Una calza della Befana speciale…vegan e gluten free

Ogni cosa in questa stanza è commestibile…persino io lo sono… però quello si chiama cannibalismo, miei cari ragazzi e infatti è disapprovato in molte società!

(Willy Wonkacitazione tratta dal film La fabbrica di cioccolato)

Nel 2005 Tim Burton porta sul grande schermo un piccolo capolavoro, ispirato al romanzo Charlie e la fabbrica di cioccolato di Roald Dahl. Protagonista, uno dei più espressivi degli attori americani, Johnny Depp, che interpreta Willy Wonka, proprietario della fabbrica di cioccolato. Si tratta di una piccola favola, che ruota intorno all’idea di famiglia, quella famiglia alla quale il piccolo Charlie non rinuncerebbe neppure per tutto il cioccolato del mondo, perchè nonostante i problemi economici,  è la famiglia che lo rende davvero felice. E sarà questo bambino a far riflettere lo stesso Willy Wonka.

Il cioccolato, nel film, è metafora di dolcezza, ma anche di condivisione, di dono: la vediamo scorrere a fiumi ed è avvolgente, profumata, aromatica.

Tra le mie numerose passioni, dopo la poesia e la letteratura, c’è proprio il cinema. Adoro questo film (ormai non so quante volte lo abbia visto! E ho visto anche la versione del 1971 girata da Mel Stuart, protagonista Gene Wilder…), non solo per i contenuti fortemente educativi, ma anche per il protagonista dalla gestualità coinvolgente e per le immagini mirabolanti e colorate.

E da questa pellicola mi sono ispirata per le ricette di oggi. Siamo infatti ormai vicinissimi all’Epifania e i bimbi  aspettano la calza della Befana, ricca di dolci di ogni tipo.

Quest’anno, che ne dite di preparare una calza tutta home made? Non è così impegnativa, basta solo avviarsi per tempo. Dovrete riempire la calza di dolcezze…


Cantucci senza glutineSul blog potete già trovare qualche idea per i biscotti,
 come i cantucci nocciole e cioccolato, o i biscotti cioccolato e cannella, o ancora i cookies al cioccolato e i parrozzini senza glutine a base di mandorle. Se ai vostri bimbi piacciono le noci, potete preparare i biscotti con grano saraceno, noci e miele
Biscotti di frolla senza glutine e vegan,  Se i bimbi hanno problemi con le uova, preparate loro i mostaccioli o i biscotti di frolla bigusto. Una volta raffreddati, confezionateli nelle bustine trasparenti per alimenti e inseritele nella calza.

E poi…ogni calza che si rispetti, contiene un po’ di cioccolato… quindi, prepariamo insieme dei golosi cioccolatini ripieni vegan e senza glutine e dei tartufini vegan e gluten free con ingredienti scelti. Sì perchè è bene educare i figli sin da piccoli alla sana alimentazione e insegnare loro che siamo ciò che mangiamo.

Cioccolatini ripieni e tartufini senza glutine e vegan

Io non sono ancora mamma, quindi ho preparato questi dolcetti per la mia bimba speciale, mia sorella, che piccola non lo è più, ma per me rimarrà sempre tale 🙂

Ho pensato a più ripieni, così ogni cioccolatino sarà una vera sorpresa e una piccola esplosione di gusti diversi… e poi, con il ripieno avanzato, ho realizzato anche dei tartufini vegan…sono strepitosi e velocissimi da preparare!

Ora vi lascio alle ricette di oggi: cioccolatini ripieni e tartufini vegan, senza glutine, senza latte, senza uova, senza zuccheri raffinati…perchè Senza è buono!

Cioccolatini ripieni senza glutine e vegan e tartufini

Cioccolatini ripieni e tartufini senza glutine e vegan

Cosa serve?

Dosi per circa 15 cioccolatini:

  • 200 gr di cioccolato fondente di ottima qualità (possibilmente senza zuccheri raffinati)

per i ripieni:

  1. cioccolatino “gusto Sacher”: qualche cucchiaino di composta di albicocche senza zuccheri aggiunti
  2. cioccolatino “gusto fico”(!): 7 fichi al naturale, 10 noci, un cucchiaino di sciroppo di acero e qualche cucchiaio di brandy (se i cioccolatini non sono destinati ai bimbi! Altrimenti, utilizzate acqua tiepida)
  3. cioccolatino “gusto mandorlato”: 30 grammi di uvetta, 40 grammi di mandorle, un cucchiaio di sciroppo di acero e qualche cucchiaio di rum (se i cioccolatini non sono destinati ai bimbi!Altrimenti, utilizzate acqua tiepida)

Per i tartufini vegan:

  • ripieno 2 e ripieno 3
  • cacao magro in polvere
  • cioccolato fondente rimasto

* Se siete celiaci, controllate che tutti gli ingredienti siano certificati senza glutine

Come si fa?

Preparate il ripieno: lasciate in ammollo i fichi nel brandy, sciacquate l’uvetta e mettetela a bagno nel rum (se i cioccolatini sono destinati ai più piccoli, mettete a bagno fichi e uvetta in acqua tiepida) e lasciate ammollare per bene la frutta secca in ciotole separate per almeno 10 minuti. Trasferite i fichi scolati nel mixer, aggiungete le noci e lo sciroppo di acero e frullate fino ad ottenere un composto malleabile. Fate lo stesso con l’uvetta, alla quale aggiungerete le mandorle. Mettete i due composti da parte.

Mettete a sciogliere a bagnomaria 120 grammi di cioccolato. Quando avrà raggiunto la temperatura di 31,5 gradi, sarà pronto per essere utilizzato (regolatevi con un termometro da cucina). Versatelo negli stampini in silicone, coprendo bene i bordi e il fondo (io ho utilizzato uno stampino in silicone da 15 cioccolatini) e poi ribaltateli per eliminare l’eccesso, facendo colare il cioccolato su un foglio di carta da forno. Lasciate solidificare il cioccolato per qualche minuto in frigo. Sciogliete nuovamente il cioccolato che avrete recuperato, aggiungendo anche gli 80 grammi rimanenti, aspettate che il cioccolato raggiunga i 31,5 gradi e, nel frattempo, riempite i cioccolatini con i vari ripieni: un cucchiaino di marmellata, il composto di fichi e noci e il composto di uvetta e mandorle. Pressate delicatamente i ripieni e lasciate qualche millimetro dai bordi. Ricoprite la superficie dei cioccolatini ripieni con uno strato uniforme di cioccolato e riponete in frigo a solidificare.

Con i ripieni avanzati, preparate i tartufini: unite il ripieno a base di fichi e quello di uvetta e formate tanti tartufini che farete rotolare nel cacao in polvere e ricoprirete con il cioccolato fondente rimasto (io ne ho lasciati alcuni ricoperti solo con del cacao magro). Lasciate solidificare in frigo.

Inserite i cioccolatini ripieni e i tartufini nelle bustine trasperenti per alimenti, oppure nell’alluminio e inseriteli nella calza, insieme a biscotti, cookies e cantucci senza glutine…ecco qui la vostra calza della Befana per i bimbi intolleranti! Sono certa che piacerà moltissimo…gustate insieme tutte le dolcezze, magari davanti a un bel film, come La fabbrica di cioccolato 🙂 Buona Epifania a tutti!

Cioccolatini ripieni e tartufini senza glutine e vegan

Cioccolatini ripieni e tartufini senza glutine e vegan

creative wordpress theme

Commenti (6)

  • ..riempila bene quella calza che passo e te la rubo 😛 che mondo sarebbe senza cioccolato..io non lo posso immaginare 😛

    Rispondi
    • Magarii! Te ne regalerei una piena piena di cioccolatini, tartufini e biscotti 🙂 Mitica Consuelo!! Un abbraccio!

      Rispondi
  • Che belli questi cioccolatini, ottimi spunti. In effetti come si fa a vivere senza il cioccolato?

    Rispondi
    • Ciao Terry! Benvenuta! Grazie! Per me il cioccolato è una vera tentazione…ogni tanto devo pur cedere 😉

      Rispondi
  • Cioccolattini fantastici, per ogni gusto, belli e buoni! Una idea fantastica anche come regalo … bravissima!

    Rispondi
    • Grazie! Bacii 🙂

      Rispondi