Cosa regalare a Natale? Idee, un free printable e una ricetta. Biscotti integrali senza glutine vegan

Mi piace pensare che il Natale non sia solo negozi affollati, nastrini dorati e pacchetti da preparare.

Mi piace pensare che il Natale sia anche la magia di un regalo fatto in casa. Perché mentre lo prepari con cura, il pensiero di chi lo riceverà ti scalda il cuore.

E provi a immaginare il suo stupore, nel momento in cui lo riceverà. Sfiorerà quella scatola di latta un po’ vintage, quasi per indovinare il suo contenuto. E, con un po’ di stupore, sfilerà il nastro rosso. E sentirà un profumo di vaniglia, cioccolato e frutta secca. Il profumo di biscotti integrali fatti in casa.

Cosa regalare a Natale

La festa più attesa dell’anno è ormai arrivata. Inutile spendere le classiche considerazioni su quanto sia diventata un vero inno al consumismo. Piuttosto, invece di acquistare i regali di Natale, possiamo pensare di realizzarli in casa. Saranno un pensiero molto più gradito, perché preparato con le proprie mani.

Io lo faccio già da qualche anno. E mi piace personalizzare ogni regalo, in base ai gusti del destinatario. Ecco perché ho pensato di darvi qualche consiglio utile in questa direzione. E, se avrete la pazienza di leggere fino alla fine, vi lascerò una ricetta di Natale e un free printable da stampare.

Pronti? Cominciamo.

1.Panettone home made

Un vero classico da regalare è il panettone home made. Sarà un regalo molto gradito, da mangiare al naturale o con una deliziosa crema al mascarpone senza uova. Soprattutto se lo vogliamo portare come regalo per un pranzo o una cena natalizia, confezionarlo già guarnito e decorato con la crema al mascarpone farà sicuramente la sua figura.

In questo caso, dovremo avviarci nella preparazione con un po’ di anticipo. Ma non sarà affatto difficile come può sembrare, basterà un po’di organizzazione.

Dopo averlo preparato e lasciato raffreddare, lo confezioneremo in sacchetti trasparenti adatti agli alimenti e decoreremo con un bel fiocco dorato.

2. Confettura o marmellata home made, un vero classico

Mele, pere e arance sono i frutti di stagione che ci consentono di preparare ottime conserve home made, da regalare all’amica golosa o alla mamma che ama preparare crostate.

Ovviamente, possiamo partire dai classici gusti, ma possiamo anche personalizzarli con fantasia e creatività. Qualche esempio?

  • Con le mele: confettura di mela cotogne e cannella; mela verde; mele cotogne e pere; mele e noci; mele e uvetta; mele e cioccolato.
  • Con le pere: confettura pere e cacao; pere e zenzero; pere e noci; pere e peperoncino; pere e cardamomo; pere e vaniglia.
  • Con le arance: marmellata di arance e zenzero; arance e zucca; arance e peperoncino; arance e cannella; arance e noci; arance e carote. Oppure per l’amica dai gusti audaci, marmellata arance e cipolle.

Una volta pronta, verseremo la conserva in vasetti sterilizzati. Possiamo pensare di decorare i vasetti di vetro con stoffe e nastrini dalle sfumature simili. Applichiamo un adesivo sul quale scrivere il gusto della conserva e la data di preparazione.

3. Sale speziato

Un’idea diversa dal solito da regalare a Natale è il sale speziato. Sarà il regalo di Natale perfetto per l’amico che ama mangiare pietanze arricchite di sapori speciali. Possiamo utilizzare sale comune oppure del sale pregiato, come il sale affumicato, il sale rosa o il sale rosso delle Hawaii, ricco di ferro.

Il sale scelto andrà abbinano a spezie e sapori diversi: il sale aromatizzato con scorza di limone o di mandarino darà una nota fresca, mentre quello al rosmarino sarà un classico, perfetto con verdure e carni bianche. Il sale arricchito con origano e maggiorana darà un tocco mediterraneo ai piatti, mentre il sale alla lavanda sarà originale e diverso dal solito. Infine, l’idea più speziata: peperoncino, pepe rosa e anice stellato, adatto a carne e pesce.

Dopo aver deciso come preparare il sale speziato, scegliamo un bel barattolo in vetro, che possa essere sterilizzato. Poi versiamo il sale in una ciotola e uniamo gli aromi. Mescoliamo e inseriamo il sale aromatizzato nel barattolo ben asciutto.

Non dimentichiamo di confezionare il barattolo e di aggiungere un bel bigliettino per il destinatario del regalo di Natale.

4. Dolci senza glutine della tradizione

I dolci della tradizione fanno sempre molto piacere.

Per l’amica celiaca che sogna di mangiare qualcosa di buono a Natale, potrebbe essere un bel pensiero preparare ferratelle senza glutine, mostaccioli vegan senza glutine e parrozzo senza glutine   nella versione monoporzione, così da poter confezionare tutto in un piccolo vassoio da incartare.

Un nastrino rosso, un bel bigliettino e voilà, il regalo è pronto.

5.Una scatola di biscotti integrali per Natale

 

Biscotti integrali 1 impasto tanti gusti

 

Un altro regalo di Natale home made è la scatola di biscotti. In questo caso, ho preso ispirazione dalla mia amica Federica del blog Dolci Senza burro, che qualche giorno fa ha proposto la sua bellissima scatola di biscotti senza burro.

Sarà facile reperire una scatola di latta e dei pirottini in carta. Dopo aver preparato i biscotti, riempiremo la nostra scatola di latta e la decoreremo. Anche in questo caso, possiamo pensare di accompagnare la scatola di biscotti con un bel biglietto 😊

Per quanto riguarda i biscotti, potete scegliere di preparare diversi impasti oppure uno solo e realizzare una fantasia di biscotti. Proprio come ho fatto io oggi.

Per preparare la scatola di biscotti integrali senza glutine vegan basteranno un solo impasto e un pizzico di creatività.

L’impasto è perfettamente lavorabile e non necessita di riposo in frigo, perché non contiene burro. Le farine utilizzate, farina di grano saraceno integrale e farina di ceci, renderanno la pasta frolla senza glutine un po’ rustica, anche grazie all’impiego dello zucchero di cocco.

Unica raccomandazione: utilizzate spezie ed essenze per aromatizzare la frolla. La scelta è vasta: dalla cannella, sapore tipico del Natale, fino all’essenza di vaniglia e alla scorza di arancia.

Prima della ricetta dei biscotti integrali, vi lascio il FREE PRINTABLE da scaricare gratuitamente, troverete tanti biglietti con i quali accompagnare i vostri regali di Natale home made!

(CLICCATE SULLA FOTO per scaricare i biglietti di Natale gratis):

Regali di Natale home made: bigliettini di Natale gratis da stampare

 

Ora vi lascio alla ricetta dei biscotti integrali senza glutine vegan…perché Senza è buono 😊

Biscotti integrali senza glutine 1 solo impasto tanti gusti

Biscotti integrali senza glutine per Natale

Ingredienti*

per la pasta frolla vegan senza glutine (le dosi sono abbondanti e sono perfette per riempire una scatola di biscotti potete anche dimezzare tutto e preparare meno biscotti)

  • 340 gr di farina di grano saraceno integrale
  • 120 gr di farina di ceci
  • 8 gr di farina di semi di lino
  • 80 gr di olio
  • 180 gr di acqua circa (DA AGGIUNGERE POCO ALLA VOLTA)
  • 40 gr di zucchero di cocco o di canna integrale (o altro dolcificante in polvere a scelta)
  • 3 gr di lievito per dolci (oppure 2 gr di cremor tartaro e 2 gr di bicarbonato)
  • aroma a scelta (cannella, vaniglia, scorza di arancia…)

per l’impasto al cacao: 

  • 15 gr di cacao amaro in polvere
  • un goccio di acqua (se necessario)

Per decorare i biscotti integrali senza glutine:

  • cioccolato fondente q.b.
  • granella di nocciole-pistacchio-mandorle
  • confettura a piacere
  • nocciolata al cacao
  • noci intere
  • farina di cocco (per spolverare i biscotti al post della zucchero a velo)

*In caso di celiachia tutti gli ingredienti a rischio d contaminazione devono essere certificati senza glutine

Procedimento

Versate la farina di grano saraceno e quella di ceci in una ciotola. Mescolate. Unite la polvere lievitante, l’aroma scelta, lo zucchero di cocco. Poi l’olio e l’acqua poco alla volta (forse non sarà necessaria tutta la dose di acqua indicata) e iniziate a impastare, fino ad ottenere un impasto morbido e non appiccicoso. Potete già preparare i biscotti integrali senza lasciarli riposare in frigo.

Scegliete le formine e realizzate i vari gusti. io diviso l’impasto e a 1/3 ho aggiunto due cucchiai di cacao amaro in polvere senza zucchero. Se dovesse risultare troppo secco, unite anche un goccio di acqua. Stendete l’impasto e ritagliate con le formine.

A 1/3 dell’impasto ho aggiunto granella di nocciole e gocce di cioccolato, ho steso l’impasto non troppo sottile e ho ritagliato i biscotti.

Ho steso il restante impasto e l’ho ritagliato con formine varie (fiorellini, cuore e stella). Con una parte dell’impasto ho realizzato 6-7 polpette che ho adagiato sulla teglia coperta di carta da forno. Alcune le ho decorate con una noce al centro, ad altre ho applicato un po’ di pressione con il pollice al centro, fino ad ottenere un incavo, dove, dopo la cottura, ho inserito un po’ di crema alla nocciola e cacao.

Per i biscotti a scacchiera: ho steso i due impasti, quello chiaro e quello scuro, piuttosto spessi, ho ritagliato 4 strisce e le ho sovrapposte.

Disponete i biscotti ottenuti su una o due teglie ampie coperte di carta da forno.

Preriscaldate il forno a 170 gradi. Infornate e lasciate cuocere i biscotti integrali senza glutine per 10 minuti a 170 gradi.

Lasciate raffreddate i biscotti e decorateli.

Io ho sciolto a bagnomaria del cioccolato fondente e ho decorato i biscotti a metà. Ho aggiunto (prima che la cioccolata si rapprendesse) granella di nocciole e granella di pistacchi.

Ho farcito alcuni biscotti con confettura, altri con nocciolata al cacao.

A piacere, potete spolverare i biscotti accoppiati con della farina di cocco.

Prendete i pirottini e disponete i biscotti nella scatola. Confezionate la scatola con un nastrino rosso e un bel biglietto personalizzato. E il vostro regalo di Natale home made è pronto 🙂

 

 

Biscotti integrali senza glutine

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Non ci sono commenti

Rispondi

- Disclaimer -

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7/03/2001

Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.