Ciambellone variegato senza glutine al pistacchio (effetto zebrato)

Se puoi, ricorda al tuo cuore di non fare confronti e di non sentirsi inferiore solo perchè non è programmato per gli addii.

Se puoi, ricorda al tuo cuore di non sentirsi in colpa. Perchè una parola in più non avrebbe fatto la differenza. Perchè un abbraccio in più non avrebbe cambiato nulla. Chi se n’è andato non ha avuto semplicemente il coraggio di restare.

Un ciambellone variegato per la colazione senza glutine

torta giraffa senza glutine

Il ciambellone variegato senza glutine è un vero classico della colazione. Per questa ricetta mi sono ispirata al ciambellone giraffa senza glutine di Mary, ma come sempre ho apportato le mie piccole modifiche a livello di ingredienti.E poi, ho cotto questo dolce senza glutine nella pentola fornetto, una cottura che mi piace molto perchè è economica – non si accende il forno- e consente di cuocere velocemente qualsiasi pietanza, dal ciambellone (come questo alle mele e cioccolato senza glutine) ai muffin (come i muffin dal cuoce cremoso), ai cupcake alle fragole, ma anche brioche dolci e salate, pasta, verdure e cannelloni. Per queste e tante altre idee, ti consiglio di consultare la gallery Instagram delle mie amiche di @incucinacolfornetto .

Se non avessi ancora acquistato la pentola fornetto, puoi sempre cuocere questo ciambellone variegato senza glutine in forno, ti lascio tutte le indicaizoni nelle note in fondo alla ricetta.

Ma torniamo alla ricetta di oggi. Ogni settimana le mie amiche di @incucinacolfornetto lanciano un tema. Qualche settimana fa l’ingrediente sul quale misurarsi erano i pistacchi, quindi ho subito pensato a un ciambellone variegato. Ma doveva essere particolare. Non il solito ciambellone. E, come ti dicevo, mi ricordavo della ricetta di Mary che presentava un effetto speciale, zebrato, appunto. Ma come si fa a realizzare un ciambellone dall’effetto zebrato?

Ti lascio qaualche consiglio.

1. Decidi prima di tutto con quali colori realizzare l’effetto zebrato. Puoi utilizzare del caffè in polvere, oppure della purea di fragole per colorare uno dei due impasti. L’importante è che siano due colori diversi dal colore scuro del cacao.

2. Decidi quali sapori mettere insieme. Per questo ciambellone variegato senza glutine io ho scelto pistacchio, cocco e limone, ma secondo me ci sono altre accoppiate vincenti come caffè e vaniglia, cocco e caffè, lamponi e vaniglia, fragola e limone

3. Attenzione a non mischiare i due impasti. Si tratta di una ciambella variegata, ma dall’effetto zebrato. La tecnica è semplice: per ottenere l’effetto zebrato, dovrai versare prima metà impasto di base, spolverare con abbondante cacao e coprire con il secondo impasto, stando attenta a non muovere molto il tutto. Copri nuovamente con abbondante cacao amaro e versa con delicatezza l’ultimo strato, sempre senza muovere molto l’impasto.

A questo punto sei pronta per preparare il tuo ciambellone variegato senza glutine con effetto zebrato 😉

Ora ti lascio alla ricetta delciambellone variegato senza glutine senza burro…perchè Senza è buono 🙂

Ciambellone variegato senza glutine ai pistacchi ispirato alla ricetta di Mary

torta veriegata senza glutine al pistacchio e cocco

Ingredienti (dosi per una pentola fornetto Versilia da 24 cm di diametro)

per decorare:

  • 40 gr di crema di pistacchi home made oppure crema di pistacchi pronta
  • fragole (opzionali)

*In caso di celiachia, tutti gli ingredienti a rischio di contaminazione devono essere certificati senza glutine

**leggere le note per le eventuali sostituzioni

Procedimento

Per preparare il ciambellone variegato senza glutine, per prima cosa devi preparare la crema di pistacchi: metti nel mixer 100 grammi di pistacchi sgusciati al naturale e un cucchiaino di olio di riso o di mais e frulla, facendo delle pauise per non surriscaldare il motore. In alternativa, puoi acquistare la crema di pistacchi senza zuccheri aggiunti e saltare questo passaggio.

Separa in 2 ciotole i tuorli dagli albumi.

Prepara il primo impasto ai pistacchi. Monta gli albumi con 30 gr di eritritolo, quando saranno montati, unisci 40 gr di olio e 40-50 gr di bevanda vegetale. Abbandona le fruste elettriche e aggiungi 75 gr di farina di riso e 20 gr di farina di quinoa, 1 cucchiaino di lievito vanigliato e tutta la crema di pistacchi.

Prepara il secondo impasto al cocco e limone. In un’altra ciotola monta i tuorli con 40 gr di eritritolo, aggiungi 80 gr di olio a filo e 90 gr di bevanda vegetale, poi 60 gr di farina di riso e 60 gr di farina di quinoa, 20 gr di farina di cocco e la scorza del limone. Per ultimo, il lievito per dolci.

Spennella con abbondante olio la pentola fornetto e versa metà impasto bianco. Spolvera con cacao amaro abbondante e ricopri con lo strato al pistacchio senza muovere troppo per evitare di mescolare i due impasti. Copri nuovamente con cacao amaro e con la parte restante di impasto bianco.

Copri la pentola con il coperchio e cuoci a fuoco medio per 5 minuti, poi abbassa al minimo e continua la cottura per 50-55 minuti (fornello piccolo e spargifiamme). Verfifica la cottura con uno spiedino lungo in legno.

Lascia raffreddare il ciambellone variegato senza glutine e disponilo su un piatto da portata. Decora a piacere. Io ho utilizzato della crema di pistacchi e fragole fresche.

Consigli e varianti

Puoi sostituire la crema di pistacchi con crema di mandorle o burro di arachidi senza zuccheri aggiunti, ma la variegatura sarà meno evidente, quindi ti suggerisco di aggiungere a questo impasto 20 gr di polvere di caffè. In alternativa, segui la ricetta di Mary, che in questo caso non usa creme da frutta secca.

Se non ti piace la farina di quinoa, puoi sostituirla con altrettanta farina di riso.

Per quanto riguarda il dolcificante, io ho usato eritritolo, un dolcificante di cui ti ho parlato nel post dei biscotti senza zucchero bianco. Se non volessi utilizzarlo, puoi sostituire con zucchero di canna o altro dolcificante in polvere.

Puoi cuocere il ciambellone variegato senza glutine anche in forno a 180 gradi per 45 minuti.

Conserva il ciambellone in un contenitore per torte chiuso e consumalo entro 3-4giorni. Puoi anche tagliarlo a fette e congelarlo in bustine da freezer.

ciambella giraffa senza glutine variegata al pistacchio

P.S. Anche quest’anno sono digital partner uficiale del Gluten Free Expo, la fiera dedicata al senza glutine e alsenza lattosio che si terrà a Rimini dal 16 al 19 novembre 2019. E c’è una novità: ci sarà spazio per Expo veg e Ethnic Food Expo, sotto il brand FOODNOVA, il network delle nuove esigenze alimentari.

glutenfree expo rimini 2019

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Non ci sono commenti

Rispondi

- Disclaimer -

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7/03/2001

Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.