Il colore dei sogni. Banana bread ai mirtilli senza glutine e vegan

Di che colore sono i sogni?

Per me i sogni hanno il colore del cielo d’estate. Blu. Terso, senza nuvole. Immenso. Basta alzare gli occhi per perdersi e poi ritrovarsi.

A volte i sogni hanno il colore della neve, che scende lenta, in silenzio e ti coglie impreparata. E quando arriva, la osservi con lo stupore dei bambini.

Altre volte i sogni sono viola. Come i mirtilli. Piccoli. Dolci. Fragili ma resistenti.

Succosi e ricchi di proprietà, questi piccoli frutti sono protagonisti del dolce di oggi.

Prima di lasciarvi alla ricetta, siete sicuri di conoscere tutto ma proprio tutto sui mirtilli?

I mirtilli: 5 curiosità che (forse) non sapete

Ricetta a base di mirtilli senza glutine vegan

Conosciuti sin dall’antichità e utilizzati per le loro proprietà nutrizionali, i mirtilli sono ricchi di vitamina A e C e antiossidanti naturali. Questi piccoli frutti sono molto utili per combattere le infezioni urinarie e i problemi legati all’intestino irritabile. E non solo. I mirtilli possiedono caratteristiche che non tutti conoscono.

  1. Mangiare almeno una porzione di mirtilli a settimana contribuirebbe a prevenire e a combattere il declino cognitivo. Questo perchè aiuterebbero il cervello a eliminare le proteine tossiche accumulate. E’ quanto sostiene uno studio americano del 2012.
  2. I mirtilli aiutano a combattere la couperose, un problema non solo estetico ma legato anche  alla microcircolazione.
  3. I mirtilli aiutano a sfiammare le gengive irritate.
  4. I mirtilli perfetti sono quelli “polverosi”, da sciacquare solo poco prima di consumarli: il rischio è quello di accelerare il deperimento di queste piccole bacche preziose.
  5. Le foglie di mirtillo proteggono di danni del diabete, del fumo e dell’ipertensione.  Da assumere sempre sotto controllo medico.

 

I mirtilli: come usarli in cucina

Ottimi da gustare al naturale, oppure accompagnati da yogurt, a colazione o a merenda (magari con un’ottima granola vegan senza  glutine e sugarfree  oppure al cocco, cacao e nocciole) i mirtilli sono molto versatili in cucina, non solo per preparare frullati, confetture e estratti, ma anche per ricette salate. Per quanto riguarda i dolci, famosi sono i muffin ai mirtilli o la crostata di mirtilli.

Io, invece, oggi condivido con voi la ricetta del banana bread con i mirtilli. Sul blog trovate la sua versione con le pere, un dolce soffice e facilissimo da preparare, molto profumato e semplice.

 

Banana bread ai mirtilli senza glutine vegan con crumble

 

Ho aggiunto in superficie anche un crumble, che rende questo dolce davvero speciale.

Ora vi lascio alla ricetta del Banana bread ai mirtilli senza glutine e vegan…perchè Senza è buono 🙂

Banana bread ai mirtilli senza glutine e vegan con crumble

Ricetta dolce senza glutine e lattosio

Ingredienti*

Per il banana bread ai mirtilli:

Per il crumble:

  • 50 gr di mandorle ridotte in farina sottile
  • 50 gr di farina di castagne
  • 60 gr di farina di riso integrale
  • 25 gr di zucchero di cocco o di canna integrale
  • 50 gr di olio di cocco liquido (oppure olio di riso o di mais. Con l’olio di cocco risulterà più croccante e molto simile a un crumble burroso)
  • 5 gr di polvere lievitante già dosata e composta da cremor tartaro e bicarbonato

Per decorare:

  • farina di cocco q.b.

*in caso di celiachia, tutti gli ingredienti a rischio di contaminazione devono essere certificati senza glutine

Procedimento

Preparate il crumble: versate la farina di mandorle in una ciotola, aggiungete lo zucchero, le farine e la polvere lievitante e mescolate. Unite anche l’olio e con la punta delle dita iniziate a lavorare il compost fino ad ottenere tante briciole compatte. Lasciate riposare in frigo.

Con l’aiuto di un minipimer frullate le banane private della buccia, insieme con il succo di limone. Unite l’olio a filo ed emulsionate. Aggiungete anche il latte vegetale.

In un’altra ciotola setacciate le farine con la polvere lievitante e mescolate. Aggiungete lo zucchero, la vaniglia e la crema di banane. Unite i mirtilli sciacquati e scolati e mescolate delicatamente. Versate l’impasto in una teglia da plumcake rivestita di carta da forno e livellate. Cospargete con il crumble.

Accendete il forno e regolatelo a una temperatura di 180 gradi. Cuocete il banana bread ai mirtilli per 45-50 minuti. Controllate la cottura con uno stecchino. Fate raffreddare fuori dal forno e servite. Potete accompagnare il banana bread vegan con marmellata di mirtili e/o buurro di arachidi.

Conservate il banana bread senza glutine in frigo e consumatelo entro 3-4 giorni.

 

Banana bread senza glutine vegan

creative wordpress theme

Commenti (4)

  • Quando metti la bevanda vegetale? Grazie

    Rispondi
    • Ciao Elisa, ti ringrazio molto per la segnalazione! Ho provveduto subito ad aggiungere il passaggio del procedimento che mancava 🙂
      Un abbraccio.

      Rispondi
  • Che meraviglia… fa mille voglie! Da annotare! 😉

    Rispondi
    • Grazie cara <3 Ti abbraccio forte forte

      Rispondi

Scrivi un commento