Chi l’avrebbe mai detto? …Biscotti al limone! Senza glutine e veg!

Mia sorella mangia un po’di tutto.

Bè… tranne qualche eccezione…in realtà, fino qualche anno fa era molto complicato accontentarla, aveva gusti davvero difficili, ma poi, è andata all’università e tutto è cambiato. Forse perché doveva “arrangiarsi” da sola, forse perché ha provato cibi che non ha mai voluto nemmeno assaggiare quando era a casa. E lì ha iniziato a mangiare melanzane, broccoli, zucca e tante altre delizie sane che proprio non sopportava. Ma nel suo “curriculum” culinario, è rimasta una piccola lacuna: il limone! Eh sì, quello lo detesta proprio! Soprattutto nei dolci. Se solo provo a mettere un pizzico di scorza di limone nella frolla, lei se ne accorge e mi rimprovera a dovere, lo stesso vale per la crema pasticcera, che non va assolutamente aromatizzata con il limone!

Però, purtroppo (per lei), la raccolta di ricette L’Orto del bimbo intollerante, in collaborazione con Una Favola in Tavola- Il Mondo di Ortolandia, questo mese prevede tra gli ingredienti in gara proprio il limone e poiché dobbiamo proporre anche la nostra versione con gli ingredienti scelti, ho “ dovuto” preparare anche io un dolce a base di limoni. Quale migliore scusa persfidare” il palato particolare della mia dolce sorella? Ovviamente mi sono ben guardata dal dirle che il dolce in questione conteneva limoni…ho aspettato il primo morso, poi il secondo… e le ho chiesto: “Che ne dici?” e lei: “Buonissimo! Cosa c’è dentro?”… non ho esitato un attimo e tutto d’un fiato le ho confessato: “Succo e scorza di limoni!” .  All’inizio mi ha fulminato con lo sguardo, ma alla fine ha dovuto riconoscere che ci voleva proprio il limone per dare all’impasto un sapore in più!

Ma veniamo a noi! I dolcetti in questione sono dei deliziosi biscotti al limone… una frolla profumatissima… ma ricordatevi che siete sintonizzati su “Senza è buono”, quindi la frolla non sarà mai “classica” ma un po’ particolare!

Biscotti al limone senza glutine e vegan

Intanto, per questi biscotti al limone ho usato solo farine naturali prive di glutine: farina di riso e di mais. Ad esse ho aggiunto la farina di mandorle perchè il sapore di queste ultime si sposa benissimo con il limone.

E il burro? Bè l’ho usato! Svenute? Riprendetevi!!! 😉 Siete su “Senza è buono”, no?! Il burro contenuto nei biscotti al limone è il burro di mandorle! Ha la consistenza di una nocciolata e potete acquistarlo nei negozi bio (o negli shop on line), oppure realizzarlo in casa, se avete a disposizione un mixer potente! Basterà frullare unicamente delle mandorle (preferibilmente con la pellicina esterna e non tostate, così da mantenere intatte le loro proprietà) per circa 15 minuti e il gioco è fatto! Otterrete così una crema, un “burro” naturale e sano, ricco di grassi buoni! E poi…vi svelo un segreto! È buonissimo spalmato sul pane, al posto della crema di nocciola! 😉

Le uova? Niente uova!  Mi sono servita del “potere aggregante” dello sciroppo di riso un dolcificante non raffinato a base di acqua e riso (sostituibile con dello sciroppo di acero oppure con del miele di acacia bio, se non siete vegani)!

Infine, proprio a causa della mancanza di uova, ho aggiunto un pizzico di polvere lievitante biologica (a base di cremor tartaro e bicarbonato) all’impasto dei biscotti al limone!

Tutto qui. Non c’è bisogno di altro per preparare questi biscotti al limone! Il risultato sarà una frolla friabile e leggera, senza derivati animali e senza glutine, ma profumatissima di limone e mandorle!

Quindi, questa è la mia proposta a base di limone per la raccolta “L’Orto del bimbo intollerante”

raccolta mensileVi ricordo che, se volete partecipare (e mi farebbe molto piacere), questo mese la ricetta dovrà essere senza glutine e a base di asparagi, o fave o limone!

Inoltre, è venerdì e con questa ricetta partecipo al 100% Gluten Free (fri)Day:

Gluten Free (fri)Day

e, trattandosi di una frolla, partecipo anche alla bellissima iniziativa di Gluten Free Travel and Living, ovvero la Scuola di cucina del 100% Gluten Free (fri)Day:

Scuola di cucina

Ora vi lascio alla ricetta dei biscotti al limone senza glutine e vegan, adatti a celiaci, vegani e intolleranti/allergici a uova, latte e derivati e lievito…perchè “Senza è buono”!

Biscotti al limone senza glutine e vegan

Biscotti al limone senza glutine e vegan

Cosa mi serve?

  • 120 gr di farina di riso finissima certificata senza glutine
  • 80 gr di farina di mais finissima certificata senza glutine
  • 50 gr di mandorle senza pellicina ridotte in farina finissima
  • 4 cucchiai abbondanti di burro di mandorle bio o home made
  • 5 cucchiai abbondanti di sciroppo di riso o di acero ( o miele di acacia se non siete vegani)
  • la scorza e il succo di un limone bio
  • un pizzico di polvere lievitante a base di cremor tartaro e bicarbonato bio (io ho usato Lo Conte)

Come si fa?

Setacciare  e mescolate tra di loro le polveri (farina di riso, farina di mais, farina di mandorle, polvere lievitante e scorza di limone) in una ciotola ampia. Aggiungere il burro di mandorle, lo sciroppo di acero e mescolare con un cucchiaio. Infine, aggiungere il succo del limone e impastare velocemente con le mani. Risulterà un impasto morbido e un po’ appiccicoso! Formare un cilindro e riporre in frigo per almeno 30 minuti. Una volta trascorso tale tempo, riprendere la frolla e tagliarla a fettine. Disporre i biscotti al limone su una teglia coperta di carta da forno e cuocere per circa 10-12 minuti a 180° in forno preriscaldato. Farli raffreddare e servirli con un bel thè  al limone dolcificato con agave! 😉

Biscotti al limone senza glutine e vegan

Biscotti al limone senza glutine e vegan

Biscotti al limone senza glutine e vegan

creative wordpress theme

Commenti (28)

  • io mando un fax a te e tu mandi un fax a me! ci stai? io ci sto!! ma che buoni!!!! io alla ricetta per voi ci sto pensando…ha un dubbio amletico e devo scegliere…biscotti profumaterrimi,! baciotti cara!

    Rispondi
    • Eh sì! Io ci sto!!! Facciamo uno scambio di fax!!! Tra il tuo panbrioche e i miei biscotti, faremo una colazione da regine!!! 😉 E comunque, sono certa che la tua ricettina per la raccolta sarà stratosferica, come quella dell’altro mese!!!! Baciotti anche a te!!!!

      Rispondi
  • strepitosi questi biscotti. a limone 🙂 Da provare assolutamente
    un bacio :*

    Rispondi
  • Grazie cara!!!! Sono semplicissimi e veloci da preparare!! 🙂 Un bacione anche a te!!!! Leti

    Rispondi
  • Anche noi appena arrivate all’università abbiamo iniziato a mangiare di tutto…anche gluten free!! Molto bella la tua ricetta per questi biscottini! Sempre molto brava!! Buon GFFD 😉

    Rispondi
    • Grazie care Spuntine!!! Eh sì, quando si vive da soli, bisogna pur arrangiarsi! E si mangia anche ciò che non è proprio “conforme ” ai propri gusti!! 😉 Baciotti e buon GFFD anche a voi!! Leti

      Rispondi
  • ogni volta che passo di qui penso a quanto sei brava a creare certe prelibatezze togliendo di tutto!

    Rispondi
    • Grazie Stefania!!!! 🙂 In realtà questa frolla è nata proprio per caso!!! Ma è buonissima! 😀 Un bacione! Leti

      Rispondi
  • L’aspetto è sublime… Davvero…
    Eppure anche a me non piace il limone.. (Neanche nel the lo metto..)
    Prima o poi provo la ricetta, se riesci a farmelo piacere sei super!!! (Ma sono già certa che lo sei!)
    🙂

    Rispondi
    • Ilaria, sei tanto cara! 🙂 Le tue parole mi commuovono! Per quanto riguarda i biscotti, se proprio non ti piace il limone, puoi sostituire il succo con dell’acqua fredda e non metti la scorza nell’impasto: saranno biscotti alle mandorle… buoni ugualmente!!! 🙂 Un abbraccio forte, Leti

      Rispondi
  • Saranno fantastici!!!!Bravissima!

    Rispondi
    • Grazie Franci!!! Sono biscottini semplicissimi ma molto buoni!!!! 🙂

      Rispondi
  • Splendida ricetta!
    Segnata!! (io adoro gli agrumi…metto la mia polvere d’arancia autoprodotta persino nelle insalate!)
    A presto,
    Valentina

    Rispondi
    • Ciao Valentina! Interessante la tua polvere di arancia! 🙂 Anche a me piacciono molto gli agrumi, in particolar modo i limoni!! Baci, Leti

      Rispondi
  • eccomi cara! scusa la mia assenza ma sono senza adsl a casa e cerco di sopravvivere, mi rifaccio appena mi riattivano la connessione con il nuovo gestore, bacioni!
    La mia ricetta per la raccolta è: tagliatelle al limone senza glutine. baciiiii

    Rispondi
    • Ma figurati, cara!!!! Aggiungo immediatamente la tua ricetta super raffinata e perfetta per la raccolta! Grazie per aver partecipato!!! Baciotti

      Rispondi
  • Ciao …io ho provato oggi questi stupendi biscottini….avevo terminato le mandorle, quindi ho eliminato il limone e sostituito con stessa quantità di farina di cocco!

    Rispondi
    • Ciao Miss Yoshie! Benvenuta!
      Bravissima! Ottima sostituzione!Il bello in cucina consiste proprio nella libertà di sperimentare e provare varianti! Spero che biscotti ti siano piaciuti! 🙂 Un abbraccio, Leti

      Rispondi
  • Uno spettacolo questi biscotti!!! Buonissimi!! E che profumo in casa!!!!

    Rispondi
    • Ciao Paola!!! Grazie :-)!!! Ricordo ancora il profumo inebriante di questi biscotti! Li devo rifare anche io al più presto!!! Baci, Lety

      Rispondi
  • ciao,
    eccomi anche qua, ti spiego i problemi incontrati nella realizzazione.
    anche qui ho dimezzato le dosi
    ma ho cmq usato 3 cucchiai abbondanti di burro di mandorle fatto in casa e forse anche più di 5 cucchiaini di miele perchè l’impasto non si amalgamava.
    come puoi vedere nella foto, ho ricavato solo un rotolino poco compatto, senza potergli dare una forma migliore e una buona parte dell’impasto è rimasta sul fondo.
    http://img633.imageshack.us/img633/2779/nj0z26.jpg
    e ci sono stati problemi anche nel tagliare l’impasto, anche se non l’ho fatto riposare in frigo 30 minuti ma addirittura una notte intera.
    Sono riuscito a ricavare solo 2 soldoni e poi tutti pezzettini che si rompevano.
    http://img538.imageshack.us/img538/9527/Xdhqu4.jpg
    Li ho leggermente bruciati perchè ho usato un forno dove non si riesce bene a selezionare la temperatura…

    cmq come ti dicevo il sapore era ottimo e mi sembra che cmq tutto si è cotto bene e in maniera omogenea…ho apprezzato 🙂

    Forse il problema è stato dato dal burro di mandorle, deve avere una consistenza tipo nutella?
    l’ho fatto con un tritatutto veramente poco potente, quindi dopo 2 ore, appena la polvere di mandorle si è addensata… l’ho usata

    Oppure il miele ha reso più difficile l’impastamento?

    Oppure il problema è stato dato dalle farine? anche se ho usato quelle finissime non l’ho setacciate, non avendo il setaccio, e inoltre le farine che ho usato non mi hanno mai convinto. Da anni in farmacia hanno queste della Nutrifree…non ero mai riuscito a farci niente… magari erano le ricette che trovavo che non andavano bene ma queste farine si sono sempre rivelate problematiche, tu che farine usi?

    Oppure dal fatto che non ho usato la scorza di limone, perchè non l’avevo, e per la sostituzione con la polvere lievitante fai da te; a proposito nè le crostatine nè i biscotti sono lievitati 🙂

    consigli?

    Rispondi
    • Ciao Francesco,
      credo che il problema principale sia dato dalla crema di mandorle, un po’ perchè la consistenza non era proprio quella giusta (credo) un po’ perchè ne hai messa troppa! Se hai dimezzato tutte le dosi, avresti dovuto metterne 2 di cucchiai. E poi, tutta la notte in frigo ha contribuito a seccare l’impasto. In ogni caso, ti consiglio di provare e riprovare, finchè non otterrai i risultati desiderati! Anche io ho sperimentato a lungo! Considera che si tratta di biscotti non solo senza glutine, ma anche vegan, quindi senza il potere legante delle uova!
      Buon proseguimento! 🙂

      Rispondi
  • eh si forse la consistenza del burro di mandorle ha sballato tutto però se non avessi continuato a metterlo non sarei riuscito a formare nemmeno quell’impasto.
    e allo stesso modo avrà influito sul tempo in frigo, se avessi tagliato l’impasto dopo 30 minuti… avrei ottenuto solo frammenti.

    prossima volta dovrebbe andare meglio col burro di mandorle fatto per bene

    senti ma quindi il miele che effetto fa nell’impasto, aiuta a legare oppure peggiore le cose?

    Rispondi
    • Il miele, secondo me, ha un effetto legante sugli impasti, come lo sciroppo di acero o di agave, anche se li rende più “morbidi” e poco friabili. Continua a sperimentare, eh! In bocca al lupo! 🙂

      Rispondi
  • Ciao!
    I biscotti mi ispirano tantoooooo!
    Io non sono vegana ma non posso mangiare glutine e caseine:-(
    Pensi che ci siamo una alternativa al burro di mandorle? Se no, posso prepararlo con il Bimby? (15 min con il Bimby mi sembrano troppi…)
    Grazie mille!
    Sbri

    Rispondi
    • Ciao! Benvenuta 🙂 il burro di mandorle in questa ricetta ha la funzione di “grasso” al posto dell’olio che solitamente uso. Puoi provare a realizzare questi biscotti sostituendo i 4 cucchiai di crema con 2 di olio (ma io non ho mai provato, quindi non saprei dirti il risultato finale), altrimenti prova con del burro di soia se non hai problemi. In ogni caso, il burro di mandorle è una semplicissima crema al 100% d mandorle, che può essere realizzata con un mixer potente, frullando le mandorle finchè non avranno rilasciato il proprio olio, o, ancora meglio, con il Bimby. Io non ce l’ho, quindi non so darti tempi precisi per l’esecuzione, per questo, ho fatto per te una piccola ricerca su Google 🙂 guarda qui: http://www.civettesulcomo.com/crema-di-mandorle-fatta-solo-e-unicamente-di-mandorle-col-bimby-tm-31/ questa bravissima blogger spiega tutto il procedimento per realizzare il burro di mandorle (che poi è lo stesso per realizzare anche il burro o crema di nocciole, di noci o di arachidi). Spero di esserti stata utile! Aggiornami, mi raccomando, fammi sapere! Un abbraccio, Leti

      Rispondi
  • Sei stata utilissima!!!
    Farò i biscottini dopo aver fatto il burro di mandorle e ti farò sapere!
    Nell’attesa, oggi mi sono dedicata alla pere e cioccolato senza glutine e senza latte!! 🙂
    Grazie infinite, Leti!!
    Presto ti scrivo per dirti come sono venuti i biscotti 🙂

    Rispondi
    • Figurati cara! per qualsiasi dubbio, sono qui. Comunque sei bravissima! La torta pere e cacao è è una vera delizia, rimane bella soffice…io ultimamente la preparo spesso per colazione 🙂 fammi assolutamente sapere dei biscotti al limone! 🙂 Un abbraccio, Leti

      Rispondi