle nostre chiacchierate, alle nostre risate e a nuovi incontri.

E penso anche a cosa porterò loro di buono. Perché ormai anche i miei amici, che non mangiano senza glutine, apprezzano i miei dolcetti -anche le ricettine salate, eh 😀 –

La prima idea è stata: semplicità. E’ ovvio che quando si organizza una merenda all’aperto, si deve preparare qualcosa di semplice e pratico, da portare e da mangiare. E quindi, crostata. E quella di oggi è proprio uno dei dolcetti che penso porterò alla prima occasione:

 

Crostata integrale con farine naturali senza glutine e senza latticini

 

In realtà, preparo questa Crostata integrale con farine naturali da diverso tempo qui a casa, ma non ho mai avuto il tempo di fotografarla: finisce sempre troppo presto 😛 questa volta, ho dovuto nasconderla per poterla condividere con voi 😀

E’ un dolce sano, ricco di fibre, dal sapore rustico, grazie alla presenza delle farine naturali integrali senza glutine e allo zuchero di cocco integrale che conferisce alla frolla un sapore eccezionale, quasi caramellato [se non trovate lo zucchero di cocco, come sempre potete sostituirlo con zucchero di canna ma vi consiglio, ovviamente, la sua versione integrale, ovvero, la versione scura scura e più naturale] ma golosissimo: generalmente, per farcirla scelgo una marmellata di ciliegie o di fragole senza zuccheri aggiunti, ma questa volta, ho voluto proprio esagerare con la bontà, proponendovi un ripieno di marmellata di fichi e cioccolato fondente…un vero sgarro che però ogni tanto fa bene 😀 è buonissima anche con una marmellata di mirtilli o di albicocche.

 

Crostata integrale con farine naturali senza glutine e senza latticini

 

Semplicissima da preparare, a base di ingredienti che tutti abbiamo in casa, la Crostata integrale senza glutine è un dolce che amerete, e che sarà protagonista indiscusso delle vostre colazioni o merende 😀

Con la Crostata integrale senza glutine e senza latticini partecipo al 100% Gluten  free (fri) Day:

E soprattutto, con la Crostata integrale partecipo al contest di Barbara “Di cucina in cucina”, ospitato dal  blog “Shake your Free Life” a tema Un pic nic tra amici”  :

Ora vi lascio alla ricetta della Crostata integrale senza glutine, senza latticini e senza zuccheri raffinati... perchè Senza è buono 😀

Crostata integrale con mandorle, marmellata di fichi e cioccolato

 

Crostata integrale con farine naturali senza glutine e senza latticini

Cosa serve?*

Dosi per uno stampo da 24 cm di diametro

  • 115 grammi di farina di riso integrale
  • 80 grammi di farina di grano saraceno integrale
  • 90 grammi di farina di mandorle [io ho frullato le mandorle con la pellicina]
  • 2 uova bio [totale 105 grammi]
  • 50 grammi di zucchero di cocco integrale  [opure di canna integrale]
  • 3 grammi di polvere lievitante bio composta da cremor tartaro e bicarbonato
  • 50 grammi di olio di riso [ o di mais bio, oppure evo ma leggerissimo]
  • scorza di limone bio

Per farcire:

  • 250 grammi di marmellata di fichi senza zuccheri aggiunti [oppure marmellata di ciliegie o di fragole, o di albicocche, o di mirtilli…insomma, a vostro gusto]
  • cioccolato fondente q.b. [opzionale, potete anche ometterlo]
  • 30 grammi di granella di mandorle [o mandorle tritate grossolanamente]

* In caso di celiachia, tutti gli ingredienti a rischio devono essere certificati senza glutine

Come si fa?

Versate le farine in una ciotola [se preferite, al posto della farina di mandorle, potete frullare le mandorle]. Mescolatele insieme alla polvere lievitante. Unite anche lo zucchero, le uova sbattute, la scorza di limone tritata e l’olio e iniziate a impastare, fino ad ottenere una frolla morbida. Formate un panetto, avvolgetelo con un panno pulito e mettetelo a riposare nel frigo per 20 minuti.

Ungete una teglia per crostata dal diametro di 24 cm oppure foderate la teglia con carta da forno. Tritate il cioccolato grossolanamente e fate lo stesso con le mandorle, riducendoli in granella.

Riprendete la frolla dal frigo, prelevatene poco più di metà e stendetela con il mattarello. Disponete la base della Crostata integrale sulla teglia precedentemente oliata, rifinite i bordi e bucherellate con la forchetta. Spolverate con granella di mandorle, cioccolato fondente a pezzettoni e farcite con marmellata di fichi.

Prendete il resto dell’impasto e decorate la superficie della Crostata integrale. Io ho ritagliato tanti fiorellini.

Accendete il forno e regolatelo a una temperatura di 180 gradi. Infornate la Crostata integrale e lasciatela cuocere per 15-20 minuti al massimo. Sfornatela e fatela raffreddare.

La Crostata integrale è pronta. Lasciatela raffreddare e accompagnatela con una tazza di latte vegetale. E’ buonissima 😀

 

Crostata integrale con farine naturali senza glutine e senza latticini

 

Crostata integrale con farine naturali senza glutine e senza latticini

 

 

 

 

 

creative wordpress theme

Commenti (22)

  • Ma che bontà! Già dalle foto mi hai convinta in pieno! E’ vero, il tempo si è messo decisamente al meglio, speriamo non faccia brutti scherzi perchè sai, ormai questo tempo è ballerino. Non si capisce più da che parte va … Invece con i tuoi dolci si va sul sicuro e ci credo che i vostri amici apprezzano! Piacerebbe anche a me una fettina adesso, qui. Buon fine settimana tesoro.

    Rispondi
    • Eh sì, Terry cara <3 grazieeee ti invierei una crostata intera se potessi <3 un abbraccio grandissimo

      Rispondi
  • Ciao trovo sia una ricetta splendida come tte le altre…una sola cosa se volessi omettere le uova ( nn posso mangiarle) e usassi la farina di semi di lino al loro posto sapresti darmi indicazioni sulle dosi ? Grazie buon week end.

    Rispondi
  • moooooolto bio…
    troppo per la mia dispensa!
    se usassi una bustina di banalissimo lievito?

    Rispondi
    • Ma certo ^.^ puoi utilizzare anche il lievito vanigliato 😀 ma mettine 3 grammi al massimo. Fammi sapere, un abbraccio grande <3

      Rispondi
  • Leti, questa crostata è favolosa! Non è la solita crostata, ma ha una composizione e un aspetto veramente “rustico”, “familiare”, buono! Vorrei davvero assaggiarne un pezzetto!

    Rispondi
    • Ma è tutta per te <3 se riesco a venire a trovarti, te la porto 😀 un abbraccio e grazie, Leti

      Rispondi
  • So che adorerei questa crostata.. adoro anche io queste frolle leggere e con farine diverse e naturali.. baci e buona domenica :-*

    Rispondi
    • Peccato essere lontane, te ne offrirei una fetta, insieme a una tazza di thp <3 un abbraccio carissima

      Rispondi
  • Che bella e chissà che buona con tutti quei sapori golosi nel ripieno 😊

    Rispondi
    • Grazie carissima ^.^ felice che ti piaccia, un abbraccio e grazie per essere passata :-*

      Rispondi
  • Queste giornate così calde e luminose mi hanno rimessa in sesto 🙂 anch’io non vedo l’ora di gioire dei pranzi all’aperto e dei primi picnic! Forse riusciremo a farne anche uno domenica 🙂
    La tua idea di portare una crostata è di stimolo a mettere subito le mani in pasta 🙂
    Buon inizio settimana Leti <3

    Rispondi
    • Dolce Consuelo <3 che belle queste giornate di sole ^.^ grazie per essere passata, ti abbraccio forte forte

      Rispondi
  • Forse finalmente riesco a scriverti un commento! Ma questa crostata è strepitosamente golosa!!! Non me la farò sfuggire soprattutto ora che per forza di cose ho dovuto far pace con la frolla e sforno crostatine a tutto spiano… Questa una soluzione magnifica per intolleranti ma anche per chi non lo è!!! Grazie Lety sempre preziosissima!! 😘

    Rispondi
    • Che cara che sei <3 grazie per il commento, mi fa piacere che questa crostata incontri i tuoi gusti: non è semplice impastare con le farine naturali, ma questa ricetta è alla portata di tutti, semplice, golosa e leggera. Un abbraccio speciale

      Rispondi
  • Carissima…. ho provato la tua frolla per una crostata “normale”, con la mia marmellata di pesche. Beh…. funziona! Mi è piaciuta parecchio e la ripeterò. Un grande abbraccio

    Rispondi
    • Francesca <3 che piacere leggerti 😀 grazie per avermi scritto 😀 e grazie per aver provato una mia ricettina ^.^ sono felicissima che ti sia piaciuta. Ti abbraccio forte forte anche io... mi manchi <3

      Rispondi
  • Ciao! Mi hai fatto venire una voglia di prepararla! Unica pecca (per me!), le uova! Sono intollerante! Dici che posso provare ad ometterle? O devo apportare qualche modifica al resto degli ingredienti per evitare le uova? Grazie! 🙂

    Rispondi
    • Ciao Maria Claudia 😀 benvenuta e grazie per avermi scritto. Purtroppo questa ricetta prevede le uova e se ti dicessi di ometterle o di sostituirle, non potrei assicurarti l’ottima riuscita della frolla. Quindi ti consiglio di dare un’occhiata alle ricette di frolle vegane già presenti sul blog [sul menu in alto trovi la voce ”tutte le ricette”, passandoci con il mouse si aprirà un menu a tendina con de categorie: ricette vegan sg e ricette senza latticini e sg]: tra quelle, e ce ne sono parecchie, sicuramente troverai altre crostate che vanno bene per te e che sono già ”nate” senza uova. Aggiornami 😀 Un abbraccio, Leti

      Rispondi
  • Ciao, sto seguendo il tuo sito con interesse in quanto in famiglia ho marito e figlia celiaci e entrambi sovrappeso, mio marito è pure predisposto al diabete (e molto goloso), per cui le tue ricette sono favolose per la nostra dieta. Se hai qualche suggerimento ne farò tesoro. Oggi proverò la crostata con il grano saraceno

    Rispondi
    • Ciao Marilena, benvenuta <3 non essendo medico, non mi azzardo a dare consigli, soprattutto di fronte a patologie serie come il diabete. in ogni caso, ti ringrazio per le tue parole. Fammi sapere se la crostata vi è piaciuta. Un abbraccio, Leti

      Rispondi