Due amiche e una crema spalmabile…

Ho vissuto abbastanza per sapere cosa sia il dolore. Non solo quello fisico, che passa con una medicina. Ma anche quello del cuore. Ho vissuto abbastanza per assistere anche alla sofferenza, fisica e morale degli altri. Ho vissuto abbastanza per capire che quando inizia un brutto periodo, un problema ne chiama un altro, e poi un altro. Senza tregua. E, colpo dopo colpo, incassi, ti pieghi e alla fine, non hai più la forza di rialzarti. Ho vissuto abbastanza per sapere che un tradimento non si supera. Anzi, ti toglie il respiro e ogni sicurezza vola via.

Ho vissuto abbastanza, ma non conosco l’invidia, perchè l’ho vissuta sulla mia pelle, da vittima e non mi piace per nulla. Ho vissuto abbastanza, per capire che l’amicizia è uno dei valori più importanti nella vita.

Questo è un momento molto difficile e duro per una mia amica. Cerchiamo di vederci, quando possibile, compatibilmente con gli impegni dell’una e dell’altra. E lei si sfoga. Come un vero fiume in piena. Io la ascolto e cerco di confortarla. Ma non sempre è semplice. Non so se le dico le parole giuste, non so se sono in grado davvero di consolarla.

Ma in ogni caso, amica mia, voglio dirti che sono qui per te. E che ti voglio bene.

Ho creato la ricetta di oggi proprio per lei, pensando ai pomeriggi del sabato trascorsi a farci confidenze, a ridere, a guardare un film, a chiacchierare sui ragazzi e a tuffarci in un bel bicchierone di crema spalmabile, affondando i nostri cucchiai…

Ma la prossima volta che ci incontreremo, gusteremo una crema spalmabile particolare, senza sensi di colpa. Sì, perchè in commercio ne esistono un’infinità: con lecitina di soia, con latte in polvere, dolcificata con agave, sciroppo di riso, o zucchero di canna… d’altra parte, nessuno ci vieta di preparare a casa la famosa crema spalmabile (sul web troverete una marea di versioni) mescolando crema di nocciole, cioccolato fondente, latte e zucchero… ma se volessimo una crema spalmabile ancora più semplice, a basso indice glicemico, adatta a tutti e ricca di gusto? Eccola qui:

Crema spalmabile cacao e nocciole

Pochi semplici ingredienti, che tutti abbiamo in casa. E il gioco è fatto. Potete spalmarla sul pane, o su una fetta di brioche…oppure aspettare venerdì e scoprire come l’ho utilizzata io 😉

Ora vi lascio alla ricetta della mia crema spalmabile nocciole e cacao senza glutine e vegan a basso indice glicemico, adatta a celiaci, intolleranti e vegani…perchè Senza è buono!

Crema spalmabile nocciole e cacao a basso indice glicemico

Crema spalmabile cacao e nocciole

Cosa serve?

Dosi per un barattolo piccolo da 150 grammi:

  • 70 gr di crema alla nocciola 100% senza zuccheri aggiunti
  • 15 gr di cacao magro in polvere amaro(1)
  • 10 gr di burro di cacao
  • 30 gr di zucchero di cocco integrale (ma potete utilizzare anche zucchero di canna integrale, in questo caso l’indice glicemico sarà più alto) (1)
  • un cucchiaio di olio di riso

(1) a me piace il gusto amaro e aromatico del cacao magro, quindi ho messo poco zucchero. Se volete, lo potete aumentare, portandolo a 40 o 45 grammi.

*in caso di celiachia, tutti gli ingredienti a rischio devono essere certificati senza glutine

Come si fa?

Inserite lo zucchero in un mixer e frullatelo finchè non avrà una consistenza sottile.

Mettete a sciogliere in un pentolino il burro di cacao a fuoco basso. Una volta liquefatto, aggiungete la crema alla nocciola, lo zucchero ridotto in polvere, l’olio e il cacao setacciato. Mescolate per qualche istante con un cucchiaio di legno. Togliete dal fuoco e versate la crema spalmabile in un barattolo di vetro. Raffreddandosi, si solidificherà leggermente, ma sarà perfettamente spalmabile. Si conserva per tre-quattro giorni al massimo (se ci arriva!) fuori dal frigo, ma lontano da fonti di calore.

Crema spalmabile cacao e nocciole

Crema spalmabile cacao e nocciole

Crema spalmabile cacao e nocciole

creative wordpress theme

Commenti (6)

  • Farei follie x una crema del genere ma anche x avere un’amica su cui poter contare come te.
    Un abbraccio alla tua amica che non se la passa bene.

    Rispondi
    • E io, se solo fossimo vicine, ti offrirei questa crema, con una bella fetta di pane gluten free! Grazie Consuelo <3 poche persone hanno una sensibilità profonda come la tua... un abbraccio, Leti

      Rispondi
  • Wooooow! chissà che buona 😛
    Sono molto curiosa di provarla!
    Buona serata un bacione

    Rispondi
    • Grazie cara! Gli ingredienti sono pochi ma il sapore… è divino! Fammi sapere! Baci!

      Rispondi
  • Spero che la tua amica si riprenda!!

    Rispondi
    • <3 <3 <3

      Rispondi