Un “sentimento fisico”

Uno spasmo doloroso. Un vero morso, dal dolore più acuto di quello di un serpente. E poi un crescendo di collera, mista a vergogna.

Immagino che l’invidia sia così. Un sentimento fisico. Si prova quando ci confrontiamo con qualcuno che crediamo (ecco proprio così, crediamo) abbia il nostro stesso valore (e questo è un enorme errore di valutazione). Questo qualcuno ottiene gratificazioni e considerazione altrui ed ecco che l’invidia si impossessa di noi. Pensiamo che sia una grande ingiustizia, pensiamo che questa persona non lo meriti.

Io non ho mai provato questo sentimento. Non fa parte di me, della mia indole. Subìto sì. Sin da piccola. Ne ho la certezza assoluta. E questo meccanismo di confronto con gli altri l’ho sempre visto come una grandissima cretinata. Scusate l’espressione. Che senso ha? E poi: tu che ne sai dei miei problemi? Mica li vengo a raccontare proprio a te? All’esterno, tutti abbiamo una vita dorata e piena di fortune. E magari ci affanniamo a stamparci un sorriso sulle labbra, a far apparire la nostra famiglia perfetta, un po’ come quella del Mulino Bianco. Ma solo chi vede al di là del proprio naso può comprendere che non è tutto oro quello che luccica.

Una vita perfetta non appartiene a nessuno.

La ricetta di oggi farebbe invidia a parecchie persone 😛

È una Crostata (ormai conoscete la mia passione per le crostate, no?!) che vede come protagonisti fichi e cioccolato. Quegli stessi fichi che mi sono stati regalati da amici di famiglia e che ho dovuto nascondere per poterci preparare un altro dolce, oltre a questo  di qualche giorno fa.

Oggi, il connubio è più goloso ed è stato apprezzato da tutti, perchè si tratta di un ripieno morbido e scioglievole. La frolla è preparata con farine naturali e integrali e, come sempre, il tutto è sugar free (a patto di utilizzare un cioccolato fondente dolcificato con agave o zucchero di cocco).

Crostata delizia fichi e cioccolato

 

L’incontro tra l’amaro del cioccolato, la dolcezza dei fichi spadellati con rum e cannella e la morbidezza della panna di cocco rendono questo dolce davvero unico, a tal punto che ho deciso di chiamarlo proprio Delizia fichi e cioccolato 😉

Crostata delizia fichi e cioccolato

 

Con la Crostata delizia fichi e cioccolato partecipo, come ogni venerdì, al 100% gluten free (fri)Day:

Gluten Free (fri)Day

e al contest “The Mystery basket” ideato da La mia famiglia ai fornelli e ospitato, per il mese di Settembre, da Mi piace e non mi piace“:

mystery maggio

Ora vi lascio alla ricetta della Crostata Delizia fichi e cioccolato senza glutine, vegan, sugar free e senza lievito, perfetta per celiaci, vegani e intolleranti…perchè Senza è buono 🙂

Crostata delizia fichi e cioccolato

Crostata delizia fichi e cioccolato

Cosa serve?

Dosi per una teglia tonda con cerchio apribile da 18-20 cm

Per la base:

  • 10 grammi di cacao magro in polvere senza zuccheri aggiunti
  • 60 grammi di mandorle con la buccia ridotte in farina
  • 120 grammi di farina di grano saraceno integrale
  • 40 grammi di zucchero di cocco integrale (o zucchero di canna integrale)
  • 40 gr di olio di riso (o altro olio dal sapore delicato)
  • 3 grammi di polvere lievitante già dosata e composta da cremor tartaro e bicarbonato
  • 80-100 grammi di latte di cocco –  parte liquida**

Per farcire:

  • 8 fichi maturi
  • 20 grammi di rum
  • cannella in polvere q.b.

Per la copertura:

  • 210 grammi di latte di cocco – la parte densa** contenuta in una lattina di latte di cocco  lasciata in frigo per una notte
  • 100 grammi di cioccolato fondente di ottima qualità, possibilmente senza lattosio (il mio era anche a base di zucchero di cocco)
  • i semini di una bacca di vaniglia (opzionale)

Per decorare:

  • mandorle tagliate al coltello q.b.
  • cioccolato fondente tagliato al coltello q.b.
  • cacao magro in polvere q.b.

*in caso di celiachia, tutti gli ingredienti devono essere certificati senza glutine

** Per ottenere le due consistenze, e quindi permettere che la parte grassa si separi dall’acqua, basterà mettere in frigo la lattina di latte di cocco per una notte (riponetela nella parte più fredda), oppure in freezer per 3-4 ore

Come si fa?

Il giorno precedente, ricordatevi di mettere la lattina di latte di cocco in frigo, così la parte grassa si separerà dall’acqua.

Preparate i fichi: puliteli e tagliateli a fettine. Metteteli in una padella, bagnateli con il rum, cospargeteli di cannella e cuoceteli a fuoco basso per qualche minuto, senza toccarli troppo. Spegnete il fuoco e lasciateli raffreddare.

Per la frolla vegan senza glutine

Aprite la lattina del latte di cocco e versate la parte liquida in una ciotolina. Riponete nuovamente la lattina in frigo.

Setacciate la farina con il cacao e la polvere lievitante in una ciotola. Aggiungete la farina di mandorle, lo zucchero, l’olio e la parte liquida del latte di cocco poco alla volta (può essere che non sarà necessario aggiungere tutta la dose indicata, o sarà necessario unirne ancora, dipende molto dall’umidità dell’ambiente e dalla marca di farina utilizzata). Impastate, formate una palla e riponetela in frigo, coperta dal pellicola alimentare. Lasciate riposare la frolla vegan senza glutine per 20 minuti.

Per la copertura della Crostata delizia fichi e cioccolato

Nel frattempo, preparate la copertura della Crostata fichi e cioccolato. Versate in un pentolino la parte solida del latte di cocco, unite il cioccolato fondente spezzettato e i semini della bacca di vaniglia (opzionali) e lasciate sciogliere a bagnomaria. Potete aggiungere anche 20-30 ml di dolcificante liquido (agave, acero o miele se non siete vegani). Una volta ottenuto un composto liscio e ben amalgamato, versate tutto in una ciotola di vetro e lasciate raffreddare. Riponete in frigo per 20 minuti.

Cottura della Crostata delizia fichi e cioccolato

Riprendete la frolla vegan e senza glutine dal frigo. Stendetela in uno strato non troppo sottile e ricoprite il fondo e i bordi di una teglia tonda apribile foderata di carta da forno. Copritela con carta da forno e riempite al superficie di pesetti (riso o legumi secchi). Accendete il forno e regolatelo a una temperatura di 180 gradi. Cuocete la base della Crostata delizia fichi e cioccolato per 15 minuti. Lasciate raffreddare fuori dal forno.

Una volta fredda, estraete la base dalla teglia e disponetela su un piatto da portata.

Riprendete  la crema di cioccolato e cocco e mescolatela con un cucchiaio, così da renderla di nuovo morbida. Versatene metà sulla base, coprite con i fichi spadellati con rum e cannella e coprite con la crema restante. Riponete in frigo per mezz’ora. Prima di servire, decorate la Crostata delizia fichi e cioccolato con cacao amaro in polvere, mandorle a pezzetti e cioccolato fondente.

Una vera delizia!

Crostata delizia fichi e cioccolato

Crostata delizia fichi e cioccolato

creative wordpress theme

Commenti (8)

  • Una delizia paradisiaca !!!
    Troppo bella davvero e anche la ricetta mi piace perchè sembra alla mia portata 😀
    Chissà se riesco a prepararla anch’io ? <3

    Rispondi
    • Ma certo che riusciresti! e sarebbe anche più bella della mia crostata, perchè sei bravissima <3 grazie amica mia, un abbraccio

      Rispondi
  • Mamma mia cos’è questa crostata … a me fa invidia (sempre che io sappia cos’è l’invidia) perchè vorrei avere adesso qui quella fetta dell’ultima foto! Sai che davvero non so cos’è l’invidia? Fortunatamente non è tra i miei difetti e sono certa ne ho parecchi ahahahhh. Bravissima Leti, riesci sempre a stupirmi con i tuoi dolci Senza …

    Rispondi
    • Carissima, so bene che l’invidia non ti appartiene <3 tu sei un'anima buona e gentile. Grazie per le tue parle e i tuoi complimenti, arrossisco! Un abbraccio immenso

      Rispondi
  • E anche questo è un dolce che mi sbaferei all’ istante!! Cremoso e delizioso, brava Leti!!
    Grazie mille per questa seconda ricetta, è una favola!!
    Un bacione e buon we!!

    Rispondi
    • Grazie a te dolcissima <3 un abbraccio grande grande

      Rispondi
  • Dalle mie parti si dice “l’invidia è una brutta bestia”..e credo che renda bene l’idea di come la penso!
    Penso di non aver mai provato questo sentimento almeno fino a stasera che vedo questa torta…INVIDIO con tutta me stessa voi che ve la siete pappata 😛
    Bravissima Leti e felice serata <3

    Rispondi
    • Esattamente 🙂 anche dalle mie parti si dice così 🙂 che carina che sei <3 se solo fossimo vicine, te ne offrirei una fettona! Un abbraccio, Leti

      Rispondi