Una ricetta senza glutine vegan: crostata con crema al cioccolato e castagne

Se qualcuno dovesse chiedermi qual è il mio dolce del cuore, io risponderei senza esitare crostata. Non perchè io abbia dei ricordi particolari legati a questo tipo di dolce. La crostata è semplicemente il mio comfort food. Il dolce al quale mi aggrappo ogni volta che sono felice. E quello che mi sostiene nei momenti tristi.

La crostata non è come un dolce soffice: il più delle volte butti tutto in una ciotola e mescoli con un cucchiaio. No. La crostata ha bisogno di amore e di attenzioni. E, nonostante questo, non sempre riesce perfetta.  A volte è troppo morbida e friabile e non riesci a darle la forma che vorresti. A volte lo stampo è troppo grande e l’impasto non avanza. A volte  si formano piccole crepe. Come certe persone che conosci da un po’. Sai di dovertene prendere cura. Sai che sono importanti per te. Ma sai che dovrai sempre incontrarti con quelle crepe. Perchè sono proprio quelle crepe a renderle persone speciali.

Se qualcuno dovesse chiedermi qual è il mio dolce del cuore, io risponderei senza esitare crostata. Una crostata con crema al cioccolato e castagne vegan senza glutine.

Una ricetta senza glutine vegan

Ricetta crostata con farine naturali senza glutine

Un guscio friabile, un po’ rustico (grazie alla farina di grano saraceno) ma profumato di nocciole e un ripieno cremoso. Ecco la mia crostata con crema al cioccolato e castagne vegan senza glutine.

Per la crema, ho preso ispirazione dalla ricetta della Crostata al cioccolato di Tavolartegusto, ma poi ovviamente, ho apportato le mie modifiche per rendere la crema al cioccolato  senza glutine. Ho bilanciato gli ingredienti e omesso lo zucchero, visto che il cioccolato è già dolce (anche se fondente, contiene sempre un dolcificante) e ho dato una nota autunnale in più, grazie alla farina di castagne, che ha sostituito egregiamente la farina di frumento usata da Simona. Il procedimento è lo stesso ed è davvero molto particolare. Si tratta di una crema vegana, senza uova e senza latte (oltre che senza glutine), che dopo il passaggio in forno diventa di una consistenza perfetta: morbida, cremosa al punto giusto e senza quella consistenza del budino che non piace a tutti. Insomma, dovete provarla!

Per quanto riguarda la frolla, potete preparare questa, che è perfettamente lavorabile, oppure optare per altre frolle senza glutine vegan già presenti sul blog. Secondo me questa frolla si accorda perfettamente al sapore della crema, a causa della presenza delle nocciole.

Ora vi lascio alla ricetta della crostata con crema al cioccolato e castagne senza glutine vegan…perchè Senza è buono 🙂

Crostata con crema al cioccolato e castagne senza glutine vegan

Ricetta senza glutine vegan

Ingredienti ( dosi per una teglia da crostata di 22 cm di diametro)*

Per la pasta frolla vegan senza glutine:

  • 180 gr di farina di grano saraceno
  • 70 gr di farina di nocciole (o nocciole tostate e frullate, ridotte in farina finissima)
  • 80 gr di olio
  • 60 gr di acqua naturale
  • 30 gr di zucchero di cocco o di canna integrale (o altro dolcificante a scelta come stevia o eritritolo…)
  • un cucchiaino di rum
  • 2 gr di bicarbonato e 2 gr di cremor tartaro (oppure mezzo cucchiaino di lievito vanigliato per dolci)

Per la crema al cioccolato e castagne vegan senza glutine:

 

*In caso di celiachia, tutti gli ingredienti devono essere certificati senza glutine

Procedimento per preparare la crostata vegan senza glutine

Preparate il ripieno: tritate il cioccolato con il coltello, fino a ridurlo in pezzetti più o meno della stessa grandezza. Versatelo in un pentolino e aggiungete la farina setacciata. Accendete il fornello al minimo e lasciate cuocere girando sempre con un cucchiaio di legno. Si formerà un composto morbido e compatto. Unite la bevanda di mandorle a filo e continuate a mescolare tenendo il pentolino sempre sul fuoco basso. Non aggiungete altro liquido finchè non è stato assorbito quello aggiunto precedentemente. Continuate a mescolare finchè non diventerà più morbida, proprio come una crema densa. Lasciate raffreddare. Ponete in frigo coprendo con pellicola a contatto.

Preparate la frolla senza glutine vegan. Versate le farine in una ciotola, unite cremor tartaro e bicarbonato e mescolate. Aggiungete lo zucchero, il rum, l’olio e l’acqua poco alla volta, e iniziate a impastare fino a ottenere un composto morbido. Lasciate riposare in frigo per 30 minuti, coperta con un panno pulito. Dopo il riposo, riprendete la frolla e stendetela in uno strato non troppo sottile. Spennellate con olio una teglia per crostata dal fondo apribile e rivestitelo con 2/3 dell’impasto steso. Riprendete la crema al cioccolato dal frigo e se si fosse compattata troppo, frullate con il minipimer, così da renderla morbida. Versatela sulla base di frolla e livellate. Stendete il resto della frolla e decorate realizzando una grata e/o delle foglie ritagliando le formine con gli stampini appositi.

Accendete il forno e lasciatelo preriscaldare a 180 gradi. Infornate la crostata con crema al cioccolato e castagne e lasciatela cuocere per 15-20 minuti. Lasciatela raffreddare e disponetela su un piatto da portata.

 

Crostata vegan senza glutine ripiena di crema al cioccolato e castagne

 

Consigli e varianti:

conservate la crostata con crema al cioccolato e castagne in frigo e consumatela entro 4 giorni.

Potete sostituire la crema al cioccolato e castagne con una confettura di castagne pronta, oppure con una crema pasticcera vegana aggiungendo alla ricetta di base 40 gr di cioccolato fondente (a fine cottura) (oppure, se volete omettere il cioccolato, 70 gr di fecola e 10 gr di cacao amaro) e omettendo la scorza di limone.

Come preparare una crostata senza glutine con farine naturali

 

Vi ricordo che anche quest’anno sono onorata di far parte delle blogger digital partner del Gluten free Expo, la fiera senza glutine e senza lattosio che si terrà a Rimini dal 17 al 20 novembre. Per voi che mi seguite con tanto affetto, c’è un regalo speciale, un codice sconto per l’acquisto dei biglietti d’ingresso. Basterà accedere all’area riservata, registrarvi (se non lo avete mai fatto) e, prima di procedere all’acquisto, digitare il codice:

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

4 Commenti

  • Rispondi
    GIULIA
    22 ottobre 2018 a 11:25

    bella e buiona e già in viaggio verso il mio ufficio vero?

    • Rispondi
      Senza è buono
      29 ottobre 2018 a 9:34

      Eheh mi piacerebbe molto inviartela 😀

  • Rispondi
    Marica Mandarina
    23 ottobre 2018 a 14:03

    La frolla è splendida, ma la crema mi ha proprio conquistata!! Voglio rifarla *—-*

    • Rispondi
      Senza è buono
      29 ottobre 2018 a 9:33

      Tesoro questa devi provarla assolutamente 🙂

    Rispondi

    - Disclaimer -

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7/03/2001

    Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.