Biscotti al tè verde, matcha e zenzero Lipton vegan senza glutine

Ricordami, quando ti sentirai persa. Sarò accanto a te, perchè non sono mai andato via.

Ricordami quando, guardandoti allo specchio ti accorgerai che il tuo sorriso somiglia al mio.

Ricordami, quando sentirai il peso dei pensieri. Lo condividerò con te.

Ricordami quando sarai felice. Chiudendo gli occhi ti sembrerà di sentire il mio abbraccio lieve.

 

Oggi, il mio pensiero va a chi non c’è più.

Voglio condividere ugualmente con voi una ricetta di quelle semplici ma speciali, a base di tè.

Conoscete tutti i segreti di questa bevanda?

Origine e tipi di tè

Tonico per la pelle, energizzante naturale, alleato persino del metabolismo. Questi sono solo alcuni dei benefici del té, una bevanda che in Oriente viene ancora oggi considerata una medicina e che ha origini molto lontane.

In Cina, per la prima volta, le foglie dell’arbusto vennero utilizzate come base di una bevanda che poi si diffuse in Asia, dal Giappone al Medio Oriente e che divenne protagonista del cosiddetto rituale del tè. In seguito, il tè giunse in Europa, diventando la bevanda preferita degli inglesi, famosi per il loro afternoon tea.

Se siete amanti del tè, sapete di sicuro che non esiste una sola varietà di tè. Tra i più famosi ricordiamo:

  • il tè nero, il più diffuso in Europa e il più amato;
  • il thè bianco, un tipo di tè molto raro e pregiato che non subisce nessuna lavorazione e mantiene totalmente intatte le sue proprietà;
  • il tè Oolong, dalle note proprietà antiossidanti;
  • il tè rosso o Rooibos non è un vero e proprio tè, ma la sua lavorazione è simile. Non contiene teina;
  • il tè matcha, l’unico tipo di tè sottoposto a una particolare lavorazione. Le foglie vengono essiccate e in seguito ridotte in polvere;
  • il tè verde, ovvero la seconda varietà di tè più diffusa al mondo. E si chiama tè verde proprio perchè è composto da foglie di Thea chinensis che durante la lavorazione non subiscono ossidazione.

Oggi voglio soffermarmi sul tè verde, la bevanda che, tra i tipi di tè, apprezzo di più, sia caldo che freddo.

Tè verde: proprietà e benefici

Le foglie del tè verde contengono un’alta percentuale di antiossidanti che contrastano i radicali liberi e l’invecchiamento delle cellule. In particolare, sono presenti polifenoli, flavonoidi e catechine, sostanze alleate delle funzioni cardiache. Grazie alla loro azione, infatti, riducono i livello di colesterolo e trigliceridi.

Secondo le ricerche, il tè verde agirebbe sul metabolismo e sulla glicemia, riducendo l’assorbimento degli zuccheri e favorendo la perdita di peso. Il consumo di tè verde sarebbe molto utile nel ridurre il rischio di ipertensione. Infatti, il tè verde favorisce la diuresi, quindi è fortemente indicato a chi soffre di ritenzione idrica, cellulite e infezioni delle vie urinarie.

E allora, oltre che berlo caldo d’inverno e freddo d’estate, perchè non prepararci anche un dolce? 🙂

Una ricetta vegan senza glutine con il tè verde

Ricetta biscotti al tè vegan senza glutine

 

Per preparare la mia ricetta senza glutine ho scelto il tè verde Lipton, uno dei tanti prodotti che potete trovare anche voi nella Degustabox di questo mese.

Se ancora non conoscete Degustabox, vi spiego subito di cosa si tratta: è una food box in abbonamento che ogni mese arriva comodamente a casa e che contiene tra i 12 e i 15 prodotti novità, alcuni anche senza glutine. Vi invito a provarla, approfittando di uno sconto vantaggioso: la riceverete a 9,90 euro invece di 15, se al momento dell’acquisto inserirete il codice

6S7N3

Se cercate il tag degustabox sul blog, troverete tutte le ricette che fino ad ora ho preparato con i prodotti della box 🙂

Ma torniamo al tè verde Lipton. Non è un semplice tè verde, infatti contiene anche tè matcha e zenzero, quindi è molto aromatico.

Il suo sapore si sposa perfettamente con la farina di grano saraceno, dalla grana rustica, e con la farina di mandorle.

Ho aggiunto agave, scorza di limone e zenzero in polvere, per accentuare il gusto del tè. Il risultato? Biscotti facili da preparare, profumati e semplici, perfetti per una colazione senza glutine o per una merenda energizzante.

Ora vi lascio alla ricetta dei biscotti al tè vegan senza glutine…perchè Senza è buono 🙂

Biscotti al tè vegan senza glutine

 

biscotti al tè vegan senza glutine

Ingredienti*

*in caso di celiachia, tutti gli ingredienti a rischio devono essere certificati senza glutine

Procedimento per preparare i biscotti al tè verde vegan senza glutine (circa 15)

Versate la farina di grano saraceno in una ciotola e mescolatela con la farina di mandorle, il lievito, la scorza di limone grattugiata, lo zenzero in polvere e il lievito. Unite l’agave e il tè poco alla volta. Iniziate a impastare. Se il compost sarà troppo morbido. potete aggiungere un cucchiaio di farina di grano saraceno. Se invece dovesse risultare troppo secco, aggiungete un goccio di latte vegetale (o di acqua). Lasciate riposare l’impasto in frigo per 15 minuti, coperto con un panno pulito.

Riprendete l’impasto, stendetelo non troppo sottile tra due fogli di carta forno. Se vi accorgete che è molto morbido, potete spolverare il ripiano con un po’ di farina. Ritagliate i biscotti al tè con la formina desiderata. Disponeteli su una teglia rettangolare coperta di carta forno. Accendete il forno e lasciatelo preriscaldare a 180 gradi

Infornate i biscotti al tè per 10 minuti, Verificate la cottura.

Servite i biscotti al tè accompagnandoli con un’ottima tisana. Sono perfetti per la colazione o per la merenda.

 

benefici del tè verde, tipi di tè e una ricetta senza glutine

Consigli e varianti:

conservate i biscotti al tè in un contenitore ermetico e consumateli entro 4-5 giorni.

Potete variare il gusto del tè, provando la vasta gamma di Lipton. E, di conseguenza, personalizzarli con l’uso di altre spezie come la cannella, la vaniglia o la scorza di arancia. Potete sostituire le mandorle con la frutta secca che preferite.

 

Ricetta biscotti senza glutine con tè verde

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Non ci sono commenti

Rispondi

- Disclaimer -

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7/03/2001

Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.