Gratitudine e ri-nascita: Brookies senza glutine vegan

Il primo post dell’anno. La prima pagina bianca da riempire di parole. Parole significative, parole che nascondono una nuova me.

La prima parola che mi viene in mente è gratitudine. Sono grata a questa vita, che, nonostante mi presenti spesso ostacoli e difficoltà, mi offre anche la consapevolezza di non essere sola. Amici vicini e lontani, che mi siano accanto o virtuali, sono tutte presenze uniche che rendono magica la mia esistenza. E poi ci siete voi che passate e lasciate un messaggio, anche solo per un saluto, oppure, silenziosi, date uno sguardo alle mie creazioni un po’ folli.

Un’altra parola che mi viene in mente è ri-nascita. Sento che questo sarà un anno di scelte, ma anche di nuove occasioni. Per tutti, non solo per me. E anche se ci sentiamo vuoti, per le perdite subite, per gli abbandoni e per i dolori che ci hanno colpito, accogliamo questo vuoto, perchè gli addii sono fonte di progresso, di ri-nascita. Non resistiamo. Tormenteremo la nostra anima per troppo tempo. E’ il momento di accettare il buio, di accompagnarlo per tornare a vivere. Solo così potremo spiccare di nuovo il volo, aprirci a nuovi orizzonti ed essere pronti al nuovo. A ciò che verrà.

E per partire alla grande, direi che un po’ di dolcezza per iniziare l’anno ci vuole 😀

E io inizio un nuovo anno sul blog con questi biscotti particolari, una vera coccola, una piccola tentazione intercettata sul web, ma trasformata completamente da me, assecondando varie esigenze e intolleranze alimentari.

Brookies vegan senza glutine

Intanto partiamo dal nome. Brookies. Si chiamano così perchè nascono dall’incontro tra il brownie, il classico dolce americano pieno di cioccolato, e i cookies, i biscotti dalla consistenza soft & chewy, come dicono in America. Ho pensato di ottenere quella stessa consistenza utilizzando l’aquafaba, ingrediente già sperimentato diverse volte – ho preparato una mousse al cioccolato golosissima e qualche altro dolcetto in passato-, che vi assicuro non si percepisce affatto – all’assaggio i miei amici onnivori pensavano avessi messo le uova, e invece no, magia-. Inoltre, ho inserito il cioccolato e la farina di nocciole, tipici ingredienti del brownie. Per  ricordare i cookies, avrei dovuto aggiungere anche le gocce di cioccolato, ma ho preferito evitare, per non esagerare, visto che abbiamo già due ricorrenze alle spalle, il Natale e il Capodanno…  ho rimpiazzato le gocce con granella di nocciole. A voi la scelta. In ogni caso, i Brookies sono buonissimi anche così, ve lo assicuro 😀

L’impasto è molto particolare. Io sono riuscita a formare i Brookies con le mani, trasformandoli in piccole polpette che poi si sono appiattite un po’ in cottura.

Con i Brookies vegan senza glutine partecipo alla raccolta Un biscotto Free per Natale del blog Shake your Free Life:

contest-manolito

Ora vi lascio alla ricetta dei Brookies vegan senza glutine e senza lievito, adatti a celiaci, vegani e intolleranti…perchè Senza è buono 😀

Brookies vegan senza glutine

 

Brookies vegan senza glutine

Cosa serve?*

  • 140 grammi di cioccolato fondente di ottima qualità
  • 15 grammi di olio di cocco [opzionale]
  • 100 grammi di aquafaba [va bene sia l’acqua di governo dei ceci in vetro, sia quella dei ceci cotti in pentola a pressione: in ogni caso, lasciatela riposare in frigo almeno un giorno] se non volete utilizzare l’aquafaba, sostituitela con lo stesso peso di albumi
  • 50 grammi di farina di nocciole
  • un pizzico di cannella
  • 15 grammi di farina di riso
  • 30 grammi di farina di grano saraceno
  • 4 grammi di polvere lievitante già dosata e composta da cremor tartaro e bicarbonato
  • 40 grammi di zucchero di cocco o di canna integrale [io l’ho omesso]**

Per decorare:

  • granella di nocciole

*In caso di celiachia, tutti gli ingredienti a rischio di contaminazione devono essere certificati senza glutine

** Mi piace il sapore amaro del cioccolato, ma se preferite, potete aggiungere anche lo zucchero. Inoltre, per una versione ancora più golosa, potete aggiungere anche 30 grammi di gocce di cioccolato fondente

 

Come si fa?

 

Sciogliete a bagnomaria il cioccolato con l’olio di cocco [opzionale, potete anche ometterlo]. Lasciate intiepidire.

Versate l’aquafaba in una ciotola e iniziate a montare con le fruste elettriche, prima a velocità minima, poi pian piano aumentate, fino ad ottenere un composto montato e fermo come se fosse albume. Abbandonate le fruste e unite la farina di grano saraceno, quella di riso, quella di nocciole, la cannella, lo zucchero [se gradite] e il cioccolato sciolto. Mescolate con movimenti dall’alto verso il basso per non smontare il tutto. Aggiungete anche la polvere lievitante e se volete, le gocce di cioccolato [io le ho omesse] e amalgamante sempre allo stesso modo. L’impasto dovrebbe risultare bello sodo. Con le mani formate tante polpettine -ne dovrebbero uscire 9. Se l’impasto fosse troppo morbido, utilizzate un cucchiaio per dosare l’impasto e calarlo sulla teglia- non appiattitele e disponetele ben distanziate su una teglia rettangolare coperta di carta da forno. Decorate i Brookies vegan con granella di nocciole [potete anche ometterle se avete messo le gocce di cioccolato].

Preriscaldate il forno a 170 gradi. Cuocete i brookies vegan senza glutine per 10- 12 minuti al massimo.

Gustate con del latte vegetale, oppure confezionateli in bustine trasparenti per alimenti e inseriteli nella calza della Befana 😀

 

Brookies vegan senza glutine

 

Brookies vegan senza glutine

creative wordpress theme

Commenti (8)

  • ma quante cose si imparano, qui da te!!! Questa dell’acquafaba proprio non la sapevo!!!! Grazie mille!!! Complimenti e ancora tanti auguri!!!

    Rispondi
    • Cara Cecilia, graziee <3 in realtà, non ho fatto nulla di speciale, tutto merito di chi ha scoperto questa magia, perchè per me di magia si tratta ^.^ un abbraccio grandissimo

      Rispondi
  • … Ora ho avuto il tempo di leggere bene il tuo articolo … GRAZIE! tutto qui …

    Rispondi
    • Grazie a te amico mio 😀

      Rispondi
  • L’incipit di questo post mi colpisce davvero al cuore, regalandomi il buon proposito di fare miei questi pensieri… Quanto ai biscottini, amo i brownies ed i cookies, come potrei non approvare questi brookies che oltretutto sono “senza”, come piace a me? Un bacione e grazie per regalare sempre cose buone e speciali :*

    Rispondi
    • Grazie a te carissima Alice <3 per la visita e per le tue parole <3 ti abbraccio e ti offro i miei brookies speciali 😀

      Rispondi
  • L’anno per me è iniziato strano… all’insegna di novità che ancora non so dire se positive o meno.. vedremo.. TI abbraccio forte forte e rubo un biscottino.. Buona Epifania :-***

    Rispondi
    • Carissima <3 rispondo solo ora...il sistema mi aveva messo il mesaggio nelle spam...mah... prendi pure tutti i biscotti che desideri 😀 ti auguro il meglio <3

      Rispondi